Il Corriere megafono del MS5: dopo Grillo tocca a Casaleggio

Settimana scorsa l'intervista al comico, oggi al guru stellato. Il messaggio è sempre lo stesso: "Non ci facciamo da parte, siamo pronti a confrontarci"

Mercoledì scorso Beppe Grillo rompeva gli indugi e concedeva un'intervista al Corriere della Sera per annunciare che il Movimento 5 Stelle è pronto a dialogare con tutti (Pd in primis) su due temi caldi: la Rai e il reddito di cittadinanza. Oggi, a distanza di appena sei giorni, sempre il quotidiano di via Solferino ospita tra le sue pagine un'intervista per ospitare Gianroberto Casaleggio. Il messaggio è sempre lo stesso. "Il Pd propone aperture - dice il guru pentastellato - ma è il M5S che da sempre è disponibile al confronto parlamentare con tutte le forze politiche sulle sue proposte e soprattutto sul reddito di cittadinanza ed è aperto ad accogliere miglioramenti, mentre Renzi procede a colpi di fiducia stroncando qualsiasi discussione nel merito".

Il Corriere della Sera megafono del Movimento 5 Stelle. Due interviste a stretto giro per mandare una sorta di "pizzino" al premier Matteo Renzi che, dopo la rottura del Patto del Nazareno, sta diperatamente cercando nuovi alleati per portare a casa le misure che ha in mente. Il momento politico è piuttosto fluido. Ieri l'ex Cinque Stelle (oggi nel Pd) Lorenzo Battista ha invitato gli altri esuli grillini a entrare nella maggioranza. A patto che Renzi sganci un dicastero. Nel dibattito è entrato a gamba tesa Casaleggio che è tornato a ventilare alleanze contro natura pur di evitare "la deriva a destra". E ha avvertito che per lui e Grillo non è nell'aria di farsi da parte. "Prima o poi succederà - mette in chiaro - per ora non è previsto".

Al centro del confronto parlamentare Casaleggio mette, ancora una volta, il reddito di cittadinanza. "Il problema non è solo sociale ma anche politico - spiega al Corriere della Sera - perché dove sono scomparsi gli ammortizzatori sociali, di solito si è imposta l’ultradestra, a partire dal nazismo". Secondo il guru pentastellato, togliere dalla disperazione e dalla povertà milioni di poveri è "un obbligo morale e non è neppure qualcosa di nuovo". "Il reddito di cittadinanza esiste nella maggior parte dei Paesi civili e in Europa solo Grecia e Ungheria non ne dispongono - continua - è una battaglia di civiltà in cui le appartenenze politiche devono scomparire". Come già annunciato da Grillo, il secondo punto del confronto è la riforma della Rai, tanto cara al premier e ancor più cara ai grillini. "il modello deve comunque scindere nettamente la politica dall’informazione - spiega Casaleggio - quindi nessuna ingerenza da parte dei partiti e neppure dal governo".

Commenti

RawPower75

Mar, 10/03/2015 - 09:08

Salto di qualità del Movimento 5 Stelle: dalle SCATOLE DI TONNO all'ELEMOSINA...

giova58

Mar, 10/03/2015 - 09:45

Ancora si parla di deriva a destra; e quella di adesso a sinistra come si può definire, tsunami? Un partito unico che supera il 40% di elettori, 90% dei consigli comunali, amministrazioni regionali, 100% dei posti del parastato dai vertici di Agenzie e società pubbliche, 90% della magistratura, un ducetto circondato da ancelle adoranti messe a fare i Ministri avendo un curriculum lavorativo di nemmeno cinque anni, nessuno che possa osare di disturbare il manovratore, se Berlusconi avesse avuto un decimo del potere che hanno dato in mano a Renzi, a Roma avremmo avuto una manifestazione al giorno organizzata dalla CGIL con milioni di persone avvolte da bandiere rosse ed i maggiori giornali avrebbero evocato il pericolo per la democrazia e la deriva plebiscitaria.Ed oggi che siamo tornati alla tessera unica del partito nazionale fascista ma questa volta di sinistra con al posto della F una D, si parla ancora di deriva a destra.Mah!!

Luigi Farinelli

Mar, 10/03/2015 - 09:59

Casaleggio imporrà alla RAI, già infettata dal laicismo più degenere imposto dall'EU (dal femminismo alla propaganda omosessualista, dall'attacco alla famiglia tradizionale tramite l'attacco al padre di famiglia e al maschile tout court, vedi "femminicidio", alle balle ecologiste sul riscaldamento antropogenico, dal gender alla propaganda anti-natalista) anche la favola new age di "Gaia", di cui è adoratore, assieme al saltimbanco Algore e alla schiera di pseudo-scienziati cui è stato pure concesso il Nobel (Nobel rifiutato dall'unico vero scienziato immesso volutamente nel mucchio e che ha denunciato, invano, come oggi la scienza sia sottoposta all'ideologia)?

Ritratto di sognoitag£iano...

sognoitag£iano...

Mar, 10/03/2015 - 10:05

MAI con mafiosi, lobbisti e piduisti

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 10/03/2015 - 10:07

giova58 siamo talmente imbevuti di sinistra fin nel midollo..che non succede nulla ovviamente, quando il cav governava le amministrazioni e la burocrazia erano sempre a sx..lo stato era sempre a sx, ora il cerchio si e' "chiuso" e sono tutti parati, l'm5s la cui base in fondo e' costituita da zecche..ha un naturale richiamo della foresta a sx, il fatto che siano anche leccagiudici li pone sicuramente in buona posizione

vince50

Mar, 10/03/2015 - 10:46

Imbecilli non sono loro ma chi li ha votati, del resto per come è ridotta l'Italia è tutto nella norma.

mauriziosorrentino

Mar, 10/03/2015 - 12:04

Come volevasi dimostrare,uscito dalla "collaborazione a tempo" il cavaliere per sopraggiungere delle elezioni,e ritravestendosi da opposizione(ma non troppo,se serve qualche voto saremo sempre lì)tenterà di far abboccare ancora alla sua esca più italioti possibile.Grillo è pronto a "dargli il cambio" e ,tra l'altro guadagnandosi la medaglia di "responsabile e costruttivo",il non esserlo , era una sua pecca.Quindi,il titolare della" lista civetta",Grillo dimostra il motivo della nascita di M5S :Distrarre il voto dalle liste di vera Rivoluzione(leganord),congelarli,per poi usarli per puntellare il Regime appena questo ne abbia necessità!Quindi passeranno le riforme di Monti-Letta-Renzi-Merkel,con i voti degli Indignados!!!!Grandissima beffa!!!

Miraldo

Mar, 10/03/2015 - 12:44

M5S= partito di cialtroni in cerca di poltrone peggio della prima Repubblica e uguale alla sinistra attuale.

agosvac

Mar, 10/03/2015 - 12:44

L'unica cosa che lega Casaleggio a grillo è l'ignoranza e la sete di denaro. Sono ignoranti perché non è vero che in tutta Europa c'è il reddito di cittadinanza, ci sono degli ammortizzatori sociali che, spesso , sono addirittura inferiori a quelli che sussistono in Italia. Hanno sete di denaro perché si stanno arricchendo sulle spalle dei poveri illusi che, ancora, credono nelle loro corbellerie. Ed infine, dulcis in fundo, escono allo scoperto: dicendo che vogliono evitare una deriva di destra, si confermano di sinistra se non di estrema sinistra, forse ancora più a sinistra dello stesso Renzi!!!!!

marco1977

Mar, 10/03/2015 - 13:05

Vince50 e Miraldo.PErchè mai saremmo imbecilli?L'unico partito che non ha intascato i soldi del finanziamento,ma li ha girati direttamente alle PMI che ne hanno bisogno oltre a essersi decurtati lo stipendio.Diteci per chi avete votato voi,esponetevi,perchè a criticare son bravi anche gli asini,quando poi c'è da andare nel merito delle questioni..chi si è visto?Forza,diteci chi sostenete e i motivi che vi spingono a farlo

Ritratto di sognoitag£iano...

sognoitag£iano...

Mar, 10/03/2015 - 13:56

FORZA M5S, tutto il resto è LETAME

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 10/03/2015 - 16:05

Anche il Corriere vaffanguru.

Tuthankamon

Mar, 10/03/2015 - 16:32

Viva la Franza, viva la Spagna, basta che se magna. Chi cambia gruppo politico a qualsiasi livello della rappresentanza politica, DEVE ANDARE A CASA!!! E rifare le elezioni, globali o per il singolo, poco importa. E' UNA VERGOGNA, questo parlamento e' peggio della Unione Sovietica e della Jugoslavia dopo la dissoluzione (in effetti la provenienza ... non mente): abbiamo scoperto posti e nomi che nemmeno le enciclopedie segnalavano!!

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 10/03/2015 - 16:49

OSSERVIAMOLI BENE QUESTI “DUE IMPRESENTABILI INSETTI PRESENTUOSI” MA SENZA DAR LORO ORECCHIO-ASCOLTARLI… E DOMANDIAMOCI CHE COSA HA FATTO DI MALE QUESTO NOSTRO POVERO PAESE PER SUBIRE PREPOTENTEMENTE OGNI GENERE DI UMILIAZIONE DAL LORO BARACCONE “M5S” IN CODICE = TUMORE?"

MarcoE

Mar, 10/03/2015 - 20:20

Veri maestri del giornalismo questi del Corriere ...

Triatec

Mar, 10/03/2015 - 22:19

Dovevano aprire il Parlamento come una scatola di tonno, ora invece guardano con interesse al PD al governo col NCD. Stanno facendo strada!