Donna, giovane e straniera: l'hanno uccisa e gettata per strada

Il corpo è stato ritrovato a Forcella avvolto in una coperta

Napoli - Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di una giovane donna, il cui cadavere è stato rinvenuto, avvolto in una coperta, rivestita con sacchi della spazzatura, in una strada del rione Forcella, nel cuore del centro storico di Napoli. Secondo quanto si è appreso, a un primo esame clinico, il corpo della giovane, che ha un'età compresa tra i 15 e i 20 anni, forse di origine asiatica, pakistana o indiana (ma si attende ancora che sia identificata, considerato che era sprovvista di documenti) non presentava alcun segno di violenza fisica esterna, nè ferite e nemmeno ecchimosi.

Per gli investigatori, il cadavere sarebbe stato adagiato a terra, con molta attenzione. Le mani e i piedi erano legati da corde ma non si esclude che chi ha abbandonato il corpo in via Vicaria Vecchia, a poca distanza da vico Scassacocchi, lo abbia fatto per tenerlo composto, con una sorta di rispetto.

È stato un passante, intorno alle 7, ad allertare le forze dell'ordine insospettito da quello strano e grosso involucro. Sul posto è immediatamente giunta una pattuglia della polizia che ha individuato la presenza del corpo della giovane. Avvertiti, i medici del 118 non hanno potuto fare altro che accertarne la morte. Con l'esame autoptico si potrà anche accertare l'ora del decesso.