E dopo i flop, i tedeschi ringraziano l'Italia

La pista sbagliata, il tir non perquisito, il sospetto in fuga armato. Poi l'aiuto tricolore

Alla fine è stata l'Italia, definita spesso con disprezzo dai tedeschi la patria dei «consegnatori di pizza», a togliere le castagne dal fuoco alla polizei. La Germania non ha potuto fare altro che prenderne atto, e attraverso il ministro degli Esteri Martin Schaefer ringraziarci. «La nostra riconoscenza è enorme. Sono grato alle autorità italiane per la collaborazione molto stretta, basata sulla fiducia». Di sicuro le forze di sicurezza della Germania da questa vicenda escono con le ossa rotte. Qualcuno, tutt'altro che incautamente, ha paragonato gli errori e le leggerezze degli inquirenti teutonici a quelli commessi nel lontano 1972 a Monaco, in occasione delle Olimpiadi, quando il blitz per liberare gli atleti israeliani all'aeroporto di Furstenfeldbruck, si concluse con la morte di 17 persone.

La «lista della spesa» dell'imbarazzo è piuttosto nutrita e nei prossimi giorni il ministro dell'Interno De Maizière dovrà rendere conto al Bundestag e alle opposizioni che hanno chiesto la sua testa. Di errori, grossolani, ne sono stati commessi a bizzeffe: dal pachistano arrestato per sbaglio, al tir non perquisito per troppe ore, alla fuga di Anis Amri, che nessuno ha reso inoffensivo pur conoscendone la pericolosità. Si parte dal tweet di Lutz Bachmann, leader del movimento Pegida, che due ore dopo l'attacco aveva rivelato che «l'autore è un musulmano tunisino», attribuendo l'informazione a fonti della polizia, mentre gli inquirenti stavano battendo la pista del pachistano. Sono state bruciate 24 ore preziosissime, nelle quali nessuno ha spiegato che il vero sospettato era in fuga. Solo mercoledì pomeriggio è stato emesso il mandato di cattura, perché nessuno si era preoccupato di controllare se nel tir ci fossero documenti del jihadista, poi recuperati.

Eppure Amri era sotto osservazione della polizia dal marzo scorso, ed erano anche noti i suoi rapporti con Abu Walaa, un predicatore integralista arrestato per aver radicalizzato parecchi immigrati, riuscendo persino a inserire una talpa nei servizi segreti. «Chi stava in alto sapeva che Amri utilizzava diverse identità false per viaggiare da uno Stato all'altro della Germania federale. Usava un linguaggio oscuro, ma qualcuno non ha fatto lo sforzo di provare a tradurlo», ha detto una fonte investigativa ai media tedeschi.

C'è però dell'altro: Amri, che arrivò in Germania tra luglio e agosto del 2015, era già conosciuto per la sua pericolosità, al punto da figurare in una lista no-fly degli Stati Uniti. Nelle «persone non gradite» ci era finito per aver presentato una domanda di asilo negli Usa fingendosi un egiziano in fuga dalla repressione, ma senza riuscire a ingannare le autorità. E per chiudere con l'imbarazzo, gli inquirenti tedeschi hanno ottenuto la documentazione ufficiale di Amri dal governo tunisino soltanto giovedì mattina. Tre giorni dopo la strage.LG

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 07:51

Sembrano dilettanti allo sbaraglio, non è da tedeschi. Forse sono comandati da persone che vogliono l'accoglienza a tutti i costi, quelli del finto buonismo peloso. E quindi hanno sempre un occhio di riguardo verso i clandestini. I quali ringraziano e poi succedono queste cose. Infine gli stessi (finti buonisti), in malafede e come sempre, daranno sempre colpa agli altri, quelli che non vogliono l'invasione incontrollata di qualsiasi persona, terroristi compresi.

Ritratto di Ausonio

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 24/12/2016 - 08:04

E certo che ringraziano l'Italia.... morto non parla.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 24/12/2016 - 08:08

ma... alla signora Merkel oramai non resta che pagare ai due gendarmi italiani la taglia stabilita ed a quelle tunisine , scuse ufficiali per non aver mai voluto riconoscere in questo orrido Amri, un cittadino tunisino: ma di questi, quanti ce ne sono in circolazione??

giovauriem

Sab, 24/12/2016 - 08:48

non credo che la polizia tedesca abbia mai denigrato quella italiana , per che i poliziotti tedeschi sanno di essere un corpo suigeneris , e non si sarebbero permessi di criticare gli italiani , è vero anche che la polizia tedesca non ha molta esperienza , per che in germania non vi è il "bordello" che sta in italia , in fatti quando ci fu la strage di duisburg nel 2007 la polizia tedesca chiamò quella italiana per farsi aiutare nelle immagini . i politici tedeschi , quelli si che pensano di essere superiori ed è difficile dargli torto , per che noi in politica abbiamo piccoli uomini(mazzamma)

Trinky

Sab, 24/12/2016 - 09:17

Strano, i krukki lo stavano cercando in Groenlandia o in Siberia, protetto da Putin!

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:17

cosa ha ringraziato se la colpa di tutto questo è degli italiani? Non sapete rispedire i delinquenti al loro paese do origine..

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:17

cosa ha ringraziato se la colpa di tutto questo è degli italiani? Non sapete rispedire i delinquenti al loro paese do origine...

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Sab, 24/12/2016 - 09:18

mi sembra che il Giornale sia il braccio destro del PD lodando questi politici italiani.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/12/2016 - 09:35

Non devono ringraziare l'Italia, perchè l'Italia l'ha lasciato libero di fuggire. Devono ringraziare due poliziotti eroi che hanno svolto il loro compito, pur sapendo di rischiare la vita. E' stata quasi una casualità.

apostata

Sab, 24/12/2016 - 10:21

La condizione per la quale andiamo vantandoci e siamo orgogliosi e ci diciamo: “come siamo bravi! anche la merkel ce lo ripete!” e la stesa magistralmente resa dal grande maccione nella scena dei dadi (youtube: “maccione dadi”).

Ritratto di matteo844

matteo844

Sab, 24/12/2016 - 10:53

Dopo che li bastoniamo sempre sui campi da calcio (tranne l'ultimo europeo) diamo una lezioncina ai tedeschi anche in tema di sicurezza.E per un popolo come il loro prendere lezioni dalla Little Italy non e' poco.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 24/12/2016 - 10:55

Potete anche censurare i miei commenti ma ormai i dubbi su questo ennesimo attentato sono sempre più diffusi. Nessuno abituato a pensare si beve l'ennesimo terrorista che dimentica i documenti e puntualmente viene ucciso perché non parli...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 24/12/2016 - 11:06

A prescindere da chi veramente è il mandante dell'attacco, il politicume servile europeo insiste nel promuovere l'invasione. Continua a condurci verso l'abisso

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Sab, 24/12/2016 - 11:13

E la taglia di 100.000 Euro, adesso chi l'incassa.."minister of foreign affairs" Alfano!! :-)))

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/12/2016 - 11:26

#Leonida55- 07:51 La retorica dell'antinazismo ha irrimediabilmente castrato l'efficienza tedesca in termini di ordine pubblico e controllo del territorio. Da noi ci ha pensato la celebrazione permanente dell'antifascismo e della resistenza.

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 24/12/2016 - 11:41

ANZICHE' RINGRAZIARE COMINCIATE A FARE UN PO' DI PULIZIA. LE BESTIE VANNO ESPULSE DALL'EUROPA, GLI ISLAMICI DEVONO ANDARE A CASA LOR A PREGARE. A NOI ITALIANI ED EUROPEI NON SERVONO ISLAMICI, ROM, NEGRI E CLANDESTINI VARI. NE ABBIAMO PIENI I CxxxxxxI DI TUTTA QUESTA SCHIFEZZA.

robylella

Sab, 24/12/2016 - 12:19

Merkel, braccino corto e nota spilorcia, vedi di consegnare la taglia che avete messo su quella bestia tunisina direttamente ai poliziotti che l'hanno fermato! E senza passaggi intermedi altrimenti da 100.000 diventeranno 1.000 o poco più! Un grazie non basta!

elpaso21

Sab, 24/12/2016 - 12:26

Nel paese dei CRucchi la sicurezza non funziona.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 24/12/2016 - 12:55

Orami con il complesso de lager questi si sono rincoglion del tutto. Imbevuti di garanzie, buonismo, politically correct sono diventati uno stato ridicolo.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 24/12/2016 - 13:39

LANZI MAURIZIO ...DOMENICO QUARANTA, SVEN LAU, BOBAN SEMEONOVIC: ti dicono niente questi nomi?

badboy93

Sab, 24/12/2016 - 15:26

povera germanistan, si sono ridotti a ringraziarci ahah.