Dal dentista ai ricoveri: tutti i rimborsi

E Poste Italiane lancia "Innova Salute Più" per lavoratori autonomi e famiglie

Non solo pacchi, libretti e conti correnti. L'azienda delle Poste è attiva anche nel campo delle assicurazioni. Nel 1999 ha fondato Poste Vita e nel 2010 Poste Assicura. Poste Vita, da sola, è diventata ben presto leader all'interno del gruppo e, nel 2015, ha contribuito al 70% dei ricavi di Poste Italiane.

Le due società offrono polizze complete per ogni età a tutela dei risparmi, della persona e dei beni con un obiettivo ambizioso: «Ci impegniamo a far crescere nel nostro Paese il mercato e la cultura del welfare» dichiarano da Poste Italiane. L'ultimo arrivato fra i prodotti del gruppo è «Innova Salute Più», sul mercato dal 24 ottobre, comprende tre soluzioni con diverse esigenze di copertura e diversi prezzi. La prima è pensata per affrontare gli interventi chirurgici importanti ed è indicata a chi desidera proteggere i propri risparmi al sopraggiungere di gravi malattie.

La seconda prevede un mix di diarie (diaria da ricovero, da convalescenza, da lungodegenza, da gessatura) in caso di ricovero a seguito di malattia, infortunio o parto e copre le spese extra ricovero di alta specializzazione, diagnostica e visite specialistiche. È indicate per famiglie e liberi professionisti con redditi da lavoratore autonomo.

La terza soluzione prevede il rimborso delle spese mediche sostenute in caso di ricovero con o senza intervento chirurgico e si rivolge ai single o ai nuclei familiari che vogliono scegliere come essere assistiti in caso di ricovero post malattia, infortunio o parto. Anche questa soluzione prevede spesa extra ricovero di alta specializzazione, diagnostica e visite specialistiche.

Scegliendo invece il network PosteProtezione che comprende strutture sanitarie di eccellenza convenzionate in tutta Italia, l'assicurato può beneficiare del pagamento diretto delle spese da parte di Poste Assicura. In alternativa verranno rimborsate le spese una volta terminate le cure. A tutte le soluzioni è possibile aggiungere il pacchetto facoltativo per le cure dentarie, con due livelli di copertura (Base e Top), che offre la possibilità di accedere a una rete di Centri odontoiatrici convenzionati pagando con tariffe ridotte se si ha bisogno di terapie non comprese nella polizza.

Il livello Base comprende: visita, igiene dentale, prestazioni di conservativa e cure da infortunio. Il pacchetto Top, oltre ai precedenti, include prestazioni di chirurgia e endodonzia. Per chi sceglie la soluzione dei grandi interventi chirurgici o quella del rimborso delle spese mediche, pagando in un'unica soluzione, si riceve in omaggio un braccialetto wellness, un dispositivo elettronico di rilevamento fitness che permette di tenere sotto controllo alcuni parametri di benessere della vita quotidiana.

Commenti

unosolo

Mar, 25/10/2016 - 10:40

ah ecco , allora il governo applica TIKET su molte prestazioni che ricadono su persone malate o pensionati e le POSTE pronte intervengono a fregare soldi ai correntisti facendogli fare una assicurazione a copertura ,ma dei TIKET ? quelli restano è normale , e si raddoppiano le spese ai malati o ai pensionati , praticamente un modo di rubarci soldi legalmente ,. chi ci rimette ? quello sano è ovvio che compensa la perdita , ma intanto incassano sempre soldi .