Il Cavaliere pensa alle alleanze. "In settimana vedrò Salvini"

Berlusconi al lavoro anche nel giorno del compleanno. "Il candidato premier? C'è tempo". L'affondo sul M5s

«Salvini? Ci vediamo la prossima settimana come da programma, per dare l'ultima scorsa a quello che sarà il programma del centrodestra».

Silvio Berlusconi scalda le macchine per definire la rinnovata alleanza di centrodestra. Nel giorno del suo 81esimo compleanno riceve una telefonata cordiale da parte di Matteo Salvini. La conversazione dura pochi minuti, il tempo per qualche battuta e per gli auguri di compleanno. Ma anche per proiettarsi insieme verso la grande occasione rappresentata dal voto di primavera e per ribadire al leader leghista che «dobbiamo andare uniti, non possiamo consegnare il Paese ai Di Maio». In realtà non è ancora stata fissata una data per l'incontro, ma non sarà un problema individuare nel calendario uno spazio per un summit da tempo atteso (l'ultima volta Berlusconi e Salvini si erano sentiti per il via libera alla candidatura di Nello Musumeci).

Il presidente di Forza Italia concede qualche battuta a Repubblica Tv che lo intercetta fuori da Villa San Martino mentre si ferma a salutare i sostenitori arrivati a fargli gli auguri di compleanno. L'alleanza, assicura Berlusconi sarà con «Salvini, la signora Meloni e altri partiti del centrodestra che si riconoscono nel programma che presenteremo e nei valori dell'occidente, della cristianità e dell'europeismo». E proprio con la leader di Fratelli d'Italia, Berlusconi si è sentito nella serata di ieri.

«Oggi mi hanno telefonato più di cento persone a farmi gli auguri, e ho parlato anche con Salvini» racconta. «Il centrodestra deve vincere, perché sarebbe una iattura se prevalessero altre forze che sono definite populiste ma che io definirei in un altro modo. Vedendo la simpatia che mi circonda dovunque io vada sono assolutamente convinto che gli italiani abbiano capito che l'unica possibilità di avere un buon governo è di affidarsi non a chi nella vita non ha fatto niente ma a chi nella vita ha fatto tanto e in 10 anni di governo non ha mai messo le mani nelle tasche degli italiani». Sul nodo del candidato premier, Berlusconi non si sbottona. «Vedremo. C'è tempo». In campo resta la possibilità che possa essere direttamente il voto a stabilire il diritto a esprimere il presidente del Consiglio, attraverso la quota proporzionale prevista dal Rosatellum Bis, la nuova legge elettorale che potrebbe essere approvata dal Parlamento. Certo Berlusconi piazza il suo affondo facendo notare su facebook che «per governare serve esperienza». Un messaggio che è inevitabile leggere come la rivendicazione di un diritto. Matteo Salvini, però, evita le consuete schermaglie verbali. «Oggi mi limito a fargli gli auguri, non voglio commentare nessuna frase», taglia corto.

Di certo sia sul fronte forzista che su quello leghista si concorda sull'urgenza di stringere i tempi, soprattutto se la prossima settimana arrivassero conferme sulla tenuta dell'accordo sulla legge elettorale. A quel punto, per non rischiare di disperdere il vantaggio che i sondaggi assegnano al centrodestra, sarà necessario presentare programma e coalizione. E anche discutere in maniera più approfondita dei criteri di scelta dei candidati. Sull'alleanza, peraltro, si vanno sempre più diradando i dubbi e le perplessità europee. Anzi il quadro, dopo il voto tedesco, si sta sostanzialmente ribaltando con il Partito popolare europeo che ora guarda con favore a una alleanza tra Forza Italia e Lega. Con Berlusconi in funzione di «stabilizzatore» e di garante davanti all'Europa.

Commenti

demetrio_tirinnante

Sab, 30/09/2017 - 09:36

Ha ragione da vendere Berlusconi, quando afferma che il centro-destra DEVE vincere. Dal 2011 ad oggi, grazie al golpe organizzato - per invidia e odio di classe - da un rimbambito che, ancora, non si decide a imbarcarsi da caron dimonio, il Paese è passato nelle mani di una serie di mezz'uomini, ominicchi e quaquaraquà che si sono alternati facendo solo danni. Elementi, tutti di basso profilo, senza competenza alcuna, che hanno pesantemente contribuito a fermare la crescita. Non se ne può più. Berlusconi torni al suo posto. Senza di lui, lo sanno anche le pietre, il Paese si ferma.

antipifferaio

Sab, 30/09/2017 - 09:46

..."il Partito popolare europeo che ora guarda con favore a una alleanza tra Forza Italia e Lega"... La realtà è che dopo l'avanzata forte della Destra in Germania i democristiani (FI inclusa) se la fanno sotto...e non poco! Ma sopratutto in Italia dove il disaggio sociale ed economico è 10 volte quello della Germania. Quindi la soluzione "geniale" dei tecnocrati dell'eurotruffa è quella di inglobare quanto più possibile i partiti di Destra per appunto neutralizzarli... Ora sta a Salvini farsi abbindolare o meno dalle sirene...

moichiodi

Sab, 30/09/2017 - 10:19

Al lavoro nel giorno del compleanno? Bufale sempre bufale.

Anonimo (non verificato)

caren

Sab, 30/09/2017 - 11:40

Non solo hanno fermato la crescita, ci hanno riportato indietro di ottant'anni. Salvini non è uno sprovveduto, non si lascerà abbindolare da nessuno.

Ritratto di liofantino

liofantino

Sab, 30/09/2017 - 11:42

articoli scritti da chi ha paura di essere licenziato . . . . . .eh eh eh

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 30/09/2017 - 12:19

@moichiodi - forse non tutti sono fancazzisti come te, che non lavori neppure negli alrti giorni feriali. Statale grattaballe? Pure comunista? Parassita da mantenere?

investigator13

Sab, 30/09/2017 - 12:29

inutile parlare di alleanze se prima non si conoscono i risultati delle regionali della Sicilia. Probabile che vinca il centro destra ma si deve conoscere in che percentuale i parti della coalizione dei centro destra si posizionano. La Lega deve fare attenzione a Berlusconi ambiguo lui già si vede il Macron italiano

soldellavvenire

Sab, 30/09/2017 - 12:48

tranquilli papi vi farà una proposta che non potete rifiutare: birra per tutti offre lui!

vottorio

Sab, 30/09/2017 - 12:56

"la pubblicità è l'anima del commercio", ma oggi non c'è più nulla da commerciare causa esaurimento fiducia ne consegue che tutte le chiacchiere stanno a zero.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 30/09/2017 - 13:56

Mi è simpatico Berlusca. Ma se mi potesse ascoltare lo inviterei a ritirarsi dalla vita politica, sciogliere il suo partito e dedicarsi allo studio di un suo coetaneo, il dottor Ron Paul, vero liberale americano. Una volta ben istruito sul liberalismo e sul libertarismo potrebbe fondare un piccolo movimento d'opinione ed eventualmente anche politico su basi davvero liberali. Attualmente Berlusca mi appare come un democristiano più spregiudicato. Anacronistico.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Sab, 30/09/2017 - 14:02

lui lavora sempre. Basta una telefonata ed è trafelato. l'adorazione del nulla da parte del giornaletto.- Altro che idolatria. Una cosa vomitevole

Popi46

Sab, 30/09/2017 - 15:00

Cav, hai quasi un'autostrada davanti,ma, per favore,non ti circondare di quacquaracqua' come hai fatto in passato con Fini (chi era costui?), Angelino (mezza poltrona per l'ano),e traditori vari

elpaso21

Sab, 30/09/2017 - 15:13

Ancora non lo avete capito che tutti i voti che riceverà saranno riversati a sinistra.

elpaso21

Sab, 30/09/2017 - 16:16

Lasciatelo perdere, è un uomo (si fa per dire) di paglia. regala tutto alla sinistra. Si ritiri.

elpaso21

Sab, 30/09/2017 - 16:55

Berlusconi circondato da quacquaraquà, non ci avrei mai creduto :-)

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 30/09/2017 - 17:11

Forza Brlusconi tutti tirano la giacca ma tu cerca di non perdere i bottoni. Forza Italia è una garanzia ed è il più forte che ci sia. Mandiamo in mare tutti i parolai e facciamo meno guai di quelli che stanno facendo loro; la Chiesa ci appoggi come faccio io oggi. Shalòm.

elpaso21

Sab, 30/09/2017 - 20:23

@Adriano Romaldi@ ancora ci credi. Ma come fai.

moichiodi

Dom, 01/10/2017 - 00:49

@Leonida55. Non ne ha indovinato una!