Ecco il racconto choc della tassista violentata: "Era un animale"

"Mi ha dato un pugno, ha iniziato a tastarmi ovunque sul seno. Poi è sceso ai jeans..."

"Era un animale, cattivo e violento, aveva un tono della voce crudele. Con veemenza ha mollato i miei capelli, ha abbassato completamente il sedile e mi ha sferrato un pugno con la mano sinistra, poi mi ha ripreso per i capelli. L’altra mano me l’ha infilata nella maglietta e ha iniziato a tastarmi ovunque sul seno. Poi è sceso ai jeans...". Questo è il racconto fatto al Corriere dalla tassista romana violentata verso le 6 del mattino in una periferia della Capitale da un uomo che aveva alle spalle già altre denunce per reati di questo tipo.

Lo strupratore l'ha palpata e piacchiata più volte. "Avendo già ricevuto un pugno - ha detto la donna - e non riuscendo a divincolarmi dalla sua presa mi sono sentita senza scampo...Lui era già vicino a me e dalla sua posizione mi sovrastava, il suo bacino era all’altezza del mio viso, ho fatto quello che mi chiedeva, gli ho praticato un rapporto orale".

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Mer, 20/05/2015 - 17:51

Un bel morso noo!!