"Capotreno colpevole? Soltanto di dire la verità"

Ferrovieri e pendolari: «Altro che razzismo, era stressata». Ma Trenord è per la linea dura

Chi accusa la capotreno di «razzismo» dovrebbe farsi un giro dalle parti di via Sant'Arialdo. È la strada lurida e puzzolente che si dirama subito a sinistra uscendo dalla stazione ferroviaria Milano-Rogoredo: lo scalo da dove è partito il regionale di Trenord Milano-Cremona-Mantova su cui quattro giorni fa una capotreno, esasperata dalla presenza di «molestatori» e «zingari» sul convoglio, ha diffuso via microfono un annuncio condannabile nella forma ma condivisibile nella sostanza: «Molestatori e zingari, dovete scendere dal treno. Avete rotto i coglioni». C'è chi giura che l'ultima parola non l'abbia pronunciata, fermandosi a «rotto»; un dettaglio che non cambia nulla: un pubblico ufficiale non può e non deve esprimersi in tal modo. Ma...

Di «ma» in questa storia ce ne sono tanti. E qui torna in gioco via Sant'Arialdo. Perché è proprio da questa trincea d'asfalto che si riversa a getto continuo in stazione e sui treni l'esercito dei «molestatori»: tossicodipendenti, rom e balordi di ogni genere. Non necessariamente tutti delinquenti, ma certo tutti sbandati a caccia di elemosina chiesta - a volte pretesa - con modi per nulla rassicuranti. Ma se all'esterno dei treni per evitare di essere tampinati basta allungare il passo, sulla carrozza di un treno questo non è possibile. E allora ecco che ci si ritrova a tu per tu con il questuante di turno.

«È per evitare situazioni rischiose di questo tipo che la nostra collega ha fatto quell'annuncio choc - la difendono i colleghi di Trenord -. Il suo è stato uno sfogo frutto dello stress; parole dette in un momento di tensione, ma con l'unico obiettivo di tutelare i suoi passeggeri. Il razzismo non c'entra nulla».

Lo «stress» è una scusa valida per giustificare ogni errore, ma in questo caso no. Stressato il «personale viaggiante» di Trenord lo è davvero e ne ha ben donde. Le aggressioni verbali e fisiche nel loro confronti sono all'ordine del giorno. E provate voi a rimanere calmi con gentaglia che vi picchia (quando non accade di peggio) solo perché osate chiedergli il biglietto. E i loschi personaggi che da via Sant'Arialdo sciamano nella stazione di Rogoredo i biglietti non li fanno per il semplice motivo che loro sono lì non per viaggiare ma per sbarcare il lunario raccattando spiccioli dai passeggeri.

Ieri lo scalo era presidiato da pattuglie miste polizia-esercito e dalla security privata, ma ciò non bastava a fermare il solito flusso della disperazione. Lungo via Sant'Arialdo una volante va avanti e indietro, ferma le facce sospette, controlla i documenti, perquisisce gli zainetti mentre un gruppo di rom «aiuta» comitive di stranieri a fare i ticket davanti alle macchinette automatiche.

«Adesso solo le 11 di mattina e la situazione di degrado è sotto gli occhi di tutti - racconta un habitué della linea Milano-Mantova -. Ma immaginate quale possa essere il contesto alle 11 di sera. Sui treni si possono incontrare i peggiori soggetti. In quei casi non resta che farsi il segno della croce e sperare che le cose non degenerino. Per questo non mi sento di condannare la capotreno. Qui c'è un enorme problema di sicurezza. Altro che dibattito sul termine zingari o l'espressione avete rotto i coglioni...».

Intanto Trenord non ha ancora deciso la sorte della capotreno. Si profila una linea semi-dura. La dipendente sarà sospesa? Sempre meglio del licenziamento toccato l'anno scorso al suo collega che, dopo essere stato preso a calci e pugni da uno straniero, gli aveva detto «negro di merda».

Mai offendere chi ti sta riempiendo di botte.

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 10/08/2018 - 09:29

QUANDO CE VO', CE VO'

jenab

Ven, 10/08/2018 - 09:39

quando pubblicate la foto di quel buonista, che in televisione si è vantato di aver denunciato il'accaduto? cosi giusto per vedere cosa ne pensa la gente

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 10/08/2018 - 09:43

Occorre un netto cambio di mentalità da parte degli Italiani, ben oltre quello che la sinistra italiana ci ha consegnato per anni predicando e concedendo "pazienza comprensione e tolleranza" a queste etnie, che vivono quasi esclusivamente di ILLEGALITA' (rom = furti e scippi; nigeriani e neri in genere = spaccio droga e prostituzione). SE SUL TERRITORIO ITALIANO NON CI FOSSE PIU' ALCUNO DEI 200.000 ROM come quelli stimati in ITA, e NON CI FOSSERO PIU' 600.000 (o anche più) clandestini irregolari africani, SAREBBE L'INIZIO di UN NETTO MIGLIORAMENTO PER QUANTO RIGUARDA LA SICUREZZA PUBBLICA, a cui si aggancia la domanda : COME FAR SI CHE QUESTI soggetti NON CI SIANO PIU' ??. Parlo quasi di 1 milione di soggetti, che non portano alcun valore aggiunto alla nostra comunità, ma solo DANNI COLLATERALI.

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 09:45

E DI NOI ITALIANI COSA DICEVANO “Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l'acqua, molti di loro puzzano perché tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l'elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e,...

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 09:47

...COME ERAVAMO VISTI...se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma perché si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali". "Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano purchè le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell'Italia. Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione". USA 1912

steluc

Ven, 10/08/2018 - 09:52

A loro volta i dirigenti Trenord siano denunciati per interruzione di pubblico servizio (che consiste nel portare da MI a MN le persone in tranquillità e sicurezza ) , omissione di atti d’ ufficio,abuso d’ufficio,interessi privati in atti d’ ufficio (non fan niente, che prendono la stecca?) attentato alla sicurezza dei trasporti. Che vedano i sorci verdi anche sti poltronari.

vince50

Ven, 10/08/2018 - 09:53

A volte in una cassetta di mele qualcuna potrebbe essere marcia.L'Italia è all'opposto,pochi buoni a tanto marci(di sinistra).Di conseguenza non abbiamo scampo ne via d'uscita,anche perchè chi comanda e detta legge sono proprio le mele marce.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 10/08/2018 - 09:55

Solidarietà con la capo-treno!

valerio88

Ven, 10/08/2018 - 10:07

SOLIDARIETA' ALLO SCIENZIATO NO AI MENTECATTI SALVINIANI

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Ven, 10/08/2018 - 10:13

Basta combiare il codice penale. Per resistenza o peggio lesioni a pubblico ufficiale (non solo forze di polizia, ma anche personale FS, ATM ecc...), non si applica l'articolo del tutti fuori fino ai 4 anni. Le pene si scontano TUTTE in carcere ed immediatamente. Per le risorse boldriniane + Rom e vari, la pena andrà scontata per intero nel paese di origine (a cui l'italia pagherà la detenzione) ottenendo il doppio vantaggio di risparmiare (da noi un detenuto costa al giorno come al Grand Hotel) e di aver già ottenuto l'allontanamento degli indesiderabili.

Ritratto di ...giggetto.

...giggetto.

Ven, 10/08/2018 - 10:15

NESSUNO TOCCHI LA CAPOTRENO!!!

giovanni951

Ven, 10/08/2018 - 10:15

datele una medaglia altro che licenziarla.

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Ven, 10/08/2018 - 10:16

Quello che mi fa veramente arrabbiare è la logica del "2 pesi e 2 misure"... quel solerte passeggero che ha pensato bene di denunciare la capotreno per questo messaggio, sicuramente non si è mai sognato di fare altrettanto per episodi ben più gravi che succedono spesso sui treni di cui sono vittima italiani, sia passeggeri che personale. La vera feccia sono questi finti italiani.

Boxster65

Ven, 10/08/2018 - 10:17

Siamo nel solito paese dei falsi buonisti e dei razzisti al contrario. Nessuno denuncia il fatto che ci sia un sacco di gente che è costretta a fare lavori rischiando la pelle, ma se per caso questa gente ha un giustificabilissimo motto d'ira ci pensa l'Ariano di turno a denunciare i toni della Capotreno. Ad Ariano che nel treno ci sia pieno di gentaglia che molesta e non paga il biglietto non interessa nulla. Invece in un Paese Civile che l'Italia NON E', queste cose non dovrebbero accadere perché qualcuno dovrebbe impedire a quella gentaglia di entrare in un convoglio se non in possesso del regolare documento di viaggio e alla Capotreno dovrebbe essere assicurata la possibilità di svolgere il proprio mestiere in sicurezza. Solidarizzo con la Capotreno.

Boxster65

Ven, 10/08/2018 - 10:20

@DemetraAtenaAngerona.. il problema è che che questi sono rimasti al 1912 e forse anche secoli indietro.. l'Italiano nel frattempo si è evoluto.

Totonno58

Ven, 10/08/2018 - 10:20

Ma per piacere, piantiamola di difendere una testa di ...come questa!del resto anche lei sa di avere sbagliato clamorosamente e si giustifica dicendo "pensavo che il microfono fosse spento!"...a questo punto ognuno di noi si può impossessare del microfono di un treno, un aereo ecc.ecc.per prendersela con chi ti sta antipatico...e poi viene giustificato dal fatto che "così la pensa la maggioranza"...non c'è che dire, un bell'argomento da tirare in ballo sotto l'omrellone!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 10/08/2018 - 10:23

e mi par giusto che la ferroviera abbia detto una verità: le bugie le lasciamo alla sinistra e al M5S! ma voglio ricordarvi , cari pidioti che i rom sono stati lasciati liberi di rubare e di molestare proprio grazie alla protezione della sinistra, nello specifico PD, che, grazie a veltroni e gente come lui, ha persino fornito piazzole per i camper, corrente e acqua gratis! in più sono pure tollerati anche nelle manifestazioni ufficiali (ad esempio il funerale di casamonica!). di chi è la colpa? :-)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 10/08/2018 - 10:26

#DemetraAtenaAngerona- 09:47 E allora? Dovremmo, alla luce di quanto da te riportato, continuare a sopportare questo letamaio pervicacemente cercato e procuratoci dalla nostra sinistra progressista? Scendi dal tuo pulpito, Alice, e tornatene coi piedi per terra.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 10/08/2018 - 10:28

Si può essere anche d’accordo che ci sono situazioni limite, ma non e certo con annunci di questo genere che si risolvono i problemi, la signora in questione avrebbe fatto meglio a scrivere un memorandum alla sua direzione oppure a informare le forze dell’ordine ... annunci del genere non solo sono inopportuni ma sono del tutto inutili e nel suo caso anche potenzialmente dannosi

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 10/08/2018 - 10:34

@ GuerrieroDelNord 10:16 - C'è da essere CERTI che se quel "solerte passeggero" fosse stato oggetto di FURTO da parte di etnie rom (specializzate proprio su questo tipo di attività) come poteva essere stato oggetto di abusi e/o di violenza verso di se (o i componenti della sua famiglia) da parte di neri africani, NON SI SAREBBE NEMMENO SOGNATO di fare ciò che ha fatto. Quando le disgrazie toccano altri va tutto bene, questo purtroppo è il modo di pensarla da parte degli Italiani, proprio per questo urge UN NETTO CAMBIO DI MENTALITA' sui temi in oggetto (SICUREZZA PUBBLICA, e in particolare verso tutti quei soggetti -rom zingari e clandestini irregolari- che mettono continuamente in discussione la LEGALITÀ) : fintanto che in ITALIA non ci sarà un ELETTORATO numericamente ELEVATO convinto di questo, CHE DELEGHI FORZE POLITICHE AD OPERARE CON MAGGIORANZA INDISCUSSA, le cose non potranno mai cambiare.

eroncelli

Ven, 10/08/2018 - 10:34

@DemetraAtenaAngerona: parliamo di 100 anni fa. Di tempo ne è passato: vuol dire che consideri che questa gente è cent'anni indietro. Mi chiedo chi sia il "rassista".

Popi46

Ven, 10/08/2018 - 10:36

@Demetra ecc:ecco, appunto, USA 1912. Viviamo un secolo dopo, i bisnipoti di quegli italiani sono oggi in primis americani, unica vera società multirazziale nel mondo. Un piccolo particolare: a quel che ne so, in fatto di integrazione li’ non sono i bianchi, non sono i gialli, ma sono soprattutto i neri a creare problemi (ivi compreso Obama, che ad oggi viene considerato tra i peggiori presidenti del secolo scorso)....un motivo ci sarà pure, penso

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 10/08/2018 - 10:36

@Boxster65 10:17....è da tempo che commento che in Italia,è in atto una "democrazia invertita"!

maurizio50

Ven, 10/08/2018 - 10:36

La Sinistra per gli Italiani e come un cancro. Basta una piccola particella infetta che provvede a contagiare tutto il resto della Nazione. Ecco perché circolano idioti come quello che ha denunciato la Capotreno che ha tutte le ragioni del mondo. CI VOGLIONO CENTO SALVINI PER RADDRIZZARE LA BARACCA!!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 10/08/2018 - 10:44

Trenord attacca i suoi impiegati e difende i delinquenti che viaggiano gratis sui treni e molestano gli utenti, pazzesco povera Italia ci stiamo consegnando al degrado e all'illegalità.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 10/08/2018 - 10:47

iniziate a far pagare il biglietto a zingari e manzi della savana!!!!!

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Ven, 10/08/2018 - 10:52

@Nahum: che un annuncio non risolva la situazione è poco ma sicuro... ma già che se ne parli e che molta gente difenda la capotreno è per me una conseguenza positiva. Detto questo, cosa crede? Che le forze dell'ordine e chi di competenza non conoscano già la lo stato deplorevole in cui versano i treni ed altri mezzi pubblici? Purtroppo il problema è proprio che una denuncia alla capotreno per un cacchio di messaggio viene ascoltata, mentre altre denunce per episodi deplorevoli da parte di zingari e affini a danno di italiani non vengono nemmeno prese in considerazione.

milano1954

Ven, 10/08/2018 - 10:57

ripulire il management Trenord, e che i nuovi pensiono alla sigurezza dei passeggeri e del personale e non a servire i loro padroni FI-PD

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 10/08/2018 - 10:57

@ Maurizio50 e @ LANZI MAURIZIO : ognuno di noi può essere "SALVINI"; se 1000, 100.000 o ancora meglio 40 MILIONI di ITALIANI (al netto dei 5 milioni di extra comunitari residenti, dei 600.000 clandestini irregolari e degli adolescenti giovani italiani non aventi ancora DIRITTO DI VOTO) si sintonizzano su UN UNICO PENSIERO COMUNE in merito a scottanti temi trattati (la SICUREZZA PUBBLICA e l'ORDINE COSTITUITO in genere) possiamo fare molto. Pensateci. Pensiamoci.

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Ven, 10/08/2018 - 10:59

@aorlansky60: sono perfettamente d'accordo.

giovaneitalia

Ven, 10/08/2018 - 11:08

Il Capotreno NON é colpevole di nulla, sta solo pagando per tutti, quello che gli altri non hanno il coraggio di dire cioè che gli zingari sono solo parassiti della società civile, non contribuiscono a nulla sulle spese dello Stato e saccheggiano le nostre case (quando ci va bene).

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 10/08/2018 - 11:08

andrebbe premiata , altro che punirla !!!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Ven, 10/08/2018 - 11:15

@DemetraAtenaAngerona ... e infatti gli italiani (del sud) hanno portato la mafia in America. Premetto che molti commentatori sono palesemente razzisti e poco ragionevoli, ma oggettivamente è una questione culturale. Se una massa di persone arriva da paesi dove la violenza, la mancanza di rispetto per le donne e per le leggi sono la regola è chiaro che a farne le spese saranno gli indigeni, che nel corso dei secoli hanno costruito una cultura più civile.

bruco52

Ven, 10/08/2018 - 11:15

se incontrate sul treno quel tale Raffaele Ariano, che in una intervista a Repubblica dice "questo Paese sta cadendo in mano alla barbarie....", non sedetevi accanto a lui, lasciatelo da solo, fatelo sentire isolato..sicuramente ha votato per i cattocomunisti o similari, e dice che ora il Paese sta cadendo nella barbarie....ma dai, che sei stato tu e i tuoi beniamini che avete creato tutto questo, e ancora parlate....

mzee3

Ven, 10/08/2018 - 11:18

L’INTERVISTA Cremona, la capotreno della frase choc: «Avevo davanti un rom, mi scuso»di Gilberto BazoliTrenord valuta i provvedimenti disciplinari. «Non sapevo del microfono». Ecco i cuori di leone che si difendono " non sapevo di avere un microfono"... "mi scuso"... Codardi… capaci solo di gridare sapendo di avere il branco che li difende.

VittorioMar

Ven, 10/08/2018 - 11:19

...LICENZIATE I VERTICI DELLA FERROVIA: PER ATTIVITA' CONTRO L'INTERESSE E DECORO AZIENDALE E DANNEGGIAMENTO ECONOMICO ..!!....LICENZIAMENTO IN TRONCO SENZA PREAVVISO !!

Una-mattina-mi-...

Ven, 10/08/2018 - 11:20

E' ORA CHE GLI UTENTI PROMUOVANO UNA COLOSSALE CLASS-ACTION E CHIEDANO I DANNI A TRENORD PER INADEMPIENZA CONTRATTUALE, COSI' LA SMETTONO DI FARE I BULLI CON CHI DIFENDE IL DECORO E LA LEGGE: IL PREZZO DEL BIGLIETTO NON COMPRENDE MINACCE, BOTTE, FURTI E QUANT'ALTRO. E' LORO DOVERE TUTELARE GLI UTENTI REGOLARI E NON ALZARE LA VOCE EMINACCIARE CHI SI SACRIFICA PER METTERE UNA PEZZA PER QUEL COLABRODO DI ARBITRIO CHE SONO DIVENTATI I MEZZI DA LORO INDEGNAMENTE GESTITI

mzee3

Ven, 10/08/2018 - 11:22

aorlansky60.… Lei ha solo bisogno dei 100,1000,100.000 per fare qualche cosa.. tu sei un vile che ha bisogno del branco… a me sembra di vederti fare lo sbruffone con altri quattro o cinque sfigati che vi date una mono uno con l'altro per sentirvi forti...magari sei anche palestrato… uno che dimostra tutta la sua pochezza con i muscoli, l'arroganza e la sguaiatezza.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 10/08/2018 - 11:28

UN ENCOMIO E UN AUMENTO DISTIPENDIO ALLA CAPOTRENO E UNA CONDANNA A TRENORD PER NON TUTELA I SUOI DIPENDENTI E I VIAGGIATORI DAI CONTINUI ATTI CRIMINALI DI EXTRACOMUNITARI E FURTI DI MATRICE ZINGARA. VERGOGNA TRENORD FORSE HA DA FARSI PERDONARE QUALCHE DISATRO FERROVIARIO SUCCVESSO DI RECENTE ???

Drprocton

Ven, 10/08/2018 - 11:28

Con tutto il degrado, l'illegalità, l'insicurezza, lo stato di abbandono che milioni di italiani toccano con polso ogni giorno, è da imbecilli fare finta di niente e girarsi dall'altra parte gridando invece al razzismo, fascismo, ecc. E dell'"idiozismo" dei mentalmente invalidi che ne facciamo?

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 11:29

gli italiani sono pressappochisti ed incapaci-nell'unione europea vivono 12 milioni di rom-se si fanno due calcoletti si scopre che la quantità di rom che ha l'italia è ridicola rispetto ad altri paesi-i paesi con i rom ricevono fondi ue per risolvere il problema integrazione-i paesi europei ci riescono l'italia arranca ed i soldi spariscono-appena 160 mila i rom che vivono in italia-più della metà italiani da molte generazioni-120 mila vivono in case di muratura-i campi? interessano solo 40 mila persone e l'italia è incapace di risolvere questa inezia-nei treni degli altri paesi seri cosa succede?-se il controllore ti becca senza biglietto ti chiede i documenti per farti la multa e per sbatterti fuori alla fermata successiva-se il portoghese si rifiuta di dare documenti o di scendere-il controllore non si scompone-chiama la polfer che risolve-e così difficile?-non credo-l'oca giuliva che insulta per megafono non andrebbe licenziata per questo ma per manifesta incapacità

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 10/08/2018 - 11:48

"Trenord è per la linea dura verso la capotreno" -- Vorrei gentilmente invitare i vertici di TRENORD, i membri del Cda e l'Ad, ovvero tutti quelli seduti comodamente in poltrona (che ricevono generoso gettone di presenza ad ogni riunione del board) a mettersi nei panni della capotreno in oggetto ANCHE SOLO PER UNA VOLTA, magari facendo una tratta di pendolari su una linea secondaria (come la può essere la BRESCIA-MI o la CREMONA-MI) in orario serale/notturno, per rendersi conto di tutti i pericoli che comporta fare quella professione nell'ITALIA 2018, e magari essere anche vittima di un aggressione da parte di un nero al quale avrà richiesto regolare biglietto, chissà che non si ravvedessero circa L'ESASPERAZIONE DELLA QUALE UN QUALSIASI DIPENDENTE DELLE FERROVIE ITALIANE NON PUO' NON AVERE, NELL'ITALIA ATTUALE, che è alla base del gesto di questa coraggiosa DONNA CAPOTRENO.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 10/08/2018 - 11:50

Provate a pensare come hanno ridotto l'itaglia. Prendi un treno e rischi la vita. E se qualcuno reagisce lo sbattono fuori. I treni sono fatiscenti, ora si deve spendere pure per guardie private per sorvegliare i passeggeri. Siamo alla follia, e Trenord invece di accanirsi con la capotreno la smetta di sopprimere treni.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 10/08/2018 - 11:52

@demetra. Sai la differenza tra noi e loro? I nostri sono morti in miniera a Marcinelle. Kobobo muore di Sky e wifi.

giosafat

Ven, 10/08/2018 - 11:56

@elkid, è evidente che lei i treni li vede in cartolina e ci sale solo con la sua mente unidirezionale. E, come sempre, arriva a conclusioni da casa di cura.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 10/08/2018 - 12:00

Ha detto la verità, che motivo c'è di giustificarsi.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 10/08/2018 - 12:02

Se qualcuno deve prendere provvedimenti si rivolga ai responsabili di Trenord e alla scarsa vigilanza delle Forze dell'Ordine.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Ven, 10/08/2018 - 12:03

Sembra che il comune sentire degli Italiani ( a parte qualche babbeo di ricercatore del buon tempo perduto ) non possa essere espresso con l'altoparlante. Sarebbe comunque auspicabile , che invece di chiedere di scendere , fossero fatti scendere a calci .

mzee3

Ven, 10/08/2018 - 12:06

stenos@@@ lei ha un deficit di conoscenza! Quelli di Marcinel hanno avuto il permesso di andare a scavare il carbone in accordo tra i governi di allora in cambio di carbone… sono stati trattati come gli odierni neri… Lo stato italiano e quello Belga hanno contrattato vite umane in cambio di carbone.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 10/08/2018 - 12:06

@ mzee3 : tu (non lei) non mi conosci, e parli a sproposito; io quando parlavo di "1000, 100.000 o 40 milioni di Italiani" intendevo ELETTORI in linea con la DEMOCRAZIA e con la COSTITUZIONE e in linea con LE REGOLE dell'ORDINE COSTITUITO; tu (e voi della sinistra come mi pare tu appartenga) quando parlate di "10, 100, 1000" intendete i CARABINIERI DI NASSIRIYA rimasti uccisi nell'attentato del 2003, e continuate sempre a sperare che le nostre Forze dell'Ordine debbano pagare sangue, sempre e comunque, anche in futuro; Questa è la differenza tra me [e quelli come me], e la vostra feccia di sinistra. VERGOGNATEVI, ammesso e non concesso che ne siate capaci, dato che non sapete che cos'è l'ONORE, ne il VALORE, ma conoscete solo le vostre stolte ideologie bolsceviche, voi e i vostri padri che ve le hanno inculcate = poveri sprovveduti, povera italia; non c'è da stupirsi se siamo ridotti come siamo.

mzee3

Ven, 10/08/2018 - 12:08

do-ut-des @@@ appunto! Che necessità c'è di giustificarsi se una cosa è giusta? Sa di aver sbagliato e quindi va punita!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 10/08/2018 - 12:19

Azzzzz. pure oggi con sta menata del capotreno chiacchierone? Non si è detto già tutto? Che c'è ancora da dire? Vorrà dire che in tutte le stazioni, gli altoparlanti, invece che informarci su arrivi e partenze, ci metterà al corrente di tutto quello che il personale ferroviario riterrà essere giusto per loro.... Va benissimo, basta che la fate finita. Abbiamo capito che oramai siamo alla frutta: ognuno fa come caspita gli pare con i mezzi che ritiene opportuno e la gente a battere le mani.

meverix

Ven, 10/08/2018 - 12:22

Solidarietà piena alla capotreno.

MOSTARDELLIS

Ven, 10/08/2018 - 12:29

Qui gli unici da colpire e pure in modo severo sono i vertici di Trenord, colpevoli di non fare assolutamente nulla a difesa dei passeggeri dei loro treni. Farabutti e delinquenti, altro che la capotreno. Se dovessero punire la Capotreno dobbiamo tutti fare una manifestazione di massa a suo favore per far cacciare quei burocrati delinquenti dei vertici.

zadina

Ven, 10/08/2018 - 12:31

Questi buonisti che difendono in tutte le occasioni i più diseredati sbandati drogati e le insistenze dei rom anno alzato la loro lamentela per l'annuncio fatto giustamente da un dipendente che avvertiva delle possibilità di incontrare sul treno e sulla banchina della stazione persone che potevano creare molestie, quella persona anderebbe ringraziata non accusata, i signori buonisti che prendono queste difese potrebbero dire per quale motivo non si fanno sentire quando i controllori chiedono lo scontrino del biglietto vengono insultati offesi come si è più volte realizzato anche malmenati e feriti non fanno sentire la loro difesa?.. la vera realtà è quella che ha annunciato col microfono il ferroviere ma la verità non si può dire, per i buonisti l'importante è difendere sempre e comunque la delinquenza e accusare persone oneste.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 12:32

--giosafat--qualche mese fa ero su un treno regionale in germania--uno straniero aveva un biglietto scaduto--il controllore gli fa notare la cosa--gli dice che deve elevargli una multa e che il tizio dovrà scendere alla stazione successiva---il tizio si rifuta di mostrare i documenti e dice che non scenderà dal treno---il controllore rimane calmo ed impassibile--si attacca al cellulare e parla fitto fitto--alla fermata successiva entrano 4 bestioni della polfer --prendono lo straniero in difetto letteralmente di peso e lo portano giù dal treno--le porte si richiudono ed il treno riparte--nessuna oca giuliva di capotrena gridava invasata contro gli stranieri--do you know?

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 10/08/2018 - 12:36

Ha tutta la mia personale solidarietà la capotreno. Personalmente se prenderò il treno per un viaggio, appena vedrò rotture di scatole, invece di chiamare il capotreno, per non metterlo in difficoltà visto il buonismo ipocrita che esiste in questa nazione, chiamerò i Carabinieri e la Polizia, e farò fermare il treno tirando il freno di emergenza. Così vedremo di farla finita. E questo non lo considerate razzismo, cortesemente, ma semplicemente SICUREZZA.

istituto

Ven, 10/08/2018 - 12:37

Jenab 09:39 Il soggetto denunciante in questione sul suo sito di Facebook s'è l'e'presa anche con il governo gialloverde. E poi se l'è presa ( come atto razzista) per il fatto che la capotreno abbia chiamato ZINGARI i ROM.....capito con chi abbiamo a che fare?

Ritratto di MAURI

MAURI

Ven, 10/08/2018 - 12:50

Ieri ho visto un'intervista alla presunta "oggi si dice così: presunta" pantegana che ha denunciato il fatto. Perchè non lo contattate e capite cosa fa questo "Signore" nella vita, le risposte potrebbero essere molto interessanti da conoscere.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 10/08/2018 - 13:05

Dovrebbe esserci un messaggio registrato e mandato in tutte le stazioni d'italia.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 13:11

--istituto--tu come gli altri dimostri di non aver capito la parte sbagliata del messaggio urbi et orbi della capotrena giuliva--perchè finchè dice giù dal treno i questuanti che rompono le scatole--la cosa ci sta--finchè dice giù i molestatori la cosa passa pure--ma quando dice giù gli zingari e basta ---a parte l'uso del termine zingaro che è dispregiativo ma vabbuò--la cosa disturbante è che dice giù gli zingari tout court-è una generalizzazione etnica-non giudica quelli che stanno commettenddo reato--ma giudica per semplice fatto di etnia---escludendo di fatto che ci possa essere qualche zingaro che abbia regolarmente pagato il biglietto e si stia facendo gli affari suoi--sono 160mila gli zingari in italia--pochi rispetto ai 12 milioni distribuiti in europa--e ti posso garantire che non sono tutti criminali per etnia--perchè se vuoi ti posso far conoscere a roma una serie di famiglie rom che vivono normalmente in case in muratura -lavorano e pagano il mutuo--

alberto cambiano

Ven, 10/08/2018 - 13:12

Elkid, in Germania le forze dell'ordine hanno ancora un'autorevolezza che purtroppo Italia non esiste più per colpa della sinistra. Detto questo, qualche anno fa a Torino Porta Nuova, mentre mi trovavo sul treno in attesa di partire, ebbi un "diverbio" acceso con un tossico per difendere due signore che il tossico predetto stava importunando. Scesi subito dal treno ed andai a denunciare il fatto alla Polizia, ma mi dissero che non si poteva fare nulla. Poi ci meravigliamo del comportamento poco diplomatico della capotreno di Trenord?

stefi84

Ven, 10/08/2018 - 13:13

Solidarietà alla capotreno, ha fatto il suo dovere cioè pensare alla sicurezza dei passeggeri, merita un elogio. Poi i modi sono discutibili, quindi merita sia un elogio che un richiamo. Nel modo più assoluto sono contro a licenziamenti, semmai una promozione.

GioZ

Ven, 10/08/2018 - 13:18

@DemetraAtenaAngerona: sei bravo a fare il copia ed incolla. Precisiamo però che in nessun rapporto sull'immigrazione in USA viene dichiarato quanto descritto. Trattasi di un testo giornalistico, a sua volta preso da un libro, ma di cui ormai non si conoscono le fonti. In pratica, non si sa più chi ha scritto 'sta roba, ma certo non è stato il governo USA. Ciononostante, la citazione è stata ripresa da Saviano come ufficialmente redatta dal Senato degli Stati Uniti. E invece è una patacca.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 13:21

---MAURI--la presunta pantegana--come la chiami te---è un mite trentenne ricercatore universitario apolitico da sempre--e poichè il potente ministro dell'interno lo ha tirato in ballo in un suo commento social---il mite ricercatore è stato bombardato letteralmente da decine di migliaia di insulti social ma anche minacce di morte--è tanto vero questo che il mite ricercatore parlando con alcuni suoi amici legali--sta mettendo da parte tutti gli screenshot più feroci--che dici querela?--un mare di querele ed un mare di risarcimenti da parte dei razzisti italioti--un bacione ai rosiconi---ti ricorda lo stile di qualcuno?--

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 10/08/2018 - 13:21

stranamente nessun sinistrato ha avuto l'imprudenza di criticare il mio commento: se si parlava di Berlusconi che difende il capotreno, avrebbero trovato il modo di insultarmi e criticarmi. invece oggi tutti zitti sul mio commento! vuol dire che ho ragione! :-) buffoni ridicoli e cre.tini come ANDREA SEGAIOLO, GIORGIO1959, DREAMER_66, PRAVDA99, XGERICO, ERSOLA, EL PIRLON, WILEGIO, ecc

baronemanfredri...

Ven, 10/08/2018 - 13:28

VERAMENTE SONO OLTRE 52 MILIONI DI ITALIANI CHE DICONO E SOSTENGONO QUANTO DETTA DA QUESTA RAGAZZA. CHISSA' PERCHE' LO DICIAMO, TUTTI SPECIALMENTE DA QUANDO C'E' STATA LA SINISTRA CON GOVERNI ILLEGITTIMI, VERO MATTARELLA?

baronemanfredri...

Ven, 10/08/2018 - 13:31

ELKID VISTO CHE TI TROVI IN RUSSIA DEVI DIRE AL TUO AMICO PUTINE SE PUO' REGALARE AGLI ZINGARI TERRE IN SIBERIA PER OSPITARE TUTTI I 12 MILIONI, RIPETO SECONDO LE TUE STIME DI CALCOLO 12 MILIONI, COSI' NON ROMPONO LE SCATOLE A NOI NE' LORO E NE' TU. POTRAI FARTI NOMINARE PRESIDENTE, MEGLIO SINDACO, OPPURE ANCORA DI PIU' FEDERALE DI QUELLA NAZIONE AUTONOMA DI RUSSIA COMPOSTA DA TUTTI GLI ZINGARI D'EUROPA. COME STARESTI BENE VESTITO DA FEDERALE.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 10/08/2018 - 13:33

@------ore12,32: lei sta mettendo in risalto un episodio avvenuto in "cermania" la stessa cosa se fosse accaduta in italieta i 4 poliziotti in questione sarebbero stati inquisiti e per loro sarebbero stati cavoli amari. Detto questo sto con la capotreno senza se e senza ma.

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 13:39

Il 1912 è lontano nel tempo... Non ci andava meglio in Svizzera, negli anni ’70 con i leader che scrivevano: “Le mogli e i bambini degli immigrati? Sono braccia morte che pesano sulle nostre spalle. Che minacciano nello spettro d’una congiuntura lo stesso benessere dei cittadini. Dobbiamo liberarci del fardello». «Dobbiamo respingere dalla nostra comunità quegli immigrati che abbiamo chiamato per i lavori più umili e che nel giro di pochi anni, o di una generazione, dopo il primo smarrimento, si guardano attorno e migliorano la loro posizione sociale. Scalano i posti più comodi, studiano, s’ingegnano: mettono addirittura in crisi la tranquillità dell’operaio svizzero medio, che resta inchiodato al suo sgabello con davanti, magari in poltrona, l’ex guitto italiano».

pier1960

Ven, 10/08/2018 - 13:40

non rispondiamo a chi, nascondendosi dietro una faccetta itterica, dopo la disfatta dei suoi amici catto-comunisti, si consola provocando con commenti risibili i tanti italiani onesti ...

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 13:42

1912, anni 70 ma siamo nel 2018...si a non tutti i frutti maturano nella stessa stagione.. In Italia il delitto d'onore e il matrimonio riparatore sono stati aboliti nel 1981 e solo nel 1996 la violenza sessuale è di entrato reato contro la persona da contro la morale che era.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 10/08/2018 - 13:49

@-------- ore 13,11: Amsterdam un paio di mesi fa. Nei tram cittadini il 99% paga il biglietto obliterandolo all'entrata Uno straniero nero entra e non lo fa, dalla sua angusta postazione esce il controllore donna inveendo e gridando come un'aquila nei confronti del tapino che di corsa si diresse verso l'ultima carrozza uscendo prima che il tram si rimettesse in moto. Un passeggero al mio fianco ha alzato la mano in segno di OK. Razzismo? No, il controllore donna ha fatto il suo dovere. Tutto il resto è fuffa.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 13:50

---pier1960--in politica nulla si crea nulla si distrugge tutto si trasforma--i comunisti in italy non saranno mai annientati--perchè si trasformeranno sempre in qualcosa d'altro--non ha notato anche lei che una parte di gialli puzza di comunistume?---swag ganja

Malacappa

Ven, 10/08/2018 - 13:51

La linea dura l'impresa la deve prendere contro gli zingari e proteggere i passeggeri che pagano il biglietto per un servizio schifoso,la capotreno santa subito

effecal

Ven, 10/08/2018 - 14:06

I cattocomunisti sono felici quando possono aiutare i rom borseggiatori si sentono buonisti e politicamente corretti

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 14:11

Sempre noi ITALIANIL'attentato di Wall Street avvenne alle ore 12:01 di giovedì 16 settembre 1920, nel distretto finanziario di New York. L'esplosione uccise 38 persone e ne ferì gravemente altre 143.[1] Gli autori non furono mai trovati anche se investigatori e storici ritengono sia stata opera dei galleanisti, ispirati ideologicamente da Luigi Galleani, responsabili inoltre degli attentati dell'anno precedente. L'attentato venne inoltre collegato allo scontento postbellico, alla lotta di classe e alle agitazioni anticapitaliste diffuso in tutti gli Stati Uniti.L'attentato causò più perdite dell'attentato al Los Angeles Times del 1910, che fu, fino ad allora, l'atto di terrorismo che provocò più vittime nel paese e che fu superato solo dal massacro della Bath School nel 1927.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 14:14

--illuso--secondo te---dire --"detesto tutti i neri che delinquono"---ha lo stesso valore che dire--"detesto tutti i neri"?----la capa-trena capa anche di altro---ha detto zingari fuori dai c.....i---tutti --indistintamente--swagggggggggg

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 14:20

---effecal--i comunisti sono anche quelli che si incacchiano quando stanno all'estero e sentono dire dagli autoctoni che gli italioti sono tutti mafiosi--sarà forse che odiano semplicemente le generalizzazioni?---swag

Leonardo56

Ven, 10/08/2018 - 14:27

Demetra ecc.ecc. La differenza sta nelle ultime tre righe del suo commento. Sono d'accordo che ovunque ci sia diffidenza verso il diverso, ma i nostri avevano i documenti e se non graditi venivano rimpatriati, cosa che nella maggior parte dei casi noi non possiamo fare perché coloro che già sanno di non aver diritto a restare non se li fanno trovare addosso così da rendere difficile l'identificazione e provare a restare facendo leva sui buonissimo come lei.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 10/08/2018 - 14:56

Mah...in questo periodo della vita politica italiota è di moda parlare di razzismo e mettere in risalto qualche episodio a sfondo razzista avvenuto negli ultimi 2 mesi. Sottolineo che il vero razzismo è un'altra cosa e moltissimi italioti lo hanno subito nella quasi totalità dei paesi europei nei quali per lavoro o altro vi hanno abitato...francia e germania in primis. Stranamente dopo alcuni giorni di mia permanenza in quei luoghi il loro atteggiamento nei miei confronti cambiò...come? Semplicemente rispettando e adeguandomi al loro civile modo di vivere cosa che non fanno gli invasori che vengono ospitati in italieta a spese dei contribuenti.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 15:03

---Leonardo56--senti a me--un consiglio da frà---vai da uno storico --uno bravo --e chiedigli quanto segue--"è vero che le migrazioni italiane erano sempre accompagnate da relativi documenti e che quindi gli italiani non somo mai stati clandestini nel corso dei secoli?"---vedrai che lo storico ti riderà in faccia e ti dirà che gli italiani sono stati nelle migrazioni uno dei popoli più clandestini del pianeta --si contano fino a 4 milioni i cittadini italiani che si spostarono senza docu--lo storico ti dirà pure che molti pregiudizi odierni sugli italiani in molti paesi soprattutto dell'europa centro nord ed in america derivano proprio da questo passato enorme di clandestinità--

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 15:19

@leonardo56 un dei tanti esempi di clandestinita italianaNon ridere, non piangere, non giocare» I 30 mila piccoli italiani illegali in Svizzera Quando Berna ostacolava i ricongiungimenti familiari dei nostri emigranti. E i mariti assumevano le mogli come domestiche per farle arrivare Le mogli e i bambini degli immigrati? «Sono braccia morte che pesano sulle nostre spalle. Che minacciano nello spettro d'una congiuntura lo stesso benessere dei cittadini. Dobbiamo liberarci del fardello». Chi l'ha detto: qualche xenofobo nostrano contro marocchini o albanesi? No: quel razzista svizzero di James Schwarzenbach. Contro gli italiani che portavano di nascosto decine di migliaia di figlioletti in Svizzera. E non nell' 800 dei dagherrotipi: negli anni Settanta e Ottanta del '900.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 15:23

--Leonardo56--detto ciò---questo accanimento italico contro i clandestini ha una sua motivazione inconscia--è la classica storia dell'abusato che diventa abusatore----

DemetraAtenaAngerona

Ven, 10/08/2018 - 15:26

@giazo...Saviano non mi risulta!!! Mi risulta Antonio Stella..."l'Orda quando gli albanesi eravamo noi" ecc ecc ci sono molti documenti a riguardo .i più linciati dopo i neri negli USA eravamo noi, nel 1922 una legge stabuva che per quanto riguardava l'Italia erano da considerarsi NEG** tutti gli italiani nati sotto il 45° parallelo che passa in mezzo a Torino...da signora italiana turista elegantemente vestita a Berlino fatta oggetto da un ragazzino ciclista berlinese di insulti razzisti per aver distrattamente camminato sulla pista ciclabile le dico NO AL RAZZISMO DI CHIUNQUE!!!

Ritratto di MAURI

MAURI

Ven, 10/08/2018 - 19:36

Elkid: Il suo solerte e mite trentenne ricercatore universitario apolitico da sempre (tutto questo lo dice lei, che lo conosce bene) forse avrebbe fatto meglio a denunciare le preziose risorse che disturbano, lordano e derubano le brave persone. Forse lui non rientra nella categoria a rischio e da bravo apolitico trova giusto prenderne le difese, se a lei e a quelli come lei va bene così me ne farò una ragione, mi stia bene.