Colpo ai furbi dell'accoglienza: dovranno giustificare ogni euro

Passa l'emendamento Fdi che impone rendiconti dettagliati. Una mazzata al business delle cooperative

Dalla finanza creativa al rendiconto scontrino per scontrino. Si restringono gli orizzonti per le cooperative che tanto si prodigano per accogliere i migranti. Fino a ieri niente fatture, niente dettaglio di spese, nulla da dichiarare sui circa 35 euro al giorno ricevuti dallo Stato per migrante.

La partita contro il business dell'immigrazione segna una vittoria per il centrodestra che ora dovrà essere ratificata dai due rami del Parlamento. La commissione Bilancio della Camera ha, infatti, approvato un emendamento alla manovra proposto da Fratelli d'Italia che obbligherà le cooperative a giustificare ogni euro speso per l'accoglienza. Si legge nell'emendamento: «Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, sono individuati gli obblighi per la certificazione delle modalità di utilizzo dei fondi di cui al presente articolo da parte dei soggetti aggiudicatari, attraverso la rendicontazione puntuale della spesa effettivamente sostenuta, mediante la presentazione di fatture quietanzate».

«Vittoria! - scrive Giorgia Meloni su Facebook - In Commissione Bilancio alla Camera è stata approvata, con un emendamento alla manovra, la nostra proposta taglia-business sull'immigrazione. Grazie a Fratelli d'Italia, le cooperative che si occupano dell'accoglienza degli immigrati saranno obbligate, da oggi, a giustificare ogni singolo euro che ricevono. Questo è un colpo mortale per chi pensava di poter lucrare sulla disperazione». E aggiunge: «Siamo stati i primi a denunciare che qualcosa non funzionava nel comportamento di alcune navi che chiaramente arrivano in acque libiche a raccogliere migranti. Siamo fieri che ci siano alcuni procuratori che hanno il coraggio di indagare, molto meno di un Governo che, invece di chiedere al procuratore di andare a fondo, si mette a insultare un procuratore».

A presentare la proposta è stato Giovanni Donzelli, coordinatore dell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia. «Abbiamo raccolto lo spunto di alcune associazioni no-profit che si occupano in modo responsabile dell'accoglienza immigrati e mal sopportano, dunque, una normativa che premia i furbi e penalizza chi è trasparente, un sistema che fino a oggi ha consentito alle cooperative e agli altri soggetti di incassare fiumi di denaro pubblici senza il bisogno di rendicontazione. Questo ha prodotto un meccanismo senza scrupoli per lo sfruttamento della tratta degli esseri umani». Dopo l'approvazione finale in aula Donzelli garantirà vigilanza «affinché al provvedimento venga data concreta attuazione e per scongiurare ogni scappatoia».

Un provvedimento sempre boicottato dalla sinistra. Il capogruppo di Fratelli d'Italia Fabio Rampelli ha la memoria lunga: «Il nostro emendamento è stato approvato in commissione Bilancio alla faccia del Pd che lo ha sempre fatto bocciare in aula. Dopo tre anni di caparbie battaglie parlamentari regaliamo agli italiani questo significativo successo».

Commenti
Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 28/05/2017 - 08:56

Appunto: "dovrà essere ratificata dai due rami del Parlamento", dove la lobby della carità pelosa è ben rappresentata. Non facciamoci illusioni.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 28/05/2017 - 08:56

Speriamo che i ladroni dell'accoglienza non trovino qualche sistema per aggirare, i sinistri sono campioni a farlo

st.it

Dom, 28/05/2017 - 08:59

e dove sta il problema? giustificare questa voragine che tutto inghiotte non sarà mica un problema? Soros è passato all'incasso dopo aver contribuito in modo determinante al giochetto dello spred nel 2011, adesso con le sue sedicenti onlus miete centinaia di migliaia di euri quotidianamente con il placet del pd e del suo capo ,che continua a comandare in italia pur non avendone mandato . Visto che i pidioti se lo sono nominati loro capo dovrebbe essere il loro interlocutore fuori da quel consesso è un illustre signor nessuno. Dopo anni di maramalderie adesso si chiede di tenere i conti in ordine? Sarà mica per caso l'ennesimo colpo di spugna elettorale?

il sorpasso

Dom, 28/05/2017 - 09:16

Speriamo che ci siano controlli capillari ma eseguito da personale competente e non colorato di rosso!

elio2

Dom, 28/05/2017 - 09:18

Scommettiamo che i comunisti, con l'appoggio dei seguaci dell'imam d'oltre Tevere faranno di tutto per affossare questo emendamento, che essendo soldi pubblici, avrebbe dovuto esistere da sempre? E' impossibile che lo facciano passare, come possono poi le loro cooperative rosse e le false onlus clericali fare soldi a palate con i clandestini alle spalle degli Italiani?

Iacobellig

Dom, 28/05/2017 - 09:40

...DOPO CHE I BUOI SONO SCAPPATI DALLA STALLA

pier1960

Dom, 28/05/2017 - 09:44

ma chi ci crede? e' come i rendiconti delle spese elettorali...chi li controlla e come?

Happy1937

Dom, 28/05/2017 - 09:45

Non fatevi illusioni. Le coop rosse e bianche, con tutte le protezioni di cui godono ed i politici che foraggiano, troveranno certamente il modo di continuare ad ingrassare sulla pelle dei disperati a spese delle nostre tasche.

vince50

Dom, 28/05/2017 - 10:10

Come si suol dire e come le realtà insegna,fatta la legge trovato l'inganno.Il modo per giustificare lo avranno già trovato,mi chiedo se c'è ancora qualcuno che si illude.

Popi46

Dom, 28/05/2017 - 10:23

@st.it- A sentire l'umore della gente ( non quello della vulgata RAI e TV di stato) credo che potranno inventarsi tutti i colpi di spugna immaginabili, ma non cambieranno ormai una virgola del risultato elettorale. Il tempo dell'anello al naso è finito.

frapito

Dom, 28/05/2017 - 10:28

"Rendiconti dettagliati"!!! Chi controllerà le fatture false e/o maggiorate. Chi controllerà "ti dò tre e mi firmi per cinque". Conosciamo bene le "qualità imprenditoriale" dei gestori coop!!!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Dom, 28/05/2017 - 10:56

E' allucinante che abbiano dovuto ratificare un emendamento, in una qualsiasi azienda privata vi è l'obbligo di giustificare ogni spesa, dettagliandola con fatture e scontrini, questi invece hanno distribuito denaro come fosse mais alle galline, e questo metodo delle mancette è tipico di renzi, che dovrebbe pagare di tasca sua ogni euro speso.

momomomo

Dom, 28/05/2017 - 10:59

E gli euro già incassati.sino ad ora ...???????

jaguar

Dom, 28/05/2017 - 11:01

Riusciranno davvero a controllare questo business? Siamo in Italia e questo è il paese di "fatta la legge, trovato l'inganno".

Vigar

Dom, 28/05/2017 - 11:33

Ormai non credo più a niente. Men che meno al parlamento fatto di farabutti, terzomondisti, europeisti, accoglisti, pacifisti, buonisti, boldrinisti, e, ora stranamente, anche bergoglisti (il peggio del peggio!). Fatta la legge trovato l'inganno...ma qui, stiamo sereni, non fanno nemmeno la legge!....

Gianca59

Dom, 28/05/2017 - 11:36

Ma basta con quest' accoglienza ! Non siamo capaci ! Uno stato che 2300 miliardi di debiti non può che concepirla come soldi a pioggia che dalla stato vanno a chi mette piede in Italia, elargiti tramite la burocrazia corrotta verso personaggi e organizzazioni che questa burocrazia sanno manovrarla a proprio vantaggio ! BASTA !!!! Quelli che dicono che di questi migranti ne abbiamo bisogno sono i terminali di chi questi migranti sfrutta !!

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 28/05/2017 - 11:44

Lo scandalo è che finora si siano regalati miliardi di euro a cani e porci senza rendicontazione. Un invito esplicito a rubare. Ora si grida alla vittoria perché dovranno giustificare e rendicontare le spese? Ma davvero siete così ingenui? Oppure ingigantite la notizia giusto per far credere al popolo che questa opposizione (che in pratica non fa NULLA per fermare l’invasione) sta cercando di combattere il business dell’accoglienza? L’urgenza non è chiedere la rendicontazione delle spese, ma fermare l’arrivo degli invasori. Lo sto scrivendo da anni. Non c’è nessun principio costituzionale, né alcun accordo internazionale, che ci obbliga ad andare sotto le coste libiche ad imbarcare (“Imbarcare”, non salvare) clandestini. “Rendicontare le spese” è del tutto inutile; basterà truccare le spese (la cosa più facile da fare). Così, continueranno a rubare, ma ruberanno secondo la legge, alla luce del sole. Buffoni.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 28/05/2017 - 11:49

Aggireranno norme e leggi, fidando su politici e magistrati condiscendenti, come al solito. Qualsiasi iniziativa italiana di stampo democratico che osi opporsi al politicamente corretto è destinata ad arenarsi e a fallire. Siamo ormai troppo oltre.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 28/05/2017 - 12:07

ma i soldi li date o li prestate, che devono redicontare e se spendono meno devono renderli indietro?

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 28/05/2017 - 12:08

Certamente sono io che non seguo la materia. Comunque trovo grottesco che chi riceve soldi dalla stato per "amministrare" gli immigrati clandestini non "conosca" controlli da parte dello stato, e non solo ai fini fiscali.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 28/05/2017 - 12:08

una a me, una a te ed uno...al "popolo".

VittorioMar

Dom, 28/05/2017 - 12:31

..BRAVISSIMA ON.MELONI !!..SI E' GUADAGNATA UN VOTO....CON LA SPERANZA CHE VALGA !!

lawless

Dom, 28/05/2017 - 12:33

il comunismo in italia è finito con Berlinguer. Da allora i comunisti che sono rimasti, e non mi riferisco al popolino, si comprano. Dove ci sono i soldi ci sono loro (vi ricordate della famosa valigetta scomparsa nel nulla?). Che di comunismo non c'è più nulla non lo dico io, digitate "comunisti e post comunisti se li conosci li eviti" per rendervi conto con chi si ha a che fare.

Ritratto di orione1950

orione1950

Dom, 28/05/2017 - 12:36

Lo scrivo da sempre e non solo sullo sfruttamento dei clandestini. Le coop ed i sindacati debbono dichiarare i bilanci e pagarci le tasse per giustizia sociale. I patrimoni accumulati dalle due organizzazioni sono ingenti e, sicuramente, non sono a vantaggio degli iscritti.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Dom, 28/05/2017 - 12:43

Fatta la legge trovato l'inganno......

Ritratto di Marotta2

Marotta2

Dom, 28/05/2017 - 13:43

In un'impresa privata non esce un euro , e sono i suoi , senza una pezza giustificativa di valore fiscale . Un ente pubblico si permette di elargire denaro , PERÒ NOSTRO IN QUESTO CASO , senza pretendere una rendicontazione dettagliata , solo in Italia ... Poveri noi !!!

Una-mattina-mi-...

Dom, 28/05/2017 - 13:45

MI SA CHE CI SARANNO SOLO SCARTOFFIE IN PIU', CON PRODUZIONE DI FATTURE GONFIATE D'OGNI GENERE

Il-Discrimine

Dom, 28/05/2017 - 14:08

Ma quale colpo? questi delinquenti che speculano sulle vite e sulle tasche della gente, sono pappa e ciccia con gli iir-responsabili del governo che danno loro i nostri soldi. Metteteli tutti in galera questi parassiti e delinquenti, della carità pelosa e falsa.

Ritratto di ateius

ateius

Dom, 28/05/2017 - 14:25

ma questi delle cooperative varie.. medici senza frontiere e associazioni che caricano gli stranieri sulle barche e li traghettano sul nostro territorio... dovrebbero portarli a Casa LORO. facile "salvare" vite ed affidarle ad altri perchè provvedano ad assisterli. facile Scaricarli sul popolo italiano. li vadano a salvare e se li portino a Casa LORO. altrimenti è una buffonata. grazie.

treumann

Dom, 28/05/2017 - 15:08

Magari: se servisse a stroncare questo immondo racket di esseri umani riverniciato di buonismo farisaico...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 28/05/2017 - 15:30

Se la cantano e se la suonano da soli.

venco

Dom, 28/05/2017 - 16:07

Suvvia, fatta la legge fatto l'inganno, e al sud sono molto esperti in questo.

guido.blarzino

Dom, 28/05/2017 - 16:43

Speriamo che diventi legge in tempi brevi. E poi speriamo che la legge sia rispettata

ULISSE2000

Dom, 28/05/2017 - 16:47

IO credo che sarebbe stato meglio lasciare in capo allo stato il costo dell'accoglienza. in Germania allo stato ogni immigrato costa € 15. se il terzo settore costa € 35 tanto vale farlo fare al pubblico. ruberie per ruberie è meglio lo Stato.

ULISSE2000

Dom, 28/05/2017 - 16:51

io non capisco come mai gli immigrati di religione mussulmana non si recano dai più ricchi e vicini fratelli. arabia saudita,emirati del golfo ecc..lì non avrebbero problemi di lingua religione e di cibo, burqa ,poligamia e soprattutto sarebbero accolti nel nome del misericordioso ALLAH. noi crociati siamo cattivi ed infedeli perciò........

swiller

Dom, 28/05/2017 - 17:16

Capirai che colpo.