A Emergency volano i coltelli. E Cecilia Strada viene silurata

Scontro intestino alla Ong. La figlia del fondatore non voleva accettare i soldi dei governi e delle grandi aziende private. Ma Emergency: "Normale dinamica di confronto interno"

Dal quartier generale di Emergency si affrettano a sminuire l'accaduto. Parlano di una decisione "maturata nell'ambito di una normale dinamica di confronto interno". E assicurano che è tutto teso a "cercare sempre l'assetto più adatto alla crescita dell'organizzazione, come avviene ogni giorno in ogni realtà associativa". Eppure, secondo l'Espresso, quello che si è consumato all'interno di una delle maggiori Ong italiane è stato un vero e proprio scontro. Il risultato è stato un clamoroso cambio al vertice. "Cecilia Strada, che ne era presidente dal 2009, è stata sfiduciata dal direttivo della Ong - si legge sul settimanale - e sostituita da Rossella Miccio, assistente di Gino Strada e fino a ieri occupata nell’ufficio umanitario".

L'associazione fondata da Strada ha inviato poche righe ai soci e ai volontari. Un comunicato scarno che non ha spiegato cosa sia successo realmente. Tanto che, appena è scoppiata la polemica, Cecilia Strada e Rossella Miccio si sono sentite in dovere di pubblicare un nuovo comunicato per smentire le ricostruzioni: "In seguito alle speculazioni che abbiamo letto sulla stampa, ci teniamo a sottolineare che la decisione dell’avvicendamento alla carica di Presidente del Consiglio Direttivo di Emergency è stata maturata nell’ambito di una normale dinamica di confronto interno". In realtà, secondo l'Espresso, lo scontro sarebbe tutto politico. I più "idealista", come li chiama il settimanale della famiglia De Benedetti, vorrebbero tornare alle origini predicando la "cultura di pace", denunciando "gli orrori delle guerre" e, soprattutto, prendendo le distanze "da qualsiasi governo e istituzione". Su un altro fronte chi vorrebbe trasformare Emergency in una Ong internazionale. Per fare questo passo deve andare avanti ad accettare "i soldi dei governi e delle grandi imprese, come Eni e Impregilo", che sembrerebbero "interessate a utilizzare il logo di Emergency per migliorare la propria reputazione".

Secondo l'Espresso, Cecilia Strada si sarebbe schierata contro qualsiasi collaborazione con governi e corporation private. Al suo fianco avrebbe avuto quasi tutti i volontari, ma non il direttivo. Dietro la bagarre sulla partecipazione (o meno) di Matteo Renzi alla partita del cuore di Firenze 2014, organizzata appunto da Emergency, ci sarebbe stato proprio questo braccio di ferro intestino. La Strada si era schierata contro la passerella dell'allora presidente del Consiglio e, quindi, capo di un governo che stava facendo la guerra in Afghanistan. Alla fine Renzi non era andato. Ma quella rottura aveva scatenato polemiche interne a non finire.

Sullo sfondo di questo durissimo scontro, sempre secondo l'Espresso, ci sarebbe anche l'erediterà della stessa Emergency. "Alcuni dirigenti temevano che con il consolidamento di Cecilia alla guida dell'associazione i loro ruoli venissero messi in discussione - si legge sul settimanale - di qui il siluramento della Strada".

Commenti

Fjr

Lun, 10/07/2017 - 18:52

Ma di quali governi stiamo parlando,chiedetevi chi foraggia le ONG

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 10/07/2017 - 18:55

seee.... normale dinamica interna! ahahaha ma che siete pure stupidi? a parte il fatto che faccia schifo il PD, ma cecilia ha avuto almeno il buon senso di non pesare sulle casse dei contribuenti italiani! :-) questo fa di lei una persona con un briciolo di cervello! gli altri invece ci ricamano sopra, come buzzi e carminati!

VittorioMar

Lun, 10/07/2017 - 19:00

...CHE AFFARI DI FAMIGGHIA SONO AH!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 10/07/2017 - 19:08

Normale scontro tra bande. La divisione del bottino scatena sempre risse e può accadere che ci si accoltelli. Nulla di strano che la spartizione della torta, che dal 2014 grazie al Renzi si è fatta cospicua, scateni lotte feroci. E' infatti noto che, come dice l'esponente PD Buzzi : "con i migranti si guadagna più che con la droga".

tofani.graziano

Lun, 10/07/2017 - 19:17

E' solo una questione di soldi,tanti soldi.Per questi finti buonisti e terzomondisti di sinistra, le guerre, la fame e le malattie sono solo occasioni di lucro ed ecco spiegata la lotta interna per il controllo di tutto questo.Il resto è solo ipocrisia

shamouk

Lun, 10/07/2017 - 19:17

Alla fine si dimostra che i professionisti del volontariato esistono eccome. Nessuno di questi vuole che la loro ragione d'essere finisca altrimenti una roba che si chiama Emergency avrebbe dovuto chiudere non appena l'emergenza era stata risolta. No, devono continuare. Così servono profughi perché se non cosa facciamo fare alle ONG, questi di Emergency devono andare in ogni posto dove ci sia guerra per giocare a fare gli eroi. Hanno rotto. E comunque in questo specifico caso supporto la Strada.

Silvio B Parodi

Lun, 10/07/2017 - 19:27

sempre questione di soldi, altro che scopo umanitario!!! SPARITE LADRI,

swiller

Lun, 10/07/2017 - 19:31

ONG organizzazioni criminali delinquenti ladri truffatori.

oracolodidelfo

Lun, 10/07/2017 - 19:33

Si ricordi chi ha voluto silurare la Strada che di "siluro" si ferisce e di "siluro" si perisce! Di fronte a certi avvenimenti sono portata a pensare che Satana sia un'apprendista....

Paolo Berlinghieri

Lun, 10/07/2017 - 19:37

ora vediamo chi si riempirà la bocca di bestialità da sparare addosso ad emergency, dai cattivoni fatevi avanti

nunavut

Lun, 10/07/2017 - 19:38

Voilà la vérité!! o accetti il denaro di ditte che sfruttano oppure rimani idealista come la figlia di Strada.Arrivo alla conclusione che quando c'é di mezzo il denaro(lo sterco del diavolo) tutti si piegano a 90°. un applauso alla Cecilia pure se non condivido sempre le azioni(sotto,sotto politiche)intraprese dalla loro (sua)ong.

dot-benito

Lun, 10/07/2017 - 19:40

brava lei serpente lui

Cheyenne

Lun, 10/07/2017 - 19:40

personaggi squallidi lei e suo padre

sesterzio

Lun, 10/07/2017 - 19:44

Sai che perdita.Cambia il cuoco e la scodella ma la zuppa sarà sempre quella.

Trinky

Lun, 10/07/2017 - 19:49

Non ho mai simpatizzato per la famiglia Strada ma tutto questo fa capire che sono diventate le organizzazzioni cosiddette umanitarie.......una macchina per procurare soldi alle proprie tasche!

Italianoinpanama

Lun, 10/07/2017 - 20:04

macchisenefrega

ammazzalupi

Lun, 10/07/2017 - 20:16

Ho sempre sostenuto che queste "pseudo-associazioni-umanitarie" sono soltanto lobby di potere. E i fatti lo dimostrano. Affanc@ulo!!!

paolonardi

Lun, 10/07/2017 - 20:25

Un'organizzazione comunista che si muove secondo la consueta routine stalinista: chi non e' daccordo col capo viene defenestrato in nome della centralita' democratica. Che strano la stessa del contadino di Rignano: io sono il massimo tutti gli altri sono m...a.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 10/07/2017 - 20:26

Eni e Impregilo interessate a utilizzare il luogo di Emergency per migliorare la propria reputazione? ... Devono essere completamente marce questa Eni e questa Impregilo.

manfredog

Lun, 10/07/2017 - 20:32

I moralmente superiori si stanno scannando per i soldi, ma per loro questo è 'normale dinamica di confronto interno'; probabilmente sono..'diversamente dinamici internamente'. ..mah, 'so molto bene quanto possano essere malvagi i ricchi, ma so ancor più bene quanto sono malvagi i poveri, soprattutto quando diventano ricchi' (o diversamente ricchi), lo sono di più, molto di più. mg.

antonmessina

Lun, 10/07/2017 - 20:56

tutta gentaglia piena di soldi che si spaccia per volontari . Quanto guadagnano ? bello fare i comunisti con il portafoglio strapieno e figli di papà!

Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 10/07/2017 - 21:05

Siamo una grande famiglia allargata diceva la fanciulla... si ma di serpenti

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 10/07/2017 - 21:10

Normale dinamica di ladri schiavisti che si spartiscono i dindi piuttosto. Stavolta hanno trovato una un po' meglio.

elio2

Lun, 10/07/2017 - 21:12

Strano, chi i comunisti facciano casino per i soldi, dove è finita la solidarietà? Forse l'organizzazione non è proprio Ong come ci hanno sempre fatto credere, ma si regge sul business.

Juniovalerio

Lun, 10/07/2017 - 22:20

comunisti con il portafoglio... pieno di nostri quattrini!

Una-mattina-mi-...

Lun, 10/07/2017 - 22:56

C'E' GENTE CHE BASTA GUARDARLA IN FACCIA PER CAPIRE DI CHE PASTA E'

ammazzalupi

Lun, 10/07/2017 - 23:04

Salvatori del mondo...??? Non esageriamo! Soltanto dei paraculi...

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 11/07/2017 - 07:31

Quando i comunisti se le suonano fra loro, il loro mantra è: "Normale dinamica di confronto interno". E giù botte!

lavieenrose

Mar, 11/07/2017 - 08:27

ma santo cielo c'è ancora qualcuno che crede nelle ong? In tempi non sospetti ho aderito a medici senza frontiere e per anni l'ho supportat sia economicamente sia con partecipazioni dirette perchè emergency mi ha sempre fatto pensare a qualche cosa di non chiaro. Da tre anni ho lasciato schifato anche medici senza frontiere: comodo fare i passeurs pure pagati, poi altro che apolitici, tra un pò queste ong suonano come richiamo ai profughi l'internazionale o la cney money dell'opera da tre soldi

michele lascaro

Mar, 11/07/2017 - 09:02

Emergency vive una tipica fase di Emergency, normale tran-tran del sinistrume

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 11/07/2017 - 09:27

E' solo questione di money, mica di "altruismo peloso"!

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 11/07/2017 - 10:10

Possibile che tutto si tramanda da padre in figlio per giunta in tutti i settori.Regards

giovanni951

Mar, 11/07/2017 - 10:56

le ong TUTTE andrebbero messe fiorilegge.....é risaputo che agiscono per conto di potentati economici che non stanmo certo in italia.

Ritratto di bgtony

bgtony

Mar, 11/07/2017 - 11:18

O.N.G. Organizzazione X Nuovi Guadagni

tormalinaner

Mar, 11/07/2017 - 12:06

A sinistra contano solo i soldi e anche a Strada piace contarli e spenderli se non per motivi personali sicuramente ideologici. Sono partiti politici mascherati che vogliono dominarci con le loro ideologie terzomondiste e LGBT.

Userlaser

Mar, 11/07/2017 - 12:34

Ma perché questa gente non si cerca un lavoro serio?

agosvac

Mar, 11/07/2017 - 13:44

Tutte le ong manovrano enormi quantità di denaro in parte minima arrivate da Governi in massima parte arrivati da "signori della guerra" tipo soros e chi lo finanzia. Ormai lo scopo principale, ammesso che ne avessero uno, è passato in secondo luogo. "business is business". Di fronte a tanti bei soldini, da distribuire tra chi ne fa parte, gli scopi iniziali non esistono più. Più soldi ci sono in giro, più le ong diventano una specie di associazioni a delinquere finalizzate al maggior profitto col minimo sforzo!!!!! Per dirne una, portare i migranti fasulli, tra cui si nascondono un gran numero di potenziali terroristi,in Italia costa poco in termini di fatica ma rende moltissimi bei soldini!!!

billyserrano

Mar, 11/07/2017 - 15:24

Anche nelle ONG quando si tratta di soldi la lotta si fa dura.