Corso di alpinismo per il Colle

Piccolo manuale di consigli furbi per essere eletti presidenti della Repubblica

Giorgio Napolitano con Laura Boldrini e Pietro Grasso durante il giuramento

Piccolo manuale di consigli furbi per essere eletti presidenti della Repubblica. Regola principale: aggattonarsi. Appiattirsi per terra, mimetizzarsi nel paesaggio e procedere strisciando. O camminate radendo il muro per passare inosservati, proteggervi le spalle e ripararvi da sodomie d'amici. Negate sempre di correre per il Quirinale, dite invece che siete proiettati sull'Europa, che fa figo e statista. Poi fate le fusa a tutti, in primis Renzi, miagolate anche ai nemici di ieri che possono diventare gli elettori di domani, mantenete un atteggiamento composto, allontanate amanti, amici incasinati e tenete a bada vizi, mogli e figli.

Quindi procedete alla compensazione: se siete stati troppo sbilanciati a sinistra ammiccate al versante opposto o viceversa. Poi senza far capire perché, fate il giro delle sette chiese per ingraziarvi il loro favore: poteri forti e grossi, poteri mediatici e medianici, poteri clericali e confederali, più il megapotere europeo. E se vi chiedono chi vedreste al Quirinale, non potendo dire io, bruciate il concorrente svelando la sua candidatura oppure rifugiatevi nel genere: vedrei una donna, un gay, un trans, o un candidato impossibile, tipo Papa Francesco, un defunto glorioso o uno straniero amato da tutti. Per tutto il periodo non mostrate i denti, simulate debolezza e siate taciturni, fate qualche buona azione fingendo di volerla tenere nascosta e mostratevi leggermente patrioti, ma senza esagerare. Eludete la domanda tranello su dove volete essere la fine dell'anno prossimo.

Commenti
Ritratto di Luca Scialò

Luca Scialò

Gio, 13/11/2014 - 16:05

In effetti con questi parametri ci vedrei bene Pier Ferdinando Casini, che ammicca a destra e sinistra da vent'anni, raccogliendo ancora poltrone malgrado il suo ormai misero 1%. Almeno è relativamente giovane. O anche Emma Bonino, se proprio dobbiamo fare una donna, visto che quanto a barcollamenti i Radicali nell'ultimo ventennio pure sono stati incalliti... Io comunque resto per la repubblica presidenziale. Ma forse non frega a nessuno...

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 13/11/2014 - 16:09

La strategia esposta da Veneziani potrebbe essere utilizzata per scrivere il "MANUALE DEL PERFETTO VERME".

Rossana Rossi

Gio, 13/11/2014 - 16:22

Roba da brividi a vedere le facce dei possibili candidati.......povera, povera Italia!

Gianni Cinarelli

Gio, 13/11/2014 - 16:32

Chi, tra i partecipanti al forum, potrebbe essere la persona ( uomo o donna) giusta? Io sarei per Maggiulli, tempus-fugit e/o Euterpe.

Gianni Cinarelli

Gio, 13/11/2014 - 16:42

Chi tra i nostri (del forum) potrebbe essere la persona giusta? Io sarei per...

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 13/11/2014 - 16:44

Fra i vari eleggibili vedrei bene la Sboldrina (che si è fatta il naso finto per non essere superata a sinistra da Lilly Gruber), Giuliano Amato (perché Topo Gigio è il massimo se si tratta di sguazzare nel formaggio), Mario Bergoglio (perché è diventato un’icona della sinistra, però dopo Alba Parietti), Veltroni (perché farebbe schizzare di Rabbia d’Alema), Oscar Farinetti (per rappresentare nel mondo l’eccellenza italiana nel settore dei camerieri e dei pizzaioli) e infine zio Paperino.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 13/11/2014 - 17:08

Per i depressi tutti, perché andare in Farmacia? - Basta leggere questo cucù per sentirvi in groppa ad un lanciatissimo puro sangue arabo. Decisamente rivitalizzante. Colgo lo spunto da quel "" Vedrei una donna"" per proporre ' Cecilè KYENGE '. Piano, piano, scherzavo. Però non scherzo se dico che anziché una donna ne vedrei due contemporaneamente. Giovanna Melandri e Maria Stella Gelmini. In questo modo garantiremmo la par condicio. A ciascuno il suo Presidente. In fondo, al Quirinale lo spazio non manca. Ma, per essere ancora più serio, vada per la Gelmini. -ripr.ris.- 17,08 - 13.11.2014

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 13/11/2014 - 17:10

@Gianni Cinarelli (16:32) Grazie Gianni, sono lusingato che tu mi ritenga idoneo per quella posizione, ma credi che quell'ambiente non mi è compatibile. E' una questione di buon gusto oltre che di riguardo nei confronti della mia vista, del mio udito ma soprattutto del mio olfatto che è molto sensibile.

Giacinto49

Gio, 13/11/2014 - 17:14

Nonostante il bel manuale delle "Vecchie marmotte" proposto, sarà impossibile trovare una figura degna di stima nel panorama politico attuale. Altra caratteristica utile, questa volta senza sarcasmo, sarebbe la conversione dall'Islam al Cristianesimo.

Agev

Gio, 13/11/2014 - 17:15

Signori miei .. L'unico Signore .. Non ha saputo/voluto .. Propendo per saputo.. Ha avuto contro tutto il pathos destabilizzante mistico/sacerdotale/ideologico/idiota di bassa vibrazione/consapevolezza del mondo .. Di tutte le chiese ..nessuna esclusa .. Dicevo non ha saputo essere/divenire Principe/Signore .. Però potrà Essere l'unica persona degna di divenire Presidente della Repubblica Italiana - On.Silvio Berlusconi-.. Chi altro .. E' l'unico che può traghettarci senza ulteriorew danno nella già nuova Era .. che è Gia . Gaetano

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 13/11/2014 - 17:25

tempus fugit ergo il perfetto politico italico

angelomaria

Gio, 13/11/2014 - 17:50

I PREPARATIVI D'UNA EVENTUALE FUGA CHE NON ESCLUDA PASSI MONTANI

angelomaria

Gio, 13/11/2014 - 17:53

DOVREBBERO FARE QUELLI DI CADUTA A SILE LIBERO NO PARACADUTE ORMAI STRUSATO UN BEL VOLO LIBERO !!!!!

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 13/11/2014 - 18:08

Ma, e l'elezione diretta del PdR dov'è finita ? Nelle pastoie del giobat, nei meandri della legge(nda) elettorale, nelle manfrine di un segretario di sinistra che vuol fare il destrorso ed il presidente di un partito di centro destra che vuol fare il riformatore sociale(ista) ? Ma ci sarà una volta, dico una ed una sola, che un programma venga perseguito e portato a compimento, nell'interesse della Nazione e dei suoi Cittadini ?

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Gio, 13/11/2014 - 18:57

Ma perché NESSUNO, neanche su questo sito (a parte il solito Agev, con la sua squallida ironia tipica di sinistra...), ha le PELOTAS per dire che è arrivato finalmente il momento di mettere SILVIO sul Colle!?!? Ma che? c'avete tutti paura della Verità??

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 13/11/2014 - 20:09

Toh, ma Veneziani ha fatto l'identikit di Veltroni; e anche Feltri ha scritto che come presidente non sarebbe male. Vuoi vedere che Berlusconi, tramite Il Giornale, sta facendo l'endorsement a Walter-ego? Ma questo, si sa, significherebbe bruciarlo... Però qualcuno, appunto perché Silvio lo sta bruciando, potrebbe decidere di votarlo! E chissà, forse proprio per questo Feltri e Veneziani ne stanno parlando... Che menti diaboliche!

rasna

Ven, 14/11/2014 - 08:12

E' senza dubbio il ritratto di un qualcuno ben conosciuto da tutti ma amato (participio) da nessuno.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 14/11/2014 - 09:07

La fossa dei serpenti: avanti miei Prodi, Boldrina alla spina, Amato mio, Casini markette, Violante magistrante, Finocchiaro destino amaro, Bonino persino, Rodotà ma va kakà, Veltroni mi kojoni, D'Alema l' ulema, Zagrebelsky stiamo freski, Grasso passo, Cecil depil, … per la serie 'credevamo di aver già visto il peggio'.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 14/11/2014 - 10:07

Interpreto la figura del Presidente della Repubblica come cittadino largamente rappresentativo dello spirito della unità nazionale (almeno per quel poco che c'è) e non come espressione di un accordo partitico basato su strategie di scambi, opportunismi e convenienze. Una figura non compromessa politicamente, aggregante, che emani italianità, di cui essere fieri a prescindere. Rammento, in Francia, la candidatura dell' amatissimo Yves Montand; ma noi altri, quanto a sentimento nazionale, siamo degli indigenti e siamo i migliori alimentatori delle divisioni e faziosità in ogni settore sociale. E' la nostra eterna debolezza quella di pensare sempre soltanto in piccolo, autodenigratori ma non autocritici, incapaci di superare – nemmeno nei momenti necessari – i limiti del nostro orticello, guardare lontano...

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 14/11/2014 - 10:09

...L' Italia che vituperiamo è il risultato delle nostre stesse singole pochezze che esprimiamo anche con il voto con cui deleghiamo gente indegna e incapace; effettivamente rappresentativa delle nostre limitatezze. Se abbiano grandi uomini capaci di alzare la testa siamo pronti a tagliarlela, per invidia o rivalità di potere: esercizio di odio sociale. Nel frattempo, stiamo in mano ad una manica di miserabili e miserabilesse che ci stanno consegnando nelle mani di invasori, ci stanno azzerando e cancellando dalla geografia e dalla storia. In questa situazione, non possiamo aspirare a nulla. Non ne abbiamo diritto. D'altro un Paese che coltiva le ingiustizie sociali non merita altro

Beaufou

Ven, 14/11/2014 - 10:28

Ospio, Veneziani, ma lei tifa spudoratamente Prodi,Veltroni o Casini, specialisti dell'aggattonamento mimetico: che fa, gli dà anche le dritte giuste? Se esce uno di questi tre, Veneziani, me la prenderò con lei...Questi qui, bisogna segarli in tutti i modi possibili, con metodi spicci tipo motosega, altro che dargi le dritte. Sono particolarmente indigesti al 98% degli Italiani, costoro (Il restante 2% li impiccherebbe volentieri al primo albero disponibile).

edo1969

Ven, 14/11/2014 - 11:11

Beaufou sei più beau o più fou? propendo per la seconda..

Joe Larius

Ven, 14/11/2014 - 13:24

Caro Michele Lamacchia: se mi permette, sottoscrivo in tutto e in pieno il suo commento delle 10.09

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 14/11/2014 - 14:35

Tempi di rottura col passato, di cambiamenti sociali, di nuove tendenze e di valorizzazione della diversità. In USA Obama è diventato presidente perché è nero. In Italia una congolese nera è diventata ministro. In Parlamento è finita Luxuria, una trans. Essere donna, carina e "renzina" è una condizione per scalare il PD. Renzi è diventato segretario del PD perché predicava la rottura col passato e la "rottamazione" dei vecchi dirigenti. Oggi questi sono i requisiti richiesti per avere successo; bisogna rompere gli schemi, rompere i pregiudizi, rompere gli stereotipi...insomma, bisogna rompere qualcosa. Ed infatti è da tempo che la nostra classe dirigente e politica rompe, oh se rompe! Quindi, tenuto conto di ciò, ritengo che oggi il Presidente ideale debba avere le seguenti caratteristiche: essere donna, nera, lesbica e, possibilmente, musulmana. Se fosse anche trans sarebbe il massimo.

Antonio43

Ven, 14/11/2014 - 19:23

Ma avesse ragione Giano. Significa che dopo una certa età siamo tagliati fuori, non capiamo più quello che ci accade intorno, la bella e triste conclusione di Lamacchia lo conferma. Eppure uno dei maggiori artefici di questa situazione sta lì sul colle, che più vecchio non si può. Berlusconi non ha capito niente, se lo sono giocato come hanno voluto, anzi se lo stanno giocando come vogliono, gli vota, anzi, ma cosa gli vota, dicono dicono ma ancora non si vede niente. Alla fine che presidente avremo? Uno di loro, che sia l'uno o l'altro, non li voglio neanche nominare, non sarà mai il presidente di tutti. Rimane una piccola soddisfazione i Dalema e tutti quelli come lui moriranno democristiani, peggio, cattocomunisti, tutti fottuti da un Civati qualsiasi, un comunistello da quattro soldi.

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Sab, 15/11/2014 - 07:55

scusate ma non potremmo rimanere 7 anni senza un presidente? credo che il sistema Italia non se ne accorgerebbe più di tanto, mentre le finanze ne gioirebbero

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 15/11/2014 - 10:10

Grande Giano (14:35)!

Agev

Sab, 15/11/2014 - 11:26

Egregio michele lamacchia .. Il suo è un profondo/alto/sano/accorato/ urlo di grande dolore di un uomo che ama non solo il suo paese Italia ma il mondo intero . E' vero ciò che dice .. Noi siamo i reali Creatori della realtà/mondo .. Questa è la nostra reale potente/infinita natura .. Questa è la miserabile realtà voluta/creta dalle chiese/sacerdotali/ideologiche. Questa è la loro reale natura .. Il loro stesso stupido dio è il dio dei sofferenti e degli idioti .I loro stessi pensieri/concetti esprimono/creano solo miseria materiale/spirituale .. Hanno ultimato il loro miserabile ciclo .. Stanno/spariranno dalla faccia della terra .. La nuova/nostra amata Terra non è più fatta/adatta a loro .. La nuova terra sarà adatta solo agli uomini/Creatori di Ricchezza/Gioia/Bellezza/Piacere in armonia con la legge/naturale/cosmica del Uno .. Questo è Già . Gaetano

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 15/11/2014 - 11:45

Per maggiore tranquillita' ,anche leggermente comunista e un po' buco.

Agev

Sab, 15/11/2014 - 12:13

Dimenticavo .. Al colle .. Da quel poco/molto che so di Lui vedrei bene come Uomo di profonda/alta/ampia consapevolezza/conoscenza e come Uomo di Unità ..Il nostro amato michele lamacchia .. Non sto assolutamente scherzando .. E' un Uomo Magico .. Raccoglie in se tutte quelle doti/capacità cosiddette magiche.. Si .. dovete sapere che nel essere/divenire un Unità di mente/corpo/spirito o vita il cosiddetto magico diviene/è la normalità .. Diviene un fare che opera nel quotidiano per trasmutare/trasformare completamente la realtà mondo . Con affetto. Gaetano

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 15/11/2014 - 13:02

@Agev (12:13) Non trovi che andrebbe bene anche Dario Maggiulli?

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 15/11/2014 - 15:43

Ora non esageriamo, non possiamo pretendere Dio a capo della 'repubblica'.

Gianni Cinarelli

Dom, 16/11/2014 - 14:05

Allora chi dei nostri potrebbe aspirare all'incarico? Tolti tempus-fugit e Maggiulli, l'uno per rinuncia e l'altro perché, secondo l'autorevole versione di SCACIOSO,ovviamente in ben altre faccende affaccendato; eliminato d'ufficio anche Lamacchia a causa del proprio nome, non resta che la mitica Euterpe che dovrebbe non essere gradita a Giano, ma non si sa mai...Mitica, che fine hai fatto?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 16/11/2014 - 16:34

Non disperiamo. Nella rosa dei papabili resta Gianni Cinarelli.

Gianni Cinarelli

Dom, 16/11/2014 - 17:13

Caro tempus-fugit, a me mancano i titoli ed, oltretutto, ho (anche)la cittadinanza tedesca.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 16/11/2014 - 19:28

@Gianni Cinarelli (17:13) Suvvia, non sottovalutarti e dire che non hai i titoli. Se li ha Dario Maggiulli, tu li hai ancora di più. Inoltre, se hai la cittadinanza tedesca vuol dire che potresti fare anche il Bundeskanzler.

Ritratto di fradiavolodavelloetri

fradiavolodavel...

Lun, 17/11/2014 - 11:21

Caro Marcello, il tuo "Corso di alpinismo" è perfetto. Se il "Gianfri nazionale ex AN ex PdL ex..." lo legge si darà subito da fare per scalare il Colle. Tanto, con i nomi che circolano... Gianfri più, Gianfri meno... cenciovennetta

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 17/11/2014 - 12:05

O perbacco! Geniale, nessuno aveva preso in considerazione questa ipotesi, complimenti . Vedrei bene il secco , un personaggio impeccabilmente sincero, forse solo cosi il video romantico del 'castello' gaucciano potrebbe essere incendiato. Dalla sua modestia nacque tutto, nessun losco intrigo, proprio per questo i compagni potrebbero votarlo.Gianfry for President. Inviato da iPad

pajoe

Lun, 17/11/2014 - 14:57

Veltroni: Yes He Could......Grande fan di: Yes We Can che dall'altro lato dell'Oceano,He hasn't done anything, but troubles.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Lun, 17/11/2014 - 15:00

Questa mi sembra la descrizione perfetta di..............

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 18/11/2014 - 05:29

Avventuriero, menefreghista, cinico, incosciente, arrivista : ecco le cinque qualità concorrenti necessarie per avere lo stomaco di accettare, o soltanto di ambire, oggi come oggi, la carica di Capo dello Stato italiano. Le cercherò scrutando attentamente la faccia di chi sarà stato scelto. In genere, la sintesi d'una faccia di culo, volto dell' anima. Certe qualità forgiano,lasciano segni inconfondibili sull'espressione del volto e subito prendono il posto di quelle immediatamente precedenti, quelle della fase candidatura improntate alla ostentazione di disinteresse, di riservatezza, di dignusnonsumismo, di propensione alla elezione di qualche altro, meglio se uno di rottura, tipo gay, transgender, cittadino acquisito, rifugiato politico; di colore, per strafare. Un vetrinista da richiamo-offerte speciali: per far abboccare i genigalantuominicchi parlamentari. Chi negherebbe appoggio ad un tipo simile sfidando le ire dei progressisti e le ovvie accuse di razzista-conservatore?

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 18/11/2014 - 09:01

Condivido...ma poteva, il buon Veneziani, aggiungere nome e cognome all'identikit tracciato: Romano Prodi. Poteva anche aggiungere, anzi, elencare come primo requisito: Non essere di centrodestra, menchemeno di destra. Vedrete, al peggio non c'è limite.

Luigi Farinelli

Mar, 18/11/2014 - 09:09

Il comportamento di Prodi, o della Bonino; o della gatta-morta radical femminista (in incognito, ma neanche poi tanto) Anna Finocchiaro. Sarebbe come favorire un'altra sciagura per l'Italia all'elenco troppo lungo di questo periodo.

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mar, 18/11/2014 - 12:35

Ripeto e confermo: l'Unico, l'Imprescindibile, il Solo papabile è SILVIO! ...naturalmente nel caso in cui D'Ario rituri la sua candidatura......

Giovy99

Mar, 18/11/2014 - 18:11

Basta essere MASSONI e il gioco è fatto!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 18/11/2014 - 18:12

@ Gianni Cinarelli -La ringrazio e spero che mi attribuisca caratteri opposti a quelli descritti da Veneziani e da Giano.