Costi, centri affollati e sprechi Tutti i flop dell'accoglienza

Rapporto «InMigrazione»: diarie fino a 42 euro al giorno, strutture non a norma e costi extra per 620 milioni l'anno

Nell'ultimo anno sono stati spesi per l'accoglienza degli immigrati ben 4 miliardi di euro. Per l'anno in corso ne sono stati destinati altri 5 da distribuire tra vitto e alloggio, interpretariato, mediazione culturale, progetti di integrazione, formazione e incentivi al lavoro. Ma malgrado le risors devolute all'universo del cosiddetto no profit il piano accoglienza appare farraginoso e carente nei servizi per l'integrazione ma, al contempo esageratamente costoso rispetto al fabbisogno reale.

Altro che 35 euro al giorno per ospitare ciascun migrante: si toccano addirittura punte di 42 euro come a Isernia per ben 1.423 stranieri, altri 35,54 euro al giorno per ciascuno degli 800 ospiti a Massa Carrara (800) e 35,49 per i 700 di Biella. L'intero settore andrebbe ridisegnato da capo. È quanto emerge dal rapporto dell'organizzazione InMigrazione che dopo aver mappato 101 prefetture ha decretato il fallimento del piano Minniti: «Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, ci auguriamo metta mano al settore per rivedere la direttiva Minniti che si rifà solo agli standard di mera assistenza escludendo i veri percorsi di integrazione. Chi esce dai Centri di accoglienza con in tasca il titolo di asilo spiega il presidente di InMigrazione Simone Andreotti - non ha gli strumenti per inserirsi nel mondo del lavoro e spesso non conosce la lingua italiana».

In base ai rilevamenti effettuati viene fuori che soltanto 16 su 101 bandi di gara indetti dalle Prefetture per l'apertura e la gestione dei centri, raggiungono una valutazione sufficiente. Diversamente 64 risultano carenti e 21 molto carenti. A cercare bene tra le centinaia di Uffici del governo sono solo 3 le prefetture virtuose individuate: Rieti, Siena e Ravenna. La maglia nera dell'accoglienza se la sono aggiudicata Cosenza, Crotone e Firenze dove i bandi di gara sono oltremodo insufficienti. E pensare che il Cas di Isola di Capo Rizzuto, a Crotone, già assurto agli onori delle cronache per via di arresti eccellenti per malagestione e appropriazione indebita di risorse, è in via di ristrutturazione. Il ministero dell'Interno ha incaricato Invitalia dell'onere di aggiudicare l'appalto per 5,3 milioni. Una cifra enorme ma basti pensare che il numero di ospiti supera anche il migliaio.

Eppure è proprio l'alta concentrazione di immigrati in uno stesso centro uno dei nodi che, secondo InMigrazione, deve essere risolto. Tra le criticità evidenziate c'è la dimensioni delle strutture: nel 68% dei casi la capacità ricettiva è tra gli 80 e i 300 utenti. Quanto alla quantità e qualità dei servizi alla persona si sottolinea un altro forte deficit: oltre il 60% non vengono erogati come stabilito per legge. Migliore è la situazione dell'assistenza sanitaria, considerata positivamente per 85 bandi sui 101 analizzati. Invece non viene posta la massima attenzione alla riduzione degli sprechi. Complessivamente per il 2018 sono stati impegnati solo per l'apertura e la gestione dei Cas oltre 2 miliardi di euro. Però se si conteggiano i giorni di permanenza dei richiedenti asilo per ottenere il documento definitivo sulla protezione, nella maggioranza dei casi la cifra raddoppia contando i due anni necessari affinché la commissione territoriale si esprima. A questo proposito dall'organizzazione arriva un monito: «Se si rafforzasse tutta la filiera della domanda di asilo, fornendo risorse idonee alle questure, alle commissioni territoriali e ai tribunali civili, per accorciare drasticamente i tempi delle procedure si otterrebbe un risparmio annuo per l'erario stimabile in oltre 620 milioni di euro».

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Mer, 11/07/2018 - 14:34

Il tema dell’invasione delle locuste compare nella Bibbia nel libro dell’ Esodo.

leopard73

Dom, 15/07/2018 - 10:44

Tutte cose volute dai gli INFAMI komunisti che ci hanno o sempre raccontato BALLE.

Duka

Dom, 15/07/2018 - 10:48

Il termine "accoglienza" è declinato in altro modo ovvero "vergognoso affare targato PC". Redditizio "buonismo" per la banda di CAPALBIO.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 15/07/2018 - 10:52

PIANTIAMOLA CON QUESTA BELINATA DELL'ACCOGLIENZA! Altro che manovre finanziarie extra! Con questo sistema ritornano 5 miliardi di Euro a costo zero!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 15/07/2018 - 11:00

Il problema non sono i rifugiati in regola con le norme sull'asilo che, comunque, non possono essere privilegiati prendendosi i posti dei disoccupati italiani. Il grosso problema, socio-economico, sono le centinaia di migliaia di clandestini "villeggianti" con i nostri soldi e con la protezione umanitaria rilasciati dal Prefetti. A proposito, a quando l'abolizione di questi inutili, boriosi, "controllori funzionari". Speriamo che, dopo averlo preconizzato, Salvini riesca nell'intento di spazzar via tali inutili personaggi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 15/07/2018 - 11:06

Il termine si dice accoglienza, ma si legge businnes, a solo vantaggio di gente sinistra. Ecco perchè sono contro a coloro che vogliono difendee la nazione. A loro interessa solo il tornaconto, perchè se credon od iessere buonisti e non falsi come i komunisti, li porterebbero a casa loro. Non s ia mai che gl iipocriti e profittatori facciamo questo che loro vanno predicando ad altri. Saranno processati dalla storia, questi infami.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 15/07/2018 - 11:13

Credo sia DOVEROSO FARE UN PARAGONE fra quanto indicato in questo articolo, e quanto riportato sull'articolo di Bellotto riguardo all'Afghanistan ne "gli occhi della guerra" in prima pagina. Ll` si legge "Il Sigar, l’autorità del governo federale preposta alla ricostruzione del Paese, ha messo nero su bianco che i 5 MILIARDI DI DOLLARI spesi nel corso di una campagna durata 15 ANNI, non sono serviti a niente." qui sopra, invece,"NELL'ULTIMO ANNO SONO STATI SPESI PER L'ACCOGLIENZA DEGLI IMMIGRATI BEN 4 MILIARDI DI EURO." TERRIFICANTE. Significa che NOI ITALIANI ALL'ANNO CI SOBBARCHIAMO QUANTO GLI USA SPENDONO IN 15 ANNI!!!! ECCO LE COSE DA SBATTERE SUL MUSO A BERGOGLIO ED ACCOGLIONI VARII!

honhil

Dom, 15/07/2018 - 11:15

«Se si rafforzasse tutta la filiera della domanda di asilo, fornendo risorse idonee alle questure, alle commissioni territoriali e ai tribunali civili, per accorciare drasticamente i tempi delle procedure si otterrebbe un risparmio annuo per l'erario stimabile in oltre 620 milioni di euro». Solo che ai compagnucci e alle loro coop di riferimento non è il risparmio che interessa, ma la borsa gonfia dei sodali. E basta leggere le articolesse che i giornali debenedettiani anche quest’oggi scrivono, tutte rivolte a smentire quello che «InMigrazione» certifica, e cioè gli alti costi, per capire che dietro a questo spreco c’è la solita compagnia di giro agli ordini di Soros.

VittorioMar

Dom, 15/07/2018 - 11:22

..una DIARIA MAX di 20 Euro/giorno sono più che sufficienti !!

01Claude45

Dom, 15/07/2018 - 11:26

Se TOGLIAMO ai magistrati la valutazione di rilascio del titolo di rifugiato e ci avvalessimo della cooperazione di "trasfertisti"(tecnici che vanno a lavorare all'estero) pensionati italiani, ridurremo le spese ed avremo la "definizione" in 5 minuti. Questi "trasfertiti" conoscono benissimo i paesi da dove provengono i "vitelloni" e la valutazione diventerebbe "ISTANTANEA". Nessun ricorso ammesso.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 15/07/2018 - 11:32

Chi entra o tenta di entra illegalmente sul nostro territorio va respinto senza se e senza ma. Punto. Australia docet.

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 15/07/2018 - 11:32

L'invasione programmata dell'europa è stata, nel caso italiano, un vero e proprio assalto alla diligenza, messo in atto dalle sinistre con la fattiva collaborazione della chiesa in uscita. E' odioso che abbiano preteso di spacciare la loro ingordigia per misericordia, dimenticando i troppi poveri italiani, abbandonati da tutti. A partire dal biancone argentino e dai suoi sinistri scagnozzi.

DRAGONI

Dom, 15/07/2018 - 11:37

I PROFITTATORI CATTO VETEROCOMUNISTI DELLO SCHIAVISMO SI ARRICCHISCONO CON I SOLDI DEGLI ITALIANI.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 15/07/2018 - 11:39

Sono appena arrivato a casa di mio padre, 87 anni che vive solo, periferia della città, di fronte ad un grande ospedale. Sul mezzo pubblico erano presenti i seguenti personaggi: un paio di famiglie islamiche con sette figli in totale che vanno a farsi curare gratis, diversi zingari di ritorno al campo dopo una mattinata di probabili furti e borseggi in centro, più una serie di africani non paganti sdraiati nei posti posteriori con scarpe e piedi sui sedili. Uno spettacolo di cui, sono sicuro, sto vedendo solo l'inizio.

Jesse_James

Dom, 15/07/2018 - 11:48

Le chiacchiere stanno a zero: una notissima emittente televisiva di cui ovviamente non faccio nome, ha pubblicato uno studio per cui risulterebbe che il 70% dei migranti delinque. Poi, se per i fautori dell'accoglienza la matematica è un'opinione si accomodassero pure. Si vede che non hanno il problema di rincasare tardi la sera per motivi di lavoro in un quartiere degradato. E si vede anche che i soldi gli piovono dal cielo, perchè non si preoccupano minimamente di spendere 5 miliardi l'anno per mantenere i clandestini negli hotel. E se la percentuale del 70% che delinque è giusta, significa che spendiamo 3,5 miliardi per gente che poi viene pure a scannarti dentro casa!

ilritornodigesù2000

Dom, 15/07/2018 - 12:02

SI prega di andare in CALABRIA e mettere sotto sequestro tutte le cooperative e tutte quelle pseudo associazioni che accolgono i migranti. E poi amministrazione controllata dalla stato PLEASE.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 15/07/2018 - 12:21

.... e vai ... che pantalone paga ....

Ritratto di Akula1955

Akula1955

Dom, 15/07/2018 - 12:37

Tutti questi soldini dovrebbero servire ad aiutare le migliaia e migliaia di ITALIANI in difficoltà, non per pagare i vestitini fighetti, gli smartphone e gli hotel a questa feccia di falsi migranti/rifugiati e non devono più servire ad ingrassare queste maledette coop e negrieri. Ma purtroppo come si sta vedendo il voto degli italiani non vale una cippa.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 15/07/2018 - 12:51

chiudere il rubinetto dei fondi, chiudere i centri e mandare a casa gli occupanti. Bisogna fare piazza pulita. Basta vedere queste schifezze.

venco

Dom, 15/07/2018 - 13:15

I centri di accoglienza vanno gestiti dallo Stato e dalle forze di polizia.

Ritratto di redarrow

redarrow

Dom, 15/07/2018 - 13:41

Si tenga comunque conto che anche i rifugiati, cosiddetti in regola, spesso e volentieri infrangono la legge e pertanto andrebbero immediatamente espulsi. Sicuramente chi non ottiene lo status di rifugiato (massimo entro 90 gg)dovrebbe essere rispedito al mittente, a meno che', visto che noi ce lo possiamo permettere, ci accolliamo l'onere di mantenere tutti i disperati del mondo.

stefano751

Dom, 15/07/2018 - 14:31

I falsi migranti sono ricchi e benestanti, infatti pagano quasi diecimila euro per il viaggio verso il paese della cuccagna dove possono arricchirsi maggiormente con droga e illegalità di ogni genere. Aiutiamo nel loro paese quelli che hanno voglia di lavorare e contribuire al benessere dell'Africa e il loro impegno sarebbe apprezzato anche da noi. Mandiamo a casa falsi migranti parassiti e sanguisughe umane.

stefano751

Dom, 15/07/2018 - 14:35

Che brava gente, che bravi cristiani che spendevano 5 euro e ne guadagnavano 30 al giorno per ogni migrante. Un business colossale che spiega come mai la sinistra fa di tutto per aumentare il numero dei falsi migranti.

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 15/07/2018 - 14:44

ADESSO BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!SALVINI CONTINUA COSI' E SMONTA TUTTA QUETSA PAGLIACCIATA TARGATA UE PD......BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!GLI ITALIANI SONO STUFI DI PAGARE IL BIGLIETTO AGLI ZINGARI AI CLANDESTINI E AI MUSSULMANI.....GLI IATALINI SONO STUFI DI PAGARE LA SANITA' AGLI ZINGARI AI CLANDESTINI E AI MUSULMANI....GLI ITALIANI SONO STUFI DI FARSI RUBARE I POSTI DI LAVORO DAI CLANDESTINI E MUSSULAMNI( GLI ZINGARI NO PERCHE' QUELLI NON LAVOANO MA RUBANO E' UN'LATRA COSA)....BASTA RACCONTARCI BALLE TRA DI NOI! SAVIANO ..VA A ZAPPARE LA TERRA INSIEME ALLA BOLDRINI ALLA CHIENGE E A RENZI|!

Malacappa

Dom, 15/07/2018 - 15:22

Soldi che dovrebbero essere spesi per gli italiani in difficolta' e sono molti

Drprocton

Dom, 15/07/2018 - 15:28

Finché non si avrà il coraggio di una rivolta contro i corrotti e i faccendieri non cambierà mai niente. E io credo che non cambierà mai niente perché i corrotti e i faccendieri sono ramificati in tutto il tessuto sociale. Poi l'italiano, per antonomasia, ha una predisposizione naturale nello svendere se stesso e chi gli sta intorno pur di fare soldi. Salvini ha dalla sua parte quella parte di popolo che non è nelle stanze dei bottoni per cui è quasi impossibile il cambiamento. Ci sono sempre però bastoni e forconi come ultima spiaggia

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 15/07/2018 - 15:33

I disagi dll'accoglienza e i costi esagerati? Semplici, sono gestiti da "ditte" di sinistra. Tutto ciò che toccano lo disrtuggono, andar bene ci lucrano pesantemente.

Ritratto di Laura51

Laura51

Dom, 15/07/2018 - 16:07

Io, a casa mia, ACCOLGO chi mi è gradito. A chi non lo è non apro neanche la porta. PUNTO.

Reip

Dom, 15/07/2018 - 16:22

L’AFRICA CONTA UN 1.350.000.000 DI PERSONE, MILIONI DI AFRICANI VORREBBERO EMIGRARE VERSO L’EUROPA. GLI AFRICANI HANNO UN TASSO DI CRESCITA PARI A 4-5/1 RISPETTO A QUELLO EUROPEO. PER 1 FIGLIO NATO IN ITALIA, NE NASCONO 4 O 5 IN TUNISIA O IN MAROCCO. L’INTEGRAZIONE DELL’ISLAM CON I VALORI DEMOCRATICI LAICI OCCIDENTALI SEMBRA IMPOSSIBILE. FINO AD 70 ANNI FA L’EUROPA ERA IN GUERRA E DA APPENA 17 ANNI SONO TERMINATE LE GUERRE JUGOSLAVE, TRA STRAGI E GENOCIDI. CI SONO GUERRE SUL CONFINE RUSSO TRA INDIPENDENTISTI UCRAINI ED ESERCITO RUSSO E SI RISCHIA UN CONFLITTO VERO TRA LA NATO E LA RUSSIA. INOLTRE TRA TUTTI I PAESI EUROPEI C’E’ UNA GUERRA COMMERCIALE FATTA DI SPREAD E SANZIONI. UN EUROPA COSI FRAGILE, UN ITALIA COSI DISASTRATA ECONOMICAMENTE, DI FATTO NON POTRANNO MAI ACCOGLIERE INTEGRARE CENTINAIA DI MILIONI DI AFRICANI FINTI O VERI PROFUGHI NE ORA NE MAI. INOLTRE IN AFRICA E’ NECESSARIO UN PROCESSO DI STERILIZZAZIONE! QUESTE PERSONE NON DEVONO CONTINUARE A FARE FIGLI!