Da che parte stanno i poteri forti?

Chi sono, che fanno e con chi stanno i poteri forti?

Ma chi sono, che fanno e con chi stanno i poteri forti? Di che si nutrono e come divorano i loro nemici o insubordinati? Renzi dice di averli contro, chi si oppone a lui dice di opporsi ai poteri forti che sostengono Renzi. Appena qualcuno vacilla, perde consenso, viene criticato, tira in ballo l'orco dei poteri forti. Ma i poteri forti sono una Cupola compatta o ci sono rivalità al loro interno? Tra i poteri forti rientrano anche la massoneria, Google e la Chiesa? Il sindacato che roba è? E gli eurocrati?

In principio fu Pinuccio Tatarella che vent'anni fa da vice premier del primo governo Berlusconi denunciò l'ostilità dei poteri forti. Aveva ragione ma fu considerato affetto da sindrome da cospirazione. Ora ci prova Renzi: ma se i poteri forti possono buttar giù il suo governo, non è lecito pensare che siano stati gli stessi ad averlo portato al governo senza passare per il popolo sovrano?

Propendo per una visione salomonica: i poteri forti tifano Renzi sul job act, ma sono contro Renzi se da esecutore vuol farsi decisore. Su, Matteo, parla parla, ma a decidere siamo noi, tu fatti usare a progetto. Perché l'esecutivo deve solo eseguire, ma la decisione spetta al Sinedrio dei poteri tecno-finanziari e alle loro falangi buro-mediatiche. I poteri forti esistono, ma da noi sono succursale periferica di poteri transnazionali, troika e non solo. Sono i concessionari di zona. Ma poi, smettiamola di chiamarli poteri forti, se non sono forti non sono poteri; i poteri deboli si chiamano impotenze.

Commenti

Freedom1930

Mar, 30/09/2014 - 15:17

Carissimi commentatori, per un paio di domeniche sono stata costretta a saltare il mio intervento settimanale per motivi di salute. Ma sono riuscita a leggervi, sempre più sorpresa di come si possano facilmente innescare delle vere e proprie liti furibonde tra voi, gente che, già per il solo fatto di leggere il Giornale e il dr. Veneziani, presuppone invece una certa levatura mentale e capacità di confronto e non di scontro, a volte ai limiti della decenza e oltre l' insulto personale. Qualcuno per offesa, altri per difesa, ma la polemica sterile, a volte, la fa da padrona. Forse vi mancano quei problemi generali che finiscono per unire e fare solidalizzare come quando ai miei tempi dovemmo unire le forze per scacciare il male nazista dall' Italia? E invece i mali, forse peggiori, sussistono ancora e voi continuate nelle scaramucce sterili e infantili. La situazione è seria e voi? Date retta ad una che non conta più nulla e non ha motivo di mentire. A domenica, se Dio vuole.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 30/09/2014 - 16:29

Gentile Freedom1930, lei ci dato una tiratina di orecchie, e a ragione, forse ne avevamo bisogno,però qualche volta ci lasci rileggere l'Ecclesiaste, che dice:"Per ogni cosa c'è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo. Un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per gemere e un tempo per ballare. Un tempo per gettare sassi e un tempo per raccoglierli, un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci. Un tempo per cercare e un tempo per perdere, un tempo per serbare e un tempo per buttar via. Un tempo per stracciare e un tempo per cucire, un tempo per tacere e un tempo per parlare. Un tempo per amare e un tempo per odiare, un tempo per la guerra e un tempo per la pace. Che vantaggio ha chi si dà da fare con fatica?

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 30/09/2014 - 16:49

Mi pare che un certo andazzo politico e socioeconomico ad ampio raggio, qualunque sia la connotazione che gli si può attribuire, denoti una unidirezionalità, una metodica, una dinamica che nello scorrere del tempo si sono posti come denominatori comuni di eventi nazionali e transnazionali di non poco conto. Considerata come unica possibile alternativa quella di un suicida autosfacelo di una umanità allo sbando, può ipotizzarsi davvero la regia di un potere egemone che tende ad affermarsi ma le cui mire concrete, tuttavia, mi sfuggono. Difficile ipotizzare, però, un progetto di potere così smisurato senza avere presente, al contempo, il fine preciso con cui quello si pone come mezzo e strumento. Ma non è escluso che interagiscano le due situazioni, sì che ad una debolezza corrisponda, a misura inversamente proporzionale, una forza. Grandissimi poteri sono stati, nella storia, la gemmazione di grandissime debolezze. Altro aspetto, peraltro, è quello del chi; e qui potrebbe essere agevole supporre una vis atractiva che richiama ed unisce più soggetti i quali, per ancorché per motivi diversi, accettano di coordinarsi per meglio realizzare mire che necessitano di dominio incontrastato. Una specie di cupola mondiale che raggruppa sostenimento reciproco e spazza via possibili intralci anche interni. Per questo si parla di massoneria mondiale, di Chiesa universale, di mafia internazionale, di globalizzazione persino del pensiero, etc.. Non è certo né provato ancora nulla in proposito. Ma è certo che tutta la fenomenologia del pensiero ed azione umano, un gradino più su delle contingenti varianti, presenta delle costanti che inducono a ipotizzare l' esistenza di una manus che disponga dei destini dei popoli. In mancanza di notizie più precise, parliamo di non meglio identificati “poteri forti”. Individuarli con precisione sarebbe già come espungere un punto a nostro favore. Non è escluso, infatti, che sia frutto del delirio di un mondo disperato in frantumi o che arde per autocombustione. Che, se difficile è fare il punto dei “poteri forti”, non lo è affatto farlo sui “poteri deboli” che, non innocenti, ci stanno infiacchendo col disordine sociale e mentale, l' individualismo esasperato, la mistificazione della trasgressione truccata da libertà.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mar, 30/09/2014 - 17:15

Purtroppo sono poteri occulti che vogliono decidere solo per il loro vantaggio! Esistono eccome! Si trovano ovunque hanno le mani in pasta ovunque, fanno casini ovunque! In realtà costituiscono una rete a maglie strette che ci tiene sotto scacco facendoci credere di essere liberi di decidere! Allora perchè decidiamo sempre strategie che ci rovinano!? Per liberarcene dobbiamo essere convinti che riusciremo a farllo!

Ritratto di cesare.quattrini

cesare.quattrini

Mar, 30/09/2014 - 17:28

io provo a individuare un potere forte ,raccontando quello che mi è successo al momento del cambio lira -euro.qualche mese prima ho venduto casa a 320 milioni e ricompro immediatamente una casa(sempre di seconda mano) un pò più grande a 360 milioni. 7 -8 mesi dopo ci fu il cambio lira-euro.qualche pizzeria fece la conversione esatta (es. margherita prima 8.000 dopo 4 € ) ma molti prodotti alimentari subirono un lieve rialzo tra arrotondamenti e piccole furberie. Nel mercato immobiliare invece successe questo .La mia casa che pochi mesi prima avevo comprato a 360 milioni subito dopo l'abbandono della lira valeva 400 mila Euro!!!! Proprio così! Era successo che le case NUOVE erano state tutte convertite 100 milioni=100 mila euro e non 50 mila euro costringendo così anche chi vendeva la casa vecchia a raddoppiare il prezzo e non a convertirlo 1.937 lire = 1 € . Per farla breve è stato fatto con le case una ruberia enorme come se fossero state mele o farina.Nessuno ha fatto un respiro di indignazione! io pensavo vedendo le varie trasmissioni politiche , ballarò vari ...: vedrai che qualcuno denuncerà questa cosa, l'estrema sinistra, l'estrema destra , Bertinotti, Giordano, Di Liberto , NIENTE . Praticamente un povero giovane che quando andava bene, perchè lavorava naturalmente, lo stipendio invece è stato ESATTAMENTE CONVERTITO da 2 milioni a 1000 Euro come poteva comprare casa , contrarre mutui ecc? Io credo che la colpa maggiore della nostra crisi sia proprio da cercare in quella operazione.Perchè NESSUNO ancora adesso la tira fuori questa cosa?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 30/09/2014 - 18:05

I poteri forti sono le banche o almeno esse sono il loro strumento. La BCE attraverso il signoraggio ha creato un sistema perverso al quale non ci può più sottarre, perché il debito pubblico non potrà mai essere risanato; in tal modo il potere finanziario si è impadronito totalmente anche di quello politico all'interno dei vari Stati dell'Unione. Quindi non illudiamoci,anche ammesso e non concesso che qualche governo voglia adottare misure valide per la propria economia, queste devono avere l'imprimatur' del potere finanziario europeo( o mondiale), pertanto sembra sterile il 'Renzi sì, Renzi no',perché come Veneziani ha giustamente detto, Renzi conta poco. Il vero problema è il signoraggio, ma vedete che, pur non essendo un 'segreto', si è fatto e si fa in modo che nessuno ne parli, compreso questo giornale, è troppo pericoloso anche l'accennarne.

Giacinto49

Mar, 30/09/2014 - 18:11

Penso che se in Italia fossimo tutti uniti, pur nelle divisioni politiche ma con il buon senso come comune denominatore, nell'interesse del Paese, i "poteri forti" non sarebbero poi tanto forti.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 30/09/2014 - 18:19

Sono un parto dei film alla James Bond. Nessun potere forte per me. L'unico potere forte è il voto nell'urna. Ieri sera a Piazza Pulita abbiamo visto passare al setaccio ogni questione sul tappeto. Di poteri forti nemmeno l'ombra. E, le decisioni del momento si costituiscono en plain air. -ripr. ris.- 18,19 - 30.9.2014

Valvo Vittorio

Mar, 30/09/2014 - 19:21

In democrazia esistono le lobby e ciascuna di esse tira acqua al proprio mulino. Il giusto equilibrio fra esse sblocca la paralisi legislativa. Pertanto un vero democratico non deve vedere nelle lobby (poteri forti) un ostacolo allo scorrere della dialettica democratica. Il dinamismo di Renzi mal si concilia con la diversa visione (leggasi interesse) di altre forze politiche, ma questo fa parte delle regole del gioco!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 30/09/2014 - 19:31

L'intervento di Veneziani mi fa pensare a quanto sia cambiata la Storia, anzi, lo studio della Storia. Se possiamo parlare di Giulio Cesare, di Carlo Magno e Napoleone, con freschi toni 'epici', aneddotici, magari con aspetti violenti ma senza lati 'oscuri', senza aspetti sfuggenti ad una analisi lineare e 'pulita', non così possiamo fare con la Storia contemporanea che, specie dal secondo dopoguerra, è diventata difficilmente spiegabile con le classiche categorie di un corso di Storia da sussidiario. Se p. es. del Re Sole, in fondo, a parte il 'mistero' della 'Maschera di ferro', sappiamo moltissimo, e possiamo parlarne in termini completamente 'gestibili', invece, per la Storia a cominciare, p.es., dai primi anni del XX° secolo, ci sfuggono una massa di dati che ci costringe, spesso, a riletture molto diverse degli avvenimenti, dove lobby spesso segrete, agenti e spie e potentati economici manovrano un retroscena di eventi, di assassini, di stragi, di operazioni economiche che, a noi 'mortali,' sembrano incomprensibili. Esemplare la nuova 'versione' dell'assassinio di Matteotti rivelata dallo storico Mauro Canali: il deputato socialista, con tutta probabilità, aveva l'intenzione di denunciare un colossale 'affaire' di corruzione di politici italiani, legata alle nascenti multinazionali del petrolio, specie inglesi, che avevano 'intuito' il potenziale petrolifero delle colonie italiane e volevano 'levare di mezzo' le concorrenti americane. Mica male come intrigo 'segreto' dei poteri forti (e occulti) già nel 1924!

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 30/09/2014 - 19:54

un giorno da giovincello mi chiesi, esiste lo stato, ma sopra chi c'e? il popolo? ma, non mi pare..visto che e' sempre scontento..ma sopra la Ue? l'onu? l Fmi? e sopra il bailamme finanziario? ci sara' pur sempre un "gestore" un "coordinatore" o la cosa risponde a dinamiche naturali..possibile? poi c'e il creatore? ecco i poteri "forti" Veri sono quello strato tra il "creatore" e il sistema..

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 30/09/2014 - 20:16

Cara @Euterpe, nel citare l'ecclesiaste hai tralasciato i primi quattro versi: "C'è un tempo per nascere e un tempo per morire/ un tempo per piantare e un tempo per sradicare/Un tempo per uccidere e un tempo per guarire/un tempo per demolire e un tempo per costruire". Mi sono chiesto il perchè. Forse inutilmente, forse non ha senso. Ma permettimi di 'analizzarti', con infinito rispetto e con quella cordialità che, credo, ormai ci contraddistingua. Ti parlo da architetto; non avrei resistito alla tentazione di citare: "un tempo per demolire e un tempo per costruire"! Ma, al di là di questo che prendo come un fatto 'personale' (ma ddai, sto scherzando!), forse quei quattro versi ti sono sembrati troppo 'assoluti', troppo 'definitivi' nelle opzioni che descrivono? Ne hai forse avuto, diciamo, 'paura' perchè parlano della 'storia' dell'uomo e del suo destino? Perchè di fronte a: "Un tempo per uccidere e un tempo per guarire" c'è la tragicità della ''scelta'? O forse mi sto facendo una (...) mentale e il problema era solo lo spazio? Ma quella chiosa: 'Che vantaggio ha chi si dà da fare con fatica' è forse la cosa che più mi fa pensare e che rischia più di farmi arrendere!

Aristofane etneo

Mar, 30/09/2014 - 21:19

Caro Marcello Veneziani, Lei scrive "Chi sono, che fanno e con chi stanno i poteri forti?" e io mi accingo a leggere speranzoso qualche nome e cognome: niente, fuffa. E così rimarrò in trepidante attesa di sapere "chi sono" i poteri forti e i Servizi Segreti Deviati loro lacché, dei quali si sa tutto tranne chi sono e come si chiamano. Agli amici e alleati di Palo Alto (USA) o forse di Portopalo (Sicily) sussurro che amerei tanto leggerne i nomi solo per seguir virtude e canoscenza. E poi ... mi piace vivere sperando, perché chi di speranza vive speranzoso muore. Che siano stramaledetti loro e Satana che li protegge.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 01/10/2014 - 06:22

Strano titolo questo cucù: "Da che parte stanno i poteri forti"? Dalla parte loro, ovviamente: la stessa dove stanno i loro camerieri politici.

marina.panetta

Mer, 01/10/2014 - 10:31

Quando si parla di poteri forti si intende poteri occulti, diversamente non c'è da discutere. Certamente si sta abusando della dietrologia, sull'onda della preoccupazione per la crisi globale: si ipotizzano Massoneria, Bilderberg, Opus Dei, ovvero improbabili alleanze e affiliazioni, come nel caso delle guerre islamiche che sarebbero scatenate da USA e Israele (gli americani saranno pure stupidi ma autolesionisti a tal punto?) e via dietrologando... Io non ci credo. I poteri occulti come li intendo io, almeno da noi, sono delle forze conservative che si annidano nei vertici delle istituzioni e dei corpi intermedi, che impediscono ogni riforma e sono impermeabili ai diktat dei governi, che passano prima o poi.

edo1969

Mer, 01/10/2014 - 10:46

Dario Maggiulli ... "plein air"

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 01/10/2014 - 11:21

edo 1969 cresci

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 01/10/2014 - 11:25

@Dario Maggiulli (18:19) "quelli che l'ha detto anche il telegiornale, oh yeahhh"

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 01/10/2014 - 11:36

I poteri forti sono le banche o almeno esse sono il loro formidabile strumento per raggiungere determinati fini. Con la BCE attraverso il signoraggio si è costruito un sistema perverso al quale non ci può più sottarre, perché il debito pubblico non potrà mai essere risanato; con questa leva il potere finanziario si è impadronito totalmente anche di quello politico all'interno dei vari Stati dell'Unione. Quindi non illudiamoci,anche ammesso e non concesso che qualche governo voglia adottare misure valide per la propria economia, queste devono avere l'imprimatur' del potere finanziario europeo( o mondiale), pertanto sembra sterile il 'Renzi sì, Renzi no',perché come Veneziani ha giustamente detto, Renzi conta poco ed è solo l'ennesimo uomo di paglia. Il vero problema è il signoraggio, ma vedete che, pur non essendo un 'segreto', si è fatto e si fa in modo che nessuno ne parli, compreso questo giornale, è troppo pericoloso anche l'accennarne. Ps: ho inviato questo post già ieri sera, ora non so se dipende dal fatto che il sistema e l'orario dei commenti sono veramente deficitari o dall'aver nominato il 'signoraggio', che certamente non è un frutto della nostra immaginazione,ma sono costretta a fare un secondo invio e non so se basterà.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 01/10/2014 - 11:37

Marina.panetta, sono perfettamente d'accordo, la loro forza è proprio nel fatto che i governi passano e loro stanno sempre al loro posto! Un saluto!

glasnost

Mer, 01/10/2014 - 13:52

Semplificando, perché con troppa dietrologia ci si perde,i poteri forti hanno costruitoo la struttura politico-amministrativo-giudiziaria dell' Italia. E continuano ad arricchire a danno di tutti noi poveri cittadini beoti. I poteri forti stanno dalla parte della conservazione dello status-quo ed impediscono attraverso tutti i loro mezzi, leciti o meno, che venga modificata qualsiasi regola.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 01/10/2014 - 14:14

Freedom 30, GENTILISSIMA SIGNORA, Le esprimo i migliori auspici per la Sua salute, di cuore. Confesso di aver apprezzato questo Suo intervento, a distanza, in modo particolarissimo, in quanto trovo che non metter bocca su quanto è successo una settimana fa circa, è peggio degli episodi di cronaca che denunciano crimini efferati commessi in una pubblica piazza in presenza di spettatori quasi compiaciuti. Non è stato tanto grave che uno squilibrato si sia accanito contro di me, quanto invece che abbia suscitato una bieca complicità morale, o meglio, immorale. Sono più di due anni che mi vado 'battendo' sul problema del Nickname, d'altronde in consonanza con un movimento web mondiale. Ora, giunti al culmine di un impegno tanto sofisticato quale è quello di tanti di noi, ritengo sia indiscutibile l'esigenza di lasciar 'traccia' concreta delle nostre identità, così come io ho fatto richiesta. Per comprendere meglio il valore della mia perorazione, è obbligatorio leggere il lunghissimo brano che ho inserito nel finale della querelle, riguardante un serissimo studio da me prodotto sul tema del Nickname. Lettura che è stata persino evitata, non tornando giovevole ai più carismatici dei presenti. Episodio gravissimo. Tanto grave che ha fatto insorgere in me il bisogno di dover inserire oltre alla mia 'snervante' -riproduzione riservata- anche la seguente - PREGHIERA WEB di Dario Maggiulli --- SIGNORE proteggici dal Maligno che impunemente mimetizzato, serpeggia in questo Sacro Luogo della Conoscenza. -------- E, questo ricorso all'Ecclesiaste per legittimare quelle che io individuo quali mistificazioni paludate di verità, la dice lunga sulla mia esigenza di 'saperne di più'. L'Ecclesiaste è il più pericoloso dei Libri della Bibbia, intriso della più equivoca ortodossia ebraica, profondamente fondamentalista. Il 'beduino' (perché non poteva che venire dal deserto) che mi ha aggredito (fra l'altro con una rozzezza di concetti inaudita), ha ritenuto di poter ostacolare il mio particolarissimo 'intervento' dotto, riscuotendo il godimento di una comunità acefala che fa sfoggio di saccenza cretina, priva di fondamenti della ragione. Questo, il profilo che ci consegna il brano delle 16,29 di chi mi ha preceduto. --- Egregia Signora, il suo commento è stato meraviglioso, anche e particolarmente al riferimento del gratuito abbrutimento in cui facilmente incorriamo, non rendendoci conto di quanto sia preziosa la 'reciprocità' in un mondo tanto crudele che non ci risparmia ogni sorta di vandalismo. I miei Ossequi -riproduzione riservata- 17,57 - 30.9.2014

Ritratto di archy2

archy2

Mer, 01/10/2014 - 14:55

Gentile signora Freedom30- Non vorrei caricarla del ruolo di giudice, solo la prego di valutare il commento del maggiullo, che da una parte elogia le sue parole ammonitrici e pcificatrici,e dall'altra, con suprema coerenza,definisce me "squilibrato" e "beduino", la comunità dei postanti,per la maggior parte, come "immorale, acefala, che fa sfoggio di saccenza cretina". Per non parlare poi della 'preghiera web' che i lettori dovranno sopportare a lungo, fra poco dovremo aspettarci gli esorcismi e per questi potrà ricorrere all'aiuto dei congolesi da lui tanto amati. A maggiullo, ma rivoltolati nella tua immonda brodaglia da radical che si crede chic, sono così comprensivo che non ti auguro nemmeno di affogarci dentro, io, che sono forse beduino verace, mentre a te ai beduini piacerebbe strusciarti, ma neanche quelli ti vogliono.Adesso metti la boccuccia come sei solito fare e innalza le tue isteriche strida al cielo. E se l'Ecclesiaste non ti piace,non leggerlo, e insisti con la lettrice delle 16,29? così la tua vigliaccheria desta sempre più ripugnanza e tutti possono rendersi conto che razza di omuncolo sei. Gentile signora, le chiedo scusa per la 'rozzezza' del mio limguaggio, ma non è più tempo di porgere l'altra guancia.

rino biricchino

Mer, 01/10/2014 - 16:01

Il vero potere è il liberismo. Che si insinua in tutte le maglie sociali, non solo economiche e finanziarie, fagocitando quel che resta degli ultimi 30 anni in cui siamo riusciti a creare un ottimo sistema sociale e di ridistribuzione della ricchezza attraverso la creazione della classe media, vero motore del boom economico. Un potere che anziché essere occulto mi sembra perfino eccessivamente palese, mentre mi sembra occulto il perché continuino ad esserci milioni di morti di fame che pur di essere di destra a tutti i costi, continuano a sostenerlo pagandone essi stessi le prevaricanti conseguenze.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 01/10/2014 - 16:35

@rino biricchino. Lei ha le idee molto confuse. Negli ultimi 30 anni a quali principi si è ispirato il nostro sistema economico? Sembra di capire che lei, contrario al liberismo, sia favorevole allo statalismo, è comprensibile, visto che , se non erro, lei è comunista o grillino, ma lo statalismo è favorevole al ceto medio? Le sue affermazioni sono in contraddizione fra loro.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 01/10/2014 - 18:04

@rino biricchino (16:01) Il tuo ragionamento è alquanto confuso, rino. Non riesci ad esporlo bene perché è fatto di luoghi comuni e menzogne in reciproco conflitto. Ma quel che sorprende è che, non avendo la capacità di elaborarle (le menzogne), proponi quelle di qualcun altro.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 01/10/2014 - 18:28

Birbantino- il liberismo e' anche leggere gli stravolti compagni come te. Mi si indichi un trentennale compagno , uno che non si e' approfittato di quelli con la testolina sotto naftalina come la tua. Ora lo dice anche quello dalla evve moscia, quello dai calzini da trecento euro. Quelli di desta sono liberi di non votare, i koglioni come te si votano sempre. Scienziatello depresso questa e' la realta'.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 01/10/2014 - 19:06

rino biricchino, sono con te. Il tuo enunciato non fa una piega. Per non farla troppo lunga, il liberismo che vige in questa nostra area è il potere forte che manda sul lastrico ogni virtù. - PREGHIERA WEB di DM, - Signore proteggici dal Maligno che, impunemente mimetizzato, serpeggia in questo sacro luogo della conoscenza. - riproduzione riservata- 19,06 - 1.10.2014

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 01/10/2014 - 20:14

@Dario, se vuoi, puoi non leggerlo; io, invece invito tutti a leggere l'Ecclesiaste (Qohelet) al punto: 7, 1 - 8. Fondamentalista? Forse, ma che stile! Gentile @Freedom 1930, una cosa giusta l'ha detta: è solo di fronte ad un pericolo comune che gli italiani 'si stringono a coorte'. In condizioni 'normali' l'Italia si fa guerra all'interno! Ma spesso le cose si intrecciano!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 01/10/2014 - 21:25

Sull'Ecclesiaste, vale la pena leggere Voltaire (1694-1778) nel suo Dizionario Filosofico, alla voce Salomone. Un brano appena -""" Ma quel che è più sorprendente, è che un'opera così empia sia stata messa tra i libri canonici. Se si dovesse stabilire oggidì un canone della Bibbia, l'Ecclesiaste non vi sarebbe certo compreso. Esso vi fu inserito in un tempo in cui i libri erano rarissimi, ed erano assai più ammirati che letti. E in seguito si fu ridotti a palliare quanto è possibile l'epicureismo che domina in quest'opera. Si è fatto per l'Ecclesiaste come per tante altre cose anche più repugnanti: esse furono stabilite in tempi di barbarie; e oggi ci si crede obbligati, in barba alla ragione, a continuare a sostenerle, cercando di mascherarne l'assurdità o l'orrore con interpretazioni allegoriche. ----- (Freedom30) Gentile Signora, non soltanto la parte finale del Suo intervento è stata pregevole, ma, particolarmente la sensibilità per l'intera vicenda che L'ha indotta a risentirsi. ----Signore proteggici dal Maligno, che, impunemente mimetizzato, serpeggia in questo sacro luogo della conoscenza. -riproduzione riservata- 21,25 - 1.10.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 01/10/2014 - 21:26

Sull'Ecclesiaste, vale la pena leggere Voltaire (1694-1778) nel suo Dizionario Filosofico, alla voce Salomone. Un brano appena -""" Ma quel che è più sorprendente, è che un'opera così empia sia stata messa tra i libri canonici. Se si dovesse stabilire oggidì un canone della Bibbia, l'Ecclesiaste non vi sarebbe certo compreso. Esso vi fu inserito in un tempo in cui i libri erano rarissimi, ed erano assai più ammirati che letti. E in seguito si fu ridotti a palliare quanto è possibile l'epicureismo che domina in quest'opera. Si è fatto per l'Ecclesiaste come per tante altre cose anche più repugnanti: esse furono stabilite in tempi di barbarie; e oggi ci si crede obbligati, in barba alla ragione, a continuare a sostenerle, cercando di mascherarne l'assurdità o l'orrore con interpretazioni allegoriche. ----- (Freedom30) Gentile Signora, non soltanto la parte finale del Suo intervento è stata pregevole, ma, particolarmente la sensibilità per l'intera vicenda che L'ha indotta a risentirsi. ----Signore proteggici dal Maligno, che, impunemente mimetizzato, serpeggia in questo sacro luogo della conoscenza. -riproduzione riservata- 21,25 - 1.10.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 01/10/2014 - 21:30

Sull'Ecclesiaste, vale la pena leggere Voltaire (1694-1778) nel suo Dizionario Filosofico, alla voce Salomone. Un brano appena -""" Ma quel che è più sorprendente, è che un'opera così empia sia stata messa tra i libri canonici. Se si dovesse stabilire oggidì un canone della Bibbia, l'Ecclesiaste non vi sarebbe certo compreso. Esso vi fu inserito in un tempo in cui i libri erano rarissimi, ed erano assai più ammirati che letti. E in seguito si fu ridotti a palliare quanto è possibile l'epicureismo che domina in quest'opera. Si è fatto per l'Ecclesiaste come per tante altre cose anche più repugnanti: esse furono stabilite in tempi di barbarie; e oggi ci si crede obbligati, in barba alla ragione, a continuare a sostenerle, cercando di mascherarne l'assurdità o l'orrore con interpretazioni allegoriche. ----- (Freedom30) Gentile Signora, non soltanto la parte finale del Suo intervento è stata pregevole, ma, particolarmente la sensibilità per l'intera vicenda che L'ha indotta a risentirsi. ----Signore proteggici dal Maligno, che, impunemente mimetizzato, serpeggia in questo sacro luogo della conoscenza. -riproduzione riservata- 21,25 - 1.10.2014

geronimo1

Gio, 02/10/2014 - 10:05

Ma cosa ci tocca sentire..... Da sempre i cosidetti poteri forti, che hanno precisi nomi e cognomi (non so De Benedetti, Della Valle e finanzieri in compagnia..) riescono ad influenzare in modo decisivo le sorti politiche dei paesi.. Perché, diremo, se le benedette "crocette" le mette il popolo???? Ma il POPOLO (ricordiamolo , bue e trinaricciuto..!!) da sempre e' guidato nelle crocette come un gregge di pecoroni... Pertanto le crocette o voti che dir si voglia vanno dove i Burattinai desiderano... In questo caso Forza Italia e Lega avevano contro tutti: i trinaricciuti ed i poteri forti, che volevano liberarsi per sempre di Silvio ed Umberto.... E' chiaro che il Matteo rappresentava (e rappresenta tuttora..) l' elemento piu' stabilizzante per i finanzieri....ergo bisogna puntare su di lui... (di altri chi c'era?? il grande urlatore Beppe??? per carita' lasciamolo "sbraggiare" (urlare in genovese) a Sant' Ilario, che anche lui ci tiene alle Ferrari li' parcheggiate... Pertanto e' meglio che il Matteo, ad ogni inizio di mal di pancia, non si metta ad accusare chi l' ha messo li'..... Prende una pillolina e sopporta....impari dal Massimo, lui un mal di pancia o di stomaco (figuriamoci..) non l' ha mai avuto....

Leo Vadala

Gio, 02/10/2014 - 15:03

Samuel Jackson disse giustamente che "patriotism is the last refuge of a scoundrel." (il patriottismo e' l'ultimo rifugio di ogni canaglia). Io dico che dare la colpa ai "poteri forti" e' l'ultimo rifugio di ogni politico incompetente.

mariolino50

Gio, 02/10/2014 - 15:40

La crisi attuale è stata foraggiata e voluta proprio dai poteri forti, ovvero la lobby massonico finanziaria che vaga trà Londra e New York, e alla quale tutti i governi debbono obbedienza, e che propungna il supeliberismo come già detto dal birichino,che non è affatto libero mercato, ma vera oligarchia.

Giovy99

Gio, 02/10/2014 - 15:59

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/napoli-blindata-vertice-bce-1056457.html

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 02/10/2014 - 16:55

@Leo Vadala - Qui non si fa del patriottismo e i politici nostrani, per la maggior parte, non danno la colpa ai poteri forti, anzi sono ad essi asserviti e fanno di tutto perché non se ne parli. Se non erro, lei vive in America e forse la realtà italiana le giunge non messa a fuoco nitidamente.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 02/10/2014 - 18:28

@mariolino e @ biricchino - Vorreste chiarire che cosa intendete per 'liberismo'?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 02/10/2014 - 18:30

Leo Vadala, lei ha ben detto, non tenga conto di critiche minori. -ripr.ris.- 18,30 - 2.10.2014

Leo Vadala

Gio, 02/10/2014 - 19:21

@Euterpe - Si, abito in USA (per molti, la "patria" dei poteri forti). Le chiedo soltanto, esattamente chi sono questi fantomatici poteri forti? E esattamente in che modo influiscono sull'andamento della politica di un paese? Ha mai notato che nessuno parla di poteri forti quando l'economia della nazione va a gonfie vele? E che la colpa e' SEMPRE dei poteri forti quando le cose vanno a belin di cane? (Sono nato a Genova). Gradirei una risposta dettagliata. Cordialita'.

Leo Vadala

Gio, 02/10/2014 - 19:21

@Euterpe - Si, abito in USA (per molti, la "patria" dei poteri forti). Le chiedo soltanto, esattamente chi sono questi fantomatici poteri forti? E esattamente in che modo influiscono sull'andamento della politica di un paese? Ha mai notato che nessuno parla di poteri forti quando l'economia della nazione va a gonfie vele? E che la colpa e' SEMPRE dei poteri forti quando le cose vanno a belin di cane? (Sono nato a Genova). Gradirei una risposta dettagliata. Cordialita'.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 02/10/2014 - 21:23

@Leo Vadala (19:21) Chiedo scusa a te e Euterpe per l’intromissione con cui spero di contribuire al chiarimento. Non perché Euterpe non ne sia capace, ma perché il mio suggerimento semplifica una spiegazione molto complessa che rischia – con le poche righe qui disponibili – una grave mutilazione al punto da comprometterne l’adeguata comprensione. Cerca su internet: http://www.vocidallastrada.com/2010/10/armi-silenziose-per-guerre-tranquille.html. È un documento di 15 pagine che espone e sintetizza teorie molto interessanti. Io, perlomeno, le trovo tali. Se poi ti va di approfondire cerca nell’ampia bibliografia di Noam Chomsky e sicuramente troverai testi adeguati alla tua curiosità. God bless America .... e speriamo n poco anche l'Italia.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 02/10/2014 - 21:25

Signor Vadala, non so se mi ha posto una simile domanda e in quei termini per provocazione o per ingenuità. E' stato come chiedere a me di disvelare i misteri orfici.Se fossi in lei mi domanderei chi siano i padroni della BCE, delle banche centrali di ogni Paese membro dell'UE ed anche della Banca d'Inghilterra, anche se non adopera l'euro.Io posso consigliarle la lettura dei libri di Daniel Estulin: 1-"Il club Bilderberg" (la storia segreta dei padroni del mondo); 2-"L'impero invisibile" (La vera cospirazione di chi governa il mondo). Poi potrà anche rimanenere sulle sue posizioni di scetticismo o incredulità, ma sappia che sino ad oggi nessuno ha smentito Estulin. Saluti italiani.

tzilighelta

Ven, 03/10/2014 - 12:21

Questo cucù è ormai in scadenza, prima che lo mettano in archivio voglio depositare la mia sui poteri forti, prima quando non si sapeva a chi dare la colpa della crisi o qualsiasi altra cosa veniva chiamato in causa "il grande vecchio" evidentemente di lui si sono perse le tracce a quest'ora sarà diventato una mummia, lo avranno abbandonato in qualche cantina seduto su una sedia a dondolo con un plaid sulle gambe, poveraccio, i poteri forti invece sono ancora più sfuggenti, di tutti i commenti che ho letto fra i sostenitori del complotto mondiale nessun nome è venuto fuori, però qualcuno suggerisce che leggendo certi libri forse si riesce a scoprire l'arcano, e allora anche io voglio dare qualche suggerimento, segnatevi questi: Il ritorno dello Jedi, lo Hobbit e la desolazione di Smaug! Buona lettura

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 03/10/2014 - 15:30

In ogni modo leggere non fa male. In genere si è stimolati a riflettere. Naturalmente non mi riferisco a letture tipo Jedi, Hobbit e Smaug i cui effetti sono evidenti.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 03/10/2014 - 18:09

In questi giorni sono stati pubblicati dei 'Cucù' interessanti ma non in questa rubrica on-line. Quello di mercoledì chiudeva con una considerazione interessante (che si poteva legare all’intervento ‘Di troppa libertà si può anche morire’): "Un tempo pensavamo che la bestialità fosse restare allo stadio di natura. Ora sappiamo che la peggiore bestialità è negare la natura ed esaltare senza limiti la libertà di scelta"; mentre quello di ieri parlava delle differenze e analogie tra Craxi e Renzi. Poiché Veneziani ha ritenuto (a mio parere sbagliando) di non pubblicarli, vorrei dire a @tzilighelta che questo blog, almeno per stasera, non è ancora in archivio, per cui vorrei rispondergli che i ‘poteri forti’ esistono eccome, non sono delle favole ma individui reali che ‘godono’ se la gente non crede al loro ‘agire sotterraneo’ ritenendo una stupidaggine la loro esistenza, e che, perciò usano l’arma del diavolo, il quale ‘ha operato la diabolicità più alta, facendo credere di non esistere’. Ma vorrei rassicurare anche @Dario, dicendogli che, poiché ha ritenuto di individuare Satana all’interno di questo blog (almeno così mi pare di aver capito!), probabilmente, non è neanche quello da lui individuato. Se Dio sgomenta, Satana, certo, sorprende!

tzilighelta

Ven, 03/10/2014 - 18:33

no guarda per te possono essere utili solo i romanzi della serie harmony, per controbilanciare la spocchia che ti sei costruito addosso!

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 03/10/2014 - 18:44

Veneziani, non esistono poteri forti, i poteri forti sono il popolo, ma gli Italiani che formano il POPOLO, sono dei CODARDI, che si CAGANO adosso, quando si tratta di andare avanti a farsi valere.

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 03/10/2014 - 18:56

Cesare Quattrini, tu hai pienamente ragione, chi doveva vigilare non lo ha fatto ed è per questo che ora ci troviamo nella MERDA. Se da domani mattina l'Euro riprendesse il cambio di 1926,37 l'Italia sarebbe fuori dai guai. Io mi trovavo all'estero quando il grande PRODI vendette l'Italia a questo prezzo, i Tedeschi scoppiarono dal ridere, pensando che avevano un cocorrente in meno, alle loro esportazioni. Ma il grande PRODI pensava che l'Europa, aiutasse l'Italia a pagare i DEBITI. POVERO ILLUSO.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 03/10/2014 - 19:50

Eloquente esempio di umanità 'insettificata'.

Ritratto di ChantalMartini

ChantalMartini

Ven, 03/10/2014 - 22:27

X Dario Maggiulli ...ho apprezzato moltisimo il suo intervento alla signora fridom30, si vede che lei è una mente fuori del comune.Molti la invidiano, ma lei continui a scrivere così abbiamo sempre qualcosa da imparare. Tanti carisaluti da una sua amiratrice.

Leo Vadala

Sab, 04/10/2014 - 01:03

@Euterpe- Non le ho posto quelle domande ne per provocazione ne per ingenuita' ma - mi dica - non le sembra perlomeno strano che questi poteri forti sono tirati in ballo SOLO quando la nazione e' alla deriva? Lei sa benissimo che in politica c'e' gente che - per dirla in parole povere - ci sa fare e gente che non ci sa fare. Io ho 79 anni e in tutta la mia vita non ho MAI sentito un uomo politico ammettere che la sua gestione e' stata, diciamo, insoddisfacente. E, mi creda, di gestioni insoddisfacenti ne ho viste parecchie, da diversi uomini politici. Ma, guarda caso, sono sempre questi stessi uomini politici che danno la colpa dei loro fallimenti ai "poteri forti". Coincidenza? Non so se esiste la stessa espressione in italiano, ma qui in America dicono "Once is a chance, twice is a coincidence, three times is proof" (se qualcosa succede.... una volta e' un'occasione, due volte e' una coincidenza, tre volte e' prova provata). Cordialita'.

Leo Vadala

Sab, 04/10/2014 - 01:21

@tempus_fugit_888 - La ringrazio per il suo interesse. Sono andato a vedere il sito da lei indicato ma debbo confessare che ho smesso di leggere non appena ho letto che "Il seguente documento, datato maggio 1979, è stato trovato il 7 Luglio 1986 in una fotocopiatrice della IBM acquistata ad un'asta di attrezzature militari." Forse ha ragione Euterpe quando mi invita a rimanere sulle mie posizioni di scetticismo e incredulita', ma tant'e', che ci posso fare? Sono e rimango scettico e incredulo. Cordialita'.

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Sab, 04/10/2014 - 08:25

i poteri (ovviamente forti) sono le banche e i centri mondiali di speculazione finanziaria (che hanno le loro "concessionarie" anche in Italia, ovviamente

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 04/10/2014 - 09:54

@Leo Vadala.La prego di riflettere brevemente sul fatto che da quando siamo entrati a far parte dell'UE e dell'euro la situazione economica dei vari Paesi -tranne la Germania- è precipitata, certo anche a causa di particolari situazioni interne,ma i vincoli strettissimi, direi capestro, che l'UE c'impone, non permettono neanche di adottare politiche economiche flessibili.Considerando la mole del nostro debito pubblico,l'austerità sarebbe necessaria, ma qui in Italia si segue la strada dell'aumento della tassazione che blocca qualsiasi ripresa mentre non si tagliano le spese, cioè si cerca di risparmiare solo sui servizi ai cittadini, che sono sempre più scadenti,mentre le spese per la politica aumentano.Quanto ai poteri diciamo'occulti, vorrei che lei ricordasse l'uso del famigerato 'spread' che si fece nel periodo che si concluse con le dimissioni di Berlusconi,adesso non è più uno spauracchio, eppure la nostra situazione economica è peggiorata.Qualcuno poi ha citato il 'grande vecchio', senza tener conto che ci si riferiva a questo fantomatico personaggio nell'ambito della politica interna per motivare certi maneggi tattici ,ora invece ci sono situazioni oggettive, che molti preferiscono non vedere, assumendo posizioni di superficialità miope,situazioni che non sono frutto di teorie complottarde, ma sono reali, e i loro effetti sono sotto i nostri occhi. In chiusura la pregherei d'informarsi sul 'signoraggio', anche se sembra diventato il mio mantra e mi fa somigliare a Catone il Censore col suo "Delenda Carthago".Le giungano i miei saluti, ancora per poco 'italiani', fra non molto dovrò dire'meticci'.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 04/10/2014 - 10:03

ChantalMartini, mi ha commosso.

Ritratto di ChantalMartini

ChantalMartini

Sab, 04/10/2014 - 10:26

X Dario Maggiulli, Vi ringrazio per la risposta anzi Vi prego di scusare mio italiano un poco scadente,ma io sono visuta a lungo in Francia solo da poco sono abitante in Italia.Accettate miei 'carissimi' saluti?

tzilighelta

Sab, 04/10/2014 - 18:57

Rosario Francalanza, il mio intervento era certamente irriverente, soprattutto verso coloro che convinti di sapere tutto hanno finito col dire nulla aggiungendo banalità superficiali e sciocche, però il mio post si poteva anche analizzare diversamente, lo hobbit e Smaug fanno da contorno alla più famosa trilogia di Tolkien "il signore degli anelli" dove il potere, ma non solo, è al centro del racconto, a Tolkien si sono ispirati movimenti politici soprattutto di destra, troppo riduttivo definirli favole. Per conto mio i poteri forti fanno parte della normale amministrazione umana del potere e si bilanciano gli uni con gli altri coinvolgendo, nel bene e nel male, a fasi alterne, tutti noi spesso in modo inconsapevole, (banalità che mi potevo risparmiare) il pericolo maggiore si corre quando i poteri diventano; il potere, esercitato solo da una fazione, lei precedentemente aveva fatto l'esempio dell'omicidio di Matteotti, ad essere coinvolti non c'erano solo gli inglesi ma anche gli americani della Standart oil, anzi con una controllata di nome Sinclair oil, questi hanno corrotto tutti i gerarchi fascisti, direttori di giornali inclusi, la propaganda come si vede è sempre al centro, ma gli inglesi della BP che all'epoca non era privata ma del governo, avevano raccolto le prove della corruzione e quindi si era rivolta al personaggio politico di opposizione più influente all'epoca, Matteotti appunto, lui raccolse le prove documentate dai servizi segreti inglesi ma non fece in tempo a sputtanare il regime perché fu ucciso dalla ceca, Dumini e compagni, ops volevo dire camerati, la passarono liscia, e il governo fascista da quel momento in poi diventò dittatura! Quanto ci sia di vero ancora non si sa, ma di fatto le cose non andarono in modo molto diverso! Saluti!

Leo Vadala

Sab, 04/10/2014 - 20:15

@Euterpe - Sono piu' che d'accordo sull'assoluto bisogno di tagliare le spese per risanare il debito pubblico, in special modo le spese della politica perche', anche se non incidono un gran che' sul risanamento, indicano ai cittadini che il governo e' serio. Non se la prenda, ma mi ha fatto sorridere quella sua dichiarazione che la situazione economica dei vari Paesi - tranne la Germania- è precipitata, "certo anche a causa di particolari situazioni interne". Mi e' piaciuta perche' mi e' parso un geniale eufemismo per "la situazione economica dei vari Paesi e' precipitata anche perche' quei vari Paesi erano governati da incompetenti". La Germania, a quanto pare, e' esente perche' - guarda caso - e' governata da gente che ci sa fare. Sono abbastanza informato sul signoraggio (non sono un economista ma ho lavorato in banca per 40 anni) e non credo sia la causa principale dei problemi economici di una nazione. Anche ammesso che il signoraggio possa incidere negativamente sull'economia di una nazione, dovrebbe esercitare la stessa influenza su tutte le nazioni. La Germania, invece, pur essendo sottoposta alle stesse nostre (anzi, vostre) regole, tuttavia prospera. Cordialita'

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 04/10/2014 - 21:46

@Leo Vadala (01:21) Essere mentalmente è

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 04/10/2014 - 21:49

@Leo Vadala (01:21) Essere mentalmente pigri non è un peccato grave.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 04/10/2014 - 22:13

@rosario.francalanza (18:09) Anche dario maggiulli nega l'esistenza dei cosiddetti "poteri forti" però denuncia la presenza di satana in questo blog. Mahhh! Nessuna sorpresa, comunque, non è così grave! Lui ne percepisce la presenza ma è poca cosa rispetto a quelli che vedono la madonna.

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 04/10/2014 - 23:35

Caro Veneziani perché stupirsi e cadere dalle nuvole parlando di poteri forti? Dopo un po di Repubblica italiana anche i fessi hanno capito che è tutto un gioco di potere all'interno di un oligarchia, cosiddetta democratica, che usano valori umani e credulità popolari per dirigere il voto come meglio credono. Finora l'avevano fatto abbastanza nascostamente, da qualche decina d'anni sono venuti fuori apertamente, non si vergognano nemmeno più di fare veri e propri colpi di Stato in guanti gialli, di violare la costituzione e d'interpretarla come gli pare. Inutile dire che i poteri forti sono quelle sei o otto famiglie che si dividono l'Italia dall'alto della loro ricchezza e potenza economica. Adesso nel gioco sono entrate le banche, finora tenutesi sotto vento. Basta ricordare Dini, Ciampi, così come Monti, Draghi e Passera sono dello stesso stampo. Inutile dire che gli Agnelli, i De Benedetti, i Berlusconi, i Benetton, i Del Vecchio, ecc., assieme ai grossi finanzieri italiani, sono loro che hanno da sempre il potere e si fanno le scarpe continuamente a vicenda. Non per niente Mussolini, a suo tempo, parlava di plutocrazia. Mandato nel dimenticatoio lui, siamo sotto plutocrazia, altro che democrazia e popolo sovrano! In Italia è sorto un sistema come sotto i Dogi di Venezia, erano loro a decidere tutto, pace e guerra, leggi e giustizia. Siamo nella stessa situazione, solo che invece di mettersi in piazza direttamente per i loro interessi, usano i partiti e i valori che costoro affermano di sostenere come paravento e maschera. Ma quanto mai! Una presa per i fondelli continua. Quei pochi Masaniello che si oppongono li fanno scornare contro il muro della legalità burocratica, fino a renderli innocui o dei relitti, delle scorie senza nessun peso politico tale da dargli maggioranze. D'altra parte spesso si danno la zappa sui piedi da soli uscendosene con assurdità e eccessi non condivisibili dalla gente. Le nostre Istituzioni, la nostra Costituzione, le nostre leggi sono tutte quante da azzerare per tentare di ridare il potere al cosiddetto popolo sovrano che di sovrano non ha un accidente ma sono dei servi, per non dire degli schiavi, ultimamente. Caro Veneziani a te ti piace provocare ma la risposta la conosci meglio dei lettori che provochi.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 05/10/2014 - 10:49

E' di natura sofferta il mio silenzio sul 'dibattito', perché non posso soffermarmi, rivelando antipatica ostinazione, a fare le pulci sulle argomentazioni 'prive di ragione', che vengono esternate abusando di inappropriati accostamenti letterari 'sofisticati'. In questo modo ''' l'orante ''' si accredita quantomeno una certa 'suggestione' nell'uditorio. Il replicante, o il semplice 'osservatore' viene così 'condizionato' dall'influenza che la non familiarità di 'certo' gergo suscita, a discapito del giusto vaglio. Ed è proprio nell'eloquio che il Maligno ricava le sue risorse migliori per 'obnubilare'. Signore proteggici. No Martini, no reply. -riproduzione riservata- 10,49 - 5.10.2014

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 05/10/2014 - 11:01

@Leo Vadala - Non intendevo essere eufemistica quando ho scritto "certo anche a causa di particolari situazioni interne", come se volessi furbescamente sottacere incompetenze, ruberie,disonestà dilagante, tradimenti,incapacità dei nostri governanti, ma ho tentato solo di semplificare.Quanto alla Germania non sofferente,anzi fiorente, non credo che ciò sia merito di maggiori capacità dei tedeschi, anzi, mi correggo, essi hanno avuto la fortuna di avere governanti che hanno avuto la capacità di dare all'UE, e alla politica monetaria basata sull'euro, regole che sono tutte a favore della Germania e a danno delle zone più deboli. S'informi a questo proposito.A risentirla.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 05/10/2014 - 11:42

@tzilighelta, ma se l'opposizione a Mussolini, invece di fare il 'beau geste' della 'secessione aventiniana', avesse reso pubblica quella documentazione? Erano tutti uniti e il momento era favorevole perchè l'opinione pubblica era indignata! Non potevano non sapere dell'esistenza dell'intrigo; possibile che Matteotti, per ogni eventualità, non avesse fatto delle copie (pur coi mezzi limitati dell'epoca) o non avesse detto niente alla moglie o ad almeno uno o due amici fidati? Disse chiaramente, dopo il suo ultimo discorso: "Adesso fatemi l'elogio funebre!". Se le cose stanno così, o fece un grave errore o (come spesso avviene in questo Paese) fu lasciato solo. E inglesi e americani stavano a guardare. Anche loro lasciarono Matteotti al suo destino; evidentemente il Fascismo, in quel momento, non gli dispiaceva: botte per l'opposizione e 'botte piena' per loro!

Freedom1930

Dom, 05/10/2014 - 11:47

Egregio dr. Marcello, ho aspettato con ansia il suo nuovo Cucù, ma sino ad ora nulla. Prima che trascorra questa domenica, volevo aver la possibilità di scrivere qualcosa e di ringraziare i signori che hanno gradito il mio precedente commento. Lo faccio adesso con cordialità verso tutti indistintamente per aver speso del tempo a leggere qualcosa di meno futile delle solite cose che ci propinano con ogni mezzo. Mi riferisco sia all'articolo sia ai commenti i quali tutti, a loro modo, per un verso o per l'altro, arricchiscono una conversazione e fanno riflettere sui tempi che corrono e fantasticare su quelli che verranno, per chi ci sarà o li lascerà a qualcuno. E risvegliano ricordi per gli inevitabili paragoni. Non è sempre solamente noioso ascoltare qualcuno che comincia sempre col dire 'ai miei tempi'. Grazie a tutti. E buona domenica. A domenica prossima se Dio vuole.

Ritratto di ChantalMartini

ChantalMartini

Dom, 05/10/2014 - 12:16

Perchè italiani non lasciano travagliare Renzi e aspettare con patienza? La situazione in altre nazioni non è migliore,italiani sempre a lamentarsi, è necessario essere onesti e travagliare prima di tutto, non sempre criticare gli altri.

Ritratto di ChantalMartini

ChantalMartini

Dom, 05/10/2014 - 12:24

Scusate ho dimenticato una cosa importante - fare molti cari auguri a Freedom 1930 per sua salute.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Dom, 05/10/2014 - 14:07

Appello a tutti i lettori: proponiamo il lutto nazionale per associarci al 'sofferto' silenzio di dario maggiulli, unico detentore del 'giusto vaglio' nonché aspirante esorcista. Inoltre facciamo una colletta per rifornirlo di corni rossi ed altri oggetti apotropaici...eventualmente anche per qualche visita specialistica.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 05/10/2014 - 14:49

Ci ho pensato, riflettuto, digerito e ovviamente piacera nemmeno a me quel che esce: i poteri forti si fanno i cosi loro e sono una cosa schifosa. Stanno dalla propria parte. Son tutti quelli che di riffa o raffa ti fan lavorare per loro e per forza devi mantenerli. E quelli che potrebbero far qualcosa sembra siabo i peggiori.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 05/10/2014 - 20:45

Il solito imbecille, che mi perseguita, non dormendoci la notte. Alla pari di quello che nei tg è sempre dietro il personaggio intervistato, biro fra le labbra. Praticamente uno dei maligni col burka dal quale il Signore ci deve proteggere. -ripr.ris.- 20,44 - 5.10.2014

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 05/10/2014 - 21:18

Prima che questo cucù sia archiviato desidero esprimere un fervido augurio che dario maggiulli superi questo momento, caratterizzato da un silenzio di natura sofferta e torni "a scrivere così abbiamo sempre qualcosa da imparare"

Leo Vadala

Dom, 05/10/2014 - 23:54

@tempus_fugit_888 - Spero allora di poter ricevere la sua assoluzione plenaria per la mia pigrizia mentale. Ricambio dicendo che nemmeno credere a tutte le panzane che si trovano sull'Internet e' peccato grave. Percio' - ego te absolvo. Cordialita'.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 06/10/2014 - 09:49

ERRORE, si scrive -BURQA- Credo non essere il solito a non inserirsi con tutte le scarpe nel dibattito ed il motivo credo sia analogo al mio. Quanto vorrei poter vedere in faccia e leggere i loro nomi e cognomi i tanti che si rivolgono a me !!! -ripr.ris- 9,49 - 6.10.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 06/10/2014 - 10:00

La forma corretta è -un fervido augurio a Dario Maggiulli (prime lettere maiuscole) che superi- oppure -un fervido auspicio che Dario Maggiulli superi bla bla bla- .-ripr.ris. 10,00 - 6.10.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 06/10/2014 - 11:43

Mattinata pasticciata, altro mio refuso -credo non essere il .solo. a non inserirsi con tutte le scarpe

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 06/10/2014 - 11:55

Santa Coerenza da Inciucio, liberaci da tutti i demoni qui presenti.Oggi un aperitivo bianco per tutti!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 06/10/2014 - 12:00

Se la presenza di satana in questo blog è un'opinione, quella dei professorini (10:00) è un'inconfutabile realtà.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 06/10/2014 - 12:31

dariuccio? Per caso hai definito 'imbecille' me? E io che invece condivido così profondamente le tue pene...però la notte dormo tranquillamente. Che effetto fa sentirsi 'perseguitati? Ahhhh, ma allora a te piace solo perseguitare... Ti piacerebbe vedere in faccia, ma non attraverso foto,quelli che si rivolgono a te? Uhmmm...non ti conviene,quelli i capitan Matamoros se li mangiano in un solo boccone,anche se nel tuo caso la carne sarebbe un po' indigesta, data l'età, ma loro hanno lo stomaco robusto, hai voglia te allora a declamare che hai il 'giusto vaglio e a montare in cattedra armato di matita rossa e blu.

Ritratto di ChantalMartini

ChantalMartini

Lun, 06/10/2014 - 13:57

X Dario Maggiulli, io ho imparato molto, per exempio che burka si scrive BURKA - ma cosa significa non inserirsi con tutte le scarpe? dover andare a piedi scalzi? e perchè?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 06/10/2014 - 14:44

@ChantalMartini (13:57) Abbi fiducia e continua a leggere i suoi post; è un professorino fra i più apprezzati.

Sazzizzoide

Lun, 06/10/2014 - 14:58

I poteri forti possono diventare deboli se noi facessimo un referendum per uscire dall'Euro ed europa (cosa che è vietata dalla costituzione EU firmata dai nostri politci corrotti). Il problema sono i media spazzatura che coprono tutto questo e vogliono farci credere che il deficit del 3% é un must essenziale! La moneta viene stampata dalla BCE (alias bancari privati) per ogni popolo EU. Il massone Draghi, abbassa i tassi solo per favorire la speculazione bancaria (i rubinetti alle imprese sono sempre chiusi). 2nd: perchè la squadra di Berlusconi lo ha tradito? perchè l'allora ministro dell'economia non ha denunciato i fatti pubblicamente, invece di scriver un libro nel 2014? Tutti complici! Perchè Il Giornale non ha mai fatto un articolo sul Signoraggio? Fino ad ora ha scritto articoli blandi sui poteri forti solo perchè hanno spodestato ingiustamente Berlusconi, nostro ultimo primo ministro eletto democraticamente. I nomi delle 4 famiglie che governano il mondo? Perchè non li pubblicate assieme alle Holding che governano tutte le commodities del globo (petrolio, TV, Media, armi, chimica, banche, etc..). Forse Il Giornale ha paura?

Mariacarla

Lun, 06/10/2014 - 15:09

Alla dolce Freedom1930 che spesso rammenta i tempi andati che ci accomunano tanto, e che non ha temuto di sembrare l' ombra di una vita passata e sorpassata scrivendo “... E risvegliano ricordi per gli inevitabili paragoni. Non è sempre solamente noioso ascoltare qualcuno che comincia sempre col dire 'ai miei tempi', io dedico questi due pensieri dolcissimi di un autore di grande levatura: “ La nostalgia è il lutto interiore per una vita lontana che patiamo come morta o per una morte vicina che sentiamo ancora viva” “Col passare degli anni si diventa immaturi. Nella vecchiaia la maturità è uno svanito ricordo”. Un caro abbraccio

Ritratto di ChantalMartini

ChantalMartini

Lun, 06/10/2014 - 15:13

X tempus_fugit888. grazie per Vostro incoragiamento,ma Voi perchè dite proffesorino? a me sembra proffesorone, perchè -ino significa piccolo,-one grande. Sbagliato? Molto bravo anche M.Sazzizoide, molto coraggioso.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 06/10/2014 - 15:23

Finalmente una voce forte e coraggiosa, quella di Sazzizoide , che si leva sul mare delle omissioni,delle mezze verità sussurrate, della complicità generalizzata dei media, e sul comodo, miope scetticismo di coloro che preferiscono nascondere la testa sotto l'ala o non sanno far altro che guardare il dito che indica la luna.

Kairos

Lun, 06/10/2014 - 15:46

Mi chiedo se si possa ravvisare una specie di sindrome maniacopersecutoria e a quale spiacevole esperienza risalga questo battere e ribattere sulla figura dei 'professorini', ormai stucchevole, invariato, onnipresente, reiterato e inserito ad ogni occasione, qualunque sia l'argomento trattato. Non riesco a comprendere che cosa voglia identificare nella sua immaginazione: ma, la ricorrenza è così ravvicinata da indurre a ipotesi di indelebilità per un commentatore che spesso si avventura su aree impervie. Tutto sommato, un 'professorino' è sempre e comunque utile per chi ha ancora molto da imparare. Quindi, più apprezzabile e più rispettabile. Chapeau.

tzilighelta

Lun, 06/10/2014 - 17:17

Rosario Francalanza, quello che lei chiama 'beau geste' della secessione aventinana è stata in realtà una scelta sciagurata che ha consegnato il potere al regime, così ha gestito da solo tutti i poteri gestibili, abbiamo visto come è andata a finire! Del perché l'opposizione non abbia rivelato l'inganno questo non possiamo ancora saperlo, è una vicenda ancora tutta da scoprire, vediamo se gli storici (altri poteri forti?)scopriranno ancora altre carte finora rimaste segrete! Adesso voglio spezzare un'arancia in favore di Dario Maggiulli, a proposito del maligno che qua dentro influenza taluni soggetti, lo dico da ateo e miscredente quale io sono, ebbene credo che in questo caso Maggiulli ha ragione da vendere, deve trattarsi di un maligno di serie B, un cassintegrato degli inferi, un diavoletto precario e frustrato che comunque ha gioco facile con soggetti dalla personalità debole e contorta con il risultato di indurli a scrivere stronzate sesquipedali, ....vade retro Saragat

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 06/10/2014 - 18:27

Tzilighetuccio, ma perché ti vuoi limitare a spezzare solo un'arancia? mettici pure limone, pompelmo, mela, pera, le banane no, quelle sono indigeste, un bel frullato sarà una sferzata di energia per te e il tuo amico, ne avete bisogno per combattere le forze del male, anche se queste sono frutto di qualche vostro stato di eccitazione indotta.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 06/10/2014 - 19:00

Quanto aveva ragione Goya (o chi per lui): "Il sonno della ragione genera mostri".

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 06/10/2014 - 19:35

Troppo forte tzilighetuccio.ha messo in stand-by ateismo e miscredenza ,in onore di Marx ha fatto una distinzione classista proiettata all'inferno,ha f una puntatina nell'ultraterreno e si è detto convinto di presenze luciferine.Sempre coerente,il bambino prodigio!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 07/10/2014 - 07:50

@Leo Vadala - Le proporrei di leggere l'articolo presente qui sul Giornale "Vietato parlare di rom e immigrati".Lei non crede che fatti come quello indicato possano essere messi in relazione con quanto si legge nel documento la cui visione Tempus_fugit le ha consigliato, e che lei ha considerato del tutto inattendibile,"panzane" per la precisione?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mar, 07/10/2014 - 10:09

Giusto per mettere a fuoco l’argomento di cui stiamo parlando citerò Noam Chomsky, professore emerito alla Massachusetts Institute of Technology, autore di oltre 100 libri (di cui molti riguardanti il nostro argomento), la cui lettura è stata sbrigativamente qualificata “panzane che si trovano su internet” da Leo Vadala che ingrazio per avermi dato la possibilità di ribattere. “Prima degli anni settanta, le banche erano banche. Facevano quello che delle banche dovevano fare in un'economia capitalistica di Stato. Per esempio, prendevano dai vostri conti correnti i fondi inutilizzati e li trasferivano per scopi potenzialmente utili, come aiutare una famiglia a comprare una casa o a mandare il figlio all'università, o a cose del genere. Negli anni settanta tutto questo è cambiato radicalmente. Fino ad allora non c'erano state crisi finanziarie”. E ancora: “La concentrazione della ricchezza porta quasi automaticamente alla concentrazione del potere politico, che a sua volta si traduce in leggi che favoriscono naturalmente gli interessi di coloro che le formulano”. Ed infine: “La globalizzazione non è un fenomeno naturale, ma un fenomeno politico concepito per raggiungere obiettivi ben precisi”. Di nuovo grazie infinite, Leo.

mimmo.web

Mar, 07/10/2014 - 13:41

Chi sono, che fanno e con chi stanno i poteri forti? Ma che bella domanda, RISPOSTA: a)chi sono? I piu' forti poteri sono i MEDIA b)cosa fanno? gli interessi dei loro padroni perche' e' arcirisaputo che tutti i padroni senza le armi non valgono nulla. c)con chi stanno? stanno con la loro calda poltrona ben remunerata e privilegiata, alla faccia dei gonzi che vedono sentono e leggono tutte le loro cagate prive di un ampio quoziente intellettivo che si ripetono tutti i giorni senza mai risolvere nulla.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 07/10/2014 - 14:32

@mimmo.web -Riporto qui un brevissimo riepilogo tratto dal documento indicato da Tempus_fugit: " Mass Media: Tenere l’attenzione del pubblico adulto deviato, lontano dai veri problemi sociali, seducendoli con argomenti senza importanza reale. Insegnamento: Mantenere il pubblico ignorante delle verità matematiche, della vera economia, della vera legge e della vera storia. Spettacoli: Mantenere l’intrattenimento pubblico al di sotto del livello del 6° anno di scuola primaria.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 07/10/2014 - 14:53

Sono gruppi che vogliono avere importanti situazioni SOTTO CONTROLLO. Le leve per tale programma sono vastissime. Detto in modo alternativo, gruppi che si sono dati da fare per indebolire quelli che impedivano il potere che loro aspiravano di avere in mano. Un esempio concreto: Albori della rivoluzione francese. Chi aveva il potere in Europa? Chiesa, Monarchia, Nazioni. Sulla Chiesa si era da tempo abbattuta la lotta per indebolirla - in Nord-Europa almeno - ma, quale di queste monarchie era l'alleata più forte della Chiesa? L'Austria senza dubbio. Quindi l'Austria doveva essere distrutta, e lo fu in 100 anni. Noi come italiani siamo stati implicati in tale schema, ci hanno fatto credere che era buono metter sotto una stessa bandiera friulani e siciliani. Che la Massoneria abbia contribuito a farlo è noto a tutti. Mazzini trovo posto sicuro in Inghilterra - la culla della Massoneria. Invito a leggere la dedica della Massoneria a Garibaldi nel suo monumento a Roma, nel Gianicolo. Un dettaglio del potere di questi gruppi oggigiorno: La decisione di usare il Comunismo cinese come mano d'opera economica e STABILE, l'avrà fatta qualcuno, vero? Provate a immaginare chi siano stati. Basta capire da quale paese sono partiti i primi investimenti in Cina. Era un modo ottimo per eliminare, per esempio, le richieste sindacali - responsabili di INSTABILITÀ. E sopratutto indebolire le Nazioni. Ecco il tema di oggigiorno, le nazioni - la terza da distruggere, dopo che la si promosse (Caso Italia) - a loro non servono adesso, e poi la democrazia (le elezioni), già, un'altra balla inventata per avere potere. Diamo il voto per qualche tempo - per far credere che decide il popolo - per poi (oggigiorno) ignorare il voto, se occorre. Se al politico io do soldi (guardate quanti $ ricevono le campagne elettorali in USA!) li rendo i miei dipendenti. Cioè i servi passeranno le leggi che voglio. Ma se le elezioni danno il governo (formale!) a qualcuno che non torna utile a loro, ecco i Monti, Letta e Renzi, o peggio ancora quanto successo in Grecia.

mimmo.web

Mar, 07/10/2014 - 19:40

Euterpe: grazie del tuo riepilogo. Riporto anch'io una semplice ma molto efficace frase di Robert De Niro nel film BRONX "il mio compito e di farli star bene ma non troppo perché devono sempre avere bisogno di me"

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 07/10/2014 - 20:06

@a-tifoso, è molto interessante la Sua panoramica. La triade da Lei individuata si potrebbe 'proseguire' negli ultimi decenni: dopo Chiesa-Regni-Nazioni, sembra che un oscuro disegno si stia diligentemente dedicando ad eliminare Popoli-Identità-Memoria. E, soprattutto, la Speranza. Che, ormai, si sta trasferendo ad altra gente!