E Potere al Popolo vuole l'amnistia se il reato è per la "lotta sociale"

Potere al Popolo, la lista in corsa per le elezioni del prossimo 4 marzo e guidata da Viola Carofalo, attivista di un centro sociale di Napoli, ha inserito nel suo programma la soluzione a tutti i problemi giudiziari degli antagonisti: l'amnistia per i reati legati alle lotte sociali, sindacali e ambientali e «la depenalizzazione di una serie di reati, ereditati dall'ordinamento fascista del Codice Rocco». E non è tutto. Una volta salvati i black bloc e i lanciatori di bombe carta, Potere al Popolo vuole schedare gli agenti che quelle bombe le ricevono, inserendo i codici identificativi sulle loro divise. Per risolvere l'emergenza casa invece l'idea è di dare ai sindaci la facoltà di requisire gli immobili sfitti in barba alla proprietà privata. Infine, abolendo l'articolo 5 della legge Lupi, il partito salva gli abusivi che si allacciano alle reti elettriche, idriche e del gas altrui. L'illegalità regna sovrana.

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Lun, 26/02/2018 - 01:43

Ma a che popolo si rivolgono questi, a quello degli ex ospedali psichiatrici?

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 26/02/2018 - 07:15

-6 all'Alba, maledetti delinquenti

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 26/02/2018 - 07:23

visi intelligenti ed intokkabili! lo decidono certi giudici e certi sindaci! chi li ha votati é ben tenuto a tenerseli!