Contro i disastri di Renzi è nato il fronte del Nord

I tagli alla sanità aprono un nuovo fronte. E il governatore Zaia dà l'avviso di sfratto al premier

"Caro Matteo, ora sei avvisato: Veneto, Liguria e Lombardia hanno costituito il fronte del Nord". Luca Zaia dà l'avviso di sfratto a Matteo Renzi. Immigrazione, pensioni, sanità e sicurezza: la misura è colma e le Regioni fanno sentire la propria voce contro un governo incapace di fare gli interessi degli italiani. Intervistato dal Gazzettino, il governatore del Veneto mette in chiaro che non farà sconti al governo. E, con l'appoggio di Giovanni Toti e Roberto Maroni, diventerà "un problema per il governo" Renzi.

Al fronte caldo immigrazione si è aggiunto ieri la sanità, dopo l’intesa sui tagli nella Conferenza Stato-Regioni. "L’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso", attacca Zaia che non si fa problemi a parlare di scelta "scandalosa" che si abbatte su "chi cerca di far quadrare i conti della sanità, mantenendo un elevato standard di qualità". "Come si può accettare un taglio totale da due miliardi e 350 milioni? È inaccettabile che a Roma, come al solito, si cambiano le regole in corsa", afferma il presidente della Regione Veneto evidenziando che "qualche mese fa, prima delle elezioni regionali, tutti i governatori hanno negoziato, sempre con questo governo, i termini del Fondo Nazionale Sanitario. E adesso arriva la sorpresa".

"Se si va avanti così, l’unico futuro della sanità sarà rappresentato dai privati". Zaia spera, però, che si ridiscuta il patto per la salute e si introducano i costi standard. "Se il governo vuole scovare inefficienze - spiega - sa dove sono quelli che sprecano". Quindi l’avvertimento: "Ora il governo è consapevole che si è concretizzato un asse del Nord che non farà sconti. Soprattutto ad una maggioranza che governa l’Italia dal 2011". "Stia sicuro il premier - conclude Renzi - Veneto, Lombardia e Liguria diventeranno un problema per il governo".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 03/07/2015 - 10:39

Il sogno proibito della sinistra: tasse svedesi e servizi da Burundi.

LadyMavalà

Ven, 03/07/2015 - 10:44

Contro i disastri di Renzi è nato il fronte del Nord...... sarà...intanto però anche il fronte del nord continua a chiedere sempre più soldi ai suoi cittadini...con la scusa dei patti di stabilità quello che non hanno in cassa da spendere lo sfilano ai loro concittadini senza tanti scrupoli.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 03/07/2015 - 10:46

Vogliamo dire basta una volta per tutte alla OPPOSIZIONE CONSAPEVOLE ??????Quando vinceva il CDX la presidenza di una camera veniva lasciata all'opposizione mentre i kompagni hanno preso tutto quello che potevano prendere e forse di più.

onil

Ven, 03/07/2015 - 10:58

Speriamo non siano solo chiacchiere. Anche sui clandestini si erano fatte tante chiacchiere dicendo di non volerli più nel Nord..... e infatti continuano ad arrivare qui !

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 03/07/2015 - 11:08

Oltre che intimare, i nostri governatori dovrebbero cominciare a ridurre le spese sanitarie per i clandestini: le medicine, le visite mediche e l'assistenza totale che è tutto gratis, come pure la precedenza assoluta che hanno negli ospedali e nei prontosoccorsi per non 'alterare' il loro stato già precario, mentre noi dobbiamo aspettare ore e ore e ore... Perchè non caricarli sugli autobus e trasferirli nelle vicine regioni PD? Sicuramente sarebbero accettati a braccia aperte dai loro fratelli bianchi, ma rossi.

blackbird2013

Ven, 03/07/2015 - 12:34

Ah. Perché qui al nord le cose vanno così bene? Invito Zaia a pregare di non avere mai bisogno di entrare in uno dei nostri Pronto-Soccorso e di passare 45 minuti con il padre in codice giallo. Vengono chiusi ospedali e PSocc e in compenso, ci sono 12 consigli di amministrazione di ulss!!!! Spero che almeno questi soggetti mangino bene come fanno da anni. Raccontiamo meno balle per favore..... Da Veneto che si è rotto le p....lle

carvan1234

Ven, 03/07/2015 - 12:36

I disastri di Renzi ? Ma non diciamo buffonate. Renzi si è trovato in mano una situazione, che per essere riduttivi, diremo putrida, da come quindici anni di Governi inetti e incapaci, che non hanno mai smosso nemmeno una virgola, avevavo lasciato a lui e al Paese. Ora la paura delle opposizioni, di destra o di sinistra piu' estrema, iniziano ad essere molto, ma molto, preoccupate dai progressi che infine dopo quasi tre lustri, finalmente si intravedono dal punto di vista economico.Allora, gente che ha partecipato agli accordi di Dublino, osa parlare di immigrazione.

emigrante

Ven, 03/07/2015 - 13:48

I Servizi offerti dalla Regione Veneto in termini di Sanità sono i migliori rapportati al resto d'Italia. Questo, oltre tutto, con spese che sono una frazione di quelle sostenute da Regioni spendaccione, che forniscono servizi di gran lunga inferiori. A questo punto - è il ragionamento di Zaia, ma anche il mio e di chi usa buon senso - Roma deve obbligare le Regioni poco virtuose ad abbassare i costi e ad alzare i livelli; ma non può chiedere a chi ha mostrato di utilizzare bene il denaro di fare ulteriori rinunce. Altrimenti le soluzioni non possono essere che due: la riduzione delle prestazioni, o nuove tasse. Che non sono, in questo caso, da imputare alla Regione Veneto, ma al malgoverno centrale, che premia gli spreconi.

nonnoaldo

Ven, 03/07/2015 - 13:51

carvan1234. Beata illusione! Progressi dal punto di vista economico, quali? Grazie a quali provvedimenti? Forse l'Italicum? Forse la buffonata del senato? Forse il tanto sbandierato Jobs Act? Guardi i numeri pubblicati dall'Istat, guardi la contrazione degli affidamenti bancari, la miriade di aziende costrette a chiudere o addirittura fallire, l'assoluta incapacità di imporre una vera riduzione dei costi del carrozzone statale è parastatale, l'incremento del debito pubblicoe, la continua stagnazione dei consumi... e via di seguito... promesse tante, anche più di quelle di Berlusconi, fatti concreti nessuno.

INGVDI

Ven, 03/07/2015 - 14:04

Leggo che qualcuno ha ancora il coraggio di difendere le porcherie di Renzi e predecessori (Monti e Letta). Si vergogni assieme a tutti quelli che, votando PD, sono corresponsabili dell'attuale disastrosa situazione.

gabryvi

Ven, 03/07/2015 - 14:06

La Consulta ha bloccato il governo che voleva mettere il becco anche nella sanità di Trento e Bolzano! Le due province, che si gestiscono e si pagano con le loro tasse la sanità, secondo il governo dovevano ridurre la spesa! La Consulta ha confermato che, visto che la spesa sanitaria non la paga lo Stato, le due province potevano decidere autonomamente su come gestirla! Capisco che il governo cerchi di ridurre gli sprechi della sanità del Centro/Sud, ma la soluzione non è tagliare quelli delle regione che già amministrano bene! E' una cavolata tutta italiana!

frank173

Ven, 03/07/2015 - 14:09

Bravo Zaia! Spero che "il fronte del nord" non si limiti alla disobbedienza al governo centrale ma che lavori per l'indipendenza del Veneto. Non ci ho mai creduto più di tanto ma, ora, con l'arrivo al potere di Renzi, dittatorello arrogante e senza scruipoli, non ci sono alternative. W il Venetolibero!!!

frank173

Ven, 03/07/2015 - 14:14

@mina2612:le altre regioni devono seguire l'esempio di quelle virtuose. Troppo comodo spendere e spandere per poi piagnucolare per farsi dare i soldi risparmiati dalle altreregioni! Stando così le cose, se devo decidere se curare un cittadino della campania che ha contribuito a eleggere un governatore che sperpera i soldi pubblici o un extracomunitario che non ha colpe, preferisco curare l'extracomunitario.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 03/07/2015 - 14:25

Non se ne può più: Renzi ne prenda atto e vada a casa a fare il sindaco!

Giorgio1952

Ven, 03/07/2015 - 14:32

nonnoaldo guardi che la bacchetta magica non l'ha nessuno, sono d'accordo con carvan1234 Renzi in un anno e mezzo, ha fatto più dei governi degli ultimi 15/20 anni sia di sinistra che di destra.

linoalo1

Ven, 03/07/2015 - 15:05

Finalmente un po'di Opposizione!!!!Renzi,Sinistrati e Presidente Della Repubblica(mi riferisco al Decrepito Napolitano), da quando,con un Colpo di Stato Internazionale, hanno eliminato Berlusconi,hanno sempre avuto la Vita Facile ed hanno,purtroppo per noi,sempre fatto quello che hanno voluto!!Con che risultato???Mi sembra che sia sotto gli occhi di tutti!!!!!

dedalo2

Ven, 03/07/2015 - 17:33

Il governo Renzi sta distruggendo questo paese!!

Accademico

Ven, 03/07/2015 - 17:50

Luca Zaia è uno dei pochissimi Uomini Politici di questo sconquassato Paese, Non m'interessa a quale formazione partecipi.

Duka

Sab, 04/07/2015 - 07:10

DAI ZAIA CHE SEI BRAVO ??? Il bullo fiorentino è solo uno che si crede furbo e fa il furbo ma furbizia NON è sinonimo di intelligenza, infatti gli italiani alla fine hanno capito. Certo troppo tardi e, come al solito, si fanno infinocchiare dai comunisti ma i danni non li paga il Renzi ne il suo partito, li paghiamo sempre tutti noi un bel po' cogl......