Il caso Schifani accende i fedelissimi di Berlusconi

Fibrillazioni dopo la visita ad Arcore dell'esponente Ncd: "Non siamo un taxi"

Roma - «Non siamo mica un taxi noi...». Ecco la reazione prevalente di molti azzurri alla notizia che l'alfaniano Schifani ha, nei giorni scorsi, rivarcato il cancello di Arcore. Non è un mistero che il capogruppo dell'Ncd in Senato sia in rotta di collisione con i cosiddetti «governativi» del suo partito. Lo stesso Schifani aveva chiesto un chiarimento con il leader Alfano per una sorta di redde rationem: Chiarimento che non c'è stato e le fibrillazioni proseguono. Mezzo partito guarda a Renzi: tanti sperano in un'alleanza strategica col Pd, convinti che il premier troverà loro dei posti al sole anche al prossimo giro. L'altra metà di Ncd, invece, ne dubita e vorrebbe tornare alla casa madre per ricostruire il centrodestra. Tra questi c'è Schifani, riavvicinatosi al Cavaliere.

Il quale, come sempre, ascolta e dà retta a tutti. Specie quando si tratta di politica. Ma la visita dell'ex presidente del Senato ha irritato tanti azzurri; i semper fidelis a Berlusconi arricciano il naso: «Forza Italia non può essere un autobus dal quale si scende e si risale a seconda della fermata di convenienza. E poi per il nostro elettorato gli alfaniani, siano essi ex o post restano traditori». Nel mix di motivazioni per cui gli azzurri mostrano tutto il loro scetticismo per l'operazione-rientro c'è pure il calcolo dei posti a tavola alle future elezioni. «Allargare il centrodestra va bene ma se tutti i cespugli tornano nel nostro giardino a legge elettorale vigente è un pasticcio. Con l'Italicum con il premio di lista quante caselle sicure chiederanno i peccatori pentiti?». E ancora: «Schifani mica chiederà un posto blindato soltanto per se stesso. Dovrà garantire seggi anche a qualche suo uomo, posto che millanta truppe che non ha», confessa un parlamentare forzista. Un altro deputato estende il ragionamento alle altre scorie del fu Pdl: «Se fanno così anche i Mauro, i Quagliariello e i Fitto siamo a posto...».

Insomma, una visita, quella di Schifani, che ha fatto rumore tra i berluscones. I quali, tuttavia, si stringono attorno al leader e si attengono alla linea politica dettata da Arcore: pancia a terra per far vincere il «no» al referendum, indebolire Renzi e poi, se è il caso, trattarci. Strategia che sembra dare i suoi frutti se pure dal Pd arrivano segnali di apertura alla revisione della legge elettorale. L'Italicum così com'è favorisce Grillo e nessuno vuole consegnare il Paese alla Casaleggio & Associati. La strada da qui all'autunno è lunga, com'è lunga la riabilitazione del Cavaliere. Il quale, nonostante la convalescenza, in settimana vorrebbe incontrare i venti coordinatori regionali. Per dettare la linea e, senz'altro, per rassicurarli.

Commenti

steacanessa

Lun, 11/07/2016 - 09:08

Prima che rimbelinisse ammiravo schifani per i suoi lucidi interventi. Mai più immaginavo che potesse seguire lo sciagurato alfano. Nei momenti difficili, quali quelli che ci attendono, il figliol prodigo deve essere accolto.

buri

Lun, 11/07/2016 - 09:14

se sono stanchi di Alfano tornino a casa, chi ha tradito una volta tradirà ancora, stiano lontani da noi

giovanni PERINCIOLO

Lun, 11/07/2016 - 09:35

Che Berlusconi incontri i coordinatori regionali va bene, pero' non dimentichi gli umori dell'elettorato che non credo sia più disponibile a turarsi il naso. Quindi no al rientro dei "profittatori" professionisti pronti a tutte le giravolte per una poltrona!

linoalo1

Lun, 11/07/2016 - 09:40

Mai fidarsi dei Traditori Pentiti,anche se farebbero comodo per i numeri!!Ecco un ottimo argomento da inserire nel Referendum!!Il divieto di cambiare Partito durane una Legislazione!!!!

paolo b

Lun, 11/07/2016 - 10:04

se Berlusconi riprende questi schifosi traditori perderà molti dei consensi che gli restano.....compreso il mio!!!!!!!

lupo1963

Lun, 11/07/2016 - 10:25

Dopo quell'insopportabile voltagabbana di nunzia de girolamo perche' stupirsi ora ?

uomo_comune

Lun, 11/07/2016 - 10:27

se Forza Italia continuerà a fare da autobus a tutti gli ex può stare certa che molti di quelli che le hanno dato fiducia in passato, non la voteranno più ...

Vera_Destra

Lun, 11/07/2016 - 11:36

Gli "alfaniani" (brrrrrr mi vengono i brividi solo a nominarli) sono con Renzi solo ed esclusivamente perché il Rignanese è in grado oggi di ricambiare l'appoggio al governo con posti di potere. Senza potere, Ncd è un nulla assoluto. Berlusconi oggi non è in grado di assicurare nessuna contropartita a Ncd, ragione per cui tutto finirà con un po' di maretta e qualche posto di sottosegretariato in più agli "alfaniani". Schifo totale

krgferr

Lun, 11/07/2016 - 11:45

Posto che, a mio giudizio, la doratura del giocattolo F.I. pare assai più appannata di quando il Nostro se ne andò verso i lidi renziani, la volontà di ritorno del soggetto alla casa del Padre, la dice lunga sulle atmosfere che ristagnano in casa P.D. Saluti. Piero

leo.nar.do

Lun, 11/07/2016 - 11:48

Ma insomma … questi fanno i loro porci comodi… tradiscono il partito e l'elettore che li ha mandati in Parlamento e vanno a governare con l'avversario politico contro il quale ci si era battuti … Tutto per soddisfare la loro sete di potere e le proprie clientele … Ora che la "manna" sta per finire … si ritorna all'ovile, sol perché chi se n'è servito non ha alcun interesse a prenderli con sé …. Ma si può essere così ?… Questo non è certo l'atteggiamento giusto per cercare di recuperare il consenso perduto ...

Zizzigo

Lun, 11/07/2016 - 12:06

Seguire le correnti, come le balene, per nutrirsi di plancton.

Valvo Vittorio

Lun, 11/07/2016 - 12:08

Il termine "traditore" in politica è un non senso! Un cittadino, o già parlamentare, aderisce a un gruppo o partito che sia adatto al proprio interesse o visione di gestire la cosa pubblica. Consapevoli di questo i padri costituenti l'hanno sancito nella Costituzione "senza vincoli di mandato". Pertanto il legante è una visione comune d'interessi sulle scelte politiche.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 11/07/2016 - 12:09

Il figliol prodigo vale sempre un vitello grasso. Tutto fa brodo.

giosafat

Lun, 11/07/2016 - 12:16

Non c'è nessuna 'accensione'. Schifani ha fatto la sua scelta ed è giusto che se la viva, nel bene e nel male, fino in fondo. Vietati rientri, soccorsi, elemosine, ammiccamenti...chi si è chiamato fuori lì resta. Punto.

luigi1947

Lun, 11/07/2016 - 12:31

Porta chiusa ad alfaniani e verdiniani ! altrimenti vi scordate il mio voto !

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/07/2016 - 12:56

Ma! Schifoni vuole tornare all'ovile? Faccia, ma perderanno i nostri voti.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 11/07/2016 - 13:12

Allo "schifo" di questi professionisti della politica non c'è mai fine.

Giorgio Mandozzi

Lun, 11/07/2016 - 13:36

Berlusconi (per quello che gli resta di politica attiva) e FI riguadagneranno credibilità e voti dagli italiani se riusciranno a mandare definitivamente a quel paese i vari traditori di questi anni passati (Fini, Alfano, Casini, Fitto, Verdini). Certo significherà non vincere subito ma alla lunga (forse neanche tanto) sarà premiante. Il popolo ha bisogno di credere in qualcuno che non sia ondivago e cambi idea ad ogni piè sospinto. Abbiamo bisogno di certezze e continuità nelle idee! Vogliamo vincere da soli!

Tuthankamon

Lun, 11/07/2016 - 13:37

Schifani mi ha deluso e non sarà questo a farmi cambiare idea.

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 11/07/2016 - 14:15

hanno ragione.chi è fuori si arrangi va bene che in politica il compromesso è di casa ma c'è un limite a tutto e quelli che hanno sputato nel piatto che gli aveva mantenuti è giusto che si arrangino perchè di voti nel portafolio non ne hanno

giovanni235

Lun, 11/07/2016 - 14:49

Alfano,Schifani,Cicchitto e Quagliariello,ovvero la banda dei quattro(alla cinese).Fuori dalle palle per sempre insieme al Formicone!!!

gedeone@libero.it

Lun, 11/07/2016 - 14:53

Questo personaggio unitamente ad alfaniani e verdiniani per noi deve essere un capitolo chiuso.

Blueray

Lun, 11/07/2016 - 16:12

La transumanza è un va e vieni stagionale. Prima era il va (con renzi), adesso è l'ora del vieni (con FI). Però dal 1947 ad oggi qualcosina, dobbiamo riconoscerlo, è cambiata. Soprattutto la coerenza, la serietà e la faccia tosta del politico italiano medio. Oggi la transumanza è abusata. L'art.67 della Costituzione non è quindi più funzionale alla classe politica italiana, specie quella non guidata dall'ideologia, troppo libera da vincoli e operante quasi in conto proprio come unta dal signore anziché eletta dal cittadino. E' ns compito di persone di destra far sì che queste ignobili farse (Fini, Alfano, Verdini ed altri) abbiano fine una volta per tutte. Le possibilità sono diverse. Basta volere.

m.nanni

Lun, 11/07/2016 - 16:14

Schifani che tornano, Schifati che scappano. Berlusconi non deve dettare "la nuova linea ai coordinatori", deve azzerare tutto e ricominciare da capo col sistema delle primarie. mentre sul referendum pro No ha già commesso un errore che potrebbe diventare fatale: sia che perda e vinca il Si, sia che vinca il No che sarebbe come avere tirato la volata a Grillo. dov'è l'errore? non avere consultato la base prima di sbilanciarsi per il no, specie dopo la batosta de No Triv. ancora a testa bassa su un referendum così impegnativo si rischia di sbattere al muro.

antonio54

Lun, 11/07/2016 - 16:22

Questo signore e i suoi compari hanno annusato l'aria, e adesso cercano di correre ai ripari. Se Forza Italia fosse un partito serio, cosa che dubito fortemente, reimbarcare questi personaggi che hanno già tradito, sarebbe un'ulteriore prova che il partito mira a percentuali da prefisso telefonico. Non solo, oltre ad aver tradito, sono andati a fare la stampella a un governo di non eletti, per giunta di comunisti. E’ un'azione di una scorrettezza unica. Con questi soggetti non bisogna trattare nel modo più categorico...

Craighero Armando

Lun, 11/07/2016 - 16:31

caro Cramer, siamo un po' deboli in latino ! a proposito di fedeli a Berlusconi, "i semper fidelis" in realtà dovrebbe essere "i semper fideles", plurale di fidelis... Potrebbe essere un refuso ma ho il sospetto che tra un tweet ed un selfie anche il latino stia svaporando

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Lun, 11/07/2016 - 16:45

Lasciate ogni speranza, voi che uscite!: questo monito dovrebbe essere inserito tra le clausole del Codice Etico di F.I, se c'é l'ha.

Libero1

Lun, 11/07/2016 - 16:59

Attento Silvio a non commettere il piu' grande errore della Sua vita.Gli elettori di centrodestra non Le perdonerebbero mai se riaccogliesse in FI la banda di ignobili traditori che per sette denari si sono venduti alla cricca komunista.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 11/07/2016 - 18:02

Mi hanno detto che Alfano,per mantenere le sue posizioni di potere, sta incontrando Grillo,pronto a seguirlo ci sono Schifani e Verdini. Grillo però, deve fare un sondaggio in rete......

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 11/07/2016 - 18:10

Prima di prendere qualsiasi decisione in merito, Berlusconi dovrebbe porsi un paio di domandine semplici semplici .... 1) quanti voti può portare l'NCD (o una sua parte) al centrodestra in caso di ritorno all'ovile? e 2) quanti voti rischia di perdere FI in caso riaccogliesse all'ovile l'NCD (o una sua parte)? L'uso del termine "ovile" è voluto.

onurb

Lun, 11/07/2016 - 18:17

Steacanessa, io sono di parere opposto al suo. Chi ha tradito una volta, anche se ha dichiarato di essersi sacrificato nel superiore interesse della patria, presentandosene l'occasione, tradirebbe nuovamente. Inoltre il ritorno di questi personaggi nei ranghi di FI non ha motivazioni nobili, anche se con le loro chiacchiere pretenderebbero di darcela a bere: l'unica motivazione, anche se mai l'ammetteranno, è costituita dalla paura che, rimanendo nell'attuale posizione, finirebbero per doversi trovare una nuova occupazione, ché di sicuro non sarà il PD a garantire loro un posto in parlamento.

Superiore

Lun, 11/07/2016 - 18:23

come al solito non avete capito nulla e la cosa non mi meraviglia più. Anche se è tempo sprecato, provo a spiegarvi: l'operazione sostegno a Renzi, prima con Alfano e poi con Verdini, è stata concordata con Berlusconi. Il centro destra, allora come ora, Sarebbe stato annientato in caso di elezioni anticipate. Voi però, anche in questi casi di facile lettura,ingoiatt e credete a tutto quello Che vi dicono. Dovrebbero fare dei test attitudinali per far votare le persone, altro che affluenza al 50%. Vorremmo in pochi intimi

Ritratto di Ronny58

Ronny58

Lun, 11/07/2016 - 19:05

Li ho votati tutti una volta, i vari casini fini buttiglione dini alfano costa e traditori vari, sono così tanti che si perde il conto.(e hanno inquisito Berlusconi per uno solo, ma i comunisti possono tutto). NON ripeterò l'errore una seconda volta. Quindi occhio perchè i voti che salteranno saranno molti e con le percentuali odierne non c'è da scherzare.

giottin

Lun, 11/07/2016 - 19:06

Cav. avvisato Cav. salvato. Per quanto mi riguarda non so chi ma presumo si saperlo, è già stato fatto un errore nel riprendere la figliola non tanto prodiga,tale Nunzia e detto questo se si continua con il solito andazzo nell'accattateve qistu, alle prossime elezioni vedrò d andare ai mari o ai monti a seconda della stagione. Ci avete rotto i ...altro che bisogna convincere quelli che non vanno a votare, siete voi che dovete convincervi che state facendo schifo!

lupoantico

Lun, 11/07/2016 - 19:28

Un solo pensiero per il Presidente Berlusconi. imbarcare il nuovo centro destra o parte di esso, i vari Fitto, Verdini ecc. per me significa votare per MS5

Ritratto di tex 103

tex 103

Lun, 11/07/2016 - 19:50

Silvioooo" Già che ci siamo, xchè non Riprendiamo anche(Fini ,Casini,Follini,fitto ecc.ecc.ecc.Siamo già rimasti in pochi,per favore non cadiamo nel ridicolo.Silvio for ever.

mariod6

Lun, 11/07/2016 - 19:51

Cavaliere, si ricordi che i voltagabbana non perdono il vizio. Schifani vuole tornare e poi vorrà andarsene quando gli farà comodo, in barba ai voti avuti o sfilati ad altri. Gli elettori hanno buona memoria e questi loschi figuri li terranno fuori dagli zebedei. Oppure si volteranno da altre parti

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 11/07/2016 - 20:30

Sta a vedere che li riaccoglierà il Berlusca nella speranza di contare ancora. E voi continuate pure a rivotarlo, così quando "il leader" inciucierà di nuovo coi sinistri, avrà un bel bagaglio di voti da svendere. Chi questo l'ha fatto una volta, lo rifarà.

squalotigre

Lun, 11/07/2016 - 21:04

Valvo Vittorio - il non vincolo di mandato è un'aberrazione. Non perché ci sia un tradimento del leader del proprio partito, ma perché è in contraddizione con gli elettori che hanno eletto il parlamentare. Ha tradito coloro che lo hanno votato perché il programma che presentava era l'opposto di quello dell'avversario ed allearsi con questo va contro la volontà popolare. Si può cambiare idea? Certamente perché cambiare idea è più che lecito ma il cambio di idea è un fatto personale non delle migliaia di persone che hanno messo la crocetta sul suo ex partito. Non è d'accordo? Il capo del suo partito lo ha deluso? Benissimo, si dimetta e si ripresenti alle prossime elezioni. Ma che concetto avete voi del valore della democrazia e del voto popolare?

gedeone@libero.it

Mar, 12/07/2016 - 14:40

Superiore, le suggerisco di cambiare nik. Da Superiore a Presuntuoso, che ne dice?

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mar, 12/07/2016 - 16:38

Quando Berlusconi e Renzi cinguettavano all'unisono, allora l'Italicum sembrava la panacea di tutti i mali elettorali, essendo lo strumento per schiacciare tutti i cosiddetti "piccoli partiti". Adesso invece che le cose sono cambiate (volatili "politici" a schiere sono passati da FI a Renzi, i consensi a FI si sono assottigliati, la Lega conquista meritatamente più apprezzamenti, M5S si fa minaccioso), FI fa la voce grossa. Purtroppo pare che il partito delle speranze, perse nelle nebbie,continui a voler essere un "refugium peccatorum"!

dondomenico

Mar, 12/07/2016 - 18:06

Meno male che ogni tanto abbiamo qualcuno che spiega, a noi poveri ignoranti con indice di intelligenza molto sotto la media, come vanno le cose...è la volta di "SUPERIORE"...