Dalle carte spuntano i nomi di Alfano, Fassina e D'Alema

Le Coop aiutate anche dal premier Renzi e dal sindaco Marino

L'inchiesta sulla «Mafia capitale» è un pozzo senza fondo che continua a sputare nomi, storie e intrecci tra politica ed economia. Questa volta i nomi dei big politici spuntano da una Nuvola, quella celeberrima di Fuksas, i cui tempi e costi si sono dilatati negli anni sfociando in una indagine della Corte dei Conti. Massimo D'Alema, Stefano Fassina, Angelino Alfano avrebbero subito delle pressioni dal braccio destro del presidente di Eur Spa. E anche Marco Di Stefano, il deputato del Pd autosospeso dopo che la procura l'ha accusato di essersi intascato una tangente da 1,8 milioni di euro dai costruttori romani Pulcini. Evocati tutti insieme in un'unica intercettazione di un anno fa, che il Ros riporta a proposito dei rapporti tra l'ex direttore marketing dell'Eur Spa Carlo Pucci e il commercialista Luigi Lausi, consigliere della Marco Polo Spa e già nel cda dell'Ente Eur.