Chi stanga Airb'n'b e Flixbus stanga il futuro

Nelle scorse ore abbiamo avuto due brutte notizie riguardanti alcuni tra i settori economici più dinamici, la cui esistenza è stata resa possibile dalle nuove tecnologie.

Innanzi tutto, è stato pubblicato il testo sugli affitti brevi e la sua caratteristica è di moltiplicare obblighi, prelievi tributari, permessi e via dicendo. Il vivace mondo della «share economy» applicata alle abitazioni, che per esempio in una città come Milano ha dato un impulso forte al turismo, rischia di essere depresso in modo significativo. Il rischio è di assistere a un effetto simile a quello che si ebbe in tema di sigarette elettroniche, un settore che aveva creato posti di lavoro ed è stato distrutto da una norma che ha soffocato quella che sarebbe dovuta essere una gallina dalle uova d'oro.

Per giunta, a seguito dell'iniziativa di un deputato del Pd, si è di nuovo messo un bastone tra le ruote a Flixbus, l'impresa tedesca che usando Internet ha valorizzato tante aziende di trasporto locale su gomma e ha quindi creato una grande flotta di autobus low cost. La Commissione Bilancio della Camera ha ripristinato il testo del Milleproroghe, che successivamente era stato modificato.

Come Airbnb nell'ambito degli affitti di pochi giorni (che ha consentito a chiunque di farsi albergatore, affittando una stanza che non utilizza o anche il proprio appartamento quando si è trova altrove), Flixbus è una realtà che permette di esprimere tutte le proprie potenzialità anche a piccole società senza troppi capitali. Ma è chiaro che ogni novità imprenditoriale mette in discussione equilibri già consolidati ed è egualmente evidente che nel Paese delle corporazioni tutto va bene, meno che la concorrenza.

Quello che sta avvenendo nel campo dei micro-affitti cittadini è ancora più preoccupante. Mentre nella logica dell'economia condivisa stavamo assistendo al fiorire di spiriti imprenditoriali, le nuove disposizioni sembrano pensate per porre fine a tutto ciò. Basti dire che si parla addirittura di obbligo di partita Iva per chi mette a disposizione un posto al turista di passaggio. E oltre a ciò anche per poter concedere l'utilizzo di una semplice camera sarà necessaria un'autorizzazione: creando uno sbarramento che ben pochi avranno voglia di superare.

Da dove viene tutto questo? Questa volontà di regolare è in larga misura conseguente alla mentalità che da tempo domina, in Italia, uomini di partito e alta burocrazia. E certo pesa anche l'azione lobbistica di chi teme di essere penalizzato dalle camere di Airbnb e dalle corriere di Flixbus.

Però c'è anche altro. Perché dobbiamo essere consapevoli che quest'Italia a pochi passi dal burrone (a causa di un debito ormai stratosferico) ha bisogno di intercettare ogni centesimo. E poco importa se questo continuo salasso di risorse rischia di distruggere un'intera società, obbligando le nuove generazioni a prendere la strada dell'emigrazione.

Commenti
Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Lun, 29/05/2017 - 09:42

Ma non c'era in giro un cretinetti che per quasi 2 anni urlava, ini dialetto toscano, che avrebbe abbassato le tasse?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 29/05/2017 - 10:12

Le uniche imprese fiorenti in Italia devono avere un prefisso obbligatorio: coop... tutte le altre devono crepare dalla nascita!

Mr Blonde

Lun, 29/05/2017 - 11:17

quindi il 21% di cedolare secco sugli affitti in luogo delle aliquote proporzionali stanga il futuro? se non ci foste bisognerebbe inventarvi

cgf

Lun, 29/05/2017 - 11:29

vogliamo aggiungere anche l'IRI? Non è una rievocazione di prodiana memoria, già solo questo sarebbe nefasto, ma nemmeno certo a favore degl'imprenditori così come vogliono farla passare.

istituto

Lun, 29/05/2017 - 11:55

Un'industria che è florida ed in espansione è quella dell'ACCATTONAGGIO grazie alle preziose RISORSE BOLDRINIANE DIVERSAMENTE COLORATE. Il PD, di più di peggio.

cecco61

Lun, 29/05/2017 - 12:13

@ Mr Blonde: Lei, se non ci fosse, non bisognerebbe inventarla ma certo è che il mondo sarebbe un posto migliore. La cedolare secca vale solo per le persone fisiche, non per le società. Adesso mi dica quanti sono le persone fisiche con ingenti patrimoni immobiliari, così da avere ingenti risparmi fiscali. Pochi, molto pochi dato che nella maggior parte dei casi i proprietari sono persone normali con uno o due appartementi in più, tassati sulla base di un affitto con riconoscimento di solo il 5% a titolo di spese. Se prendiamo i recenti aumenti IMU si capisce come, senza la cedolare, era un fiorire di affitti in nero e, comunque, visto l'eccesso di tassazione sul mattone, lo stesso sta deprezzandosi sempre più per mancanza di manutenzione.

Massimo Bernieri

Lun, 29/05/2017 - 12:21

Io sto ancora aspettando l'abolizione IRAP dopo i 3 governi Berlusconi.Quanto alla tassa sulle case affittate per vacanze,bisogna pagare le tasse come quando si affittano per tutto l'anno a persone o a studenti.Se poi uno l'affitta direttamente a un privato senza passare a intermediari,nessuno potrà scoprirlo e non dichiararà nulla.Se poi avrà dei danni,non potrà però neanche denunciarli perché poi si scoprirà che affittava in nero.

Duka

Lun, 29/05/2017 - 12:52

Veramente se manteniamo questa banda di incapaci e nullafacenti al governo è come tagliarci i gioielli da soli.

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 29/05/2017 - 13:24

JSBSW67 di idioti in qualsiasi dialetto- il toscano non e' un dialetto- ne abbiamo avuti a migliaia in Italia . Ne abbiamo avuti lombardi che hanno ammazzato l'Italia con la scusa dello spread, emiliani che hanno permesso il cambio con l'euro a 1936 lire, siculi che ci hanno riempito di africani , campani che hanno fatto un colpo di stato nel 2011...

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 29/05/2017 - 13:28

Massimo Bernieri, il solito comunista senza senso . Qui si parla di stangata, non di tasse normali, e per giunta su di un settore gia' in crisi. Quando lo capirete voi sinistrati che gli italiani non possono cavare il sangue dalle rape? Volete proprio la guerra eh??

agosvac

Lun, 29/05/2017 - 14:08

Mi sorge spontanea una domandina semplice semplice: come possono nuove tasse portarci alla rovina se già siamo alla rovina con le vecchie tasse?????????????? Meditate, gente, meditate. E sappiate come votare alle prossime elezioni!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 29/05/2017 - 14:13

L'ultima volta che sono venuto in Italia 2015, sono stato a Pontedilegno a trovare vecchi amici maestri di SCI. E ho dormito una notte in una tipica casa, dove i due vecchi genitori i cui figli si erano sposati, affittavano le due camerette tipo BAD AND BREKFAST. La mattina per pagare 40€uroo, la povera signora che avendo gia la sua eta faceva fatica a farlo,(tanto che l'ho fatto io al posto suo)ha dovuto compilare un "enciclopedia" che doveva consegnare A) ai Carabinieri. B) ed in copia allegare alla dichiarazione dei redditi. Ecco come fanno a far MORIRE l'Italia. Buenos dìas dal Nicargua.

Massimo Bernieri

Lun, 29/05/2017 - 14:24

Per cape code.Io non ho mai votato per le sinistre e mai voterò!Le tasse vanno pagate anche se non sei d'accordo poi voti per chi cerca di cambiare una legge.Sono stato d'accordo nell'inserire il canone TV nella bolletta elettrica:lo aveva proposto anche Berlusconi nell'ultimo governo e non come su questo giornale "ennesima tassa.." Io il canone RAI anche se non sono d'accordo l'ho sempre pagato e sono contento di pagare meno.Basta dare paternità politiche solo perché qualcuno non è d'accordo.Mi indignano di più tutti i nuovi adempimenti che devono fare le imprese:inviare tutti i mesi comunicazioni alla Agenzia Entrate come se servisse a smascherare che lavora e prende compensi in nero.

nopolcorrect

Lun, 29/05/2017 - 14:54

"obbligando le nuove generazioni a prendere la strada dell'emigrazione." Ma sai al canagliume di sinistra che je frega se l'Italia va a ramengo...

carlottacharlie

Lun, 29/05/2017 - 15:00

Cosa potevamo aspettarci da questi individui che dire cretini sarebbe complimento. Nulla deve interferire nelle loro difese corporazioni- nemmeno fossimo nel Medioevo-. Come si vede, non son capaci di creare lavoro e benessere. Sono ladri di futuro oltre che di denaro. Farabutti

forbot

Lun, 29/05/2017 - 15:08

# agosvac # Appunto, state bene attenti a come votare. E aggiungo una mia semplice riflessione, fatta con i primi caldi di " questa benedetta primavera" Stiamo tanto a prendercela con i fascisti, i comunisti, i nazisti, i catto-comunisti e via dicendo. Sono tutti uguali fra di loro. Chi il proprio tornaconto l'ho intende ottenere con l'olio di ricino, chi con il " volemose tutti bene" siamo tutti uguali basta che che c'è fate fà; sennò mazzate è morte; chi siamo tutti fratelli e sorelle, siate buoni e accoglienti e donate con amore....e non scendo nei dettagli. Ma c'è sempre in Italia chi pensa al nostro domani ?

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 29/05/2017 - 15:21

ma la sinistra se non inventa nuove tasse che ragione ha di esistere?

cgf

Lun, 29/05/2017 - 15:35

@Massimo Bernieri Lei ha poca memoria, già nel Berlusconi Primo, lo stesso premier disse che l'Irap, appena istituita da Prodi/Bersani&C, era BLINDATA!! non si poteva toccare pena il crollo del SSN. Bisognerebbe reinventarsi prima quello, e solo DOPO, l'IRAP potrebbe essere tolta, ma chi si prende la briga di...

settemillo

Lun, 29/05/2017 - 16:23

Da questa sottospecie di sgovernanti incapaci cosa potevamo aspettarci? Anche i palloni GONFIATI con il passare del tempo si afflosciano. I governatori dello ZAMBIA, a confronto dei nostri amministratori(?) sono dei veri e propri SCIENZIATI, hanno però un piccolo difetto: NON SONO STRAPAGATI come i nostri ARRUFFAPOPOLI!