Coop e Caritas abbandonano i profughi che non fruttano 35 euro

Niente spazio nel dormitorio comunale. Porte chiuse negli altri centri di accoglienza. E il sindaco Pd fa finta di non vederli. La Lega: "Solo business. L'accoglienza gratuita non è nelle loro corde"

Accolgienza senza condizioni, predicavano cooperative e Caritas. Lo hanno detto e ripetuto i rappresentanti locali, quelli nazionali e anche i Vescovi. Monsignor Galantino, tra un attacco e l'altro alle forze di centrodestra che si oppongono all'immigrazione di massa, ha invitato le sue parrocchie e tutte le istituzioni ad accogliere chiunque approdi in Italia, senza fare distinzioni. E a chi accusa la Chiesa di averla resa un'attività remunerativa ha sempre risposto: "Una banalità spaventosa. Vengano a dare un’occhiata: Noi ci arrangiamo, tiriamo fuori soldi di tasca nostra e nessuno ci guadagna". Ma sembra non essere così. A Biella, infatti, cooperative sociali e Caritas hanno lasciato alla porta 13 pakistani che non portavano con loro la dote dei 35 euro che lo Stato assicura a chi ospita i profughi sbarcati a Lampedusa.

Difficile crederci, ma è così. Senza il rimborso, non c'è accoglienza. Succede che a Biella i pakistani in questione siano arrivati attraverso le vie che passano dall'Ungheria. Quindi non sono scesi in Sicilia dove, dopo lo sbarco, vengono fotosegnalati e smistati nei centri di accoglienza. Giunti in città si sono rivolti alla questura per ottenere l'ospitalità che in molti predicano e in pochi si prodigano a fare gratuitamente. Gli uffici del questore hanno consegnato loro un foglio che ne registra la domanda per entrare nel sistema degli Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), ma che non gli assicura né il posto nei centri di accoglienza, né la dote dei 35 euro.

Nell'attesa che la loro richiesta venga esaminata, nessuno si è preso a cuore la loro situazione. Sono andati al dormitorio comunale gestito dalla Caritas, dove la risposta è stata secca e al tempo stesso glaciale: qui non c'è posto, trovate un'altra soluzione. "Predicano l'accolgienza e poi se ne infischiano - dice a ilgiornale.it Giacomo Moscarola, capogruppo della Ln a Biella - questi signori dormono nel parco da una settimana. Quando non ci sono i soldi di mezzo, i campioni dell'accoglienza se ne lavano le mani".

Ieri sera il capogruppo, insieme al deputato leghista Roberto Simonetti, si è recato nei giardini pubblici diventati la casa dei pakistani. "La Caritas e le cooperative fanno solo business - continua Moscarola - in una città amministrata dal Pd ci siamo mossi noi della Lega per preoccuparci di queste persone: o le rimandi a casa o gli trovi una sistemazione, non puoi lasciarli per strada. Sembra paradossale, ma l'accoglienza gratuita non è nelle corde di chi predica bene e fa l'esatto contrario".

Secondo quanto raccontato agli esponenti della Lega e alla polizia che ieri si è recata sul posto, i 13 immigrati stanno fuggendo da zone di guerra e al momento non hanno creato problemi alla sicurezza. Anche se per il decoro della città avere persone che vivono e bivaccano in un parco non è certo positivo. "C'è anche da capire per quale motivo, e come, siano arrivati a Biella - si chiede Mascarola - mi viene da pensare che ci sia un traffico o qualche organizzazione che gli fornisce le informazioni per giungere fin qui".

Biella ospita già 350 profughi su una popolazione di 150.000 abitanti. "Tanti, troppi - continua Moscarola - le strutture sono al collasso". La prefettura invece ha appena emesso un bando per la gestione di ulteriori 50 migranti. Le associazioni che gestiscono l'accoglienza sono alla ricerca di strutture dove ospitare questi ulteriori 50 immigrati "certificati". Per i 13 pakistani, invece, nessuno si è mosso.

Solo dopo la denuncia a mezzo stampa della situazione dei pakistani, il Comune ha cercato di trovare una sistemazione alternativa. "È stata trovata una soluzione alla situazione dei nove migranti pakistani che dormivano accampati ai giardini Zumaglini", ha scritto su Facebook il sindaco di Biella Marco Cavicchioli. E una nota del comune precisa che "Da stasera, grazie anche all'azione della Caritas, tutti avranno un luogo caldo e sicuro in cui dormire". Nel frattempo è iniziato il trasferimento dei profughi al Santuario di Oropa a 12 km da Biella.

"Il dormitorio di Biella ha 16 posti maschili - precisa Daniele Albanese, referente della Caritas di Biella - da pochi mesi ampliato a carico della Caritas fino a 20. Attualmente sono tutti occupati". Il Regolamento del dormitorio che avrebbe rifiutato ospitalità ai pakistani prevede che per i non residenti in Italia il periodo di permanenza sia di massimo 30 giorni. Alla fine del periodo si possono ripresentare e se sono disponibili posti possono entrare, altrimenti no. "Lunedì c'erano 3 persone in lista di attesa - continua Albanese - tre pachistani ai quali erano scaduti i giorni di permanenza". Non c'erano posti disponibili, quindi sono stati lasciati alla porta. Ma sarebbe un problema di strutture, non di soldi. "La Caritas per questa accoglienza non prende denari pubblici - aggiunge Albanese - Non gestiamo accoglienza dell'emergenza". Un gruppo di migranti era quindi giorni che dormiva all'aperto, mentre tra ieri e l'altro ieri sono arrivate gli altri pachistani, costretti a soggiornare una notte sotto gli alberi del parco.

Ora il Comune di Biella ha messo a disposizione un mediatore, mentre la Caritas le risorse e il santuario i locali. Ma il problema non è risolto, perché stanno arrivando altre persone e non ci sono luoghi a disposizione. Al santuario di Oropa la disponibilità già finita.

Commenti

grath2005

Ven, 28/08/2015 - 12:59

L'avevamo detto di rimandarli a casa. Però è bello fare le opere buone con i soldi degli altri.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 28/08/2015 - 12:59

maledetti parassiti, la caritas e il pd intendo....eccola la solidarietà. A questa gentaglia non va dato un centesimo.

vince50_19

Ven, 28/08/2015 - 13:01

Azz .. che cuore che hanno questi qui! Se non ci sono i dinderi nisba. Chiedete al Vaticano che di soldi ne ha a stra_fottere: coraggio!

ziobeppe1951

Ven, 28/08/2015 - 13:02

Eh eh i nodi vengono al pettine. Quando il grano non arriva i finti buonisti calano la maschera e chiudono le stalle

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 28/08/2015 - 13:03

Colpa dei razzisti che non sostengono la Caritas con offerte esterne. Giustamente essi scaricano i migranti che per loro sono solo merce. Bisogna che noi razzisti capiamo le altissime motivazioni etiche della Caritas e mettiamo mano al portafoglio. Devono pur mettere da parte dei soldi anche loro.

Mechwarrior

Ven, 28/08/2015 - 13:03

Ma no? volete forse dire che i migranti sono un bel business? ;-)

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 28/08/2015 - 13:05

Passino le cosiddette COOP (quelle sono peggio dei capitalisti/padrone del vapore di fine '700), ma che anche la Caritas li sbologni... Papa, Vescovi tutti (e qualcuno in particolare), dove siete????? Ponete rimedio! Le risorse non posso essere tradite cosi....

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Ven, 28/08/2015 - 13:07

AH...BENE STA EMERGENDO COSA SIGNIFICA IMMIGRAZIONE PER CHIESA E PD...BENE BENE

kayak65

Ven, 28/08/2015 - 13:07

le bugie vengono sempre a galla specie se grosse. la conferma ora da chiesa e coop rosse sull'acccoglienza in nome della solidarieta'. per chi ancora non credeva o non ci crede ora non ci sono piu' dubbi

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 28/08/2015 - 13:08

Come volevasi dimostrare per i comunisti e le loro cooperative e onlus fasulle che hanno messo in piedi in fretta e furia per poter fregare il più possibile, contano solo i soldi, se non paghi ti lasciano a morire di fame, la loro bontà si ferma lì.

Boxster65

Ven, 28/08/2015 - 13:11

Ma come?? e l'accoglienza??.... vogliono solo i soldi??...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 28/08/2015 - 13:13

Ormai è ben chiaro il giochetto, ma nessuno fa nulla, anzi, si fa di tutto per aumentarne gli sbarchi.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 28/08/2015 - 13:14

Allora, Papa francisco che ne dice???????????

agosvac

Ven, 28/08/2015 - 13:15

Le coop sono ovviamente coop rosse e la Caritas fa capo alla Chiesa. Ma come non sono PD e Chiesa che predicano l'accoglienza senza "se" e senza "ma"??? Oppure l'accoglienza, per questi tristissimi individui è condizionata ai 35 euro( di cui, tra l'altro, 10 servono per gli immigrati e 25 se li fottono loro)????

ilbelga

Ven, 28/08/2015 - 13:25

eccovi le prove, compagni e chiesa non fanno nulla gratis. ah,ah,ah

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 28/08/2015 - 13:28

Ancora una volta Salvini ha ragione e la Chiesa fa la figura del cioccolataio. Sto seriamente ripensando alla mia prossima destinazione dell'8 per mille

sbrigati

Ven, 28/08/2015 - 13:28

Alla faccia di san Francesco, quello vero, non quello di roma.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 28/08/2015 - 13:30

"Coop e Caritas si rifiutano di ospitarli: non ricevono i 35 euro giornalieri". Dimostrazione, per chi ancora ne avesse bisogno, che coop e caritas sono la stessa mxxxa, adepti incondizionati del predicar bene e razzolare male!

nerinaneri

Ven, 28/08/2015 - 13:30

beh! allora 'sti 35 euro a chi vanno? alle associazioni o ai clandestini? o sono 35+35?...o non sapete una cippa e digitate per ammazzare il tempo?...

marcomasiero

Ven, 28/08/2015 - 13:32

ops ... dunque avremo parassiti allo stato brado liberi di delinquere per procacciarsi il dovuto ?

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 28/08/2015 - 13:32

Ma dove sono finiti tutti i "Buonisti" sostenitori delle necessità dei clandestini, si riempiono la bocca di parole ma lasciano ad altri il compito di pagare i "debiti"? che brave persone. Poi non si perdo un colpo per dare dei razzisti a chi vuole un minimo di certezza.

46gianni

Ven, 28/08/2015 - 13:37

i falsi buonisti non si smentiscono mai

gian paolo cardelli

Ven, 28/08/2015 - 13:38

Non dobbiamo rimandarli a casa da soli: dobbiamo farceli accompagnare dai leaders "politici di sinistra", con l'imposizione di non averli mai più indietro. Si potrà fare qualche eccezione per qualche extracomunitario...

Ettore41

Ven, 28/08/2015 - 13:51

E' davanti gli occhi di tutti l'ipocrisia della Caritas Vescovi e CEI. La Caritas, se veramente fosse tale, dovrebbe aiutare anche senza ricevere compensi. Meglio chiuderla.

galerius

Ven, 28/08/2015 - 13:52

Ma come, nessuno tra questi grandi "solidali" che si auto-tassi per l'accoglienza, o che se ne prenda uno in casa ?

summer1

Ven, 28/08/2015 - 13:52

Ecco, se qualcuno ancora non ci credeva, questa è l'ennesima prova che i profughi arrivano perché questo è l'affare delle coop ed onlus varie con il coinvolgimento della Chiesa e del PD.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 28/08/2015 - 13:56

Il fatto che lo Stato non paghi ai belinoni boccaloni che hanno concesso case, hotel e strutture per ospitare gli immigrati, mi fa particolarmente piacere. Mi auguro che oltre a ciò si trovino anche la proprietà totalmente distrutta così la prossima volta prima di cedere al miraggio del facile guadagno ci penseranno su.

Ritratto di mauri20-15

mauri20-15

Ven, 28/08/2015 - 13:57

Tutti i cittadini sono certi che, vista la debacle di Coop e Caritas dovuta a ragioni economiche, nel senso che non prendono i soldini, i politici dell'accoglienza di NCD, PD e Scelta Civica, stanno prorpio ora discutendo su chi di loro ospiterà questi clandestini, anzi li stanno proprio tirando per le magliette verso le loro case!

Ritratto di daybreak

daybreak

Ven, 28/08/2015 - 14:00

E ci sono ancora persone che credono alle favolette che quelli del pd e company propinano in tv con parole come solidarieta' carita' e bla bla bla?Piu' chiaro di cosi' che si tratta di business sfruttando le persone cos'altro devono fare per far capire ai buonisti che sono solo affari?

polonio210

Ven, 28/08/2015 - 14:12

Li si carica su un bel pulmann,ovviamente con aria condizionata e televisone,e li si porta a Roma,scaricandoli dentro P.zza S. Pietro,che fa parte dello stato Vaticano,affidandoli alla amorevole cura di Bergoglio che sarà felicissimo di dare l'esempio a noi,brutti sporchi e cattivi,razzisti di come si accoglie cristianamente un fratello in difficoltà.

Libertà75

Ven, 28/08/2015 - 14:15

e fanno bene! mica sono li a fare solidarietà, loro fanno affari sulla tratta come tutti sappiamo già molto bene

Villanaccio

Ven, 28/08/2015 - 14:20

Laguerra dell'ISIS non e' solo cruenta ma "strisciante". In tutte le zone del mondo " di loro competenza" generano, guerre, terrore e milioni di profughi e diseredati senza nemmeno farsi scrupolo che siano mussulmani, anzi, qusi meglio cosi' perche' di cristiani ne hanno fatti avanzare pochi. Poi, guadagnandosi, li "invitano" ad invadere l'Europa su gommoni con 200 persone ed un motore da 50CV e se ne muoiono per la strada, chi se ne frega poiche' cosi' impietosiamo ancora quei pirla di Europei che li "salvano". Doppio interesse: ci arricchiamo e islamizziamo l'Europa nel giro di pochi anni...mica male l'idea......

giovauriem

Ven, 28/08/2015 - 14:21

detto popolare antichissimo : senza denari non si cantano messe .

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 28/08/2015 - 14:21

Alla faccia della Caritas Cristiana...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 28/08/2015 - 14:28

35 non bastano. Ne vogliono di più. Senza parole.

Romolo48

Ven, 28/08/2015 - 14:29

Mandateli da Galantino, ci penserà lui! Poi, fateci sapere!!

luigi.muzzi

Ven, 28/08/2015 - 14:37

il dio denaro accoglie solo gli iscritti...

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Ven, 28/08/2015 - 14:38

Ma COOP e Caritas non sapevano che lo stato è un cattivo pagatore? I cattocomunisti che pensavano di fare soldi con i clandestini si sono mostrati per quello che sono, profittatori e ingenui.

killkoms

Ven, 28/08/2015 - 14:40

pecunia no olet!alla faccia del direttore di quel giornale cristiano(si fa per dire) che aveva invitato i leghisti a fare i volontari alla caritas!

bruna.amorosi

Ven, 28/08/2015 - 14:51

sai che novità solo gli stolti finti buonisti kompagni ci credono alla loro carità

bruna.amorosi

Ven, 28/08/2015 - 14:56

bhe quel finto leghista di Bormio ieri sera diceva che 35 euro sono poche ma meglio che farli dormire in strada . poi alla fine ha detto però che loro gli ospiti tanto ospiti non erano perchè facevano lavoro di servitu nell'albergo di 3 stelle . .capito la carità come si fa ?

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 28/08/2015 - 15:03

No euro? No party!

BALDONIUS

Ven, 28/08/2015 - 15:28

Che li sistemino in qualche parrocchia o nella sede del circolo del PD

Happy1937

Ven, 28/08/2015 - 15:44

E`la carità dei seguaci del prete Galantino!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 28/08/2015 - 15:58

PERDINDIRINDINA E POFFARBACCO ditemi che non è vero! COOP E CHIESA ossia PD e CARITAS ,due facce della stessa medaglia ,l'ipocrisia all'ennesima potenza,moralisti PART-TIME .......no soldi no party.......VERGOGNATEVI.

unosolo

Ven, 28/08/2015 - 16:02

per questo che li sbattono in tutta la Nazione , coloro che si sono prodigati alla loro accoglienza , residence o motel che non lavoravano o poco , si sono prestati e diversi sono indebitati in quanto il governo non li paga più , ha pagato inizialmente poi man mano smette o comincia a ritardare i pagamenti facendo indebitare i gestori di quei centri , avviene man mano con tutti e i sindaci saranno costretti a finanziare altrimenti li devono rimandare dal mittente e non avverrà meglio lasciarli scappare che indebitarsi ma i danni ?

giudanchi

Ven, 28/08/2015 - 16:07

Facile parlare ... e poi fare i fatti con i nostri soldi

giudanchi

Ven, 28/08/2015 - 16:09

Se aspettiamo ancora, saranno talmente tanti gli immmigrati che la rivoluzione la faranno loro al nostro posto perchè saranno più di noi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 28/08/2015 - 16:51

Carissima NERINA qui mi sa che se c'è qualcuno che non ha capito una CIPPA sei Tu. Qui si sta parlando di un certo GALANTINO (RICORDI) che fino all'altro IERI ha STARNAZZATO su tutti i mezzi stampa e su tutte le televisioni,dicendo che BISOGNA ACCOGLIERE TUTTI. Salvo poi OGGI venire smentito dai SUOI (CARITAS) che dicono, dato che questi PAKISTANI non ci portano il SUSSIDIO dei 35 EURIII al giorno (per i motivi che sono spiegati nell'articolo) NOI NON LI ACCOGLIAMO!!! Capito o devo farti un disegnino!!! PACE e BENE dal Nicaragua FELIX

onurb

Ven, 28/08/2015 - 17:16

Questa mattina ho ricevuto una telefonata che mi chiedeva un aiuto per la Caritas. Provate a immaginare la mia risposta.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 28/08/2015 - 17:29

Portateli a TEMÙ in alta val Camonica dal Sindaco CATTOCOMUNISTA ANTILEGA, li ci sono tante seconde case da mettere a disposizione!!! Poi vedrete come lo RIELEGGONO questo Sindaco !!!!lol lol Pace e bene dal Nicaragua FELIX

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 28/08/2015 - 17:38

Solo ipocrisia e falso buonismo.

martinsvensk

Ven, 28/08/2015 - 17:46

Oltre a quello che già è stato detto e che condivido vorrei sapere che guerra c'è in Pakistan e quali doveri ha l'Italia di accogliere tali persone peraltro molto spesso coinvolti in fatti di cronaca nera e islamici integralisti.

Blueray

Ven, 28/08/2015 - 18:23

Allora se ho ben capito ci sono clandestini di serie A (quelli che vengono da sud) e clandestini di serie B (quelli che vengono dal nord est). Quindi quelli del nord est dovrebbero andare in Sicilia per avere il trattamento privilegiato, altrimenti ai giardinetti. Giusto?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 28/08/2015 - 18:29

CARISSIMO martinsvensk, per la PROPAGANDA dei CATTOCOMUNISTI che ci stanno S/governando, ci sono in atto qualche centinaio di guerre tra Africa e Asia. Peccato che ci credano SOLO i COCOMERIOTAS che li votano!!!lol lol Pace e bene dal Nicaragua FELIX

giovaneitalia

Ven, 28/08/2015 - 19:20

Questo é uno dei motivi per cui destino da sempre l´8 x mille solo e soltanto x la ricerca e mai Chiesa, Stao o politici di vari colori.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 29/08/2015 - 00:09

Fino a 50 anni fa vi erano stuoli di frati e suore che si dedicavano alle opere di "cristiana misericordia". Al giorno d'oggi l'unica misericordia riconosciuta è verso il proprio portafoglio che deve essere sempre "foraggiato" e apparire ben pasciuto.