Tra capriole e slalom Matteo ondivago Carroccio da capogiro

A forza di camminare sul ciglio, il rischio è quello di scivolare giù. Così, non stupisce che in questo sali e scendi di affondi più o meno populisti Matteo Salvini si sia fatto prendere la mano. Il casus belli è quello del tweet in cui si inneggia a «sparare ai giudici comunisti di merda», rilanciato dal profilo del segretario della Lega. Un «errore dello staff», spiega a stretto giro Salvini prendendo le distanze da quello che definisce «un tweet farneticante». Il punto, però, è che comunque siano andate le cose, prima della smentita in molti avevano considerato plausibile l'affondo del leader del Carroccio che, sempre più nelle ultime settimane e su diversi fronti, sta alzando l'asticella.Una strategia determinata con ogni probabilità dall'imminente campagna elettorale per le prossime Amministrative, una tornata elettorale in cui Salvini vuole contarsi per far pesare i suoi voti in vista delle prossime politiche.

Di qui le accelerazioni, non sempre lineari. Anzi, nell'ultimo mese Salvini ha dato in diverse occasioni l'impressione di essere piuttosto ondivago.Il caso Roma è quello più eclatante, perché è legittimo - e soprattutto comprensibile all'elettore - che il segretario della Lega voglia affrancarsi da Silvio Berlusconi e magari costruirsi un suo profilo autonomo. Decisamente meno lineare è invece il tira e molla su Guido Bertolaso. Prima il via libera formalizzato dopo un vertice a tre con Berlusconi e Meloni, poi lo stop e l'idea dei gazebo della Lega, seguito dall'ok alle gazebarie di tutto il centrodestra che si terranno oggi e domani, fino all'ultimo dietro front arrivato ieri con un laconico «Bertolaso non è il mio candidato».

Tutto e il contrario di tutto. Una strategia che, per quanto Salvini possa non considerare Roma un core business della Lega, certo non ha fatto la gioia di un elettorato di centrodestra che nella capitale è sempre più spaesato. E infatti il punto non è Roma, cui il leader del Carroccio guarda con interesse visto il suo progetto di allargare la base elettorale della Lega oltre i suoi confini tradizionali. Tant'è che pure a Milano di slalom ce ne sono stati. Il più clamoroso quello su Ncd che, nonostante gli strali sdegnati di Salvini contro Angelino Alfano, sostiene insieme al Carroccio la candidatura a sindaco di Stefano Parisi. Che poi il leader della Lega oggi ripeta come un mantra che «Maurizio Lupi non è Alfano» lascia davvero il tempo che trova.

Commenti
Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 12/03/2016 - 09:17

Temo quelli come Salvini più di quelli come Matteo Renzi. Il ragazzo nordista non sa di non potere governare niente, come la Le Pen in Francia. Non sa che non può andare oltre un centinaio di sindaci spendaccioni e lamentosi . Ha preso il posto di Bossi ed anche il suo vizietto di togliere la sedia di sotto il c. all'alleato. Non sa che la maggior parte degli slogan leghisti sono di matrice fascista e comunista. Con le cose che non sa ci si potrebbero scrivere diverse enciclopedie. E' pericoloso, come GrilloBeppe. E' un arcitaliano, anche lui.

quapropter

Sab, 12/03/2016 - 09:19

Ma che serietà può avere questo sbruffone di un salvini che neanche un'ora dopo aver firmato per Bertolaso come candidato sindaco va dicendo a destra e a manca che Bertolaso non è mai stato e mai sarà il suo candidato e vuole lanciare (!?) la meneghina pivetti che di Roma conosce solo i salotti televisivi? E così per questo sciroccato il cdx perderà le possibili elezioni. (Prego pubblicare: leggo spesso nei commenti ben altri aggettivi di quelli che ho usato io!)

INGVDI

Sab, 12/03/2016 - 09:46

Vorrei ricordare a Adalberto Signore che il nemico del Paese e del centrodestra è Renzi, il renzismo, il neocomunismo europeo, non Salvini. Non fa certo bene questo attacco frontale al segretario della Lega, che, anche con toni forti, descrive la realtà per quello che è e propone dei rimedi.

katy61

Sab, 12/03/2016 - 10:13

Io invece ritengo Meloni e Pivetti due donne all' altezza del ruolo di sindaco di Roma....anche io non riuscivo a capire Salvini...grazie di avermi chiarito il motivo. C'era dunque un perchè. Anche voi siete di parte un pò troppo..leggo articoli commenti, da sempre mettete una certa critica strisciante salvo quando fa comodo perchè sale nei sondaggi. NON HO MAI VOTATO LEGA MA ADESSO..NOn attaccatelo troppo o diventerà il Berlusconi di una volta ..Lui crede in quello che dice e ha voglia di fare.Era convinto sulla Meloni ma purtroppo lei si è ritirata..è giusto che scelgano i romani del centrodestra punto.Piuttosto pensiamo ad andare a votare tutti Centrodestrini materialmente quando sarà, al posto di dividerci in critiche che sarebbe meglio per tutti noi.

Duka

Sab, 12/03/2016 - 10:18

CON UN PILOTA SQUINTERNATO NON SI VA DA NESSUNA PARTE. Salvino come il suo omonimo vuole essere ciò che NON è.

michetta

Sab, 12/03/2016 - 10:30

Salvini e' ruspante e parla come mangia! Non c'e' niente di male. Quando pero',prima si mette d'accordo con Berlusconi e la Meloni e poi,ne contesta la preferenza per l'incarico a Sindaco di Roma per Bertolaso,allora,non va bene. Noi,i saltapicchi,non li abbiamo mai digeriti. Lui,finora,si e' battuto per tutti principi,su cui, siamo ispirati,tutti noi,Romani e non. Se Bertolaso,ha fatto una battutaccia per i rom,lo si prende di petto e gli si chiarisce il concetto,che tutti noi auspichiamo,senza "prendere cappello" dichiarando che "Bertolaso,non e' il suo candidato"! Qualora, Bertolaso,non modifichi il "qui pro quo" generato,allora e solo allora,si scioglie tutto e si manda in malora Forza Italia, Fratelli d'Italia e perche' no,anche chiunque venga fuori dall'urna per sindaco di Roma. ANDIAMO/ANDATE TUTTI A VOTARE!!!

katy61

Sab, 12/03/2016 - 10:42

Perchè mi chiedo ,voi "uomini" non riuscite ad esprimere un pensiero o un'idea senza offendere pesantemente l'altro. Non sapete argomentare diversamente? Se siete veramente di CENTRODESTRA ,come lo sono io, centro moderato questo dice tutto e penso di essere stata chiara.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 12/03/2016 - 10:48

Condivido "INGVDI". Bravo!

Ritratto di luigin54

luigin54

Sab, 12/03/2016 - 10:55

è quello che pensano molti ITALIANI; lui non ha saputo confermare le sue parole. giudizio BALABIOTT.

Beaufou

Sab, 12/03/2016 - 10:57

Salvini, essendo uno sprovveduto Masaniello del nord, non ha nè una visione politica chiara (come non ce l'aveva Bossi, che quand'era al governo non fece altro che inventarsi la farsa dei ministeri a Monza, col bel risultato che sappiamo), nè una strategia chiara per realizzarla. Certo, ha buon gioco a cavalcare i malumori popolari, ma non arriverà da nessuna parte se non a sistemare alla meglio sè stesso e i suoi amici. Dell'Italia non frega niente neanche a lui.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 12/03/2016 - 11:14

Bravo Salvini, avanti tutta. Salvaci tu dall'invasione di milioni di migranti!

Miraldo

Sab, 12/03/2016 - 11:17

Ritengo che Salvini sia attualmente il miglior politico che l'Italia abbia espresso negli ultimi 15 anni, senza se e senza ma. Capisco l'invidia dei comunisti del Pd e del M5s, ma non capisco Forza Italia E Fratelli d'Italia, devono sapere che la Lega è il primo partito del Centrodestra e a loro spetta l'ultima parola sia sui candidati sia sulla linea da seguire punto.........

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 12/03/2016 - 11:21

Il maggiore pericolo per gli Italiani é rappresentato da banche e sistema finanziario ingordo e dai milioni di migranti che ci stanno aggredendo. Sia il PD (partito di destra, se mi consentite) che Forza Italia vanno a braccetto coi nemici e vanno spazzati via. Restano La Lega di Salvini o il M5S. Spazziamo via i partiti che ci hanno portato in queste condizioni !!!!

Cacciamo i Padani

Sab, 12/03/2016 - 11:36

Salvini rimanesse a PONTIDA. Continui a prendere l'acqua dal Po per metterla nell'ampollina per la SUA Padania e la sua bandiera verde. Ma Roma la lasciasse stare. Ha già tanti problemi, ci vuole solo lui a peggiorare una situazione già critica.

vince50

Sab, 12/03/2016 - 11:42

Condivisibile oppure no,Salvini fa molto bene a dire quello che pensa e che del resto pensano in tantissimi che non hanno voce.Il parlare chiaro centrando i problemi,in modo semplice e comprensibile ormai fa scandalo.Siamo oramai assuefatti dal vuoto politichese,ostentato da uomini senza palle arroganti mafiosi e distruttori di una nazione.

Mr Blonde

Sab, 12/03/2016 - 11:45

INGVDI mi scusi ma quando sento caxxate non ce la faccio a non rispondere...l'eurocomunismo quale sarebbe quello della merckel...? guardi che in europa da almeno 20 anni comandano popolari - liberali o comunque moderati e conservatori. A meno che tutto quello che sia alla sinistra di lepen è comunismo lei prende troppo sole

Massimo

Sab, 12/03/2016 - 11:45

Capisco che il Giornale debba spalleggiare Bertolaso, ma Salvini ha ragione. Come si fa a scegliere uno che considera i rom sfruttati e voterebbe pci/pds/ds/PD ? Del resto Berlusconi, da Dotti a Scognamiglio, da Dini a Fini, per arrivare a Bondi, Alfano e Verdini non sembra avere la mano felice nello scegliere i suoi "campioni". È ora che il Centro Destra si rinnovi con una guida consolare Salvini - Meloni.

gillette

Sab, 12/03/2016 - 11:52

egregio Adalberto Signore, evidentemente lei non seugue la politica nazionale. La prima uscita pubblica di Bertolaso è stato un autogol, parlando dei rom come penalizzati, attirandosi le ire dei romani!! Non contento, il nostro Bertolaso, qualche giorno fa si è fatto un ulteriore autogol, parlando di migranti al di là del mare, dimenticandosi che è candidato sindaco a Roma, e non al Nobel !!! Se 2 + 2 fa 4 ......

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Sab, 12/03/2016 - 12:02

Scusi #michetta, quando dice "..Noi, i saltapicchi, non li abbiamo mai digeriti..." a chi si riferisce? Forse ai vari Casini, Fini,Alfano,Verdini...?

igiulp

Sab, 12/03/2016 - 12:24

Evidentemente, visto che Berlusconi si è assunto l'onere o forse (meglio) il diritto di corteggiare Bertolaso, ha mancato di comunicargli quali fossero le aspettative di Salvini in merito al da farsi e Bertolaso, nelle sue prime dichiarazione ha espresso tutto il contrario. Logica conseguenza l'atteggiamento di Salvini.

zucca100

Sab, 12/03/2016 - 12:32

Ingvdi, neo comunismo europeo?????? Questa è' stupenda, non l'avevo mai sentita. Dimmi una cosa, una sola cosa per cui Renzi dovrebbe essere un neo comunista nipotino di Lenin eccetera. E allora perché D'Alema e gli altri vogliono andarsene?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 12/03/2016 - 12:33

Dispiace constatare che anche Salvini sia inaffidabile. Bossi non era una cima, è vero, ma poi è stato "limitato" dalla malattia. Salvini invece non ha scusanti: si è solo montato la testa e crede di essere diventato più intelligente degli altri. Forse è stato a Lourdes ed è stato miracolato?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/03/2016 - 12:53

Giù le mani da Salvini! Sarà proprio il "becero" a dare il benservito ai lacrimosi fautori dell'accoglienza. Non certo Bertolaso, che già sogna di trasformare Roma in una clinica per Rom ed afroislamici.

joecivitanova

Sab, 12/03/2016 - 13:13

Attento Matteo, sei bravo, giovane, sveglio ed intelligente, ma a fare troppo il Peter Pen rischi non solo di distinguerti da Silvio, e quello, in parte, può anche essere positivo per il centro destra, ma di allontanare da te i moderati di destra che ascoltando certi tuoi discorsi, che saranno giusti per carità, in cui usi frasi ad effetto ma che non fanno presa su di loro, anzi, poi dirotteranno il loro voto in altri partiti. Tanto chi è di estrema destra sa già a chi dare il voto o se non votare! Gioca bene, forte, ma pulito. G.