"Etruria, 4.500 risparmiatori hanno perso i soldi"

Sono oltre 4.500 i risparmiatori che hanno perso i loro investimenti nel calderone del salvataggio di Banca Etruria. Ma non tutti potranno sperare nel rimborso del fondo di solidarietà stanziato dal governo, intenzionato a risarcire solo una piccola parte di obbligazionisti, quelli più esposti con il patrimonio e che verosimilmente sono stati truffati nella vendita di titoli.

Sono i cosiddetti «casi limite» che nell'istituto aretino, avverte il presidente delle quattro nuove banche Roberto Nicastro, ammontano a circa 680 posizioni. Si tratta di titolari di obbligazioni e azioni che con il fallimento ci hanno rimesso «oltre il 50 per cento del proprio patrimonio», per un totale di 17 milioni di euro. Cifra che, avverte il numero uno delle quattro «good bank», «dovrebbe rientrare pienamente nei 100 milioni predisposti dal fondo governativo». Niente da fare per gli altri mille obbligazionisti di Etruria che in quanto a perdite stanno in «una fascia di mezzo» e i 3mila che «hanno perduto tra l'uno e il 29 per cento». D'altronde la nuova banca, precisa Nicastro, «può agire solo in questa direzione», ovvero snellendo l'operazione risarcimenti «con una task force impegnata a lavorare velocemente per preparare tutte le carte necessarie a facilitare il lavoro del liquidatore della vecchia Banca Etruria, in base al fondo del governo».

Annunci
Commenti

magnum357

Gio, 31/12/2015 - 15:28

Governo truffaldino !!!!!!!!!!!! Bankitalia sapeva delle irregolarità contabili dal 2009 !!!!! VERGOGNA RENXIE

Blueray

Gio, 31/12/2015 - 17:41

Risarcendo 680 persone su 4500 si commette un'ingiustizia e si premiano i più fessi o più fedeli alla banca a seconda dei punti di vista. Se non si voleva dare a ciascun truffato 100 mln diviso 4500, almeno si poteva prevedere un meccanismo compensatorio di tipo ponderale che privilegiasse i più danneggiati senza lasciare del tutto a secco gli altri! Ma si sa la sx ha una visione tutta sua della distribuzione dei benefici di Stato, perché tale deve intendersi il fondo di solidarietà.

curatola

Ven, 01/01/2016 - 12:08

ci sono gli indici di solidità di una banca.ma sono poco noti e meno pubblicizzati e non sempre verificati dallo Stato. Chi investe spesso non ha competenza o peferisce fidarsi. da oggi il rischio banca si somma a quello del titolo . Meglio ivestire sul proprio lavoro o dei propri figli o sulle esperienze utili dei nipoti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 02/01/2016 - 19:00

PD mon amour...