Carlo Taormina: "Avevo paura mio nipote fosse omosessuale"

L'avvocato: "Ho avuto il primo nipote maschio. Avevo paura di qualche accidente omo. Ho desiderato che fosse maschio e maschio è"

Già condannato a pagare diecimila euro di multa all’associazione Rete Lenford per discriminazione nei confronti dei gay, l’avvocato Carlo Taormina è nuovamente scivolato sul tema dell’omosessualità, sempre ai microfoni de La Zanzara su Radio 24.
"Ho avuto il primo nipote maschio. È veramente maschio. Avevo paura di qualche accidente omo. Ho desiderato che fosse maschio e maschio è" ha detto Taormina ai microfoni del programma radiofonico. E alla domanda dei conduttori del
programma su come fa a sapere se sarà gay o no, ha risposto: "casomai ci adegueremo, se la natura è quella è quella. Io ho fatto questa valutazione, se la vita mi dovesse smentire ne prenderò atto ma tanto morirò prima".

"Se diventerà gay - ha aggiunto - sarà peggio per lui. Meno male che non lo vedo, perchè sarò sicuramente crepato".

Commenti
Ritratto di pinox

pinox

Ven, 27/03/2015 - 18:44

ecco da chi ha preso spunto checco zalone quando ha composto la canzone "gli uomini sessuali"......non solo nella satira, ma anche nella realtà per qualcuno è proprio una tremenda malattia.

fisis

Ven, 27/03/2015 - 19:18

Ma l'avvocato Taormina perchè ce l'ha tanto con gli omosessuali? Si tratta forse di un caso di omosessualità latente?

Linucs

Ven, 27/03/2015 - 19:41

Taormina ignora che siamo tutti omosessuali, ma la società a volte ci condiziona (per via della patriarchia) ad adottare modelli comportamentali cosiddetti "eterosessuali". Ma l'omosessualità è lo stato naturale di ogni creatura vivente, e così dicendo spero di aver fatto contenti i comunisti e rabbini che avevo offeso dall'altra parte. Tiè.

giovanni951

Ven, 27/03/2015 - 21:42

non credo che ci sia un solo genitore che sia contento di sapere che il propio figlio o figlia sia gay...poi lo si accetta, ma al momento dev'essere un colpo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 27/03/2015 - 22:18

Beh, detto da un avvocato che ha difeso delle "brave personcine" come Erich Priebke, Annamaria Franzoni, Franco Freda, Francesco Prudentino (boss della Sacra Corona Unita), i militari depistatori della strage di Ustica, oltre ai vari Craxi, Fiorito, per non parlare della personale consulenza al Berluska per "scrivergli delle leggi che lo proteggessero dai magistrati" (parole sue!)...beh, con cotanti esempi di benemerenza è comprensibile che il suo timore più grande possa essere quello di avere un nipote gay!

GianniGianni

Ven, 27/03/2015 - 23:34

Chi se ne frega. A La Zanzara sono a corto di ospiti?

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 27/03/2015 - 23:55

>Linucs< Il tuo post mi sembra una barzelletta. Se non lo è ti compiango!

Atlantico

Sab, 28/03/2015 - 07:52

Per l'avvocato Taormina ho sempre avuto una stima pari ad un valore negativo e questa dichiarazione ridicola mi conferma di essere nel giusto. Questo soggetto fa parte dell'eletta schiera secondi cui sarebbe "meglio avere un figlio drogato che gay". Il fatto è che spesso questi soggetti, talmente ottusi e negativi, certe cose se le attirano davvero irresistibilmente.

piero.leonorp

Sab, 28/03/2015 - 08:33

io non ho mai sentito di nessuno che pregasse per avere un figlio gay ,forse perche' tutti ne farebbero volentieri a meno.Io ho nipotini maschi e se dovesse succedere saro' felice d'essere morto prima.

odifrep

Ven, 10/04/2015 - 19:52

sveglia_66 - tutta quella tiritera di fatti che già conoscevamo per dire di essere dalla parte dei gay? Non pensi a ciò che dicono gli altri, continui pure ad essere sé stesso. Mi raccomando.