Esplosioni nella sede Rai, interrotto il Tg1. "Solo un black out"

Roma - La Rete come al solito l'ha buttata sul ridere. Ma per i telespettatori Rai il black out improvviso delle trasmissioni avvenuto all'ora del Tg1 è stato un evento decisamente impressionante. Anche perché su internet si è subito diffusa la notizia che poco prima che saltasse all'unisono il segnale di tutte e tre le reti generaliste dell'emittente di Stato, nel centro di produzione di Saxa Rubra si erano avvertite tre forti esplosioni. Quanto basta ai più complottisti per evocare scenari da colpo di Stato.

Per fortuna si è trattato di tutt'altro. Ma la vicenda non è comunque da trascurare. Il segnale di Raiuno, Raidue e Raitre è rimasto instabile ed è saltato a più riprese per parecchi, interminabili minuti. Raiuno è stata l'ultima a tornare visibile. La tv di Stato dopo le 21 ha emesso un comunicato molto minimal, con le spiegazioni ridotte al minimo: «Per un grave e imprevedibile guasto tecnico che si è verificato questa sera con l'esplosione di tre batterie dalla centrale elettrica di Saxa Rubra, è saltato più volte il segnale di Rai1, Rai2, Ra3. Sono in corso le verifiche per accertare cause e responsabilità. La Rai si scusa con tutti i suoi telespettatori per il disservizio».

Già, i responsabili. I guasti capitano, ma quello di ieri, avvenuto in prima serata e senza che scattassero linee elettriche alternative ha il sapore di un inciampo davvero grave, specie considerando che è avvenuto in prima serata. Il guasto ha colpito i pannelli del centro di produzione, un nodo nevralgico per il funzionamento dell'intera Tv di Stato.

La palla rimbalza anche sulla compagna elettrica di Roma, l'Acea, che ha annunciato di aver a propria volta avviato verifiche sulle cause del blackout che si sarebbe allargato alla zona di Saxa Rubra. C'è dunque anche la possibilità di un altro disservizio tutto romano, come quelli cui la città si è tristemente abituata, sui bus, la spazzatura, il verde pubblico.

Sui social network sono partite le consuete ironie. A dare la notizia è stata la giornalista del Tg2 Manuela Moreno che ha scritto su Twitter: «Siamo in #blackout #rai». Tanti i comment, come ad esempio: «Canali Rai totalmente neri a Roma... che èsuccesso??», ma anche ironici tipo «#Rai chi è lo stagista che è inciampato sulla multipla vicino al tavolo e ha spento tutto?». Da ridere anche l'hashtag #Raidown.