Ecco chi c'è (davvero) dietro alla svolta a sinistra del Movimento 5 stelle

Il retroscena sul ruolo di Augusto Rubei nella comunicazione dei pentastellati, che si "avvicinano" al Partito Democratico

"Noto troppi accoppiamenti tra il Pd e il M5s troppa sintonia". L'appunto (di accusa) di Matteo Salvini non è proprio sbagliato e non ha preso un abbaglio, anzi. Nelle ultime settimane, infatti, per risollevarsi nei sondaggi e dunque nei consensi tra i cittadini-elettori in vista delle Europee del 26 maggio, il Movimento 5 Stelle ha virato a sinistra.

Di Maio and co., esaurita la spinta "a centro-destra" per la presenza totalizzante del leader della Lega, che sta polarizzando a sé tutta la destra, si è così spostato su un terreno lasciato libero. Quello del centro-sinistra, dove il Partito Democratico continua ad arrancare e a non risintonizzarsi sulle stesse frequenze del suo popolo e di quello italiano.

Ma chi c’è dietro la svolta a sinistra del M5s? Un nome e un cognome, quello di Augusto Rubei. Il retroscena lo fa il Corriere della Sera (anche se noi ne avevano già parlato a marzo), secondo il quale c'è proprio lo zampino del giornalista professionista classe 1985, nonché portavoce del ministro della Difesa Elisabetta Trenta, dietro il cambio di rotta.

Rubei, di fatto, ha scalzato Rocco Casalino (ora concentrato solo su Palazzo Chigi, dov'è ufficio stampa del premier Conte), prendendo in mano le redini della comunicazione del Movimento 5 stelle, aprendo di fatto una fase nuova per il partito, in vista della tornata elettorale europea che sa di bivio, sia per la compagine pentastellata sia per la vita del governo.

Ma, attenzione: questo (finto) spostamento a sinistra è fatto di "ammiccamenti che hanno come scopo quello di punzecchiare la Lega, più che di allacciare rapporti con un Pd ancora odiato".

Secondo il quotidiano di via Solferino, inoltre, sarà Luigi Di Maio a chiudere la campagna elettorale in piazza della Bocca della Verità, a Roma, il 24 maggio: sul palco ci sarà lui, senza il cosiddetto garante Beppe Grillo

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 15/05/2019 - 13:03

opperbacco...non l'avrei mai detto :-) certo che se tutti sapevano che il M5S è di sinistra....

agosvac

Mer, 15/05/2019 - 13:18

In realtà dietro la svolta a sinistra dei 5 stelle non c'è nessuno. Molti, anzi moltissimi 5 stelle provengono dalle file della vecchia sinistra antagonista, quella del NO A TUTTO. Bisognerà vedere se quei grillini che con la sinistra non ci vogliono avere a che fare, hanno ancora la dignità di opporsi.

Ritratto di adl

adl

Mer, 15/05/2019 - 13:41

NE' di DESTRA nè di SINISTRA ma adesso, con svolta a SINISTRA !!!!!! Il Conte Mascetti, non il sior Conte Curricolino, avrebbe tratto le seguenti conclusioni: UNA SUPERCAZZOLA.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 15/05/2019 - 13:49

agosvac - 13:18 Più o meno è così. Resta da vedere quale anima prevarrà nei 5s. In fondo Salvini non ha detto una falsità, anche se - personalmente - non credo che Di Maio cambierà partner. Non potrebbe realizzare il resto del programma ed è per questo che Salvini stia sulle sue ed abbia frenato sulle riunioni dei cdm, al momento.

investigator13

Mer, 15/05/2019 - 13:51

ma quale svolta della sinistra. Il 5s è l'estrema sinistra generata dal Pc. Pl Pc riciclatosi in Ds abbiamo Rc. Il Ds riciclatosi in Pd abbiamo la Sel che ha generato il 5s. Quindi abbiamo solo il ritorno del figliol prodigo alla casa paterna. Certamente il Pd farà festa per il ritorno del figlio creduto ormai morto. Una volta però i due partiti insieme abbiamo il ritorno del Pc assente di correnti laterali.

Popi46

Mer, 15/05/2019 - 13:55

Guarda,bimbo,che a forza di svoltare a sn senza guardare la segnaletica, si va a sbattere...e di brutto! Ma poi, da bravi parassiti, metterete i danni a carico di tutti i guidatori onesti.....

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 15/05/2019 - 14:02

Il pseudo-governo Conte, ovvero l'accordo politico Di Maio - Salvini, é ormai prossimo alla fine, come dovrebbe apparire chiaro a chiunque abbia orecchie per sentire ed occhi per vedere. In concreto il problema sta nei "numeri" e quindi nella possibilità di rovesciare l'attuale governo, ormai politicamente "inattendibile" e nella sostanza incapace di governare. A parte lo stop all'invasione afro - islamica, il pseudo governo Conte non ha fatto nulla di concreto, salvo la buffonata del "Reddito di Cittadinanza", risultato nei fatti solo un imbroglio "acchiappa voti". Ora tutto é fermo in attesa delle "europee". Subito dopo, in base al risultato elettorale, si rifaranno i conti, ma già da allora Conte non conterà più niente. Logica vorrebbe subito nuove elezioni, ma ciò che conta sarà il Quirinale. A giugno si faranno i "conti", ma con un Conte che non conterà più nulla.

gabriel maria

Mer, 15/05/2019 - 14:15

punzecchiamenti?ma dai .......ormai i 5S sono fuori di testa....o forse no...hanno capito che gli italiani sono masochistici e quindi perché non prenderli per i fondelli???

maurizio-macold

Mer, 15/05/2019 - 14:16

Il M5S e' un partito trasversale e fra i suoi elettori ci sono persone di sinistra, centro e destra. E siccome la destra e' stata occupata da Salvini, Meloni e forse Berlusconi e' ovvio che il M5S rivolga le sue attenzioni al centro ed alla sinistra. E se davvero ci sara' un'alleanza fra M5S ed i partiti di centro-sinistra sara' la fine della destra italiana.

ex d.c.

Mer, 15/05/2019 - 14:53

E' sempre stato di SN. Le varie esternazioni sono servite solo come specchietto per le allodole digiune di politica

lappola

Mer, 15/05/2019 - 15:22

Hai visto Salvini che è arrivato chi cambia le carte in tavola? darà scacco matto? continua pure a farti prendere a frustate dai pezzenti del no, chi ne paga le spese siamo noi che avevamo riposto le speranze nella Lega. Ora sarà dura con loro e con la magistratura insieme che ci sparano addosso. Addio all'occasione d'oro. Ultimo atto: ritira la fiducia questa sera stessa, crisi e basta; se poi faranno il governo con pd aspetteremo quattro anni soli invece di cinque.

Popi46

Mer, 15/05/2019 - 15:31

@maurizio-macold: nulla da obiettare, il classico mercato delle vacche...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 15/05/2019 - 16:12

Il prossimo governo sarà di "salvezza nazionale" sponsorizzato da Mattarella. E vedremo chi si tirerà indietro.

maurizio-macold

Mer, 15/05/2019 - 16:37

Signor Popi46 (15:31), la politica e' l'arte della mediazione. Del resto come considera lei l'alleanza INNATURALE fra un partito di estrema destra come la Lega ed il M5S che si dichiara come partito democratico?

mozzafiato

Mer, 15/05/2019 - 17:41

MAURIZIO MACOLD (14,16) CARO KOMPAGNO, sino ad ora, non ne hai azzecata una che e'una ! La tua verve komunista, ti porta ad esporre ragionamenti talmente infantili da ridicolizzare quello della volpe di fronte all'uva ! In particola, a proposito della volpe e l'uva, mi fa scompisciare la tua conclusione (dove trionfa infantilismo del"se mio nonno non era morto... era vivo") "... SARA'LA FINE DELLA DESTRA ITALIANA ... evidentemente anche la matematica dei sondaggi, per te, resta una opinione vero ? Ma sognare non costa niente, vero kompagno Macold ?

maurizio-macold

Mer, 15/05/2019 - 18:22

Signor MOZZAFIATO (17:41), ad essere infantile e' la sua reazione isterica indegna di una persona adulta. Si calmi, si prenda una camomilla e magari anche del malox, faccia una buona cena e cosi' magari dopo sara' lei a sognare che il suo Salvini dal balcone di piazza Venezia dichiarera' guerra all'Europa (e forse anche all'Africa).

Giorgio Rubiu

Mer, 15/05/2019 - 18:25

maurizio-macold 14:16 - Al suo posto non sarei tanto sicuro che un'alleanza M5* e i partiti di centrosinistra rappresenterà inevitabilmente la fine della destra. Ci sono moltissimi elettori (anche del M5*) che non la vedrebbero di buon occhio e, al momento, essendo fortemente diminuito il fascino del "vaffa" grillino (e, di conseguenza, i consensi per il M5*) non credo che ci siano i numeri ei quali lei spera per poter annientare il centrodestra. Un'alleanza come quella prospettata da lei potrebbe non piacere a tutti i "grillini" ne a tutti quelli della sinistra, pertanto, invece che diventare una "grande coalizione" potrebbe risolversi in una piccola coalizione, ovvero un insuccesso.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mer, 15/05/2019 - 18:32

Ha virato nella direzione dei centri sociali da i cinque stalle provengono...

nipotedimubarakk

Mer, 15/05/2019 - 19:47

A me risulta che PD e Forza Italia sono alleati in Sicilia

rino34

Mer, 15/05/2019 - 21:04

sono solo degli opportunisti volti a trovre una sedia da scaldare...

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 15/05/2019 - 22:08

Il M5S ricalca le vicissitudini di F.I., quest'ultima, a destra, poteva contare sull'indubbio carisma di un leader che alla resa dei conti ha venduto molto fumo e prodotto poco arrosto. I 5S a sinistra hanno sostituito il leader carismatico con promesse assistenziali che poi si sono rivelate molto al di sotto degli attesi impegni. Gli uni e gli altri in deficit di fatti rispetto alle speranze suscitate. Urge, ora più che mai, una svolta radicale sia nella forma di governo che nella condizione di legiferare. Ogni riferimento ad una riforma in senso presidenziale, con premio di maggioranza al partito che ottiene più voti é ... assolutamente voluto !

Altoviti

Mer, 15/05/2019 - 22:23

Francia o Spagna pur ceh si magna,bel partito eh! Povera Italia c'è da chiedersi da dove spuntano fuori tutti questo diavoli covati nelle fmaiglia italiane e che ora tifano contro l'Italia e per lo starniero invasore. Vergogna a voi figli indegni d'Italia, portate il male nella vostra terra, nella nostra terra a noi che sialo rimasti i veri italiani.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 15/05/2019 - 22:43

maurizio-macold Mer, 15/05/2019 - 16:37...Altra occasione per rimanere zitto buttata alle ortiche...La Lega sarebbe un partito di estrema destra e i 5stalle un partito democratico, secondo lei? Mai pensato di cambiare occhiali o, in laternativa, mai pensato di farsi leggere i giornali da una persona paziente e che sappia leggere? E.A.

kobler

Mer, 15/05/2019 - 23:09

Se sarà accertato sarà uno dei prossimi a smammare! Il m5s deve rimanere libero da infiltrati e tentate alleanze. Però parlare di m5s con quel pd..... perché non ha parlato della batosta presa da pd alleato a fi? Vuole girare la frittata che ha bruciato? Famm o' piacere