Equitalia chiude i battenti ma arrivano 100mila avvisi

Al via oggi la nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione. Piovono subito «letterine». Più facile pignorare i conti

Roma Da oggi Equitalia non esiste più: si è trasformata in Agenzia delle Entrate - Riscossione. Ma non per questo i contribuenti hanno smesso di soffrire tra cartelle, ganasce, rateazioni e rimborsi. Le vessazioni del fisco rimarranno anche se sotto una nuova insegna: quella delle Entrate.

«Era una promessa, è diventata realtà», s'è vantato ieri Matteo Renzi che aveva ideato il progetto con il decreto fiscale di fine 2016. Forse farebbe meglio a fare finta di nulla perché da oggi il «Grande Fratello» fiscale diventa onnipervasivo. Che cosa cambia, infatti? Diventando un braccio operativo delle Entrate, che è l'ente titolato ad emettere gli avvisi di pagamento, il fisco può mettere subito le mani nei conti correnti dei debitori e procedere al pignoramento se la pendenza non viene saldata entro 60 giorni.

Fintantoché è esistita Equitalia, che si occupava della consegna delle cartelle esattoriali e dei relativi incassi, era necessario aspettare che le Entrate fornissero tutti i dati prima che si potesse avviare una procedura esecutiva. Da oggi in poi, invece, questo passo viene saltato e quindi sarà meglio pagare quanto viene richiesto per evitare eventuali «blocchi». Ovviamente resta sempre la possibilità di presentare un ricorso in commissione tributaria, ma - con questa spada di Damocle sulla testa - è bene pensarci due volte prima di seguire la lunga via giudiziaria. Il governo ha spiegato che l'accorpamento dovrebbe migliorare l'efficienza della riscossione (che rappresenta meno di un decimo rispetto alla stima dell'evasione annua). I pignoramenti, si fa sapere, saranno mirati, evitando di bloccare tutti i conti di chi non ha pagato ma solo quelli necessari. Visto il passato, è difficile crederci.

Senza contare che l'unificazione dei due enti comporta l'immediata accessibilità ai funzionari dell'immenso database del Sid, il sistema di interscambio dati che contiene non solo e posizioni bancarie del contribuente, ma anche i suoi rapporti presso l'Inps, l'Inail, la Motorizzazione civile (l'ex Pra) e quant'altro. Una prima avvisagli si è avuta con l'invio di oltre 100mila lettere da parte dell'Agenzia delle Entrate a tutti i contribuenti per i quali le dichiarazioni 2014 sui redditi del 2013 presentino anomalie. In pratica, l'onesto cittadino farà bene ad aumentare la propria autotassazione.

Questo cambiamento, tuttavia, sarà meno rapido di quello che il governo Gentiloni (e Renzi) spererebbero. In primo luogo, la Corte dei conti non ha ratificato la nomina del nuovo direttore generale delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, (ex capo di Equitalia) evidenziando un'incompatibilità tra le due cariche secondo il dettato della legge Severino. In attesa che il ministero dell'Economia fornisca chiarimenti, è probabile che l'interim venga affidato al direttore dell'Accertamento, Aldo Polito. In seconda battuta, c'è da registrare il ricorso al Consiglio di Stato (che sarà esaminato il prossimo 27 luglio) presentato dai dipendenti di Equitalia che passeranno da una società privata (sebbene con soci pubblici) alla Pa, essendo le Entrate una divisione del ministero dell'Economia.

La nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione si è presentata ieri con una novità: sarà introdotto negli oltre 200 uffici un salvafila digitale cui, dopo l'estate, seguirà un'App per prenotare il turno come alle Poste. Il contribuente sarà riconosciuto allo sportello tramite tessera sanitaria. Poi, dovrà solo implorare clemenza.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 01/07/2017 - 09:19

la sinistra non riuncia proprio a rastrellare i soldi dai contribuenti che, per una infima sciocchezza, rischiano troppo!!!

antonpaco

Sab, 01/07/2017 - 09:53

mortimermouse, cosa intendi per rastrellare i soldi dei contribuenti? Le tasse si pagano e basta. Il sottoscritto non ha mai ricevuto una cartella di pagamento in quanto ha sempre pagato tutto.

molesyo

Sab, 01/07/2017 - 10:38

E bravo antonpaco,cittadino ligio al suo dovere,che molto probabilmente non è un imprenditore se nò avrebbe una opinione tutta diversa e chissà se prova pietà per chi si è suicidato per le cartelle di Equitalia o si è visto pignorare la casa semplicemente perchè non aveva soldi,per pagare tasse o multe sproporzionate o del tutto ingiuste e inaspettate

Ernestinho

Sab, 01/07/2017 - 11:22

X "antonpaco" Sei fortunato. Io invece l'ho ricevuta per un "errore grossolano" dell'Agenzia delle Entrate!

tRHC

Sab, 01/07/2017 - 11:52

antonpaco: Vomitevole!!!!

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 01/07/2017 - 12:00

antonpaco, c'e' anche gente che non ce la fa a pagare , pirla.

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 01/07/2017 - 12:03

antonpaco, come ha detto molesyo sarai un operaio o un dipendente e che non si e' mai trovato a dover pagare tasse esose o multe senza senso sproporzionate e inappellabili, altrimenti non faresti questi discorsi a bischero.

Ritratto di RENZI

RENZI

Sab, 01/07/2017 - 12:09

antonpaco ci descriva brevemente il suo reddito mensile , forse non ha capito che qui la gente sta morendo di fame , altro che pagare tasse

Ritratto di RENZI

RENZI

Sab, 01/07/2017 - 12:12

Gli unici che pagano le tasse in italia sono i dipendenti statali fedeli eletti rossi perché li trattengono alla fonte , ma a questa fonte i soldi da dove vengono presi ?

aredo

Sab, 01/07/2017 - 12:44

Piena dittatura comunista. Forze dell'ordine una massa di corrotti criminali... in Germania è venuto fuori che fanno orge e festini a base di droga, in Italia pure che credete? Magistrati e giudici braccio armato della sinistra=mafia. Hanno cambiato nome ad Equitalia ed hanno aumentato i poteri annullando ogni forma di democrazia.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 01/07/2017 - 13:08

Morto un Papa, se ne fa un altro. Conoscendo quei delinquenti che governano il paese,"""CON LE STESSA DIRETTIVA, LO STESSO PERSONALE E CON LO STESSO FINE, TROVERANNO UN ALTRO NOME PER UN ENTE CHE FREGHI LA POPOLAZIONE NEL PIÙ BASTARDO DEI MODI, COME È LORO ABITUDINE"""!!!

tRHC

Sab, 01/07/2017 - 14:42

Questo cambiamento fa il paio col cambiamento dei finanziamenti ai partiti ...ricordate?Sono stati cancellati si,ma sostituiti sotto le mentite spoglie del rimborso elettorale ...decisamente piu' oneroso,meno controllabile e piu' truffaldino...sono le pensate dei politici nostrani ...nessuno escluso!!!!

antipifferaio

Sab, 01/07/2017 - 14:52

A questo punto rivedo le previsioni per le politiche...il Pd sarà sotto il 10%...che dire al 7-8% ce la fa?...In ogni caso il governo è nemico degli Italiani, questo è quanto.