Donna con problemi psichici investe e uccide madre e zia «Complottavano contro di me»

Stavano camminando insieme, nella loro cittadina, quando sono state travolte da un'auto e uccise. Le vittime dell'incidente, avvenuto a Volterra (Pisa), sono due sorelle, di 70 e 75 anni. Ma le due, oltre a essere sorelle, erano anche la madre e la zia della donna che le ha investite, Daniela Marzetti. Una tragedia familiare, quella di ieri mattina, che probabilmente affonda le sue radici nei problemi psichiatrici della 50enne al volante. L'incidente è avvenuto verso le 9.30, in viale Ferrucci, presso il teatro romano della cittadina. E ha coinvolto anche una terza persona, un uomo di 63 anni, che è stato subito trasferito al pronto soccorso, ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Subito dopo l'incidente è stata invece ricoverata in stato di shock Daniela, la donna che guidava l'auto, una Fiat Panda. E, dopo essere stata interrogata dal pm in ospedale, è finita in manette con l'accusa di omicidio volontario e poi trasferita al carcere Don Bosco di Pisa.

MGia