Regeni, l'Egitto attacca Fico: "Una posizione ingiustificata"

Il Parlamento egiziano è intervenuto sulla posizione del presidente Fico. Quanto dichiarato dal grillino sul caso Regeni sarebbe ingiustificato. Il ministro Moavero, intanto, convoca l'ambasciatore in Farnesina

Quanto detto ieri dal presidente della Camera Roberto Fico sul caso di Giulio Regeni ha prodotto degli effetti: il Parlamento egiziano, nel corso della giornata di oggi, ha parlato di quella di Fico come di una "pozione ingiustificata".

Durante la giornata di ieri, il pentastellato aveva reso noto di voler porre un freno alle relazioni intecorrenti tra l'istituzione che presiede e l'assise parlamentare egiziana: "Con grande rammarico - aveva dichiarato - annuncio ufficialmente che la Camera dei deputati sospenderá ogni tipo di relazione diplomatica con il Parlamento egiziano fino a quando non ci sará una svolta vera nelle indagini e un processo che sia risolutivo".

A fare da sfondo a questa vicenda c'è sopratutto l'indagine aperta dalla Procura di Roma, che coinvolge sette persone facenti parte dei servizi segreti della nazione nordafricana. Ma da quella che tempo fa si chiamava Assemblea del Popolo è arrivata una replica dura: l'organismo parlamentare egiziano ha messo in evidenza la presunta natura ingiustificata di quanto dichiarato da Fico.

Si parla, come riportato pure su Repubblica, di una vera e propria disapprovazione. Gli egiziani, in sintesi, contestano al presidente della Camera di aver fatto questa mossa prima ancora della chiusura dell'inchiesta: "Lo Stato egiziano - viene specificato all'interno del comunicato - ha interesse nel rivelare i dettagli di quanto accaduto a Regeni considerando che la morte è avvenuta sul proprio territorio, come confermato a tutti i livelli e anche dal presidente del Parlamento, Ali Abdel Aal, a Fico durante i loro incontri al Cairo e a Roma".

Enzo Moavero Milanesi, che è il ministro degli Affari Esteri, ha tuttavia eccepito l'esistenza di "notizie molto deludenti rispetto alle rassicurazioni ricevute nei mesi scorsi". Il membro dell'esecutivo gialloverde ha invitato l'ambiasciatore egiziano a presentarsi presso la sede del dicastero che presiede.

Il fine della convocazione sembra quello di accelerare i tempi per giungere finalmente alla verità. Hisham Badr, che è il diplomatico in questione, ha dal suo canto ribadito che: "L'impegno del suo governo per fare luce sul caso non può essere messo in discussione, che la collaborazione giudiziaria deve assolutamente continure e che è intenzione delle autorità egiziane proseguire le indagini nonostante le difficoltà riscontrate".

Commenti

carpa1

Ven, 30/11/2018 - 20:00

Non ci rompete più i maroni con questa pagliacciata! Pretendete piuttosto di conoscere perchè e chi lo ha mandato a suicidarsi, magari chiedendolo all'università inglese.

TitoPullo

Ven, 30/11/2018 - 20:00

ALTRO "RAGLIO" IDIOTA DEI 5STALLE!! BRAAAAAAAAAAAVI !!

mozzafiato

Ven, 30/11/2018 - 20:06

certo che questa storia di regeni, sta veramente superando ogni logica di sopportazione e di buon gusto ! Insomma, ha davvero rotto ! Mi chiedo come mai le nostre autorita' ( oltre agli immancabili magistrati rossi), non si siano interessati con altrettanta cocciutaggine, per ammanettare gli assassini del povero Fabrizio Quattrocchi ! Aggiungiamoci la disgrazia che rappresenta un bolscevico come fico alla presidenza della camera, ed il quadro e'completo ! Per finire, su questa fastidiosa storia, ANCORA NESSUNO SA CHE COSA CI FACESSE REGENI IN EGITTO GOMITO A GOMITO CON QUELLI CHE LI, SONO CONSIDERATI (E A RAGIONE) DEI TERRORISTI !

sesterzio

Ven, 30/11/2018 - 20:08

Che ci faceva un tale Regeni,definito vagamente ricercatore, in Egitto. Forse ha toccato tasti scottanti. Non si va in un Paese musulmano a cercare rogne.Solo in Italia si può fare cosa si vuole ed impunemente. Andare a scoperchiare certe pentole in Egitto è altamente pericoloso e se ne è avuto lampante dimostrazione.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 30/11/2018 - 20:13

Ancora con questo Regeni? E bastaaaa...

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 30/11/2018 - 20:24

fico si sa.. da buon sinistro adora i fratelli musulmani, e mal sopporta chi in Egitto siano stati messi fuori legge. lo chiamano colpo di Stato... e Al-Sisi è per loro è il peggiore dei Mali. è questo che non gli viene perdonato.

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Ven, 30/11/2018 - 20:25

basta con il doppio pesismo di sinistra. Ci mancava fico con i suoi pruriti sinistri. Ma insomma per la sinistra fichina ci sono morti diversi. Chi non ricorda il giovane italiano torturato e ucciso in iraq con colpo di pistola in testa? eppure nessuno al governo si mosse.Allora costui per lavoro era in iraq e regeni per lavoro era in egitto. Luoghi pericolosi ben si sa. La differenza per la sinistra è che il primo era un contractor paramilitare magari di destra e regeni un raffinato ricercatore di sinistra.Ambeduemorti nel corso del lavoro da terroristi anonimi e segreti.Fico sei un razzista ideologico e stai seminando odio.

magnum357

Ven, 30/11/2018 - 20:30

Se il fi-co se lo mettesse in quel posto e tacesse sarebbe meglio !!!

tRHC

Ven, 30/11/2018 - 20:38

Ma questo Regeni ricercatore cosa stava ricercando in Egitto???Mai spiegato.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 30/11/2018 - 20:38

se fosse stato di destra la questione era già stata chiusa da tempo, ma nessuno và a verificare che cxxxo ci faceva questo coglioncello ,che andava stupidamente a fare domande in ambienti poco salubri...sottovalutandole conseguenze

ClaudioB

Ven, 30/11/2018 - 20:44

Conosco a sufficienza l'Egitto e se i nostri capoccioni sperano di ottenere qualcosa con l'atto di Fico (ma questo comunista sotto copertura da che parte sta?) aspetteranno un bel pezzo. Ma pensano davvero che all'Egitto gliene freghi qualcosa delle democrazie occidentali? E come ha già indicato da @carpa1, come mai non c'è nessuno che vada ad indagare seriamente sull'operato dell'Università di Cambridge?

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 30/11/2018 - 20:47

Ma chissene frega di Regeni? Era un comunista ed ha fatto la fine che meritano tutti i comunisti. Sempre ed ovunque.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 30/11/2018 - 20:49

Regeni figlio di partigiani. Evviva l'Egiziano che gli taglio le mani.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 30/11/2018 - 20:49

La guerra all'Africa non va fatta per uno pseudo ricercatore andato in quel paese con mansioni ambigue, va fatta per fermare l'invasione che sta sconvolgendo il nostro paese !!! Fico vada a ragliare nella 5 stalle assieme ai suoi degni kompagni e non ci rompa più i marroni con questa storia !!!!!

Divoll

Ven, 30/11/2018 - 20:50

Moavero dovrebbe convocare Fico (che adesso si crede pure ministro degli esteri).

oracolodidelfo

Ven, 30/11/2018 - 20:50

Fico, zuzzurellone, hai visto cosa ha provocato il tuo raglio ? Il ruolo che ricopri impone che le parole vengano pesate! Capito?

oracolodidelfo

Ven, 30/11/2018 - 21:26

jasper 20,47 20,49 - Non sono una sostenitrice di Regeni il cui ruolo in Egitto è oscuro ma nessuna persona umana merita quello che lei scrive e mi meraviglio che il moderatore abbia lasciato passare questi commenti.

pasquino38

Sab, 01/12/2018 - 08:01

Ma con la vicenda non ancora conclusa dei due marò come la mettiamo?

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 01/12/2018 - 08:08

Regeni è stato mandato a morire dai suoi "professori". stop

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 01/12/2018 - 09:02

fico acido

rudyger

Sab, 01/12/2018 - 09:11

Ma nessuno sente la professoressa egiziana (non è un caso) dell'Università inglese che ha inviato Regeni al Cairo ? E' li che sta il lepre. Il sig. comunista FICO per caso non è stato messo al suo posto dal PdR su qualche consiglio disinteressato del PD=PCI ?