Espulso un marocchino che incitava alle stragi

Inneggiava a Salah Abdeslma il marocchino 35enne espulso dall'Italia che reclutava aspiranti terroristi

Si spacciava per imam ma il suo vero scopo era quello di trovare aspiranti terroristi in Italia. Si tratta di un marocchino di 35 anni che abitava nel piccolo comune di Fara Filiorun Petri, in provincia di Chieti, dove incitava alla Jihad, alle stragi di Parigi e Bruxelles e al super terrorista Salah Abdeslma. La polizia di Chieti, che lo controllava da circa tre mesi, lo ha arrestato e condotto a Fiumicino per il rimpatrio dopo che il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha emesso il decreto di espulsione.

I suoi spostamenti, le sue telefonate, sono stati registrati e ora fanno parte di un fascicolo coperto da segreto di Stato poiché, probabilmente, contiene nomi di altri sospettati con cui il nordafricano era in contatto. L’inchiesta parte da una denuncia presentata all’ufficio immigrazioni della questura di Chieti sul permesso di soggiorno scaduto al marocchino 35enne. Nonostante il permesso di soggiorno (concesso per motivi di salute) fosse scaduto, l’uomo ha continuato a lavorare come clandestino fino a quando una sua parente lo ha denunciato perché si sarebbe sentita minacciata. È così che la polizia ha scoperto l’esistenza di un secondo permesso di soggiorno, intestato a un tunisino, con evidenti «anomalie», come viene descritto sul decreto di espulsione.

Commenti
Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 25/03/2016 - 17:36

Mah, mi chiedo se l'espulsione sia il provvedimento migliore per chi fa terrorismo o propaganda terrorista. Il rischio è che questi, in qualche modo, rientrino in Italia e continuino le loro attività. Forse ci vorrebbero leggi speciali per consentire di tenere in galera questi signori per un numero congruo di anni, levandoli dalla circolazione.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Ven, 25/03/2016 - 18:36

Aspettate che vada su la destra,poi vedrete quanti ne buttano fuori.

piertrim

Ven, 25/03/2016 - 19:48

Solo espulso??? Mi sembra troppo comodo per il marocchino.

pinosan

Ven, 25/03/2016 - 21:20

Sono pienamente in accordo con liberopensiero.I terroristi vanno ,messi in galera e si devono buttare le chiavi.Questo,tra poco,ritornerà in Italia più delinquente di prima.

opinione-critica

Ven, 25/03/2016 - 23:05

Non si è capito che questi personaggi sono dei missionari islamici mascherati sotto le sembianze di profughi, richiedenti asilo ecc..

autorotisserie@...

Sab, 26/03/2016 - 08:55

solo epulsoooooooooo??????????la corda no???

routier

Dom, 27/03/2016 - 08:54

Espulso? Visti i numerosi pregressi analoghi, tra pochi giorni sarà di nuovo in Italia. Con tanti saluti al risibile decreto di espulsione, il quale (decreto) se fosse redatto su carta igienica sarebbe forse più utile.