Centrodestra pronto, ma c'è il nodo primarie

Berlusconi è scettico, Lega e Fdi sanno che senza Fi la consultazione sarebbe dimezzata

Roma - Chi si aspettava che Silvio Berlusconi facesse melina e non si schierasse sul referendum è stato clamorosamente smentito dai fatti. Il presidente di Forza Italia ha tenuto fede alla promessa di scendere in campo e nelle ultime due settimane ha messo il piede sull'acceleratore, moltiplicando interviste e apparizioni televisive e schierandosi, senza «se» e senza «ma», per il No.

Il Berlusconi tornato a vestire i panni del combattente politico ha ricompattato il fronte del centrodestra, tanto più che tra i motivi che il leader di Forza Italia ha addotto per motivare la brusca frenata su Stefano Parisi c'è stato il contrasto apparentemente insanabile tra quest'ultimo e Matteo Salvini. Una sorta di certificazione dell'inevitabilità di un cammino comune con il Carroccio.

È evidente, però, che l'alleanza Forza Italia-Lega-Fratelli d'Italia, comunque vada il referendum, si prepara ad affrontare giornate delicate. Il centrodestra appare un magma in movimento in cui l'area moderata cerca centralità e primato mentre quella lepenista, trumpista o sovranista che dir si voglia rivendica il suo diritto a occupare la prima linea dello schieramento.

All'orizzonte ci sono tre nodi da sciogliere. In caso di vittoria del «No», Berlusconi si è detto disponibile a collaborare a un governo di scopo per cambiare la legge elettorale. Sia Salvini che Giorgia Meloni sono scettici al riguardo. Inoltre c'è sempre la questione primarie con cui fare i conti. Lega e Fratelli d'Italia sono perentori. «Siamo pronti a celebrarle con quelli che vorranno starci. La data è quella del 5 marzo». Berlusconi, però, conserva un giudizio negativo sull'utilità di questo strumento e gli stessi alleati si rendono conto che farle senza Forza Italia avrebbe più un sapore dimostrativo che altro.

Cosa accadrà quindi dal 5 dicembre in poi? La Lega con il congresso alle porte difficilmente potrà fare un passo indietro sull'imperativo di una consultazione popolare. Fdi ha una posizione meno tetragona, avendo la necessità di differenziarsi dalla Lega nella percezione popolare, ma appare comunque scalpitante e schierata su posizioni simili. Una variabile potrebbe essere la carta Del Debbio. Il giornalista continua a opporre resistenza. Se però dovesse cedere al corteggiamento di Berlusconi sarebbe difficile per Salvini e Meloni dire no a un personaggio così apprezzato dall'elettorato di destra.

L'altro nodo è la legge elettorale. Berlusconi pensa al proporzionale, soluzione che gli consentirebbe di sottrarsi all'abbraccio obbligato con Salvini, aumentando il proprio potere contrattuale fuori e dentro la coalizione. Il leader del Carroccio non ne vuole sapere. Insomma, comunque vada il referendum i tre leader dovranno sedersi a un tavolo e stabilire le condizioni per un cammino comune. Oppure prendere atto dell'impossibilità di ricostruire l'alleanza.

Commenti
Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/12/2016 - 09:30

ma Berlusconi che problemi ha? se il popolo di cdx sceglie tra i tre leader della coalizione?? dove e' il problema? perche' vuole imporre LUI o dall'alto il candidato? scelga lui quello di FI e lo metta in competizione con Meloni e Salvini! con questo atteggiamento(secondo me egoico) sta facendo perdere un sacco di tempo al cdx

Ritratto di orione1950

orione1950

Dom, 04/12/2016 - 09:48

Le primarie sono una gran bella cosa ma molto condizionata dai brogli. Qui, in Francia, la sinistra ha partecipato ha partecipato alle primarie dei repubblicani per far fuori sarkozy; nel ballottaggio con la Le Pen, non lo avrebbero mai votato. Come si puo' notare, le primarie senza regole ferree non funzionano.

Giulio42

Dom, 04/12/2016 - 09:52

Le primarie se fossero stabilite per legge, sarebbero regolamentate e non una buffonata come quasi sempre succede. I cittadini farebbero la loro scelta e non sarebbe imposta dall'alto.

bezzecca

Dom, 04/12/2016 - 10:13

Berlusconi ha 80 anni e in futuro ne avrà' sempre di più' Occorrono vertici nuovi anche per motivi squisitamente anagrafici

Ulisse20150000

Dom, 04/12/2016 - 10:22

Non e' vero che il Centrodestra e' pronto. Bisogna dire quale sia il progetto economico per l'Italia, e quale la politica con cui lo si vuole attuare, in Italia e in Europa. CI VOGLIONO LE PRIMARIE del CENTRODESTRA. Ci vuole un leader capace di interpretare le necessita' degli Italiani liberali, e di testa aperta, contro potentati e oligarchie. Questo leader deve essere scelto con le Primarie !!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 04/12/2016 - 10:44

Area moderata...ma li leggete i commenti che pervengono in risposta ai vostri articoli? Se sì, dovreste aver capito da un pezzo che della moderazione, in questo disastro etnico prima ancora che economico, non frega un caxxo a nessuno. Qui ci vogliono provvedimenti urgenti e drastici. I pannicelli caldi riservateli per altre occasioni.

antonio54

Dom, 04/12/2016 - 11:22

Ci dobbiamo muovere e anche in fretta, il paese ha bisogno di ordine e sicurezza non possiamo perdere altro tempo per sciocchezze...

lupo1963

Dom, 04/12/2016 - 12:02

@orione Pero'per le dimensioni della bastosta che ha preso sarkozy non credo cio' sia dovuto ai,o non solo,ai voti della sinistra alle primarie. Comunque la Destra ,beati loro ,in Francia la hanno gia'.Ed e' una Destra vera.Non credo abbiano bisogno delle imitazioni.Quel cialtrone di sarkozy non so chi mai poteva rappresentare,anche se ammetto di non conoscere gli altri candidati.

lupo1963

Dom, 04/12/2016 - 12:06

Continuiamo con "l'ala moderata""... Con l'invasione dei negri si sente proprio il bisogno di un'"area moderata"guidata da un "combattente politico"ottantenne ...

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 04/12/2016 - 12:12

-----alla ricerca del baricentro perduto si potrebbe dire parafrasando un film ---oppure alla ricerca spasmodica di un centro di gravità permanente ----l'ala moderata della destra che si scontra con quella meno--------ho la sensazione che basterà aspettare il congresso leghista----il papi silvio ha ancora un grande ascendente sulla vecchia nomenklatura delle camicie verdi----bossi-maroni e calderoli secondo me stanno aspettando il ragazzotto felpato al varco ---per farlo fuori politicamente e mettere alla guida del partito qualcuno più moderato tipo zaia --che da un pò non rilascia dichiarazioni---in modo tale che il baricentro moderato del movimento prenda il sopravvento----spero vivamente che salvini sia ancora iscritto all'uni ed in questi anni abbia pagato le tasse così da poter riprendere a studiare e prendersi sta benedetta laurea--punto--anzi due punti ma sì, fai vedere che abbondiamo... Abbondandis in abbondandum-----

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 04/12/2016 - 12:35

Faccio notare agli altri commentatori che Salvini non parla solo di "primarie" ma, con la massima chiarezza, di idee, programmi e strategie politiche essenziali e compatibili fra le varie forzeo orientate a ri-costituire una coalizione di cdx. Sarei felice se Berlusconi dicesse qualcosa in più su quantosopra. Come dire: dimenticando Parisi......

cgf

Dom, 04/12/2016 - 13:21

povero Salvini... non si rende conto che andare alla conta uscirebbe malconcio? non sarebbe nemmeno il primo nel suo stesso partito.

ziobeppe1951

Dom, 04/12/2016 - 13:25

elkid 12.12.... certo che tu, negro musulmano, non sai neanche cosa siano le tasse

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Dom, 04/12/2016 - 14:12

Se alle eventuali primarie del cdx dovessero esprimersi anche gli elettori degli altri partiti non cdx, allora si che sarebbe una buffonata, perché sceglierebbero il candidato più debole. Dovrebbero invece votare solo coloro che hanno da diversi anni la tessera dei relativi partiti del cdx.

VittorioMar

Dom, 04/12/2016 - 16:37

....basterebbe votare con la propria scheda elettorale ma..se FI vuole riprendersi i suoi elettori ,deve pensare bene a cosa fare: DEVE FARE VERA OPPOSIZIONE E ANDARE AL VOTO!!....niente trucchi niente inganni!!

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/12/2016 - 18:02

scusate ma la paura che si esprimano gli elettori csx alle primarie...tanto deve uscire un nome di cdx che so Salvini Meloni o Berlusconi o chi vuole lui...

Ritratto di Longo61

Longo61

Dom, 04/12/2016 - 18:07

MORS VENIT VELOCITER

Ggerardo

Dom, 04/12/2016 - 18:16

Prontssimo ! Unito e compatto soprattutto...