Il direttore di Radio Maria: "Renzi rilegga Gramsci"

Don Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, non ritratta ma conferma la frase tanto contestata: “Signora Cirinnà, arriverà anche per lei il funerale, stia tranquilla”

"La senatrice Monica Cirinnà è cattolica e sa che cosa le volevo dire. Le ho ricordato il Giudizio ultimo che riguarderà ogni uomo e donna”. Don Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, intervistato dall’Huffington Post, non ritratta la frase detta contro la relatrice della legge sulle unioni civili: “Signora Cirinnà, arriverà anche per lei il funerale, stia tranquilla”.

Fanzaga intendeva dire che “quando lasceremo questo mondo dovremo rendere conto della nostra vita al Creatore, il quale ci giudicherà con giustizia ma anche con misericordia”. Il prete dice apprezzare la risposta della Cirinnà che su Twitter ha citato Massimo Troisi col suo famoso “moh, me lo segno” postando l’immagine: “Ricordati che devi morire”. Riguardo alla petizione indirizzata ad Agcom, Fnsi e Unione Cattolica Stampa Italiana per chiedere la sua sospensione il prete sostiene di essersi mosso “nell’ambito della libertà di espressione garantita dalla Costituzione”. Fanzaga, entrando nel merito del ddl Cirinnà, però, continua a contestarlo in quanto “stravolge l’ordine divino della creazione, culminante nel rapporto di amore fra uomo e donna: “A immagine di Dio lo creò, maschio e femmina li creò”. Da un lato è giusto che il governo dia maggiori diritti agli omosessuali ma lasciando fuori il tema del matrimonio. Faganza segue perciò la linea tracciata dal Cardinal Ruini secondo cui dall’attuale legge bisogna togliere il riferimento all’adozione e al diritto matrimoniale e di famiglia. Il direttore di Radio Maria, poi, giudica il Family day “un inno all’amore e alla vita”. “Il diritto romano e la fede cattolica – spiega - hanno fatto grande l’Italia. Non possiamo tagliare senza conseguenze negative il ramo dell’albero sul quale siamo seduti”. E infine la frase che non ti aspetti “Renzi rilegga Gramsci”.

Commenti

jeanlage

Ven, 05/02/2016 - 12:12

Renzi rilegga Gramsci? Ma se anche Topolino glielo dovevano spiegare a gesti. L'unico classico che conosce bene è Pinocchio, dove sa recitare contemporaneamente quattro parti: il protagonista, il gatto, la volpe e Mangiafuoco. solo che nella sua versione non si impietosisce.

Angel59

Ven, 05/02/2016 - 12:20

Renzi non ha mai letto i Promessi sposi, figurati se ha potuto leggere Gramsci. Comunque Don Livio potrebbe usare espressioni più in armonia con lo spirito cristiano...mi pare ci sia qualche nostalgia del medio evo!

MEFEL68

Ven, 05/02/2016 - 12:20

Don Fanzaga mi meraviglio di Lei. Da persona colta ed avveduta, dovrebbe sapere che la nostra Costituzione garantisce la libertà di espressione solo se rivolta a denigrare ed offendere persone e cose di destra. Se, inavvertitamente, queste espressioni vanno a toccare la sinistra, questa libertà viene "momentaneamente" sospesa. Don Fanzaga mi perdoni, ma in Italia le cose vanno, putroppo, così.

Ritratto di IRON

IRON

Ven, 05/02/2016 - 12:29

Padre Livio vedo che le preghiere per lei non sono vane. Comunque se abbiamo il governo che abbiamo ringraziamo i tanti "cattolici" che lo hanno votato e che lo voteranno ancora. Gli altri fanno solo il loro mestiere di sempre e lo fanno anche con impegno. Dai microfoni della sua radio parlano, anche, deputati ed iscritti ufficiali al PD. Di cosa si lamenta ?

qoeleth

Ven, 05/02/2016 - 12:30

Renzi non ha mai letto Gramsci, ma Don Livio Fanzaga nelle vesti del venerabile Jorge de " Il nome della rosa " fa molto medioevo.

Ritratto di pericle12

pericle12

Ven, 05/02/2016 - 12:39

Mi sembra che Gramsci lo dovreste leggere voi. Ma prima imparate a leggere e usare il cervello, altrimenti non lo potete neanche lontanamente comprendere.

vince50_19

Ven, 05/02/2016 - 12:47

Don Livio Fanzaga, la Cirinnà è cattolica e Renzi è piripicchio & wannabe (come lo definisce il massone Magaldi).. Lasci perdere, questi non solo non ci sentono ma, obtorto collo, vogliono allinearsi ad altri paesi in questa faccenda, paesi che si ritengono "avanzati".. In altre problematiche dove la gente potrebbe trarne beneficio soprattutto di tipo economico, manco per il caseus: sono genuflessi alla Troika. Il disegno preconizzato da Kalergi in Praktisher Idealismus (dallo stesso poi rinnegato), non PUO' subire interruzioni per certi "consessi". Vedremo quale sarà il risultato finale perché se in pratica sarà la fotocopia di quanto prescritto negli artt. 29 e 30 della costituzione, avrà una vita molto asmatica.

Ritratto di Stefano Tatai

Stefano Tatai

Ven, 05/02/2016 - 12:48

Renzi è democristiano, non è tenuto a leggere Gramsci.

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 05/02/2016 - 12:58

Ha detto bene! Don Livio è un uomo di GRANDE FEDE ma anche di efficace senso logico e superbo raziocinio. Ha focalizzato l'ABERRAZIONE del COMUNISMO ALL'ITALIANA che ha creato due generazioni di GIANI BIFRONTE: umanoidi che coltivano nel proprio animo l'ABERRANZA COMUNISTA MATERIALISTA coesa ad un COSTRUTTO DI IPOCRISIE SIMIL CATTOLICHE. Questi personaggi sono perennemente in prima linea nell'azione SISTEMATICAMENTE DEMOLITRICE DI OGNI CREDO CATTOLICO. Il comunismo ha mostrato in prima istanza la CRUDELTA' e in seconda istanza l'IPOCRITA ed INSINUANTE AZIONE DEMOLITRICE DEI VALORI UMANI (demolizione dell'individuo. FORZA LIVIO! Purtroppo il funerale arriverà anche per te, purtroppo perchè lascerai questa povera umanità che ha tanta necessità di uomini come te. Con la massima stima.

Ritratto di RinaD.B

RinaD.B

Ven, 05/02/2016 - 13:15

Per dire "rilegga Gramsci", dà per scontato che Renzi l'abbia già letto... mi sa che Livio don è troppo ottimista

Totonno58

Ven, 05/02/2016 - 13:15

FATE PRESTO QUESTA LEGGE...ormai il delirio è generale, anche tra molti uomini di chiesa che dicono ca**te in libertà.

vince50_19

Ven, 05/02/2016 - 16:50

Totonno58 - Lei è invece l'unico saggio qui dentro che ripete aa ciclostile "FATE PRESTO", dico bene? Facendo un po' di ironia, ha già fissato la data delle nozze ma teme che lungaggini parlamentari la costringeranno a rinviarla? Che paura ha: stia sereno che sta legge la faranno con magno gaudio di chi la "benedice". Resta da vedere se, alla fine, avrà rilievi di incostituzionalità: questo lo si può pensare, immagino..

vince50_19

Ven, 05/02/2016 - 16:52

Totonno58 - Se poi molti uomini di chiesa dicono cxxxxxe, questo ragionamento è appannaggio di chiunque, ci informi doviziosamente, non si limiti all'osservazione. Farà un buon servizio di informazione a chi legge qui e non solo qui..

Totonno58

Ven, 05/02/2016 - 18:03

vince50_19..a parte la "simpatia"che la contraddistingue, se non le basta leggere questo articolo e tante altre uscite, ahimè, di vari uomini di chiesa (lo dico davvero con dispiacere) o di sedicenti cattolici (il cabarettista Gandolfini, giusto per non fare nomi)meglio lasciar perdere, anche perchè, ripeto, davvero mi duole constatare tutto questo delirio... P.S.Sono un eterosessuale incallito.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Ven, 05/02/2016 - 19:13

Ci manca pure l'attivista lgbtpedoporno da decubito che rilascia la patente di "sedicente cattolico". Se la Cirinnà è cattolica, Gandolfini è santo subito.

vince50_19

Ven, 05/02/2016 - 19:40

Totonno58 - Non leggo alcuna spiegazione probante da parte sua circa le ca@@ate che scrivono altri. Mi spiace ma il suo eloquio è vuoto. L'unica cosa che mi fa piacere è che abbia preso bene le mie ironie.

Totonno58

Sab, 06/02/2016 - 09:25

vince50_19..sinceramente non mi andava di argomentare però,se vuole, possiamo citare Gandolfini alò family day ("Il sesso non è piacere ma serve a procreare"), il qui presente direttore di Radio Maria sul "funerale della Cirinnà", quello che diceva che i gay sono più soggetti degli etero a malattie respiratorie (ed anche se fosse?cosa c'entra con il riconoscimento della loro convivenza?), mons.Bagnasco che si ricorda ora che "le priorità del paese sono altre"(il Parlamento deve chiedere conto a lui?)...purtroppo potrei andare avanti a lungo ma mi rincresce e mi ripugna, dato che sono cattolico praticante...cordiali saluti e torno a ripetere SI FACCIA PRESTO QUESTA LEGGE e si parli d'altro.(terzo invio)