Il centrodestra resta unito. Nei sondaggi supera il Pd

Telefonata tra Berlusconi e il leader leghista: il Cav ribadisce il no alle primarie. Coalizione davanti ai dem di quasi un punto. Bertolaso: "Il mio impegno resta"

Berlusconi è parzialmente soddisfatto. Quarantotto ore fa si temeva la rottura del centrodestra che ieri, in extremis, s'è evitata. A suggellare la tregua, una telefonata tra l'ex premier e il capo della Lega con il secondo che anticipa al primo quello che avrebbe detto in conferenza stampa di lì a poco: «Divisi si perde. No, non rompo l'alleanza - rassicura Salvini - E Bertolaso resta una delle ipotesi in campo. Però dobbiamo coinvolgere di più i cittadini e poi decidere». Insomma, in zona Cesarini si evita lo strappo e la corsa solitaria del Carroccio. Il bicchiere, dal punto di vista di Forza Italia, è mezzo pieno: la Lega non ha affossato definitivamente Bertolaso e l'alleanza, seppur con molte frizioni, tiene. Pare che determinante, nel Carroccio, sia stata la moral suasion determinante di Giancarlo Giorgetti e di Raffaele Volpi; entrambi cauti nel mandare all'aria l'accordo con Fratelli d'Italia e i berlusconiani. Anche perché, come rivela un sondaggio di La7, se si votasse oggi alle politiche il centrodestra sarebbe davanti al Pd (32% contro il 31,2%). C'è anche, però, il bicchiere mezzo vuoto con il quale fare i conti: quel riferimento alle primarie non ha mai scaldato e continua a non scaldare il cuore di Berlusconi. Le consultazioni senza regole precise sono poco attendibili perché suscettibili di brogli. Così, sull'ipotesi di fare le primarie di coalizione, il Cavaliere prende tempo.

C'è chi sostiene che la carta delle consultazioni romane per scegliere il candidato sia stata un'apertura salviniana alla Meloni che le ha chieste da sempre. La reazione di Fratelli d'Italia, tuttavia, è più vicina al gelo. «L'unica notizia di oggi è che a Roma si continua a perdere tempo senza motivo - dice la Meloni in una nota - Rinnovo il mio appello a Berlusconi e Salvini: Fratelli d'Italia e i romani vogliono sapere cosa intendete fare e se Guido Bertolaso è il candidato unitario del centrodestra. Basta un sì o un no. Fratelli d'Italia si regolerà di conseguenza». Un big di Fratelli d'Italia, poi, confida al Giornale: «Le primarie? Noi le chiediamo da una vita... E che siano serie e non farlocche come quelle fatte dalla Lega». In aggiunta, ecco arrivare il paletto: «Naturalmente, se si faranno, per noi non potrebbe correre uno come Marchini. Il quale, qualche anno fa, voleva partecipare alle primarie del Pd; è socio fondatore di Associazione Italia Decide, assieme a Luciano Violante; così come di Italiani europei, think tank di D'Alema; ed è stato editore dell'Unità su richiesta di D'Alema e Veltroni. Come può rappresentare il nostro mondo? Continui a fare l'imprenditore rosso che è meglio». Insomma, per la destra romana Marchini resta il palazzinaro «calce e martello»: indigeribile.

E Bertolaso? L'ex capo della Protezione civile usa toni felpati ma non si tira certo indietro: «Accolgo con piacere le dichiarazioni del segretario della Lega Matteo Salvini fatte quest'oggi a Montecitorio e ribadisco, ancora una volta e con più convinzione, il mio impegno per Roma, la mia città». E ancora, avverte: «Non c'è più tanto tempo da perdere a discutere sul chi, bensì lavorare insieme sul cosa fare per Roma, che ha aspettato abbastanza il cambio di rotta, sempre promesso e mai avvenuto». Ma a questo punto la palla ripassa ai leader.

Commenti

macchiapam

Mar, 01/03/2016 - 08:54

Se tutto il centrodestra difenderà compatto la candidatura di Bertolaso, la vittoria è certa.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Mar, 01/03/2016 - 09:18

Sono sempre poco incline a credere nei sondaggi e comunque ammesso che siano validi nel titolo di questo articolo manca una parolina: SE.

berserker2

Mar, 01/03/2016 - 09:37

ma andate a lavorare....

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 01/03/2016 - 09:40

Sto con Bertolaso.

antipifferaio

Mar, 01/03/2016 - 09:56

Credo che Salvini dopotutto sia costretto a fare quello che fa anche per far "digerire" Bertolaso ai leghisti...anche se la lega ormai ha perso i connotati del partito del nord. Comunque sia non se ne esce più da quest'incubo comunista in cui siamo piombati se non si resta uniti. Siamo arrivati alla disperazione e onestamente per me chiunque va bene purchè si mandi via il pagliaccio al governo.

Ritratto di .gufiditag£ia..

.gufiditag£ia..

Mar, 01/03/2016 - 10:03

quando il padrone chiama i servi legaioli abbaiano un pò ma poi obbediscono

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 01/03/2016 - 11:14

Bertolaso sindaco!

Miraldo

Mar, 01/03/2016 - 11:17

La Meloni non può imporre nulla essendo l'ultimo partitello del centrodestra. La Linea da seguire spetta al primo partito e in questo caso è la Lega di Salvini punto........

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 01/03/2016 - 11:20

Non illudetevi non supera il PD perchè è migliore ma semplicemente perchè il PD si disintegra giorno dopo giorno.

Trifus

Mar, 01/03/2016 - 11:27

Io non sarei così sicuro della vittoria del centrodesta 32% contro 31,2% del centrosinistra con i margini di errore che hanno i sondaggi direi che la vittoria non è certa per niente. L'errore del centrodestra è che guarda i sondaggi e poco, nulla al dopo voto. Quando si vince bisogna poi governare. Bertolaso, al di là dei buoni propositi, ha due pendenze giudiziarie più quelle che si aggiungeranno, vedi Alemanno unico ex sindaco inquisito a Roma. In caso di vittoria, la sinistra insieme alla magistratura non lo lasceranno governare e gli scaricheranno tutte le colpe passate, presenti e future. Diano un appoggio esterno ad Alfio Marchini e si chiamino fuori. Oppure disperdano il voto fra più candidati per far vincere il centrosinistra e poi accendano la pipa e si siedano davanti al fiume.(proverbio cinese)

maurizio50

Mar, 01/03/2016 - 11:33

Occhio a quel che fate! Questo è il momento per spazzare via l'orgia comunistoide!!!!!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mar, 01/03/2016 - 11:35

Molto bene. Giachetti si dedichi pure tranquillamente ai suoi inutili scioperi della fame e a combattere per migranti e rom, l'avvocatessa del Pd torni pure al suo mestiere (è la cosa migliore che può fare). Marchino serve solo a se stesso.

Atlantico

Mar, 01/03/2016 - 11:41

Ma davvero credete che Salvini possa ribellarsi a Berlusconi ? Per farlo davvero bisogna essere illusi o tonti.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 01/03/2016 - 11:47

PUBBLICATELO --- NON SMARRITEVI! - Il più grande nemico di Silvio BERLUSCONI è salvini. Tutti gli altri, toghe incluse, semplici pagliacci. Bertolaso è il migliore in lizza. Marchini è il migliore dei nostri fiancheggiatori. Giorgia è insuperabile stella del firmamento. ---Divisi si perde--- è lo slogan del perdente conclamato. Noi non abbiamo bisogno viscerale di vincere. SILVIO è un Vincente Nato, anche senza mandati. Tutti gli altri, senza il consenso dei disperati, sono ectoplasmi privi di visibilità. Senza Silvio, Giorgia, Guido, la più bella costellazione, non si costruisce niente. -riproduzione riservata- 10,06 - 1.3.2016

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 01/03/2016 - 11:59

avanti uniti per mandare via sti sinistronzi maledetti che odiano gli italiani!!!!

conviene

Mar, 01/03/2016 - 12:04

meloni salvini silvio santi domani

sergio linari

Mar, 01/03/2016 - 12:21

Con Bertolaso il centrodestra si suicida. Dovrebbero appoggiare tutti insieme Marchini perchè è l'unica possibilità per vincere su PD e M5s. Ma il centrodestra purtroppo, si sa, è autolesionista fino alla morte.Giorgia Meloni insistendo su Bertolaso sbaglia e così facendo farà un grosso favore a PD e M5s.Io ho sempre votato centrodestra ma questa volta voterò sicuranente Alfio Marhini.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 01/03/2016 - 12:25

Le primarie nel nostro paese sono una barzelletta! Dati alla mano han fatto danni inenarrabili. Vedere Renzi e domandare a Cofferati. I centri sociali son già pronti con manganelli ed olio di ricino. I magistrati denuncerebbero il cdx e la stampa giustificherebbe le squadracce. Siamo in prossimità di un regime neo sovietico. Ed un misirizzi come Renzi sarebbe la nostra garanzia!! Speriamo che un qualsiasi Dio abbia voglia di dare un'occhiata!

Ritratto di 5quanta9

5quanta9

Mar, 01/03/2016 - 13:02

@mauriziogiuntoli. Vedo che ha le idee un po' confuse. Chi usa i manganelli e l'olio di ricino erano altri probabilmente a lei più vicini. Stessa cosa per le "squadracce"

pasquinomaicontento

Mar, 01/03/2016 - 13:03

Me dispiace per gli adoratori der Berlusca, ma pure lui ha commesso un errore, non ha mai usato la temperanza nei confronti di chi lo ha fatto assurgere ai più alti fasti della politica italiana,e non è che abbia brillato come politico,ma ora sono cambiati i tempi, ognuno pensa e fà come je pare, è finito il tempo di un uomo solo al comando,è roba antica,adesso contano le combriccole i clan,è in auge adesso quello der pupazzetto fiorentino, circondato da donne miracolate (messe li alla rinfusa come si fa con un bel minestrone) ma che hanno giurato fedeltà assoluta al loro pigmaglione...e "nun le sposti manco co' le cannonate) Riguardo a Bertolaso,pochi credono a un cavallo di ritorno, specialmente se è oberato da dolori reumatici e artriti varie.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 01/03/2016 - 13:21

CIOMPI..vuol dire che non credi al tuo Partito..LA7 nuova Telekabul..

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 01/03/2016 - 13:48

Atlantico..vero è un po come la storia di Bersani&C...abbaiano ma non mordono..il Cazzaro gli cacciati in una riserva indiana..sono innocui!

lorenzovan

Mar, 01/03/2016 - 13:56

5quanta...no no...lui si riferisce alla confusione del 45 quando il90% dei camerati diventarono miracolasamente partigiani e antifascisti...di qua' l'attribuzione ai rossi del manganello e olio di ricino...lololololol

cicero08

Mar, 01/03/2016 - 14:05

di unito oggi pare ci sia solo il duo Salvini/Meloni: il primo ribadisce a Bologna che Bertolaso per fare il candidato a Roma deve vincere le primarie. Primarie benedette pure dalla Meloni che, però, non le vuole solo a Roma...bensì ovunque. E così anche Parisi non è più così sicuro...

Tuthankamon

Mar, 01/03/2016 - 14:28

Penso che ormai siano ben chiare due ordini di questioni: 1) poco da aggiungere visto che tutti lo dicono, bisogna essere UNITI! 2) anche se si tratta di AMMINISTRATIVE occorre votare in massa per dare un segnale chiaro al governo! Quindi alle ortiche tutti quelli che spaccano il capello in quattro e gli astensionisti per principio! Chi si astiene è come se votasse per questa sinistra radicaleggiante!

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 01/03/2016 - 14:40

Coinvolgere i cittadini nella scelta? Nel balordo modo di domenica scorsa? Si dimostri all'elettorato serio, che sta a casa e non partecipa a manifestazioni deformanti(come nella ridicola iniziativa di domenica), ma che vuole vedere una sintonia nella destra su un nome valido e digeribile. Quanto a Bertolaso, innocente fino a prova contraria, mi da molta più fiducia dei membri delle famiglie Renzi e Boschi, quindi dei soggetti scelti in quegli ambienti.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 01/03/2016 - 16:53

5quanta9 Tra fascisti e comunisti non c'è alcuna differenza. Il grillame sta lì a dimostrarlo. E' lei che non vede. Si avvicini un po' di più a Bologna e metta fuoco.

milope.47

Mar, 01/03/2016 - 17:08

xconviene. Ciaooooooooooo Anche Renzi santo subito!!!!!!!!!!!! In compagnia di San Vittore.-