Emilia Romagna, consigliere di Altra Sinistra: "Terroristi interlocutori"

Il capogruppo in consiglio regionale dell'Emilia Romagna interviene in Aula: "Sembra impossibile, ma l'Occidente deve rendere i terroristi interlocutori"

Un discorso chiaro, inequivocabile. I terroristi devono diventare interlocutori dell'Occidente. O, meglio, l'Occidente deve fare addirittura lo sforzo di farli diventare tali. Niente "caccia alla tigre" contro l'Isis. Ma dialogo. È quello che, in sintesi, ha detto in Aula del Consiglio regionale dell'Emilia-Romagna il capogruppo di Altra Sinistra, Piergiovanni Alleva.

Rimaniamo in attesa, dunque, che il consigliere si proponga per incontrare, al tavolo delle negoziazioni, Al-Baghdadi o un suo emissario. Se riuscirà a farli ragionare e a renderli "interlocutori" validi, ben venga. Ma poiché dubiatiamo del fatto che i terroristi gli daranno udienza, e anche che l'operazione possa andare a buon fine, ci limitiamo a raccontare le dichiarazioni fantasiose del suddetto consigliere. (guarda il video)

Prendendo la parola durante una riunione straordinaria del consiglio regionale, Alleva inizia il suo ragionamento parlando di tigri e cacciatori. La reazione ai fatti di Parigi non deve essere quella della "caccia alla tigre" e dall'altra parte non ci sono dei "bruti". Ma delle persone che hanno razionalmente scelto di uccidere e di morire uccidendo. In qualche modo, insomma, vanno studiati profondamente prima che attaccati.

Nonostante parli di "atto bellico" e della necessità di difenderci, Alleva invita a "non andare oltre nella caccia, a non pensare si tratti di effettuare una sorta di sterminio", a non ripetere le crociate che "ancora sono ricordate come una grande aggressione". "Trasformare i terroristi in interlocutori - afferma convinto Alleva - può sembrare quasi un miracolo, eppure questo è il compito che l'Occidente si deve proporre".

Non c'è molto altro da aggiungere. Le dichiarazioni parlano da sole. Ci permettiamo di segnalare anche che il consigliere della sinistra crede sia l'Occidente a non dover "alimentare una guerra di reciproco sterminio". Siamo noi, insomma, a dover cercare il dialogo con chi attacca i nostri stadi e massacra i nostri giovani. C'è qualcosa che non quadra nel ragionamento di Alleva. Forse è intriso di un'eccesso di pacifismo.

Il capogruppo di Fi, Galeazzo Bignami, ha commentato con sopresa le parole di Alleva: "Una presa di posizione inquietante - afferma - Sorprende che il Presidente Bonaccini abbia criticato tutte le posizioni del centrodestra, ma su queste affermazioni non abbia ritenuto di prendere le distanze. La sinistra è questa, rendiamocene conto". Sarà perché il sindaco Merola e il Pd è proprio all'Altra Sinistra che guardano per comporre l'alleanza in vista delle comunali di Bologna. Chissà se anche il premier Renzi e il Pd nazionale condividono l'idea di dialogare con l'Isis.

Commenti

Cheyenne

Mer, 18/11/2015 - 18:54

VOGLIAMO ELEZIONI BASTA CON I TRADITORI

claudioarmc

Mer, 18/11/2015 - 19:02

La sinistra, questa o l' altra, è solo un corpo estraneo alla società

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 18/11/2015 - 19:25

Ma come, non sono già i "cocchi di mamma" del piddì e dei cattokomunisti in genere? Ma 'sto piddino è proprio tutto scemo! Gli altri pure...

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 18/11/2015 - 19:27

L'isis ha la testa in Arabia, le braccia in Siria e i cxxxxxxi in Italia, precisamente a Bologna!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 18/11/2015 - 19:47

Certo, così come i partigiani "dialogavano" con i Fascisti veri o presunti: a forza di attentati e colpi alla nuca... E se avessero "razionalmente scelto di uccidere e di morire uccidendo" un paio di aderenti al Front National, si sarebbe mostrato così compresivo il koglioncello rosso di turno? Che si occupi dei terremotati ancora senza casa dell'Emilia e lasci la politica internazionale a chi agisce fuori dal pollaio dei capponi rossi.

little hawks

Mer, 18/11/2015 - 20:01

Le crociate furono un atto di difesa dopo secoli di continui attacchi islamici. Si legga il Corano e troverà molte risposte, oltre alla certezza che in merito non aveva capito niente

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 18/11/2015 - 20:09

Ha ragione il consigliere.Gli pago il viaggio fino a Raqqa per...interloquire!!

giosafat

Mer, 18/11/2015 - 20:15

Ma a sinistra sono tutti così? Sapevo che erano messi male ma ormai non c'è più niente da fare....li stiamo perdendo.

ziobeppe1951

Mer, 18/11/2015 - 20:22

Continuo a dirlo, trovare un komunista PiDiota intelligente è impossibile

Giampaolo Ferrari

Mer, 18/11/2015 - 20:24

Mandate quel cxxxxxxe con la bandiera della pace in Siria a parlare.Poi se torna sentiamo le proposte.

killkoms

Mer, 18/11/2015 - 21:20

sono comunisti,di che ci meravigliamo?

buri

Mer, 18/11/2015 - 21:33

mi astengo di definire la mente illuminata che fa quei discorsi, il dialogo con quella gente è impossibile, per loro esiste solo il monologo, ossia le loro idee, forse egli non sa che il concetto di democrazia come l'intendiamo noi non esiste per i musulmani, non sa che islam significa sottomissione, che il Signore cui liberi di tali pensatori

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 18/11/2015 - 21:50

Nulla di Nuovo,lo dicevano anche per le BRIGATE ROSSE!!!! Sono compagni che sbagliano dicevano.!!!lol lol Pax vobiscum.

Tuvok

Mer, 18/11/2015 - 22:28

Piu' che con il CALIFFO dovrebbe dialogare con ALLAH perche' ai mussulmani E' VIETATO prendere decisioni autonome, ESEGUONO semplicemente quanto prescritto dal CORANO. Non sono persone sono BURATTINI.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 19/11/2015 - 01:17

Abbiamo nelle dichiarazioni del signor Alleva l'ennesima prova della totale ignoranza ed impreparazione politica di un uomo con un incarico pubblico. UNA BANDA DI FARABUTTI ASSASSINI ISLAMICI OGNI GIORNO CI RICORDA CHE STANNO PER AMMAZZARCI E QUESTO GRANDE FARFALLONE ROSSO SE NE VIENE FUORI CON L'IDEA DI DIALOGARE. La stupidaggine è ammessa solo in ambito privato. Esercitata in un incarico pubblico è un insulto alla comunità.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Gio, 19/11/2015 - 01:27

come disse DIO a sua madre in punto di morte "MADRE MIA PERDONA LORO PERCHE' NON SANNO QUELLO CHE FANNO" io aggiungo "non sanno quello che dicono"

claudioarmc

Gio, 19/11/2015 - 07:20

Sinistra emiliana molto sinstra

giolio

Gio, 19/11/2015 - 07:32

POVERETTI!!!!!!hanno tutti il baco da seta nel cervello

01Claude45

Gio, 19/11/2015 - 07:41

BASTA FANCAZZISTI, DEMENTI E TRADITORI NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ED IN POLITICA. SOLO PERSONE DI COMPROVATA ESPERIENZA E CONOSCENZA. NO INTELLETTUALI poiché VIVONO DI IDEOLOGIA NELLE NUVOLE (CLOUD, PER ESSERE MODERNI). SONO TROPPO PENSANTI MA INCONCLUDENTI.

Altaj

Gio, 19/11/2015 - 09:22

Questo é il livello della classe politica "progressista", in fatto di ignoranza e stupiditá non é seconda a nessuno.

Marzio00

Gio, 19/11/2015 - 09:31

Finalmente c'è un volontario pronto a colloquiare con i terroristi: che prenda un appuntamento presso il Califfato, per il trasporto aereo e l'alloggio non ci sono problemi ha già il rimborso spese.

linoalo1

Gio, 19/11/2015 - 09:53

E lastricargli il cammino d'oro,no???Questo Povero Sinistrato Ignorantone,crede che tutti siano Colti,Intelligenti e saturi di Educazione Civica!!!!Svegliatelo!!!!

Edmond Dantes

Gio, 19/11/2015 - 10:25

Sarà pure l' Altra Sinistra ma sono sempre gli stessi pirla.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 19/11/2015 - 10:49

Ma siamo veramente sicuri che la democrazia implichi lasciar parlare i dementi?

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 19/11/2015 - 18:50

Possibile che non ci si renda conto che i terroristi dell’Isis sono spinti ad agire da un folle ideologia a sfondo religioso: si ritengono ed in effetti sono dei "martiri" che si sacrificano nel nome di Maometto. Sono convinto che ciò dovrebbe essere evidente anche ad un bambino di 5 elementare, ma certi sinistri, trascinati dall'ideologia, non ci arrivano. Incredibile.