Dramma a Laterina, muore candidato sindaco alla vigilia delle elezioni

È morto nella notte Giovanni Lari, candidato a sindaco per il Comune di Laterina e Pergine Valdarno (Arezzo), il paese natale dell'ex ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, dove domenica prossima sono previste le elezioni amministrative

È morto nella notte Giovanni Lari, candidato a sindaco per il Comune di Laterina e Pergine Valdarno (Arezzo), il paese natale dell'ex ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, dove domenica prossima sono previste le elezioni amministrative. Lari, 55 anni, operaio, ex assessore, guidava la lista Sinistra per Laterina Pergine Valdarno e il 10 giugno si sarebbe misurato con i candidati Simona Neri (Pd), alla guida di Uniti per Laterina-Pergine, e Stefano Bellezza (Futuro Comune).

Lari portava avanti una proposta definita "alternativa e di cambiamento" e si era impegnato con passione nella campagna elettorale. Quelle del 10 giugno sono le prime elezioni per il neo comune unico di Laterina Pergine Valdarno, nato, dopo un referendum popolare, dalla fusione tra Laterina e Pergine Valdarno, di cui è sindaco uscente Simona Neri. Proprio Simona Neri è stata la prima a manifestare il suo cordoglio: "Esprimo personalmente e a nome di tutti i candidati della lista Uniti per Laterina-Pergine le più sincere condoglianze alla famiglia Lari per la scomparsa del caro Giovanni. Ci uniamo al cordoglio degli amici e dei sostenitori. In segno di massimo rispetto sospenderemo gli eventi di campagna elettorale previsti, rimettendoci alla decisione di Prefettura e ministero per la riconvocazione delle prossime elezioni amministrative".

Anche il candidato a sindaco Stefano Bellezza ha espresso cordoglio: "A nome mio e di tutti i candidati della lista Futuro Comune porgo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia ed ai candidati della lista Sinistra per Laterina Pergine Valdarno per la recente scomparsa di Giovanni Lari. In questi anni di lotte in comune a Laterina abbiamo imparato a conoscerci e stimarci reciprocamente pur nel rispetto delle nostre idee. Onore ad un amico e grande combattente. Ciao Giovanni ovunque tu sia".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/06/2018 - 13:33

La Boschi porta male:questo è un lutto "sinistro".

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Ven, 08/06/2018 - 16:32

Condoglianze alla famiglia e una preghiera per l'anima di Giovanni Lari, un innocente che va ad ingrossare una Strage che nessun probiviro della politica, del giornalismo, del clero, della tuttologia dei cervelloni coraggiosi di Striscia la Notizia, Jene, Reporter, Nemo Nessuno, ed altri ancora, intende fermare, rivelando un desolante comportamento suicida/omicida. Per la privacy mi limito a segnalare la mia datata e tribolata intervista a Il Giornale http://www.ilgiornale.it/news/io-l-idraulico-corpo-sento-rischio-tumore.html. Siamo tutti colpevoli della Strage degli Innocenti, tutti "nessuno escluso" al dilà e al di qua del Tevere.