Crolla l'intonaco nel Duomo durante un matrimonio Grave bambino di un anno

Si è staccato all'improvviso dal soffitto del Duomo di Acireale, nel catanese, mentre si stava celebrando un matrimonio. Un pezzo di intonaco della larghezza di un metro è piombato addosso a un bambino di appena un anno che assisteva alla cerimonia con i genitori seduto sul suo passeggino. I calcinacci hanno colpito alla testa anche un trentenne disabile che si trovava accanto. Entrambi sono stati trasportati all'ospedale Cannizzaro di Catania: gravi le condizioni del piccolo che è stato ricoverato in codice rosso e ha riportato un trauma cranico. La prognosi è riservata. Meno complicate sarebbero le ferite e le contusioni del giovane, anch'egli ricoverato, e di alcuni invitati colpiti di striscio che sono stati medicati in loco. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno transennato l'area e la polizia scientifica che ha svolto i rilievi per capire la dinamica del crollo. La funzione è stata sospesa, ma è ripresa poco dopo la messa in sicurezza della zona da parte della polizia. Il parroco del Duomo ha fatto sapere che la cattedrale è assicurata contro eventuali infortuni, mentre il sindaco di Acireale Roberto Barbagallo ha espresso preoccupazione per la stabilità degli immobili della Curia: «Le nostre chiese meravigliose hanno bisogno di manutenzione straordinaria».