Conte: "Migranti, la linea non cambia". Salvini: "Ci siamo chiariti"

Il presidente del Consiglio interviene in un video per spiegare come ha risolto il caso Sea Watch

Dopo le polemiche per la soluzione del caso Sea Watch, con i malumori della Lega e il disagio espresso anche dai militanti 5 Stelle sui social, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, torna sulla questione. Lo fa con un video su Facebook in cui assicura: "La linea del governo in materia di immigrazione non è cambiata".

"Vorrei parlarvi dei migranti che sono sbarcati a Malta dalle navi Sea Waych e Sea Eye", esordisce il premier. "Come sapete la chiesta Valdese ha dato la disponibilità ad accogliere famiglie, bambini, nuclei famigliari, poco più di dieci persone che verranno ospitate a loro cura, senza oneri a carico dello Stato italiano".

Poi la precisazione sui rapporti all'interno del governo: "Il governo è compatto, assolutamente non cambia idea sul fatto che occorre una linea di rigore". "Rivendico la soluzione del caso Malta", conclude Conte, che precisa: "L'Italia rispetta gli impegni, rispetta le regole ma chiede reciprocità. È per questa ragione che ho sollecitato il commissario Avramopoulos affinché si faccia carico anche della redistribuzione dei migranti che sono sbarcati recentemente a Pozzallo, a Catania, e che non sono stati ancora ricollocati".

E a stretto giro arriva il commento del leader della Lega, Matteo Salvini, che rassicura sulla tenuta del governo. "Con Conte ci siamo chiariti, c'è stata un'incomprensione", ha detto il vicepremier nella registrazione di "Porta a porta" in onda questa sera. "Da ministro dell'Interno gradisco essere informato su quello che facciamo a proposito di immigrazione. Non bisogna cedere ai ricatti delle Ong che fanno politica o dell'Ue che fa fare a Malta quello che vuole".

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 11/01/2019 - 08:49

si si! la linea sui migranti non cambia!... fino al prossimo barcone da scaricare; pagliacci!