"Davigo è un pm di destra che cavalca le pulsioni grilline"

Rita Sanlorenzo, ex segretaria di Magistratura Democratica, candidata alle elezioni del Csm per Area, gruppo dei magistrati progressisti, attacca così Piercamillo Davigo, suo sfidante nel collegio della Cassazione

"È una strana battaglia con punte di ipocrisia: il protagonista, Davigo, del sistema ha sempre fatto parte a pieno titolo. S' è accorto dell' insopportabile peso delle correnti nel Csm solo dopo aver concluso la sua presidenza dell' Associazione magistrati. Una strumentalizzazione elettorale". Così Rita Sanlorenzo, ex segretaria di Magistratura Democratica, candidata alle elezioni del Csm per Area, gruppo dei magistrati progressisti, intervistata da La Stampa, parla di Piercamillo Davigo, leader della corrente Autonomia e Indipendenza, nata nel 2015, suo sfidante nel collegio della Cassazione.

Secondo Sanlorenzo "è vitale richiamare tutti a un' etica della responsabilità nelle scelte, battere la disaffezione di molti magistrati verso il Csm, evitare che si riduca a mero organo amministrativo, senza rapporti con il Paese". Giudica negativamente il libro sul caso Robledo-Bruti Liberati perché "per denunciare un' infezione, peraltro tracciata superficialmente con molte omissioni, spara una bomba sull' intero sistema di autogoverno dipingendolo come irrimediabilmente opaco e corrotto". "Una tesi di parte diventa il grimaldello per screditare l' intero sistema, colpendo anche la Procura di Milano. Non so se ci si rende conto della pericolosità delle conseguenze", continua la Sanlorenzo che attacca la discesa in campo dell'ex presidente dell'Anm. "Davigo - dice - è un signor magistrato a due anni dalla pensione. Ma la sua storia non lo legittima ad accreditarsi come alfiere unico della moralità: nel sistema ha sempre operato attivamente, condividendone pregi e difetti. Altro che homo novus".

E ancora: "Davigo non arriva certo dalla luna. Ha una fisionomia ideologica precisa, fondata su una formazione di destra, che non lo abbandona certo nell' ultima versione che offre all'esterno". Si tratta di una destra "che cavalca l' illusione securitaria con slogan semplicistici che vogliono solo più reati, pene più alte, più carcere. Priva di ogni cultura delle garanzie, la cui assenza produce frasi agghiaccianti e rivelatrici come quella secondo cui 'di fronte a un imputato dichiarato innocente bisogna chiedersi se non sia un colpevole che l' ha fatta franca' ". Una visione del ruolo della magistratuta che viene vista "non come corpo dello Stato al servizio della legalità, ma come tutore esclusivo della moralità pubblica" e "che si autocolloca su un piedistallo (ignorando la questione morale che all' interno la agita) da cui esprime giudizi che vanno ben oltre le aule di giustizia". La lunga intervista si conclude con un ultimo affonda a Davigo: "Nessuno può ergersi a censore delle condotte altrui con una permanente esibizione di popolarità. Se fossi Davigo non godrei così visibilmente per intervistatori compiacenti e platee osannanti. Su questa sovraesposizione mediatica converrebbe riflettere".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 07/05/2018 - 14:25

con cosa si fanno quelli di md per dire che il pm è di dx??? Occhio che è "robba" tagliata malissimo!!!

Ritratto di emo

emo

Lun, 07/05/2018 - 14:48

E voilà? ? Gli squali cominciano ad agitarsi e quindi a mordersi fra loro, chissà cosa ci riserveranno. Che poi Davigo siaconsiderato di dx (?) la dice lunga sulla imparzialita che dovrebbe avere la magistratura tutta, sia essa democratica o autonoma e libera ( libera di che?) Probabilmente non sono ancora soddisfatti di che immonezzaio hanno ridotto un paese gia dimper se malmesso.

MOSTARDELLIS

Lun, 07/05/2018 - 14:52

Davigo potrebbe chiedere di andare in pensione due anni prima. Farebbe un favore a un sacco di gente.

steacanessa

Lun, 07/05/2018 - 15:18

Sanlorenzo sembra in preda al fuoco di Sant’Antonio.

Ritratto di emo

emo

Lun, 07/05/2018 - 15:46

Che commenti si possono fare dopo aver ben guardato una faccia (?) come questa? Se costui è riuscito a diventare presidente di MD possiamo ben immaginare a quale livello di degrado sia la magistratura tutta. Sessantottini? A beh allora si spiega tutto anche perché questo paese sia in condizioni più che disperate.

Dani55

Lun, 07/05/2018 - 16:39

Quando mai Davigo è stato di sinistra? è risaputo che nel pool di Mani Pulite Colombo(più garantista)era quello con di Sinistra e Davigo quello di Destra, tant'è che anche adesso tra i due non c'è affatto identità di vedute. Davigo non ha niente a che vedere con Magistratura Democratica, lui è stato il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati che non né un'organizzazione di parte né è un sindacato, ma rappresenta tutti i magistrati italiani.

mister_B

Lun, 07/05/2018 - 17:01

delle "pulsioni grilline" non c'è traccia tra le parole riportate nell'articolo dall'esponente di MD, ma siccome ci stava bene, al Giornale se lo sono inventati di sana pianta nel titolo. E' un bel direttore Sallusti.

mister_B

Lun, 07/05/2018 - 17:02

Il Giornale si schiera con i magistrati di sinistra di magistratura democratica?

tonipier

Lun, 07/05/2018 - 17:12

" SONO SEMPRE ALLA RICERCA DI GROSSE POLTRONE DI POTERE" Gli immortali principi costituenti il trinomio concettuale della democrazia, in Italia hanno subito il più radicale sovvertimento: la libertà è degenerata in licenza di spazzatura, la eguaglianza nella più vacua delle formule di accaparramento politiche, la fraternità nella patina di dissimulazione del più tremendo egocentrismo.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 07/05/2018 - 17:14

Difficile percepire la differenza tra i due: Stato tasse e manette se per destra si allude al fascismo. Per la destra liberale sappia la magistrata che un imputato condannato è, di solito, un disgraziato di cui i magistrati han fatto quel che han voluto. E senza controlli. Quindi si fidanzino, si sposino e figli maschi. La giustizia non c'entra niente.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Lun, 07/05/2018 - 18:27

Mi sto sbellicando dal ridere, per un momento ho pensato di leggere un'intervista a Berlusconi che riconfermava tutte le sue convinzioni sul "Sistema" Magistratura: la politicizzazione, la sovraesposizione mediatica, la carenza delle garanzie, le tesi colpevoliste a prescindere, la presunzione moralisteggiante, giornalisti compiacenti e platee osannanti, tesi superficiali con molte omissioni, ecc. ecc. Se lo dice anche la dottoressa Sanlorenzo le crediamo sulla parola.

Trinky

Lun, 07/05/2018 - 18:30

Davigo di destra? Ma sta beota sa cosa sta dicendo?

al43

Lun, 07/05/2018 - 18:36

Sarò distratto, ma nell'articolo non leggo quello che si afferma (virgolettato) nell'occhiello sotto il titolo. Dove si dice che cavalca pulsioni grilline? Mi sembra che questa smania di ghigliottina in piazza lo accomuni molto a 5stelle, ma non c'è la evidenza nell'articolo. Chiedo lumi all'estensore dello stesso.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 07/05/2018 - 18:42

---davigo è di destra quando vuole pene più severe e più carcere --sono confuso--perchè io pur non essendo un destro voglio le stesse cose --inasprimento del codice penale--certezza della pena--più carceri---però davigo diventa magicamente il più becero dei trinariciuti quando mette sotto indagine belluscone e vuole chiuderlo al gabbio---ci sono molte persone che dovrebbero far pace con i gangli cerebellari---per il resto --una vodka decente non si nega a nessuno---swag

Ritratto di adl

Anonimo (non verificato)

stedo54

Lun, 07/05/2018 - 18:59

Ma Davigo chi? Il portaborse di Di Pietro? Puah!!!!

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

fisis

Lun, 07/05/2018 - 19:38

Comunque, sinistra o destra tutti questi magistrati appartengono alla ultra casta degli intoccabili, superpagati, ingiudicabili, vicino all'empireo dei semidei.

PEPPINO255

Lun, 07/05/2018 - 20:34

dr. davigo. quereli subito "il giornale"...!!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Anna 17

Anonimo (non verificato)

yulbrynner

Lun, 07/05/2018 - 20:58

Davigo a me e 'sempre sembrata una persona per bene!

luan

Lun, 07/05/2018 - 22:30

ma dire cose serie e VERE scatena un putiferio ?

Anonimo (non verificato)

Rottweiler

Lun, 07/05/2018 - 23:14

davigo e' piu' a destra della sinistra sanlorenzo, ma sono entambi 2 magistratucoli fasciocomunisti. Il primo e' quello di mani (poco) pulite. Che ha distrutto 5 partiti, e quando si e' arrivati al pci, si e' fermato.non per nulla i m5s avevano puntato su di lui come pdc.