Compleanno in famiglia per i due "Silvio"

Il Cavaliere e il nipote oggi festeggiano insieme a villa San Martino

Roma - Silvio compie 13 anni e Silvio ne compie 81. Stesso nome, stessa data di nascita, nonno e nipote oggi festeggiano insieme, nella villa di Arcore, con la famiglia al completo. Il figlio della primogenita di Berlusconi, Marina e di Maurizio Vanadia, già primo ballerino della Scala, all'enorme tavola apparecchiata avrà un posto d'onore, tra zii, cugini e pochissimi amici del Cavaliere.

Un altro 29 settembre da registrare, perché il leader di Forza Italia è appena ridisceso in campo, ha aperto una nuova campagna elettorale e l'ha fatto sfoggiando la sua verde età come garanzia di capacità ed esperienza, rispetto al giovanilismo usa e getta dei leader quarantenni, da Matteo Renzi a Matteo Salvini a Luigi Di Maio. L'ultimo, soprattutto, incoronato candidato premier dal M5s, che gli ha fatto dire con un brivido, rompendo un tabù: «A 81 anni l'ho dovuto fare, per senso di responsabilità!».

A Villa San Martino si prepara, dunque, l'ultima foto di prammatica del gruppo di famiglia in un interno: Berlusconi, con al fianco la giovane compagna Francesca Pascale, i figli di primo letto Marina e Pier Silvio e i tre di secondo letto Eleonora, Barbara e Luigi, con coniugi, compagni, fidanzati/e, più una selva di nipotini di tutte le età. Ci dovrebbe essere poi il fratello Paolo e solo qualche parente acquisito, come «zio Fedele» Confalonieri, probabilmente Gianni Letta e Niccolò Ghedini, la fedelissima Licia Ronzulli. Una trentina di persone, per un festeggiamento «intimo».

Il menu della cena? Top secret. Ieri, con il presidente del Ppe Joseph Daul, ad Arcore si è mangiato tricolore, il celebre menu inventato da Berlusconi con lo chef di casa, Michele Persechini, un paio di decenni fa: caprese di pomodori, mozzarella, basilico; pasta al pomodoro, ai quattro formaggi e al pesto; gelato verde-bianco-rosso. L'ospite francese era in sollucchero, davanti a tanto gusto colorato. Ma stasera, certo, nella cucina di casa Berlusconi ci si inventerà qualcosa di meno abituale, di speciale, per l'occasione.

L'«amico Joseph», che è salito ad Arcore perchè il Cav è reduce da un'influenza e non è potuto venire a Roma, ha fatto gli auguri in anticipo a Silvio. Oggi tanti altri faranno la fila. Telefonerà il leader del Carroccio Salvini, come ha già preannunciato. Dall'estero, il presidente dell'europarlamento Antonio Tajani che è al summit di Tallinn. Probabilmente, prima di cena, andranno a fare gli auguri di persona i più stretti collaboratori, quelli di casa a Villa San Martino, come Sestino Giacomoni, Valentino Valentini, Andrea Ruggeri.

Niente fuochi d'artificio o concerti ed esibizioni di Bocelli o Apicella, come successo in passato. Assicurano ad Arcore che il compleanno numero 81 sarà tranquillo e familiare, ma visto di chi si parla le sorprese non sono mai da escludere.

Sicuramente, l'atmosfera è più rilassata dell'anno scorso, quando agli 80 anni Berlusconi arrivò completando la riabilitazione per l'operazione al cuore. Adesso, invece, è reduce da diverse settimane di «remise en forme» alla clinica di Merano e sembra più battagliero che mai, impegnato a tessere la tela per la probabile vittoria alle regionali in Sicilia e poi per quella alle elezioni politiche.

Commenti

alfonso cucitro

Ven, 29/09/2017 - 08:58

Tantissimi auguri di buon compleanno al grande Silvio.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Ven, 29/09/2017 - 12:06

Buon Compleanno Presidente! Di cuore!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 29/09/2017 - 20:42

Di lei, Signor Presidente, la cosa che più mi piace è e la sua mancanza di ipocrisia. Un’altra, che la rende Uomo, è la sua capacità di superare con il perdono, tutte le bastonate che le sono state affibbiate da quaraquaqua con e senza toghe. E’ così che si guarda al futuro. Che i giorni, i mesi, gli anni a venire le conservino sempre un raggio di serenità.