Il conflitto d'interessi della candidata governatore del Pd

Super pagato. Praticamente ricco. Un caso? E nessuno si è accorto. Nemmeno l'attento Renzi, nemmeno il padre-padrone della Liguria, Burlando

Super pagato. Praticamente ricco. Un caso? E nessuno si è accorto. Nemmeno l'attento Renzi, nemmeno il padre-padrone della Liguria, Burlando. Nemmeno, lei, sua moglie, se ne deve essere mai accorta.

Politicamente corretti in salsa rubra, in altre parole. Scrupoli zero, in buona sostanza. Un'altra distrazione, delle tante in cui l'amministrazione pd è incappata in questi anni? Non giungete a conclusioni affrettate, per favore. Però è un fatto che Luigi Merlo sia marito di Raffaella Paita, l'assessore un poco, come dire, distratto alla Protezione civile della Liguria, oggi in corsa per la poltrona di governatore, con tanto di imprimatur di Renzi e di Burlando. E con tanto di paura, sempre più comprensibile, di venire sconfitta da Giovanni Toti, candidato del centrodestra. Ed è un altro fatto, che Merlo sia presidente dell'Autorità portuale di Genova, la principale infrastruttura della Liguria. E però ancora, sarà sempre un caso, ma è un altro fatto, Merlo guadagna tanto. Già perché, mentre le nuvole del mugugno che vuol lasciar spazio al cambiamento qui a La Spezia, accolgono in piazza Sant'Agostino l'arrivo di Toti, ecco che in città sono in tanti a leggere e a rileggere la lista aggiornata dei redditi, relativi al 2013 e pubblicata dal dipartimento per il coordinamento amministrativo della presidenza del Consiglio dei ministri, puntualmente esposta in Prefettura.

Bene, leggendo e rileggendo ecco che si scopre che Merlo Luigi è un po' il Paperon de' Paperoni di questi luoghi e non solo di questi luoghi. Ha dichiarato al fisco 236.689 euro. E converrete con noi che non è proprio una cifra trascurabile. Vero è che l'anno precedente ne aveva dichiarati 250.635, quindi che è un po' più povero o un po' meno ricco degli anni passati, però il però resta. Restano, per esempio, le dichiarazioni roboanti di un Pd che mostra ogni volta che conviene il volto austero della rigidità etica ma quando può deraglia. Ironizza, con più che apprezzabile savoir faire , Giovanni Toti che chiede e si chiede: «Ma è questo il Pd della spending review? Raffaella Paita continua a parlare di tagli inderogabili da attuare ai tanti, troppi costi della politica. Ebbene io le suggerisco di cominciare da un costo piuttosto importante che non sta certo lontano da lei... Potrebbe essere una buona idea, magari per dare credibilità e concretezza a ciò che afferma». Come si regolerà la Paita a questo punto e su questo punto? Tornano in mente le sue prime parole quando si insediò nell'ottobre del 2010 e qualcuno, poco tempo, dopo le fece notare un presunto conflitto di interessi con l'incarico del marito: «Sì, effettivamente sono la moglie di Luigi Merlo, sapete che bello scoop!». A margine di quella sua prima riunione di giunta, il neoassessore precisò ulteriormente: «Quella del conflitto di interessi mi sembra una polemica del tutto strumentale, da parte di chi non ha evidentemente alcun argomento. La respingo al mittente tanto più che mi sembra anche una polemica dal sapore maschilista. Ricordo a tutti che prima di essere la moglie di Luigi Merlo io sono una persona che fin da giovanissima ha lavorato duramente nelle istituzioni e per le istituzioni. Ho militato tanto nel partito». Poi la promessa più curiosa: «Ho bisogno di almeno un mese di tempo per studiare la situazione. Sono scrupolosa e ogni volta voglio prima studiare in modo approfondito le cose per capirle al meglio e nel dettaglio. Non parlerò di nulla fino a quel momento». Sono passati cinque anni da quella promessa e da quelle sue parole sul conflitto di interessi, vero o presunto, e la Paita non ha più detto nulla. Distrazione?

Commenti

mariolino50

Dom, 24/05/2015 - 08:38

Una cifra non molto lontana la prende anche un mio ex sindaco, sempre presidente di autorità portuale, ma di un porto che sarà la centesima parte di Genova.

An_simo

Dom, 24/05/2015 - 08:56

Cosa c'entra lo stipendio del marito per screditare la Paita mica glielo dà il PD. Vi attaccate a tutto e tutti pur di cercare disperatamente di orientare un elettore in più stante la disfatta del cdx. Ricordo a tutti che abbiamo pagato dell'utri (per far che ?) e stiamo pagando Razzi... ("Amico mio fatti li caxxi tui..."

Sapere Aude

Dom, 24/05/2015 - 09:17

Si separerà dal marito per il periodo necessario. E a coclusione del mandato si riuniranno felici e contenti di aver gabbato (mica tanto) la gggente. Già visto prima fatto da altri.

Duka

Dom, 24/05/2015 - 09:32

Ma valà ! Ma non sono tutti comunisti? A già ma questo è Presidente guarda caso di un ente di stato.

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 24/05/2015 - 09:37

Nessuna sorpresa, la sinistra si sta mangiando, tra l'indifferenza generale, il porto di Genova; ha iniziato nel secondo dopoguerra un certo Batini inventandosi i sostituti dei "camalli" , in altre parole i soci della cooperativa facevano poco o niente ed i sostituti dovevano guadagnare due stipendi.

ritardo53

Dom, 24/05/2015 - 09:39

mariolino50, An_simo: Ecco come sempre il soccorso degli sxxxxxi rossi, per Berlusconi si che mischiavate cavoli con cappucci, qui no! Certo che le puttane di figli ne hanno partorito.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 24/05/2015 - 09:47

che cosa centra il marito?ed e' diventato un crimine adesso guadagnare?

xgerico

Dom, 24/05/2015 - 09:48

Come si dice da me, "vi state attaccando al fumo della pipa"!

almirach64

Dom, 24/05/2015 - 10:30

Visto il livello raggiunto dello scontro politico, ritengo che i sondaggi che non vediamo diano FI a non piú del 5% in tutta Italia

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Dom, 24/05/2015 - 10:36

E questa bella coppia ė quella che DOVREBBE difendere e condividere gli interessi della classe operaia e proletaria ??? Ahahaha, l'impudenza e la faccia di bronzo non hanno limiti.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 24/05/2015 - 10:39

....i fancazzisti Rossi eccoli pronti a difendere l'indifendibile...una regione alla frutta ,martoriata con migliaia di attività chiuse negli ultimi anni e state qui a sparare demenzialita...svegliatevi dal torpore anche se troppo tardi x voi

MEFEL68

Dom, 24/05/2015 - 10:41

@@@ Agrippina - Guadagnare non è un crimine, anzi è un merito se lo si fa onestamente. Che Merlo sia il marito della Paita, invece, può avere qualche importanza. Noi comuni mortali, per accedere a certi servizi, non dobbiamo presentare l'ISEE, che tiene conto anche dei redditi del coniuge? Allora, il coniuge c'entra o non c'entra? Nel caso specifico, però, non è il reddito che interessa, quanto l'incarico del marito. L'essere il Presidente dell'Autorità portuale di Genova potrebbe, dico potrebbe, far ravvisare un'ipotesi di conflitto d'interessi. Conflitto aspramente combattuto dal PD ed ora ignorato. Comunque, questo non conta. Qualunque cosa si potesse addebitare alla Paita, visto che è proposta dal partito, l'elettorato rosso della rossa Liguria, la voterà a prescindere. Oltretutto, sembra anche una bella donna.

roberto.morici

Dom, 24/05/2015 - 11:08

Effettivamente è un pò come "attaccarsi al fumo della pipa". Che cavolo c'entri il "conflitto d'interesi" con l'attività politica non si capisce. Credo che sia la prima volta che se ne parla. O no?

roberto.morici

Dom, 24/05/2015 - 11:15

La compagna Paita è una tipa tosta, molto scrupolsa ed ha lvorato molto per il partito. Tanto impegnata da perdere la cognizione del tempo. C'è qualchuno di buona volontà che voglia ricordarle quanti "giorni" dura un mese?

Pelican 49

Dom, 24/05/2015 - 11:48

Trattasi dei soliti paraculi di sinistra, sempre pronti ad azzannare il soldo pubblico e a fare la lezioncina della sobrietà agli altri ....di solito una gran massa di idioti che li votano pure!

MarcoE

Dom, 24/05/2015 - 11:54

Signori ma di che cosa ci stupiamo: per la sinistra gli emolumenti a funzionari pubblici e di partito, dirigenti di imprese statali, ecc., hanno sempre quel livello. Infatti non avendo mai 'lavorato' non sono in grado di comprendere la fatica che occorre per guadagnare simili cifre. E' anche vero che il Berlusca per opposti motivi (cioè perché paperone) non era in grado di comprendere lo sperpero ...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 24/05/2015 - 12:00

I PiDioti sono fatti così. Se glielo piazzano in quel posto i Compari/Compagni di partito sono pronti a dichiararsi di essere omosessuali piuttosto che ribellarsi. Ed infatti "Chi si contenta GODE".

doris39

Dom, 24/05/2015 - 12:07

Passa parola? No! Una bella staffetta nell'assessorato alle Infrastrutture. Merlo lo ha occupato fino al 2008. La moglie lo ha sostituito a partire dal 2010. Governatore, sempre Claudio Burlando. E vissero tutti felici e contenti

montenotte

Dom, 24/05/2015 - 12:12

La Paita si è candidata Presidente della Liguria non perchè abbia specifiche competenze per il ruolo, lo ha già ampiamente dimostrato come Assessore alla Protezione Civile senza assumersi alcuna responsabilità sull'alluvione di Genova, ma scaricando ad altri le colpe.Il marito ha dichiarato che se la moglie sarà eletta presidente a Giugno abbandonerà l'incarico di Presidente dell'Autorità portuale di Genova. La Paita quindi con 15 mila € di indennità al mese dovrà, aimè, mantenere la famiglia poichè il coniuge non avrà più reddito. Con quello che ha guadagnato chiederà mica il sussidio di povertà o farà richiesta di cassa integrazione?

FRANCO1

Dom, 24/05/2015 - 12:16

Chi ha i soldi ha vinto!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 24/05/2015 - 12:28

La Paita si scredita da solo,non c'è bisogno di mettere in mezzo il marito.Se poi vogliamo parlare di stipendi assurdi possiamo parlare dei commessi di Camera e Senato che ,assunti con la 3^ media, dopo 20 anni di servizio supereranno anche quella cifra. Quindi TAGLIATE DOVE SAPETE DI POTER TAGLIARE miei cari politici NAZIONALI E LOCALI,perchè con le tasse a certi livelli siamo PROSSIMI ALLA GUERRA CIVILE. P.s. ibarconi non andate a prenderli con le motovedette,mandateci la Costa crociere,è più conveniente.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 24/05/2015 - 12:28

Forza Lega,forza Salvini.

agosvac

Dom, 24/05/2015 - 12:34

Ragazzi, ma non l'avete ancora capito? il conflitto d'interessi è valido solo per quelli del centro destra, mica per quelli del centro sinistra!!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 24/05/2015 - 12:43

É SI! IL CONFLITTO D;INTERESSI ESISTE SOLO PER BERLUSCONI; MENTRE PER IL PDPCI IL CONFLITTO D;INTERESSI E UNA COSA CHE RIGUARDA SEMPRE CHI NON É DEL PARERE DI QUESTO PARTITO; MA IL PDPCI NON É IL PARTITO DEI MORALISTI?! SI QUELLO DI ROMA CAPITALE CHE SFRUTTA GLI EXTRACOMUNITARI PER 35 EURO AL GIORNO; É CHE LASCIA MORIRE DI FAME I PENSIONATI ITALIANI!!!.

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Dom, 24/05/2015 - 12:58

An_simo o ci sei o ci fai , impara a leggere e soprattutto a capire ,infatti non è il PD a pagargli lo stipendio (cosi fosse nulla da ridire ) ma è il popolo Italiano .....capito ?? il popolo ITALIANO

Raoul Pontalti

Dom, 24/05/2015 - 13:19

Ma la paita non è la femmina del pait? (in dialetto trentino il termine pàit indica il tacchino, quel grosso voltatile da cortile che tutto tronfio fa la ruota e che finisce regolarmente in padella in occasione delle feste) In questo caso tutto è chiaro: al suo maschio, ancorché camuffatosi da merlo per non dare nell'occhio, la paita ha voluto concedere adeguati alimenti in vista di un ottimo ingrasso per ottenere un succulento arrosto. Solo che, rivelatasi la notizia, in padella (e da questa alla brace...) ci finiranno e il pait e la paita.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 24/05/2015 - 13:37

@Mefel,partecipo a questo blog da tanti anni e non ho mai letto commenti critici mei confronti di analoghi casi che pur ci sono nel cdx,anzi sempre una difesa oltranzists....cerchi di essere equilibrato perche' cosi non e' molto credibile.

Giorgio1952

Dom, 24/05/2015 - 14:10

Oggi è la giornata delle barzellette "Il conflitto d'interessi della candidata governatore del Pd"! Merlo Luigi marito della Paita è un Paperon de' Paperoni con 236.689 euro dichiarati al fisco, non proprio una cifra trascurabile, vero è che l'anno precedente ne aveva dichiarati 250.635! Ma avete finito di scrivere caxxate? Restando in Liguria vi dice niente il nome Scajola, uno che a sua "insaputa" paga una casa vista Colosseo un terzo del suo valore! Si parla di 900mila euro che fanno impallidire Merlo e i suoi 235mila. Toti poi non ha proprio nulla da ridire, la Paita è come lui giornalista pubblicista, inoltre può vantare la militanza politica dal 1997 ed è nata a La Speiza, mentre il “ligure” Giovanni è nato a Viareggio provincia di Lucca, che è molto simile a Novi Ligure provincia di Alessandria.

Giorgio1952

Dom, 24/05/2015 - 14:21

serramanna1964 le dicono niente mazzette porto Imperia ... casa Colosseo a "mia insaputa" ... G8 Genova ... era sempre lui Claudio Scajola!!!

roberto.morici

Dom, 24/05/2015 - 15:53

Giorgio 1952. Vuole insinuare che i solerti giudici abbiano perso l'occasione di far giustizia nel caso Scajola?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 24/05/2015 - 16:13

Giorgio1952 e naturalmente dopo aver preso in mezzo il meglio,Scaiola,ci si sente più puliti.L'importante NON E' essere meno sporchi ma ESSERE PULITI.Poi,sul voi MENO sporchi avrei più di un dubbio.Contento lei...