E il governo foraggia ancora cooperative e associazioni

Nonostante lo scandalo romano, per chi opera nel sociale nessun controllo e un fiume di soldi pubblici. E nella manovra spuntano fondi per Chernobyl e il terremoto del 1990

Non bastano l'arresto del "re delle coop" Salvatore Buzzi e tutto il marcio venuto fuori con lo scandalo Mafia Capitale: il governo non rinuncia a foraggiare cooperative e circoli Arci

"La facilità con cui si ottengono soldi pubblici in cambio della promessa di assistere i profughi è straordinaria", scrive Maurizio Belpietro su Libero, "In altri settori la pubblica amministrazione richiede il certificato antimafia, una certa solidità patrimoniale, il Durc e altri mille documenti inventati per complicare la vita a un imprenditore. Chi invece si presenta per aiutare extracomunitari e rom in cambio di denaro la passa liscia senza neppure fare una gara d’appalto".

Nonostante questo, nel resto d'Italia nulla sembra cambiato: nessuno si preoccupa di aumentare i controlli o verificare che non ci sia un business illecito dietro. Anzi, il governo è pronto a stanziare un centinaio di milioni di euro per cooperative e associazioni che operano nel sociale. La maggioranza delle quali è probabilmente davvero impegnata a far del bene e ad aiutare la società, ma forse sarebbe il caso di controllare se tra di loro c'è qualche mela marcia...

Del resto anche quest'anno nella manovra finiscono all'ultimo momento una serie di emendamenti che distribuiscono fondi a destra e a manca. Si scopre così che - come racconta Repubblica - un milione è destinato al ricordo dell'Olocausto, altri 6 milioni sono stati stanziati per la tragedia nucleare di Chernobyl e 7 per il Comitato paralimpico. E ancora: se finalmente non paghiamo più i danni del terremoto del Belice, abbiamo ancora sul groppone con 30 milioni l'anno quello di Catania, Ragusa e Siracura avvenuto nel 1990 (insieme, ovviamente, a quelli più recenti). E poi i fondi per gli agricoltori (8 milioni), quelli per gli autotrasportatori (un miliardo), quelli per il Duomo di Milano (15 milioni) e per lo Stretto di Messina (30 milioni).

Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Lun, 15/12/2014 - 11:03

QUANDO PARLA UN CIARLATANO, NON CI SI PUO' ASPETTARE CHE CAMBINO LE COSE SINISTRE!

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 15/12/2014 - 11:14

Ma quale far del bene ed aiutare la società? Ancora credete alle favole? Sono tutte associazioni a scopo di lucro... chi davvero vuol far del bene, ci rimette di tasca propria. Invece queste associazioni "filantropiche" fanno del bene a "rimborso spesa". Funziona così... io do 10€ ad una di queste associazioni per portarle ad un povero, questi prendono il taxi e spendono 10€, vanno dal povero e gli chiedono 20€... e poi chiedono pure 20€ allo Stato. Così io ho perso 10€, il povero non becca un soldo (magari un piatto di minestraccia avariata) e l'associazione si è intascata 40€.

terzino

Lun, 15/12/2014 - 11:14

Voti e mazzette assicurati.

Rossana Rossi

Lun, 15/12/2014 - 11:22

Ma c'è qualcuno che riesce a spiegarmi perchè dobbiamo essere in mano al pd e subire tutte le sue porcate? Dove sta scritta questa cosa? Qualcuno li ha votati? E' un dogma insolubile a cui dobbiamo sottostare? Ma non eravamo una democrazia? A me questa pare proprio una dittatura........

Beaufou

Lun, 15/12/2014 - 11:24

"Anche" questo è un governo di imbelli o di ladri, o di tutt'e due le specie contemporaneamente. È ora di provvedere a spazzare via tutta questa feccia.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 11:24

ma bravi! i PSICOSINISTRONZI fanno la morale su noi e su Berlusconi, però dopo queste notizie sulla mafia e sugli sprechi, non fanno autocritica! delinquenti!!! mafiosi!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 15/12/2014 - 11:29

Farsa Italia non avrà lacrime per piangere. Quando realizzerà compiutamente cosa le è costato l'appoggio incondizionato a questo governo nel nome dell'"opposizione responsabile".

soldellavvenire

Lun, 15/12/2014 - 11:38

è per questo che siete fascisti: fate di tutto "un fascio"

Giorgio5819

Lun, 15/12/2014 - 11:47

Sempre dedicato ai dementi che ancora credono e votano comunista, e ai fancazzisti all'opposizione che stanno dormendo da tre anni. Con un particolare ringraziamento a chi si sente superiore perché non va a votare, regalando lo stato a quattro deficienti invasati di ideologie fallite.

Gioa

Lun, 15/12/2014 - 11:54

le amministrazioni pubbliche spremono le imprese con. certificahi antimafia, durc e altri "balzelli" il tutto per pararsi il dirigente pubblico chi collabora con lui...per poi incolpare l'imprenditore. Slavaguardare la facciata...se poi per salvaguardarla si passa SOPRA ALL'ONESTA' questo non conta. Dai "burattinai" che con i loro "metodi" che salvaguardano l'ente pubblico sono peggio della mafia capitale. Questo è quanto nessuno vuole...ma ha quanto pare è "il burattinaio" che conta....SIAMO AL PEGGIOR SCHIFO DELLO SCHIFO....

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 15/12/2014 - 11:58

Quando si danno soldi agli "amici" non si sta tanto a sottilizzare. Ed a quanto pare ciò vale sotto tutto le bandiere. Viva la pagnotta!!

Gioa

Lun, 15/12/2014 - 11:59

i signorini raffigurati possono fare tutto....HANNO I "LORO BURATTINI" che tutti i giorni li premiano. Persone corrotte e intoccabili..... Esistono i servizi segreti....SAREBBE OPPURTONO CHE FACCIANO IL LORO LAVORO...non mettersi in condizioni di essere ricattabili per PARARSI LORO E PARARE STA SORTA DI "PERSONAGGI INTOCCABILI". Paghiamo fior di soldi anche i sevizi segreti che non servono a nulla perchè sono PEGGIO DELLA "MAFIA CAPITALE". Non escono mai allo scoperto, lavorano da dietro e noi li paghiamo per acciccare tutto!!. Un mio giudizio: carminati e buzzi sono meglio di questi!!. L'italia è comandata da questa gente....QUESTA E' L'ITALIA CHE FA VERAMENTE PIU' SCHIFO DI TUTTO!!.

BlackMen

Lun, 15/12/2014 - 12:11

Ammetto di comprendere appieno la ratio dei detrattori a priori. La cooperativa, al pari di una Srl, una Spa o una Sas, altro non è che un modo di organizzarsi nella produzione di beni e/o servizi. Non è la cooperativa in se a rappresentare "il male" ma, come sempre, le persone che la governano. Esistono esempi di cooperative oneste e virtuose così come esistono aziende serie ed oneste (perchè seri ed onesti sono gli imprenditori che le dirigono). Anzi, sulla carta le cooperativa sarebbe anche da lodare visto lo scopo "mutualistico" e non "di lucro" che la contraddistingue. come sempre sono le persone a rovinare tutto!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/12/2014 - 12:39

SOLLDELLAVVENIRE e allora? :-) voi avete fatto la stessa cosa a noi, da 20 anni fate tutta l'erba un fascio, senza fare nemmeno i distinguo! ora si attacchi a questo, MAFIOSO!!!!

Giorgio5819

Lun, 15/12/2014 - 13:07

Coop fuorilegge subito, è anni che truffano gli italiani in nome della loro malata ideologia rossa.

Vero_liberista

Lun, 15/12/2014 - 13:14

Ma che casualità, eh?ricordiamo allora come il “grande rottamatore” è arrivato dove sta ora. Solo in quanto presidente di provincia e poi sindaco di Firenze in quota PD, in 10 anni ha potuto creare e usare la miriade di municipalizzate, partecipate, cooperative, onlus, associazioni, fondazioni culturali ecc. di Firenze foraggiate via PD per comprarsi non solo voti ma soprattutto le entrature internazionali che contano (dalla Merkel, che potè incontrare scavalcando il premier PD di allora Letta, a Obama, incontrato chissà come quando Renzi era nessuno), sostegni finanziari e mediatici, scambi affaristici (finanziarie e hedge fund dell’amico faccendiere Carrai…). Guardacaso tutto ciò che il fuoriclasse del cambiamento appena arrivato alla premiership si è ben guardato dal cambiare, altrimenti chi lo ha fatto arrivare li taglierebbe lui in pochi giorni (Berlusconi docet). E 11 milioni di dementi credono ancora a Renzi e il PD. Perfetto esempio di italiani, purtroppo.