Consulenze a Cinque stelle: la base insorge contro Raggi

Polemiche sugli stipendi dello staff. La sindaca costretta a rinviare alcune nomine. Possibili tagli ai compensi

Roma - Tra i Cinque Stelle serpeggia un certo imbarazzo. Le nomine decise dalla sindaca Raggi tradiscono lo spirito del Movimento e creano malumore. Grillo è in vacanza e tace. Gli altri non acconsentono. Il senatore Esposito (Pd) crea su Twitter l'hashtag #bugiea5s, il centrodestra parla di cerchio magico. E lei, Virginia, torna velocemente dalle vacanze. C'è una giunta da presiedere, l'ideale per cercare di placare la rete in subbuglio. In attesa di qualche taglio agli stipendi le nomine dello staff comunicazione sono state rimandate alla prossima giunta, forse il 24 agosto. Precauzioni.

Non c'è che dire, a neanche sei mesi dall'elezione, Raggi sembra ripetere le gesta di Marino, l'onesto chirurgo che ballò sul Titanic. A differenza di Ignazio, però, è giovane, carina e gode di un buon indice di gradimento popolare. Per ora potrebbe bastare. Ma da lunedì sarà già aria di rientri, di caos, di giunte all'ultimo euro. Grane, a iniziare dai trasporti. Come volevasi, ieri i vertici di Atac hanno confermato la possibile paralisi del trasporto pubblico. Questo, nonostante i 18 milioni di euro racimolati in extremis per la revisione di bus e vagoni della metro. Colpa dei tempi tecnici risicati per le operazioni. E colpa di settembre, mese ideale per i fine settimana degli autisti. Nel frattempo sul bus comanda l'anarchia. Da trent'anni nessuno paga il biglietto, anche perché nessuno controlla. Ieri mattina un giovane rom è salito sul 46, quello che dalla periferia porta a san Pietro, con un pistolone e l'ha puntato contro un gruppetto di turisti americani. Arma giocattolo, si saprà poi. Ci sarebbero anche le buche, la spazzatura, gli abusivi dei dehors, i centurioni rompiscatole e i lavori a Piazza Venezia. La metro C neanche a parlarne. Ma siccome siamo ancora ad agosto tiene banco soprattutto l'affare consulenze. Raggi ha già stanziato un milione e duecentomila euro, altro che austerità grillina. Il senatore Giro di Forza Italia parla di «Stipendiopoli, di «Assumificio a pieno ritmo». Il consigliere comunale del Pd, Pedica dispensa consigli alla giovane Virginia: «In Campidoglio fioccano nomine esterne e retribuzioni d'oro. La Raggi ha già iniziato ad assaporare il fascino della poltrona. Per gli stipendi del suo staff segua il modello Olivetti: la retribuzione dei più alti in grado non superi più di 10 volte lo stipendio minimo di un impiegato. Segua il consiglio».

Nel frattempo, altra carne al fuoco. Come la fresca nomina ad interim del bergamasco Stefano Bina come Dg di Ama, l'azienda che si occupa della spazzatura. Sarebbe illegittima ai sensi dell'articolo 20 dello Statuto di Ama. La nomina spetterebbe, infatti, al Cda o all'amministratore unico. Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Santori, parla di cerchio magico: «Questo qui è un clan. È in arrivo un altro incarico da 40 mila euro per Giuliana Di Pillo, ex consigliera del Movimento 5 stelle nel X municipio, che ricoprirà un ruolo politico in un territorio commissariato per mafia...».

E ieri il settimanale britannico The Economist si è espresso ampiamente sulla questione romana con un reportage sulla Raggi. L'Amministrazione Raggi, che per il settimanale britannico ha avuto una partenza difficile, rischia di essere un boccone avvelenato per il movimento, anche perché «le aspettative dei cittadini sono alte - si legge in un articolo - ma la loro pazienza potrebbe esaurirsi rapidamente se la sindaca non dovesse dare rapida soluzione a problemi come quelli dell'insopportabile traffico di auto e ai rifiuti non raccolti che continuano ad accumularsi nelle strade della città».

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 19/08/2016 - 09:51

Ci vuole una bella faccia tosta,sapendo che i politicanti italiani(a cui aggiungiamo,giudici,funzionari pubblici vari),sono STRAPAGATI ALLA GRANDE,rispetto a TUTTI I PAESI EUROPEI,presentarsi con un "piano riformatore",ma di fatto su questo tema SCOTTANTE,non fare nulla!!!!!

orso bruno

Ven, 19/08/2016 - 10:03

Sono peggio degli altri, questi grulli raglianti !

Miraldo

Ven, 19/08/2016 - 10:13

Il M5s altro non è che il classico partito di comunisti (alla pari del Pd)il cui scopo è solo quello di riempire il proprio portafoglio, e i fatti lo stanno dimostrando...........

lorenzovan

Ven, 19/08/2016 - 10:17

troppi italiani non hanno letto la fattoria degli animali di Orwell..la consiglio ai devoti di qualsiasi demagogo...

montenotte

Ven, 19/08/2016 - 12:14

Chissà forse è un compito più grande di lei dalle competenze nulle. Darà le dimissioni per incapacità e sfinimento.

joecivitanova

Ven, 19/08/2016 - 13:05

..ma Signori, devo essere sempre io, povero orfanello, a scrivere cose che tutti voi (quasi) ben conoscete..!? Per essere eletti, con i voti, ovvio, bisogna firmare delle cambiali, più o meno compilate e, a volte, più o meno in bianco; dopo, se l'elezione c'è, bisogna..PAGARLE..!! g.

petra

Ven, 19/08/2016 - 14:53

Se riesce a smaltire i rifiuti, riempire le buche, far pagare il biglietto a tutti, evitando nel contempo agli autisti di essere pisciati addosso, è fatta.

Klotz1960

Ven, 19/08/2016 - 15:10

Che ci si attenda che questa furbetta moralizzi e soprattutto rimetta a posto Roma, la dice lunga sullo stato dell'elettorato romano. E' solo una furbetta.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 19/08/2016 - 15:22

Se per evitare altre Mafie Capitali, soldi ben spesi

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 19/08/2016 - 16:30

Non mi pare che la base sia irritata, anzi! Si prepara a governare l'Italia, e, a differenza di altri (il PD, ad esempio) capisce che le polemiche interne sono inutili e dannose. La guida del Paese necessita compattezza e questo il M5S lo sa bene. Per fortuna lo stiamo capendo anche noi - Parisi ne è la dimostrazione - perché siamo i soli a poter contrastare l'M5S e garantire un buon governo all'Italia dopo il disastro della banda dei toscani.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 19/08/2016 - 16:59

@pipporm:....allora secondo lei,lo strapagare UNO,che dovrebbe fare il suo dovere(e se non lo fa dovrebbe essere licenziato,senza se,senza ma),è garanzia di successo??....Povero illuso "progressista"!!!Questi guadagnano,e costano più del doppio,di "normali" PAESI,e non mi venga a dire,che in questi PAESI "normali",la "cosa pubblica" in genere è gestita peggio dell'italia!!Lei è solo intriso di demagogia!!!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Ven, 19/08/2016 - 17:09

Pd e M5S pari sono: la differenza è che i secondi vogliono sostituire i primi, anche per procacciarsi un lavoro ben remunerato. I romani sanno scegliere sempre il peggio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 19/08/2016 - 17:26

@Lorenzovan ore 10:17 - Troppi comunisti hanno governato molti paesi, facendone macerie, anche se hanno letto molto.

pastello

Ven, 19/08/2016 - 19:14

Se sei come i cattocomunisti tornatene a casa

carlo breviglieri

Ven, 19/08/2016 - 20:31

sig.jacopo, ma fare il giornalista è una cosa seria, non ci si puo' inventare tutto di sana pianta. questa giunta ha già tagliato del 20% i compensi, erano anni che non si vedeva roma così pulita, soldi stanziati per il servizio pubblico, salvati gli asili nido. in un mese non è poco. confrontiamo con i predecessori

mgrace

Ven, 19/08/2016 - 21:03

Roma è stata distrutta dai politici PD e PDL che l'hanno amministrata per anni rubando di tutto e dai romani disonesti e delinquenti, nulla a che vedere con le scelte di Virginia Raggi. Lasciatela lavorare in pace, lasciatele fare le sue scelte poi, solo dopo potrete criticare.

Mapagolio

Ven, 19/08/2016 - 22:34

Paese finito solita gente che commenta il nulla.

Mapagolio

Ven, 19/08/2016 - 22:38

Paese privo di idee,destra e sinistra inutili vecchi e senza idee del futuro, auguri a voi che ci credete ancora in chi vi ha dissanguati e privati dei diritti verrebbe da pensare se siete piu' corrotti o corruttori.

Giuseppe Borroni

Sab, 20/08/2016 - 08:36

vivo all'estero e probabilmente mi sono perso qualche puntata... Ma il defunto Casaleggio ha mai spiegato da dove ha preso ispirazione per chiamarlo cinque stelle sto partitello? non e' che per caso voleva dire cinque stalle e poi....beh ...lasciamo cosi' che suona meglio

FRAGO

Sab, 20/08/2016 - 14:16

Sperando di non essere censurato anche questa volta, il gionalistucolo, mi deve dire quale base è in rivolta? La Raggi ha pieno appoggio della base, lo sfido a contraddirmi, i compensi, fissati per legge nazionale, degli aiutanti sono inferiori a quelli di pagati da Marino , Alemanno e predecessori. I pennivendoli si svegliano ora dopo anni di distruzione e ruberie pretendono che in due mesi si sistemi tutto, ma vada a fare un giro per Roma e mi dica dove trova i cassonetti pieni, e non dica che i romani sono in ferie, lo sono anche i netturbini. Eccezionale l'assordante silenzio sulle denunce fatte dal comune verso chi ha mal gestito la cosa pubblica. Certo che i commenti non sono favorevoli con questa cattiva informazione , degna del PD.

diesonne

Sab, 20/08/2016 - 17:29

diesonne come à difficile staccarsi dallo st-erco del diavolo -pecunia non olet-la sindaca combatte contro il mulino a vento