Ci sono le mappe storiche a confermarlo: il resort fu costruito su detriti e valanghe

«L'hotel Rigopiano è stato costruito sopra colate e accumuli di detriti preesistenti compresi quelli da valanghe. Lo testimonia la mappa Geomorfologica dei bacini idrografici della Regione Abruzzo sin dal 1991, ripresa e confermata nel 2007 dalla mappa del Piano di Assetto Idrogeologico della Giunta Regionale. I documenti sono stati evidenziati dal Forum H2O Abruzzo. In pratica il resort è sorto su resti di passati eventi di distacco provenienti dal canalone sovrastante la montagna.

Secondo quanto documenta il Forum H2O la mappa evidenzia nel sito «conoidi di deiezione», ossia «un'area rialzata formata proprio dai detriti che arrivano dal canalone a monte dell'albergo. Insomma, come stare proprio lungo la canna di un fucile che poi è stato caricato ed ha sparato». La mappa regionale, del Piano stralcio di bacino per l'assetto idrogeologico del 2007 che conferma quella del 1991, è la 350 Ovest rintracciabile sul sito della Regione.

Si vedono tre segni grafici verdi a forma di cono che convergono verso l'area dell'albergo, e rappresentano il movimento di flussi di materiale che nel tempo si è accumulato alla base del canalone.

Già dagli anni 50 si ha memoria di una struttura di rifugio, ma l'hotel è costruito negli anni 70, ed ingrandito dopo il 2000. «Il fatto che ci fosse prima una struttura più piccola non vuol dire granchè - spiega Augusto De Sanctis, del Forum - perchè i tempi di ritorno di questi fenomeni estremi possono essere più lunghi di qualche decina di anni».

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/01/2017 - 09:13

Insomma,disastro annunciato,come al solito all'"italiana"!!Che paese!!!Che "istituzioni"!!!

paolonardi

Mar, 24/01/2017 - 09:14

L'ufficio tecnico dell'ente ponblico che ha concesso la licenza di costruzione e successivamente l'abitabilta' e le varie licenze dovrebbero essere inquisiti, ma nella moderna cultura dell'irresponsibilita' del funzionario pubblico l'indagine e la condanna riguardera' la proprieta' come e' successo in Emilia per il terremoto e i capannoni non a norma.

cgf

Mar, 24/01/2017 - 09:35

ora per NON PRENDERSI LA COLPA di un mancato invio di uno spazzaneve! Ci hanno già provato i carabinieri ipotizzando un fantomatico scalatore/sciatore che, NB AL BUIO con metri di neve fresca, può aver camminato a monte dell'albergo e provocato la slavina. Questa SCUSA invece mi ricorda una causa un incidente d'auto, fui investito da un tizio sbucato da una strada laterale, l'avvocato provò a sostenere che era colpa mia perché passavo di li in quel momento altrimenti il suo assistito non avrebbe colpito nessuno e tantomeno causato l'incidente. Per fortuna il giudice ha capito esattamente come andarono le cose, però io ho perso tempo, almeno l'avvocato ha percepito la sua parcella.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 24/01/2017 - 11:19

@cgf: a riprova del suo accaduto qua stanno istituendo un processo in cui il capo d'accusa è: COLPEVOLE DI ESSERE NATO IN ITALIA. Ossequi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 24/01/2017 - 11:30

Ah, povero Homo Sapiens ... se non avesse avuto la fortuna di inventare la scrittura come avrebbe potuto supportare il suo deficit biologico insito nella "memoria corta" e dalla sua cocciutaggine nel voler perseguire il detto: occhio non vede cuor non duole.

Ritratto di Séarlas

Séarlas

Mar, 24/01/2017 - 11:30

Quindi dobbiamo abbandonare oltre la metà dell'Italia, da nord a sud, visto che tutti (o quadi) i paesi e cittá sorgono in zone ad alto rischio idrogeologico!!!

Angelo664

Mar, 24/01/2017 - 11:49

Albergo costruito sul cono di scarico di slavine. Strade non pulite per ore che hanno bloccato lo sgombero dei turisti. Mezzi spalaneve fuori uso. Voglio vedere qualcuno in galera !!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 24/01/2017 - 12:21

A quanto pare l’albergo è stato costruito nel 70 e ingrandito nel 2007. Le notizie giornalistiche riportano che al riguardo nell’altro secolo vi sarebbe stato un procedimento penale conclusosi stranamente con una assoluzione. Che dire? Strano, ma “Così è se vi pare” (Pirandello).

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 24/01/2017 - 12:24

Se c'è una partita di calcio tutti gli italiani diventano allenatori, in questi tristi casi invece diventano geologi, le case di mezza Italia e di tutta la Pianura Padana sono costruite su "accumuli di detriti" e allora?