Elezioni, il papà di Pizzarotti resta fuori dal consiglio comunale

A Castellarano (Reggio Emilia), Claudio Pizzarotti non ottiene abbastanza voti e resta fuori dal consiglio comunale

Brutte notizie per la famiglia Pizzarotti. Mentre il figlio Federico, sindaco di Parma, resta "sospeso" dal Movimento 5 Stelle per "questioni di trasparenza" dopo le notizie di un avviso di garazia per presunto abuso di ufficio, il papà Claudio Pizzarotti, non raccoglie abbastanza voti alle elezioni Comunali di ieri.

L'uomo, autotrasportatore in pensione di 67 anni, era candidato - anche lui col Movimento 5 Stelle - al consiglio comunale di Castellarano, in provincia di Reggio Emilia. Ma i 33 voti sui 1734 raccolti dal M5S non bastano: il candidato sindaco grillino, Stefano Salomoni, è arrivato solo terzo con il 24,67% e al movimento spettasolo solo due seggi, mentre Pizzarotti è arrivato quinto nella sua lista. Il Comune, poco più di 15mila abitanti e un'affluenza alle urne del 60%, dovrà tornare a votare il 19 giugno al ballottaggio tra Giorgio Zanni, candidato per il centrosinistra che ha raccolto il 44,99% dei voti, e Carlo Alberto Contini, candidato per il centrodestra che ha ottenuto il 30,35% delle preferenze.