La Casaleggio assume con le paghe dei parlamentari

Gli eletti verseranno 300 euro al mese per cinque anni. E guarda caso adesso cercano personale

Si dice sempre fatta la legge trovato l'inganno. E la Casaleggio Associati Srl in questo genere di cose è professionista del settore. Nel loro caso di potrebbe dire fatti i parlamentari, trovati i soldi per pagare i posti di lavoro. Come scrive il sito Lettera 43, su Linkedin è apparso uno strano annuncio di assunzione da parte della Casaleggio Associati di un «Consulente digital strategy (freelance o fulltime». Ciò non farebbe scalpore se non fosse che l'azienda in questione ha il potere di determinare, con un voto online, quale sia il candidato premier del principale partito italiano.

Diciamo che sarebbe anche tutto abbastanza normale dato che la truppa degli eletti del M5s è più che raddoppiata con le ultime elezioni e, quindi, c'è bisogno di più personale per i gruppi parlamentari. Per questo la Casaleggio Associati, che è la ditta che tutto vede e a tutto provvede per i grillini, ha lanciato la campagna assunzioni per lo staff di Camera e Senato del Movimento 5 stelle. Quel che insospettisce è il contratto che l'azienda ha fatto sottoscrivere a tutti i 333 eletti, il quale prevede il versamento di 300 euro al mese in favore della piattaforma Rousseau per cinque anni, la durata della legislatura. In altre parole, gli stipendi dei neo assunti della Casaleggio li pagheranno con gli stipendi dei parlamentari. Ovvero coi nostri soldi. Ammesso che, visto come è andata la storia dei rimborsi, gli eletti non si dimentichino di versare l'obolo.

L'unico socio di Rousseau, detentore dell'omonima piattaforma di democrazia diretta, è lo stesso titolare della Casaleggio Associati, ossia Davide Casaleggio che con questo giochino che si è inventato intascherà 99.900 euro al mese dai grillini eletti per gestire, come da lui sostenuto, le spese per la democrazia diretta. Una democrazia diretta passata, d'improvviso, da costo zero a quasi 100mila euro al mese, e la candidatura di ogni eletto da «gratis» a «18mila euro in 5 anni». È vero che gli altri partiti chiedono una cifra anche maggiore ai propri parlamentari, ma è anche vero che quei soldi vanno al partito, non ad un'azienda privata. Per quanto possa essere immorale, pagare una quota del proprio stipendio al partito è ben diverso che dare soldi ad un'azienda privata sulla quale l'eletto non ha alcun controllo mentre, al contrario, quell'impresa ha un controllo pressoché totale sull'eletto.

Strano anche che malgrado gli attacchi hacker dell'estate scorsa e la relativa relazione del Garante della Privacy, che aveva bocciato le norme di sicurezza per la conservazione dei dati degli utenti, Casaleggio non abbia voluto assumere un esperto di sicurezza in sistemi informatici, bensì un «consulente di strategia digitale», che serve solo per incrementare il traffico e l'utenza dei clienti della Casaleggio, tradotto, per fare più soldi. Soldi che servono anche per gestire il blog di Grillo. Sicuramente con 99.900 euro mensili, cioè 5 milioni 994mila euro in cinque anni, Casaleggio potrà permettersi molti dipendenti. E visto che non è nemmeno in politica, non è nemmeno obbligato a metterci la faccia.

Commenti

Morion

Ven, 16/03/2018 - 08:21

Che birbone questo Casaleggio, arriverà ad istituire un mercato delle vacche: in merito in Italia abbiamo eccellenti insegnanti, come quelli dal bonifico facile e la battuta sempre pronta!

titina

Ven, 16/03/2018 - 08:36

Se assumono danno loro magari qualche 200 euro e il resto lo metteremo noi con il reddito di cittadinanza, così i datori di lavoro risparmiano.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 16/03/2018 - 08:44

Questa bé proprio bella. Questi due signori, non deputati,non senatori, s ell'Italia.Sono loro che decidono, comandano le sorti el nostro Paese Italia. Bene ho fatto quando me ne sono andato via 14 anni fa.Popolo italiano pecorone , comandato da sbruffoni buffoni.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 16/03/2018 - 08:46

Lo avevo anticipato e mantengo quel che dissi a suo tempo. Questa é l'ultima volta che voto, se le cose non cambiano in meglio, volto le spalle. Addio Itaglietta da quattro soldi falsi.

Beaufou

Ven, 16/03/2018 - 08:49

Ma Casaleggio non va mica in giro a gridare " Onestà, onestà !". Lui si fa i fatti suoi. Ahahah. Del resto se i grillini gli danno i soldi loro, avranno un motivo, se non sono del tutto grulli... Ri-ahahah.

cespugliando

Ven, 16/03/2018 - 08:54

Magnifico colpo per questa società, i grillini la sostengono con una parte dei loro stipendi, o meglio con i soldi nostri ed a nostra insaputa, nel momento del voto. Questo è almeno quello che si dice, leggendo i giornali.

routier

Ven, 16/03/2018 - 09:22

Tra i soci della Casaleggio Associati pare ci sia Enrico Sassoon che dicono (il condizionale è prudenziale) sia imparentato con i Rothschild e vicino ai membri dell' Aspen Institute. (da qui al gruppo Bildemberg il passo è breve). A pensar male si fa peccato, però...!

PEPPINO255

Ven, 16/03/2018 - 10:02

Mi stupisce che a scrivere certe cose sia un soggetto che di cognome fa "Boschi".... Al posto suo, mi andrei a nascondere... almeno per una trentina d'anni...!

mariod6

Ven, 16/03/2018 - 10:13

E la GDF non ha nulla da eccepire ??? Certo, se fosse un fruttivendolo che si fa aiutare dalla moglie un negozio, allora la sanzione parte al volo !!

PEPPINO255

Ven, 16/03/2018 - 10:13

Fa ridere.... Detto da chi pretende 50.000 euro per ogni candidato solo per inserirlo nella lista... Per iscriversi al M5S (andate sul sito se siete "scettici") non si paga nulla, e non si paga neanche la tessera (che non c'è). Una volta iscritto divenmti "utente verificato"... cioè viene effettuato un controllo per sapere se sei un cittadino pulito... puoi seguire le proposte di legge o presentarle ex non e sei chiamato ogni tanto a votare su qualche argomento. 300 euro al mese per la Casaleggio? A me non risulta e, visto che certe fake news vengono da questo Giornale non mi meraviglio più di tanto. Ogni tanto si "può", volendo fare una donazione a Rousseau (5 -10- 20 euro) per la manutenzione del sito... I vostri partiti impongono delle vere e proprie TANGENTI anche sulle nomine in Rai o imprese pubbliche... si parla del 30% dei compensi... ma Bravi !!! Con 5 milioni di italiani che sono alla fame !!!

Atlantico

Ven, 16/03/2018 - 10:53

Dò un suggerimento al Boschi: guardi meglio e troverà anche Soros.

buri

Ven, 16/03/2018 - 11:42

dove sono i soliti solerti PM sempre pronti a indagare su qualsiasi cosa? forse preferiscono non rischiare lo scontro aperto col M5S?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 16/03/2018 - 12:40

Casaleggio mi sembra il figlio scemo di grillo.

venco

Ven, 16/03/2018 - 13:50

Soldi alla piattaforma Rousseau, si sappi che questo tale fu un filosofo massone.

rokko

Ven, 16/03/2018 - 14:08

E quindi ? Qual è il problema ?

Duka

Ven, 16/03/2018 - 14:10

IL BUSINESS VERO E' QUESTO, IL RESTO TUTTE BALLE.

Ritratto di antovitt

antovitt

Ven, 16/03/2018 - 14:39

Mi sembra molto strano che una Società privata possa ricevere denaro da deputati e senatori ,facendo arricchire i Casaleggio e sicuramente Grillo .La Costituzione puo ' permettere cose del genere? Chiedero' ai miei amici politici in Francia se a livello Europeo si possa accettare una situazione del genere !!!

Guido_

Ven, 16/03/2018 - 18:13

Cioè i bananas scoprono i conflitti d'interese? Non credere di arrivare con trent'anni di ritardo?

wrights

Ven, 16/03/2018 - 20:05

Se assumono è un bene, meno reddito di cittadinanza sul groppone per gli altri. Ma non vi sta mai bene niente!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Ven, 16/03/2018 - 21:02

Ci stiamo facendo prendere per i fondelli a due burattinai che vivono alla grande con i nostri soldi e sono i primi a deriderci davanti all'Europa... piu' in basso non si puo' cadere. Come si fa a votare 5 stelle e' davvero sempre piu' difficile da capire.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 16/03/2018 - 21:43

Ridotti a fare i dispetti o è costume naturale ? . Ci state mettendo tutto l'impegno possibile per fare scomparire Forza Italia . Bravi , complimenti ! . Yeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 16/03/2018 - 21:54

@Guido_ intelligentone, quale conflitto di interesse c'era nel 1988? Non c'era neppure FI, la lega era agli albori, forse intendevi i komunisti? Loro sono di casa nel conflitto di interessi. Vuoi farmi credere che all'epoca eri già avanti e votavi grillino? Gli asini volano?