E Verdini prevede: "Dopo questa intesa cadrà il governo"

La profezia di Denis Verdini

Roma - Il governo ha le ore contate. Un vaticinio tutt'altro che ottimista quello lanciato dal senatore Denis Verdini. Il leader di Ala-Scelta civica non ha dubbi che il primo e più immediato effetto dell'accordo sul nuovo sistema elettorale sarà la caduta dell'esecutivo guidato da Paolo Gentiloni. Il fatto che i grandi partiti si stiano accordando verso una sorta di modello tedesco dovrebbe senza meno far infuriare i piccoli partiti. Proprio come quello guidato dal senatore toscano. Questi, tuttavia, sa offrire il suo sorriso migliore a chi gli chiede cosa ne pensa del sistema tedesco proposto da Forza Italia. «Per principio saremmo per una legge di impianto maggioritario, ma ci adeguiamo alle situazioni». Insomma il senatore toscano sfoggia verso i cronisti che lo incalzano un sorriso tutt'altro che di circostanza. Lo incalzano anche per sapere cosa ne pensa del cosiddetto «nuovo Nazareno», il patto che legherebbe Renzi a Berlusconi proprio sul nuovo sistema elettorale. Lui che era stato se non l'ideatore almeno uno degli ispiratori più influenti del patto sancito nel gennaio di tre anni fa, resta convinto si tratti di una buona idea. «D'altronde - spiega - il proporzionale che si ispira al modello tedesco è un proporzionale che sancisce la vittoria di un governo di coalizione». Insomma un po' come la grosse Koalitione che proprio Verdini prefigurava tre anni addietro quando vedeva Berlusconi entrare negli uffici del Nazareno. «Certo questo sistema - aggiunge - ci penalizza. È inutile nascondersi dietro un dito: la soglia di sbarramento al cinque per cento finirebbe per essere una mannaia micidiale sia nei nostri confronti che in quelli degli altri piccoli partiti». E aggiunge che questo sbarramento così alto non è che un «maggioritario camuffato» visto che regala voti e parlamentari ai partiti maggiori. Alla fine, l'unica cosa sicura è che l'accordo Berlusconi-Renzi sancirebbe la fine del governo Gentiloni. «È un esecutivo già morto - commenta ironico Verdini - Certo spetta al capo dello Stato decidere se e quando sciogliere le Camere, ma un accordo oggi sulla riforma elettorale equivale a una futura e quasi immediata chiamata alle urne».

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 31/05/2017 - 08:41

Che il Governo cadrà ormai è cosa certa, ma per mano di chi cadrà e soprattutto come si giustificherà questa fine?

ectario

Mer, 31/05/2017 - 09:15

Sparisci, inutile individuo.

geronimo1

Mer, 31/05/2017 - 09:22

Ma questo e' ancora a piede libero???????? E fa previsioni come Otelma?????? E' veramente uno stranissimo paese........!!!!!!!!!!!!!!!!!!

schiacciarayban

Mer, 31/05/2017 - 10:07

Verdini, se andassi giù te staremmo tutti meglio! Che gente!

Albius50

Mer, 31/05/2017 - 13:51

Probabilmente penso anch'io che cadrà PER LA SEMPLICE RAGIONE che gli sciacquini della Merkel NON POTRANNO FARE NUOVE TASSE pena un non ritorno sugli scranni del PARLAMENTO, chiaramente parlo dei SINISTRI PD come Padoan, Del Rio perché i corpuscoli dovrebbero affondare col 5%

curatola

Mer, 31/05/2017 - 14:40

l'era delle minoranze interne ed esterne si combatte con le intese con gli oppositori moderati come al tempo delle correnti Dc e del Pc del compromesso storico.Matteo l'ha praticato sin dalle primarie.

unosolo

Mer, 31/05/2017 - 14:50

il governo se cade lo farà da solo , la paura dei sotto al 5% è quella di non riuscire a creare l'armata Brancaleaone per arrivare almeno al 5,1 % , a conti fatti dovrebbero accoppiarsi da ex di SX , di DX , e tutti quei cavoli di sottostimati usciti per incompetenza politica , si quella parte che vuole restare nelle camere a rastrellare benefici e diritti che fuori dai palazzi mai avrebbero ,

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 31/05/2017 - 15:16

"Dopo questa intesa cadrà il governo"! Certo che ci vuole una certa cultura per arrivare a queste conclusioni!

Tarantasio.1111

Mer, 31/05/2017 - 15:49

Il governo ha le ore contate. PAROLA DI UN TRADITORE

leopard73

Mer, 31/05/2017 - 15:58

SPERIAMO VERAMENTE CHE CADA ME SE LO DICE UN TRADITORE AVREI DEI DUBBI!!

cespugliando

Mer, 31/05/2017 - 16:01

Credo che si arriverà a fine legislatura. Una campagna elettorale in agosto è ridicola. Intanto la legge elettorale è da approvare ed ancora non si sa quando avverrà. Le ideologie dei partiti non esistono più. La moltitudine voterà, quindi, guardando ai programmi. Se ci sarà una coalizione? Ci sarà per giocoforza, tra chi? Non è semplice indovinare. Tutto dipende dal partito che riuscirà a prendere più voti. E questo è l'ignoto n.1. Tra i leader i nomi si conoscono, tranne quello del centrodestra che ancora non è stato partorito.Sarà Salvini? Non credo.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 31/05/2017 - 16:41

Alleluia alleluia ...... l'oracolo ha parlato!

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 01/06/2017 - 08:05

io sono convinto che questa legge sarà approvata per fine anno.