Camusso: "Trasparenza sui numeri di Expo"

La segretaria della Cgil: "Quanta gente arriva? Quanti sono gli stranieri? Quanti ci lavorano, con quali contratti?"

Va all'attacco di Expo Susanna Camusso. La segretaria della Cgil punta il dito sulla (scarsa) trasparenza sui numeri. Intervenuta al convegno organizzato da Cgil Lombardia "L’orizzonte oltre Expo", a Milano, Camusso si pone delle domande: "Vorremmo sapere quanta gente sta venendo - chiede Camusso - quanta gente visita Expo ogni giorno, quanti sono stranieri e quanti italiani. Sarebbe corretto che si conoscesse concretamente anche quanta gente ci lavora e con quali contratti. Perché anche questo ci dice di quale patrimonio disporrà Milano, dopo" il 31 ottobre. "Conoscere i numeri permette a tutti di ragionare poi sull’andamento e, eventualmente anche sulle cose da fare se non ci fosse quel risultato straordinario che tutto il paese vorrebbe".

"La trasparenza - conclude Camusso - dovrebbe essere la regola con la quale ci si muove. Di Expo si parla molto, e questo è un risultato importante".

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 25/05/2015 - 14:23

Ma invece di guardare in casa degli altri (il cui compito non spetta a questa qui) perchè non fa trasparenza in casa propria cominciando a darci un riscontro delle entrate / uscite?

frabelli1

Lun, 25/05/2015 - 14:32

Oggi, non ho capito cosa vuole la Camuso. Perché bisogna rendere conto a lei sul numero di visitatori, da dove arrivano ed altre cose? Cosa c'entra questo coi lavoratori? Non credo che il suo intervento o di altro sindacato possa modificare qualcosa, se non peggiorarlo.

Squalo2

Lun, 25/05/2015 - 14:36

In fatto di trasparenza,da che pulpito viene la predica!

angelomaria

Lun, 25/05/2015 - 14:59

E DA CHE PULPITO ARRIVA!!!

elalca

Lun, 25/05/2015 - 15:03

oltre che essere arrogante, fuori dal tempo e sgradevole è di una bruttezza veramente rivoltante

Ritratto di cesare.quattrini

cesare.quattrini

Lun, 25/05/2015 - 15:11

Il sindacato deve mettere il naso dentro tutto, altrimenti come giustifica la sua esistenza?Sta indicando future vertenze verso gli organizzatori?. A quando una completa "liberazione" dal sindacato troppo impiccione e ad una liberalizzazione totale(senza intermediari) del rapporto di lavoro? sai Camusso quanti lavori sommersi uscirebbero allo scoperto!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/05/2015 - 15:20

Bisogna che la recalcitrante Camusso, assieme agli altri sindacalisti, si mettano d'accordo ed eleggano un solo rappresentante per tutte le sigle e tutte le cosche, per interagire col Governo. In questo senso Renzi ha ragione. Secondo la Costituzione le "cose da fare" oltre, prima e durante l'Expo, sono compito del Governo e non di un branco di asini sindacalistici.

vince50

Lun, 25/05/2015 - 15:38

La vostra arroganza e strafottenza è sostenuta dalla manica di minorati mentali che crede in voi,non ne avete colpa anzi un plauso alla vostra intelligenza.

moshe

Lun, 25/05/2015 - 16:20

Sì, e voi cercate di essere trasparenti sui miliardi di euro che intascate ogni anno !!!!!

MEFEL68

Lun, 25/05/2015 - 16:37

La Camusso non sa che in Italia non c'è cosa più opaca della trasparenza.

roberto.morici

Lun, 25/05/2015 - 17:20

A proposito di trasparenza e di regolarità contrattuale, come si è risolta la vertenza dei precari siciliani licenziati dalla CGIL?

TruthWarrior1

Lun, 25/05/2015 - 18:00

La Camusso è proprio brutta dentro e fuori. Se bevesse un pò di acqua Rocchetta, sarebbe forse meno antipatica! Che ipocrita di primo ordine! La comunista con la passione dei panfili. Ma vattene a zappare!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Lun, 25/05/2015 - 18:54

Camusso a parte, vedo come atto di sciacallaggio verso gli Italiani ed i turisti stranieri l'aumento notevole di tutti i prezzi praticato da tutte le attività commerciali situate nella zona intorno all'Expo. Dal caffè alla stanza d'albergo, i prezzi sono schizzato verso l'alto, rivelando una poco lungimirante INCLINAZIONE PREDATORIA degli operatori del settore. Per non parlare dei prezzi eccessivi nei vari stand all'interno dell'Expo. Se uno non ne ha tanti che gli pendono fuori dalle tasche, una giornata lì con moglie e figli è da DISSESTO DEL BILANCIO FAMILIARE PER TUTTO IL MESE. Italiani... brava gente MA UN PO' ID**TA!