Le coop rosse vanno all'incasso Il Pd ora ha un conto da pagare

La LegaCoop non è stata solo "sponsor" dell'escalation della "29 Giugno" di Salvatore Buzzi, ma è anche stata determinante per il successo del candidato renziano alle Regionali "di casa"

«È fondamentale che la giunta faccia di Bologna il centro delle sue strategie». Parola di Pierluigi Stefanini, presidente del gruppo finanziario Unipol (che controlla le assicurazioni UnipolSai) e soprattutto uomo forte della cooperazione rossa. Noto per la sua riservatezza, il solo fatto che l'ex numero uno di Coop Adriatica abbia rivolto un messaggio al neogovernatore emiliano Stefano Bonaccini è di per sé un evento.

La LegaCoop non è stata solo «sponsor» dell'escalation della «29 Giugno» di Salvatore Buzzi, ma è anche stata determinante per il successo del candidato renziano alle Regionali «di casa». Anche se l'affluenza è stata del 37%, la struttura si è impegnata per sostenere il ragazzo cresciuto nella «Ditta» e poi trasmigrato sulle sponde del leader fiorentino. Ora, è il momento di passare all'incasso e di non disperdere le risorse (finanziarie) disponibili in mille rivoli inutili. La dotta Bologna deve essere il cuore dell'azione politica della nuova giunta che Bonaccini sta preparando con i piedi di piombo e che dovrebbe, in teoria, annunciare prima di Natale.

Il mondo della cooperazione rossa emiliana ha bisogno di nuova linfa, anche perché l'impegno sostenuto due anni fa per consentire a Unipol (delle quali sono socie) di inglobare la ex FonSai di Salvatore Ligresti è stato notevole. Ecco perché i progetti in corso nel capoluogo regionale non devono essere in alcun modo ostacolati. In primo luogo, il Fico-Eataly World, il nuovo parco tematico dell'agroalimentare di Oscar Farinetti (ideologo numero uno del renzismo). La supermegastruttura dovrebbe essere pronta per il novembre del 2015, in modo da ricevere la staffetta da Expo 2015. E anche qui, come nella rassegna milanese, le Coop sono in prima fila con Ccc e Cmb che si occuperanno della costruzione.

L'altro grande appuntamento che non si può mancare è l'ampliamento dell'aeroporto Marconi. L'anno prossimo è previsto il collocamento in Borsa della società di gestione: dall'Ipo dovrebbero arrivare 60 milioni per finanziarne la crescita. Anche qui ci saranno ruspe e scavatori in campo e, ovviamente, le aziende di casa Coop sono interessate.

Un progetto così importante richiede stanziamenti maggiori di qualche decina di milioni di euro. Ma non è il caso di preoccuparsi: la Regione può contare su una discreta dotazione di fondi europei. Al contrario delle colleghe meridionali, l'Emilia Romagna è una campionessa nell'impiego delle dotazioni. All'inizio del mese sono arrivati 860 milioni per le politiche sociali (formazione professionale e garanzia giovani), ma la vera partita si giocherà su circa 490 milioni di aiuti alle imprese e, soprattutto, sui 2,6 miliardi che dovrebbero affluire dal Piano Juncker, ove mai l'Italia dovesse beneficiarne (visti i clamorosi insuccessi del governo a Bruxelles). In rampa di lancio ci sono il Passante autostradale nord e il People Mover , la monorotaia per collegare la stazione centrale e l'aeroporto. Bologna ha bisogno di certezze e Bonaccini farà bene a ricordarlo.

Commenti

onurb

Ven, 19/12/2014 - 08:56

Ecco un bel settore che andrebbe controllato per capire a chi finiscono in tasca i fondi europei, che poi sono sempre soldi che cacciamo fuori noi contribuenti: i corsi per la formazione professionale. Si tratta di un pozzo nero dove nessuno va a mettere il naso. C'è gente che ogni 4 o 5 mesi si mette in tasca un 50 - 60 mila euro e i corsi che organizza servono solo a coprire la truffa, ma non a far trovare lavoro ai giovani. Qui a Padova conosco una persona che ha pronta una denuncia da presentare ai carabinieri.

accanove

Ven, 19/12/2014 - 09:10

anni che aspettavo che qualcuno mettesse il naso in queste truffaldine banche del pci-pdi-pd etc

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 19/12/2014 - 09:14

Posso esprimere solamente "VERGOGNA", su tutti GLI ZUCCHERINI, OFFERTI ALLA POPOLAZIONE, CON UN SEGUETO DI BASTONATE, DATE DAI DIRIGENTI POLITICI ITALIANI, DAL DOPOGUERRA IN QUA. SPECIALMENTE DAI """FASCIO-SOCIAL-COMUNISTI ORA DEMOCRISTIANI !!!

schiacciarayban

Ven, 19/12/2014 - 09:30

Ormai, qualsiasi cosa che abbia la parola coop nel nome diventa sospetta e puzza di marcio, a cominciare dai supermercati coop da cui per principio non ho mai comprato nemmeno un tozzo di pane, piuttosto spendo di più ma la coop mai! Guardate solo quello che hanno fatto a Esselunga!

meverix

Ven, 19/12/2014 - 09:39

Un altro progetto di qualche tempo fa era la metropolitana di Bologna. Realizzando quella, si potrebbero accontentare parecchi "magnaroni". Il people mover è una ciofeca. Meglio una navetta ferroviaria dalla stazione centrale a una costruenda stazione ferroviaria nei pressi dell'aeroporto. E comunqu anche li di soldi ai magnaroni ne andrebbero parecchi.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 19/12/2014 - 09:40

SCHIFEZZE ROSSE COMUNISTE, PEGGIO DELLA MAFIA, CENTRO DI CORRUZIONE E SPRECO DI DENARO.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 19/12/2014 - 09:45

Il Pd ora ha un conto da pagare. Mentre noi con Alemanno invece abbiamo solo da guadagnarci ?

andreper

Ven, 19/12/2014 - 10:12

Ma scrivere un articolo, semplice semplice, sul fatto che "Mentre una coop è al centro dell’inchiesta Mafia Capitale, il governo azzera le risorse necessarie al Mise per l'attività di vigilanza. Dal 2015, le associate continueranno a sorvegliarsi da sé. E le altre non avranno occhi indiscreti sui bilanci". Cosa vuol dire questo? che il governo per il 2015 praticamente ha azzerato i controlli, invece di aumentarli come si farebbe in un paese civile, specialmente dopo gli scandali che stanno venendo a galla. Mi dispiace che IL GIORNALE ancora non abbia parlato con chiarezza di questa cosa, la parte fra virgolette l'ho dovuta leggere sull'ESPRESSO..........

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 19/12/2014 - 10:24

@marino.birocco i suoi posts sono comeni film di Bonuel

Rossana Rossi

Ven, 19/12/2014 - 10:36

La tristezza è che tutto questo schifo rosso verrà giustificato da magistrati schierati...se fosse successo alla destra apriti cielo, ci sarebbe una rivoluzione, invece noi poveri italiani idioti siamo oramai assuefatti a queste vergogne rosse e le subiamo come fossero inevitabili........e qualche italiano pirla ancora ha il coraggio di sostenerli.........

andreper

Ven, 19/12/2014 - 10:53

guardate che gli arrestati e gli inquisiti sono " di destra" e " di sinistra" i soldi facili fanno gola a tutti. Qui il Rosso e il Nero non c'entrano niente. Questi sono VERI LADRI mascherati dietro FALSE COOPERATIVE. E i magistrati che ci hanno messo gli occhi sopra mi pare proprio che abbiano fatto bene, Spero che altri seguano il loro esempio in tutta Italia, e poi dietro a quale bandiera si nascondono questi delinquenti sinceramente non me ne frega niente.

gisto

Ven, 19/12/2014 - 10:59

"la coop sei tu.." cosa vuoi di più?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 19/12/2014 - 13:50

#marino birocco. I; TUOI POSTS SONO COME I FILM DI FRANCO FRANCHI E CICCIO INGRASSIA!!!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 19/12/2014 - 13:54

É SI!; LA COOP SEI TU! SOLO QUANDO SFRUTTI I ZINGARI É EXTRACOMUNITARI!!!.

ARGO92

Ven, 19/12/2014 - 18:36

questa e la vera MAFIA magistratura coop pd cgl il resto e noia luridi farabutti