"Contro Buonanno un odio sconcertante"

La Lega Nord di Alessandria accusa un mediatore culturale di origini egiziane, ma residente nella città piemontese, Ahmed Osman, per un post pubblicato sul suo profilo Facebook nel giorno della morte dell'europarlamentare leghista Gianluca Buonanno

La Lega Nord di Alessandria accusa un mediatore culturale di origini egiziane, ma residente nella città piemontese, Ahmed Osman, per un post pubblicato sul suo profilo Facebook nel giorno della morte dell'europarlamentare leghista Gianluca Buonanno. "Ha scritto "Si può dire...? Finalmente è morto quello giusto": è un'inqualificabile dichiarazione". Nel post e nei successivi commenti non viene mai fatto il nome di Buonanno, ma per il Carroccio alessandrino il riferimento è inequivocabile.

Osman, tuttavia, ha già pubblicato una precisazione: "Non gioisco della morte di nessuno e mi scuso per non aver usato più sensibilità esprimendo un commento personale".

"Odio sconcertante contro Buonanno"

"È sconcertante - afferma la segreteria cittadina della Lega - come tante persone che si professano profondamente democratiche, parlano di libertà e diritti, possano trasferire tanto odio e disprezzo nei confronti di chi non la pensava come loro". Il Carroccio alessandrino chiede al sindaco Rita Rossa e al Pd "di prendere pubblicamente le distanze e condannare fermamente la posizione assunta da una consigliera di maggioranza che ha espresso gradimento al post in questione".

Commenti

Giorgio5819

Mer, 08/06/2016 - 09:16

Signori, questo è il comunismo...! Non lo sapevate?

aqualung56

Ven, 17/06/2016 - 21:03

Buonanno eri tra i pochi che avevano il coraggio delle opinioni. Mi mancherai.