Conte blinda la sua poltrona: "Salvini non va a Palazzo Chigi"

Conte si trova in mezzo allo scontro tra la Lega e il Movimento Cinque Stelle. Il premier respinge l'ipotesi crisi: "Non si torna al voto"

Il premier Giuseppe Conte rompe il silenzio sul caso Siri. Il presidente del Consiglio da qualche giorno osserva i duelli all'interno della maggioranza che si consumano proprio dopo l'apertura di un'inchiesta a carico del sottosegretario del Carroccio. Il premier spiega la sua posizione e non condanna Toninelli per aver revocato le deleghe al sottosegretario: "Completerò presto la valutazione e la decisione verrà adottata nei prossimi giorni. Una decisione sarà presa dopo avergli parlato nei prossimi giorni, per avere altri elementi di valutazione nel rispetto dei diritti dell’interessato, che come prima cosa ha il diritto ma anche il dovere di conferire con il suo Presidente". Il presidente del Consiglio però non vuol sentir parlare di giustizialismo ma avverte in modo chiaro il sottosegretario della Lega (e tutto il Carroccio): "Niente “ismi”. Per principio non sono né per il giustizialismo né per il garantismo, che riflettono visioni manichee. I diritti di una persona vanno rispettati, e l’etica pubblica impone di distinguere e di spiegare bene al Paese, altrimenti alimentiamo la confusione. Aggiungo anche, però, che se emergesse che Siri è stato latore di un interesse privato e non generale, sarebbe una questione grave a prescindere da dazioni e promesse di pagamento".

Insomma Conte tra le righe si prepara ad affondare il colpo sulla Lega che nelle ultime ore è sempre più nel mirino dell'area pentastellata. Alle indagini si aggiungono i dissidi e le lotte interne tra i gialloverdi: "Era prevedibile, con le Europee alle porte, che fossero più evidenti le differenze tra le sue componenti. D’altronde, non ho mai preso in giro il Paese parlando di un esecutivo fondato sull’assoluta armonia tra forze omogenee e politicamente affini. Fin dalla gestazione, è stato frutto di un confronto reso necessario dal risultato e dal sistema elettorale, che hanno spinto forze diverse a assumersi una responsabilità condivisa. Queste differenze talvolta si manifestano in misura evidente, ma l’importante è la determinazione a superarle in vista del bene comune". Infine rifiuta l'ipotesi di una crisi di governo imminente. Per Conte il governo durerà ancora, anche dopo le Europee: "La legislatura non finirà tra pochi mesi. Non credo che qualcuno andrà alle elezioni proponendo questo programma. E poi, con un sistema elettorale così proporzionale, nessuno può confidare in un ribaltamento significativo dei rapporti di forza parlamentari. Starei attento a non sopravvalutare i sondaggi". Ma nonostante le parole di Conte, pare che il baratro per questo governo sia molto vicino...

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 20/04/2019 - 08:33

facciamoci del male!

FrancoM

Sab, 20/04/2019 - 09:08

Perbacco, Conte dovrebbe essere invitato al prossimo meeting di Bildenberg assieme alla Gabanelli, altro che la Gruber.

Popi46

Sab, 20/04/2019 - 09:31

Mi sa tanto che ‘sto premier per caso si sia montato un po’ la testa

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 20/04/2019 - 09:35

tra le istanze dell'Es e del Super-io che si vorrebbero scannare.. la forza mediatrice dell'Io svolge un ruolo terapeutivo permettendo all'individuo la gestione di un Conflitto potenzialmente distruttivo.- forza Conte.. il paese è nelle tue mani.. nelle tue Capacità. se le saprai dimostrare.

leopard73

Sab, 20/04/2019 - 10:03

Premier di COSA!!! SALVINI stacca la spina a questi incompetenti 5stelle fuori e komunisti DENTRO!!

Duka

Sab, 20/04/2019 - 10:18

Poco a Poco emergono : LA DEA POLTRONA è mia e nessuno la tocca. In questo caso fa anche bene perchè se l'alternativa è il Salvini........

COSIMODEBARI

Sab, 20/04/2019 - 10:44

Il grande errore è stato di Toninelli, è stato nella tempistica e nel mancato rispetto proprio di tutta la tempistica. Le deleghe dovevano essere ritirate lo stesso in men che non si dica. Ma doveva farlo Salvini, che lo avrebbe fatto. Insomma in una famiglia sono i due genitori che pongono le i paletti e mettono in atto tutto quello che serve nel caso i paletti siano superati. Pertanto ricevuta questa notizia, e si suppone l'abbia ricevuta per primo colui che è ancora in silenzio, Bonafede, il ministro ad hoc, doveva essere comunicata in camera caritas a Salvini e sempre in quella camera caritas discutere o non discutere sul fatto di togliere le deleghe. E Salvini, in questo caso uno dei due genitori, il più forte, le avrebbe già tolte di sua iniziativa a Siri. Ma il grillino ministro ha voluto fare la parte del giustiziere, senza arte e ne parte.

jaguar

Sab, 20/04/2019 - 11:16

Impossibile che un politico rinunci alla poltrona.

Ritratto di pigielle

pigielle

Sab, 20/04/2019 - 11:17

Questo ha il cervello in surriscaldamento...se salta il governo pensa di rimanere al suo posto??? ...mamma mia ..'sti comunisti ne hanno di fantasia...

carlottacharlie

Sab, 20/04/2019 - 11:33

Decide lui il conticino se si andrà al voto o no. Non tiene a mente la rabbia vera rabbia degli italiani stanchi delle porcate grillazze e che non tollereranno ancora lo sgambetto sinistro; c'è il rischio che i grillazzi vengano "cacciati" uno ad uno senza pietà già che loro hanno dimostrato di non averne per gli italiani; in un anno sono stati capaci soltanto di fermare il paese e premere per far entrare africani a vagonate per il solito sporco gioco di raccattar voti che gli italiani schifati gli hanno già tolto lasciandoli in mutante.

lupo1963

Sab, 20/04/2019 - 11:46

L’azzecagarburgli pugliese puo’ decidere al massimo sul colore della pochette da abbinare alla giacca .

VittorioMar

Sab, 20/04/2019 - 11:50

..QUESTO LO DECIDE L'ELETTORE !!!..ma per l'ITALIANO MEDIO ,E' BENE CHE SALVINI FACCIA ANCORA IL MINISTRO DEL'INTERNO :SICUREZZA E LEGALITA'...altri permettendo !!

DRAGONI

Sab, 20/04/2019 - 12:05

FAREBBE BENE A CONTARE I VOTI DEGLI ITALIANI CHE LO AVREBBERO ELETTO !!! PRIMA DI MINACCIARE.

Reip

Sab, 20/04/2019 - 12:34

Beh e’ logico che Conte (che non conta nulla) non vuole tornare alle urne! Non converrebbe al M5S!!

Bingo1

Sab, 20/04/2019 - 13:07

Ma vi ricordate chi è Siri? Quello che in tv non sapeva neanche chi fosse il ministro di cui era sottosegretario. Andate sul web a rivedervi la scena. Vi farà capire come siamo combinati.

Totonno58

Sab, 20/04/2019 - 13:11

Non sarà una cima come politico, però è encomiabile nel suo fare da paciere nei dispettucci quotidiani tra Gianni e Pinotto.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 20/04/2019 - 13:45

Mi sembra che le osservazioni di Conte siano ragionevoli e costruttive, a differenza di TROPPI ARTICOLI che negli ultimi giorni danno il governo propenso ad atti di auto-cannibalismo...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 20/04/2019 - 13:50

"camera caritaTIs", cioe' camera DELLA carita', dove si parla schietto e senza clamori, senza far filtrare notizie all'esterno. E dove, all'occorrenza, "si aggiustano" le cose sbagliate...

agosvac

Sab, 20/04/2019 - 14:51

Conte non vuole elezioni anticipate perché sa benissimo che non sarebbe più lui il premier. Probabilmente non sarebbe neanche Salvini, ma di sicuro sarebbe il capo di un partito di maggioranza. Del resto il premier lo designa il Capo dello Stato ma solo dopo le elezioni politiche, non prima.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 20/04/2019 - 14:56

Ma cosa osserva? Lui è parte in causa, grillino dichiarato, e partecipa attivamente alla lotta di potere! Poi mi piacerebbe tanto capire con cosa 2blinda2 la sua poltrona! Se il governo cade, per lui non c'è alcuna speranza di tornare sulla scena politica.

Divoll

Sab, 20/04/2019 - 19:27

Non e' Conte a decidere, ma il popolo italiano.

FedericoMarini

Sab, 20/04/2019 - 19:42

Finalmente Conte parla da Presidente del Consiglio e tutti dovremmo essere d’accordo con quello che dice..