Donna Assunta Almirante "No a via per mio marito? La vera fascista è la Raggi"

La decisione di dedicare una strada a Roma a Giorgio Almirante per poi bloccare tutto con la mossa a sorpresa del sindaco Raggi ha suscitato parecchie polemiche

La decisione di dedicare una strada a Roma a Giorgio Almirante per poi bloccare tutto con la mossa a sorpresa del sindaco Raggi ha suscitato parecchie polemiche. Sembrava tutto fatto in Consiglio comunale, poi la retromarcia del sindaco che di fatto ha bloccato tutto. Adesso sulla vicenda prende posizione sulle colonne del Tempo anche Donna Assunta Almirante, la vedova dello storico leader del Movimento Sociale Italiano. E la sua posizione come sempre è netta e chiara e prova a smontare il ragionamento con cui la Raggi ha di fatto imposto la sua decisione: "indaca, cosa intende per fascismo? Perché se intende l' imposizione del potere di un singolo su una decisione democratica e popolare allora mi sembra che la fascista sia lei". Poi la stessa Assunta Almirante rincara la dose e mette sempre più nel mirino il sindaco di Roma: "Siamo arrivati al paradosso", scrive, "di una sindaca che prima dice 'la decisione dell'assemblea comunale è sovrana' e poi dopo qualche ora cambia idea ed impone il suo pensiero impedendo una decisione democraticamente votata". Insomma adesso tra la vedova Almirante e Virginia Raggi è scontro aperto.

Commenti
Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Sab, 16/06/2018 - 16:07

Signora, capisco il suo disappunto ma si calmi! in Italia dobbiamo risolvere problemi ben più gravi.

Maver

Sab, 16/06/2018 - 16:34

Nella misura in cui l'episodio può essere l'occasione per evidenziare le motivazioni ideologiche che hanno impedito a FdI di aderire al Governo in carica si può comprendere la richiesta, ma se da ciò dovesse derivare uno scontro che potrebbe concorrere a turbare ulteriormente i già fragili equilibri attuali occorrerebbe chiedersi a che pro. FdI non è certo obbligata ad amare i PentaStellati ma Salvini sta operando secondo modalità insperate persino per gli eredi di Almirante quindi perché drammatizzare una richiesta che potrebbe benissimo trovare migliore fortuna in futuro?

panzer@57

Sab, 16/06/2018 - 17:01

la sig. Almirante ha perfettamente ragione " la vera fascista è proprio la Raggi"Almirante è stato un vero politico corretto e intransigente, ha pure partecipato al funerale di Enrico Berlinguer nonostante era un fascista quindi era corretto verso i propri avversari politici. Diamo a Cesare quello che è di Cesare!!!!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

scapiddatu

Sab, 16/06/2018 - 17:31

Donna Assunta Almirante, Anche se non l'ha chiesto, ha tutto il mio rispetto e la mia ammirazione. Virginia Raggi (come sindaco vale zero), si metta l'anima in pace, deve rassegnarsi all'idea che la sua "era" è finita!

chicasah

Sab, 16/06/2018 - 17:35

Pensi a quanti morti ha sulla coscienza il membro della redazione della Difesa della Razza (rivista di alta cultura scientifica)....

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 16/06/2018 - 17:41

si negare una strda ad almirante e ammettere una a lenin, significa essere fascisti

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 16/06/2018 - 17:58

@MaddyOk va be' che ci sono problemi più gravi, ma non è che dobbiamo farli una alla volta e con un certo ordine di gravità. Se tu mangi non riesci a vedere la televisione?

Mannik

Sab, 16/06/2018 - 18:05

Almirante ha firmato le leggi razziali. Vi sembra che sia degno di vedersi intitolata una strada? Fatelo capire anche alla sua vedova forse non l'ha capito.

ammazzalupi

Sab, 16/06/2018 - 18:54

La Raggi è pari pari alle sue mutande: un contenitore di mer...da.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Sab, 16/06/2018 - 19:19

E' stata persa un'occasione per distinguersi da cerebrolesi di sinistra, che hanno il terrore per una ideologia che è morta e sepolta con la scomparsa di un figlio della sinistra socialista, quale era Benito Mussolini.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 16/06/2018 - 19:25

panzer@57 - "Almirante è stato un vero politico corretto e intransigente - Diamo a Cesare quello che è di Cesare"? Per cio` di cui si e` macchiato dalle parti di Salo` e altrove avrebbero dovuto dargli una scarica di mitra contro un muro. O magari un cappio ai piedi. Non avete nessun senso della realta`, solo vuoti slogan...

Ritratto di scappato

scappato

Sab, 16/06/2018 - 21:07

Non sono fascista e non ho mai votato per partiti di estrema destra. Ma mi risulta che a Roma hanno dedicato una via, via Che Guevara, ad un assassino, uno che uccideva gli avversari con le sue mani. Dunque, se a Roma sono cosi sensibili alla democrazia dovrebbero come minimo cambiare il nome disgraziatamente scelto col Che.

MOSTARDELLIS

Sab, 16/06/2018 - 23:41

La Raggi pensi alle buche, allo schifo di trasporto, alla monnezza che sta soffocando Roma, alla corruzione sul progetto stadio della Roma e lasci in pace una delibera già approvata che non fa male a nessuno.

Controcampo

Dom, 17/06/2018 - 00:31

Replica di un mio commento pubblicato il 30.12.2016 in un articolo de IlGiornale.it: >>> Non sono mai stato un fascista, ma ho sempre aprezzato l'onorevole Giorgio Almirante per la sua determinazione, per la sua stabilità politica, e per il fatto che fù un politico a cui non si può rimproverare alcun atto di corruzione, sebbene ai suoi tempi le corruzioni erano all'ordine del giorno. Anzi, è stato l'unico politico che (credo nel 1976) propose al parlamento italiano il "controllo del patrimonio" per il personale di pubblico impiego, ma la proposta venne bocciata perchè proveniente da un ex fascista. Forse oggi, se quella proposta fosse stata presa in considerazione, l'Italia avrebbe meno debito pubblico e, forse, gli italiani avrebbero un tenor di vita uguale al quello nei paesi scandinavi! Lode ad Almirante! Fini ha distrutto un partito che oggi poteva essere considerato una Vespucci in parlamento - Nave Scuola - della Politica Italiana, ovviamente!!!

Duka

Dom, 17/06/2018 - 07:40

La raggi? SOLO OCA

Ritratto di cebalive

cebalive

Dom, 17/06/2018 - 08:52

Grande articolo, analisi chiara e definitiva di donna Assunta! Perfetto per i vs lettori, inconsapevoli.

Tino Gianbattis...

Dom, 24/06/2018 - 14:03

Carissima Donna Assunta Almirante, personalmente e dato che ci conosciamo bene Lei sa che per quanto mi riguarda Giorgio Almirante mi è vicino come un Padre. mi consenta con tutto l'affetto che provo Mi rifiuto al solo pensiero che un domani si legga nella toponomastica del'ex bel paese il nome Giorgio Almirante in mezzo a assassini,traditori, della peggiore specie.