Etruria, scontro sui testimoni Ghizzoni fa tremare la Boschi

Casini prende tempo sull'audizione dell'ex ad Unicredit per le presunte pressioni dell'ex ministro. Si decide oggi

Dopo l'audizione non propriamente esauriente del procuratore di Arezzo Roberto Rossi, i fari della politica sono puntati sulle prossime mosse della Commissione d'inchiesta sulle banche, in attesa dell'appuntamento decisivo del prossimo 15 dicembre quando sarà audito il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. Il calendario definitivo doveva essere stabilito ieri, ma in serata la decisione dell'Ufficio di presidenza è stata rinviata ad oggi. Per ora è certo che verrà sentito l'ex ministro dell'Economia Vittorio Grilli e i vertici di Deutsche bank.

Per tutta la giornata i vari gruppi si sono scontrati sulle rispettive richieste. Pressante il martellamento dei Cinque Stelle per ascoltare l'ex ad di Unicredit Federico Ghizzoni e anche il presidente della Bce Mario Draghi. Anche se nei giorni scorsi il vicepresidente della Commissione Banche, Mauro Maria Marino, ha anticipato che queste audizioni non sono necessarie. E anche il presidente Pier Ferdinando Casini ha annunciato di non voler convocare Draghi, avendo già a disposizione tutti gli atti su Monte Paschi di Siena, durante gli anni in cui era governatore della Banca d'Italia. Oggi dunque si saprà se verrà sentito Ghizzoni, un personaggio chiave, soprattutto dopo essere stato tirato in ballo nel libro di Ferruccio de Bortoli come oggetto di pressioni da parte dell'allora ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, affinché si interessasse di Banca Etruria, il cui vicepresidente era proprio suo padre Pier Luigi. Tanto che la tardiva iniziativa dell'ex ministra di chiedere i danni all'ex direttore del Corriere della Sera è stata letta da qualcuno come un segnale di intimidazione. I pentastellati considerano «fondamentale» la sua audizione, soprattutto alla luce dell'atto di accusa nei confronti del sistema bancario lanciato da Ghizzoni nel libro dell'ex direttore del Sole 24 ore, Roberto Napoletano, in cui sostiene che le banche hanno venduto prodotti rischiosi pur consapevoli dei pericoli che correvano i risparmiatori. Decisiva, secondo i Cinque Stelle, può essere anche la testimonianza di Draghi, al quale vorrebbero chiedere «perché ha autorizzato l'acquisto di Antonveneta causando con quell'operazione la crisi di Mps». Ieri, nel corso di un sit-in organizzato davanti Palazzo San Macuto durante l'ufficio di presidenza della Commissione banche, Alessandro Di Battista ha chiesto le dimissioni della Boschi e ribadito la necessità di audire Ghizzoni, per poi attaccare Casini, definito «fiancheggiatore di Renzi».

Per il Pd la questione banche si fa sempre più scottante ed è difficile capire come Matteo Renzi pensi di affrontarla senza ulteriori scosse. Per il momento l'ennesimo azzardo del leader Pd, che dopo l'assist del procuratore Rossi in Commissione ha tentato di rovesciare su Bankitalia la responsabilità del crac di Banca Etruria, gli si sta rivoltando contro. Voleva cercare di ridimensionare la vicenda, invece attaccando prima di essere attaccato, come aveva già fatto provando a fare fuori il governatore Ignazio Visco, l'ha fatta diventare sempre più centrale. Ora, nel bel mezzo della bufera, Renzi finge di non seguirne gli sviluppi: «Siamo totalmente impegnati nella campagna di ascolto nel cuore del nostro Paese ci occupiamo dei problemi reali delle persone e le polemiche le lasciamo a chi vive di quello». Ma è chiaro che l'affaire banche non solo non renderà possibile quel finale ordinato di legislatura auspicato dal presidente Sergio Mattarella, ma diventerà la sfida delle prossime elezioni.

Commenti

Giocat

Mer, 06/12/2017 - 08:45

ben gli sta comunisti infami pensavano di essere i padroni d'Italia e fare i loro porci comodi ora siamo alla resa dei conti speriamo che il popolo se lo ricordi alle urne

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 06/12/2017 - 09:01

cosa decide oggi casini;il prezzo del silenzio ? vi rendete conto chi dovrà stabilire la verità(che mai sapremo)secondo me è arrivata l'ora che noi cittadini facciamo un poco di rumore.

Accademico

Mer, 06/12/2017 - 09:03

Il cerchio si stringe. Ghizzoni parlerà.

g-perri

Mer, 06/12/2017 - 09:04

La richiesta di risarcimento presentata da Boschi è finalizzata ad evitare l'audizione di Ghizzoni presso la Commissione (perchè il risultato sarebbe immediatamente comunicato all'opinione pubblica, cosa che Renzi e Boschi non vogliono). Casini farà di tutto per sostenere che ascoltare Ghizzoni in commissione significherebbe fare uno sgarbo alla magistratura ordinaria, già chiamata ad occuparsi della vicenda (ovviamente dopo le elezioni). Infatti, se Ghizzoni venisse sentito dalla Commissione, poi la magistratura ordinaria dovrebbe semplicemente procedere all'acquisizione del relativo verbale e tenerne conto.

leopard73

Mer, 06/12/2017 - 09:06

A CASA TUTTI QUESTI MASCALZON!! SI SONO MESSI IN POLITICA SOLO PER GLI AFFARI PROPRI.? IL MOTTO SOLO RUBARE.

27Adriano

Mer, 06/12/2017 - 09:07

la "cosa" si fa pesante. Spero che non venga suicidato qualcuno che potrebbe sapere.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 06/12/2017 - 09:18

Anche non volendo pensar male ci riescono benissimo a indurti a farlo. Casini dovrebbe spiegare come può a priori stabilire che non sia necessario ascoltare un elemento come Ghizzoni o altri, semmai si potrà dire dopo se non è servito a nulla per la commissione. Queste manovre, nemmeno tanto celate, stanno alzando ancora di più l'attenzione e non ho dubbi che un personaggio come Boschi non potesse non sapere di certe operazioni. O dichiara di essere un pupazzo e quindi perlomeno restituisca i compensi o invece è connivente.

19gig50

Mer, 06/12/2017 - 09:24

Uno mente, uno prende tempo, uno tenta di insabbiare, uno minaccia... branco di mascalzoni.

gianpiz47

Mer, 06/12/2017 - 09:28

Anche le persone fregate da Banca Etruria si occupano dei problemi reali, moooooolto reali.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 06/12/2017 - 09:37

..."per poi attaccare Casini, definito «fiancheggiatore di Renzi».... Per una volta mi dichiaro d'accordo con Di Battista e gli auguro di non diventgare anche lui politico di lungo corso come il casini perché a quel punto la poltrona pare conti più di qualsiasi altra cosa, coscienza e dignità comprese!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 06/12/2017 - 09:41

Mi sembra strano, infatti, che Ghizzoni non sia ancora stato ascoltato. Dove sta il problema nel fargli qualche domanda? Ah, già la politica ad arte e per inconfessabili ragioni complica le cose semplici.

Happy1937

Mer, 06/12/2017 - 09:52

Una mancata audizione di Ghizzoni, oltreché scandalosa, sarebbe una prova della parzialità della maggioranza della Commissione. Spero che non accada.

sbrigati

Mer, 06/12/2017 - 10:00

Come in tutti i campi, cane non mangia cane ( a meno ché non sia costretto)

moichiodi

Mer, 06/12/2017 - 10:02

"Per le presunte".....Ma intanto il giornale sgancia.....tecnica sovietica.

flip

Mer, 06/12/2017 - 10:38

i komunisti cercano di arrampicarsi sui vetri e non ci riescono. rimane comunque il fatto che hannoDERUBATO

Marcello.508

Mer, 06/12/2017 - 10:49

Pierferdiiiiii.. Tutto ma non convocare Ghizzoni! Chi potrebbe dire ste cose? .. ehehehehe ..

lillo44

Mer, 06/12/2017 - 10:50

.....si riuscirà una volta per tutte a fare chiarezza su queste banche e sui i probabili responsabili visto quello che è scaturito da questa problematica??: risparmiatori truffati - banche salvate dal fallimento - ecc.!! E' pur vero che chi paga per tutti gli errori sarà sempre il popolo, ma è normale in un paese civile?? Non credo proprio!!!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 06/12/2017 - 10:51

Di sicuro verrà tutto insabbiato come sempre. Resta da vedere solo come.

Duka

Mer, 06/12/2017 - 11:09

una manica di ladri incalliti

carlocarlo60

Mer, 06/12/2017 - 11:13

IL PD E TUTTO IL GOVERNICCHIO DELL'ITALIUCCIA SONO DENTRO FINO AL COLLO SONO TUTTI CONNIVENTI MA NON SO SE RIUSCIRANNO A FERMARE QUESTA VALANGA ANCHE CON IL SUPPORTO DI MAGISTRATI COMPIACENTI !

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/12/2017 - 11:24

---anch'io credo che il ghizzoni debba essere sentito quanto prima--e se affermerà come credo di non aver subito nessuna richiesta diretta da parte della boschi--tutto il monumentale castello accusatorio se ne andrà a ramengo---con de bortoli che sarà costretto ad aprire il portafoglio ed ipotecarsi la casa---

Nerone48

Mer, 06/12/2017 - 11:31

X un mattone che cadde a Pompei fecero dimettere i compagni urlanti il ministro Bondi.Con Franceschiello ferrarese va a catafascio tutto gli urlanti tacciono, così è x il caso Etruria la bionda attaccatissima alla poltrona come i suoi compagni di merende non molla e passa all'attacco forte dell'aiuto di magistrati rossi che girano la frittata come pare a loro.Un minimo d'orgoglio x fare un passo indietro manco a pensarci::compagni fate pena x non dire altro.

giginonapoli

Mer, 06/12/2017 - 11:38

sarebbe ora di mettere in galera il Bomba e la sua donzella Boschi.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 06/12/2017 - 11:39

con quella bocca può dire e fare ciò che vuole!

squalotigre

Mer, 06/12/2017 - 12:00

Fanno di tutto per non fare confermare a Ghizzoni quello che De Bortoli ha scritto. Peccato che la Boschi sia stata così ingenua da querelare il giornalista e nella causa che credo non si farà perchèl'avvocato della Boschi ed anche tutto il mondo che ruota attorno a queste vicende, consiglieranno la sottosegretaria a ritirare la querela che nei pensieri di Miss Etruria dovrebbe solo servire ad intimidire il giornalista. Ghizzoni ha potuto trincerarsi dietro il silenzio ma di fronte ad un tribunale dovrà per forza rispondere. Proprio per poter ritirare la querela la Boschi non ha denunciato per diffamazione De Bortoli. Non avrebbe potuto ritirare una denuncia penale mentre con la faccia di tolla che si ritrova (bella ma di tolla) dirà che la ritira per la sua grande bontà.

DRAGONI

Mer, 06/12/2017 - 12:03

LETTERA ESAURIENTE A DETTA DI CASINI!!LA LETTERA PERO'E'STATA SCRITTA DOPO CHE L'ESIMO MAGISTRATO E' STATO PRESO CON LA MANI NELLA MARMELLATA!! PRIMA PERCHE' NON E' STATO PIU' CHIARO E TRASPARENTE ??

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/12/2017 - 12:04

---Nerone48 --se reputi bondi una persona degna di stima --leggiti il libro che ha scritto su berlusconi---scoprirai anche tu la vera natura del papy --scritta da un uomo al di sopra di ogni sospetto--

Ritratto di pedralb

Anonimo (non verificato)

squalotigre

Mer, 06/12/2017 - 12:36

elkid - lei è un profeta, complimenti! Lei sa che Ghizzoni dichiarerà di non avere mai subito interferenze da parte della Boschi o da qualcuno da lei inviato. Deve essere ricchissimo, chissà quanto avrà vinto al lotto grazie alla sua dote di prevedere il futuro. Io non posseggo purtroppo questa dote e per quanto sia lontano dalle posizioni politiche di De Bortoli sono convinto che per pubblicare quanto ha pubblicato debba avere delle registrazioni inoppugnabili. Se Ghizzoni avesse voluto smentire le affermazioni di De Bortoli non si sarebbe trincerato nel silenzio ma lo avrebbe affermato subito. Ma questo è un discorso troppo complicato per un diversamente intelligente qual lei è.

Libero 38

Mer, 06/12/2017 - 13:10

Amici cari non illudiamo che finalmente verra' fuori la verita'I nomi di chi si e' frecato(tra questi il padre della boschi) tutti i risparmi di tanti italiani.L'accozzaglia PDiota ha pilotato casini a presidente della commissione per far finire come sempre tutto a tarallucci e vino.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 06/12/2017 - 13:10

"Renzi, ci occupiamo dei problemi reali delle persone" come se quelli creati dalle banche non fossero problemi reali di cui lui e il PD sono in parte, almeno politicamente, responsabili. PD a casa punto.

agosvac

Mer, 06/12/2017 - 13:11

Sia renzi che la signora boschi stanno rischiando di grosso. Rischiano non solo di sputtanarsi ma anche di essere passibili di galera per avere commesso degli illeciti. Incredibile che non riescano ancora a capirlo. Forse si sentono forti per una magistratura che è piuttosto ondivaga. Ma anche i magistrati, se commettono illeciti giudiziari, possono essere messi sotto inchiesta, se non oggi sicuramente domani o dopo domani. Le banche in odor di poca santità sono tutte, chi più chi meno, ad amministrazione della sinistra di Governo. Questo ormai si sa.

Libertà75

Mer, 06/12/2017 - 13:34

Ma finitela di aspettarvi segreti contro la casta da parte di Ghizzoni! Se avesse voluto parlare, oggi sarebbe già stato suicidato!

Libertà75

Mer, 06/12/2017 - 13:37

@squalotigre, il nostro elkid non solo ha il dono della preveggenza, ma anche dell'obiquità e della capacità di viaggiare nel tempo... in passato è anche stato in grado di dire che sapeva dei mitra dei carabinieri abbandonati in auto mentre erano saliti con le studentesse a Firenze. Conoscendo la storia dei Santi, si può immaginare che elkid a questo punto abbia più carismi di Sant'Antonio da Padova.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/12/2017 - 13:44

-squalo-prima di tutto lei non conosce la differenza tra una denuncia ed una querela-ed i termini di scadenza che le due formule presentano e non sa per esempio che la querela penale avrebbe portato ad un processo pubblico con intasamento delle aule del tribunale con giornalisti e curiosi da tutto il globo terracqueo-proprio quello che la boschi cerca di evitare-perchè il tipo di denuncia civile fatto gli consentirà di non essere neppure presente al procedimento-non credo che la boschi sia tanto ingenua da denunciare per poi ritirare-sarebbe indiretta ammissione di colpa-se ha denunciato è sicura del fatto suo-e non credo che sia stata tanto ingenua da andare personalmente da ghizzoni ammesso che si sia interessata alla questione-ammettiamo pure per un attimo che si sia servita di un intermediario-si ricordi però che l'onere della prova spetta a colui che viene chiamato in causa e non viceversa-si ricordi che la malattia del giornalismo italiano è la "relata refero"

giottin

Mer, 06/12/2017 - 13:53

Mettete le grate alle finestre...

veromario

Mer, 06/12/2017 - 14:53

direi di fare in fretta ad ascoltare questi ghizzoni,prima che si getti da una finestra.

oracolodidelfo

Mer, 06/12/2017 - 15:22

elkid 13,44 - tra denuncia e querela, elkid dice il vero.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 06/12/2017 - 15:27

Se trema il padre dovrebbe tremare anche lei, che lo difende a spada tratta, ovviamente "tremare" almeno davanti agli elettori. Il fumoso presidente del Consiglio è stato costretto a inserirla nel suo (s)governo e ciò indica che la fanciulla gode di potenti appoggi nel partito, almeno per ora, poi si vedrà.

pastello

Mer, 06/12/2017 - 15:28

Una candidatura sicura nelle file del Pd val bene una messa

carpa1

Mer, 06/12/2017 - 15:31

Squalo, ma che stai a commentare! Lo sanno anche i sassi che "chi vive sperando, muore ca..do".

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mer, 06/12/2017 - 15:44

X elkid: bravo, complimenti! Se ritieni che Ghizzoni possa solo confermare di non aver ricevuto pressini o richieste dalla boschi mi spieghi, tu che sei un tuttologo, perchè non lo ha fatto subito? Se ci sei batti un colpo!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/12/2017 - 15:46

---libertà ---non si tratta di preveggenza---sono solamente più documentato di molti--di te più di certo----fors'anche perchè tra le altre cose faccio politica attiva anch'io----dalle parti di piazza gae aulenti è da giorni che si vocifera che de bortoli abbia preso un granchio--di qui la mia sicurezza sul fatto che ghizzoni e la boschi --quand'anche si fossero incontrati per manifestazioni ufficiali insieme ad altre autorità -non credo che abbiano parlato di etruria--quanto ai mitra nell'auto dei caramba--è una notizia di una testata locale data da un solerte giornalista---oltretutto--domanda che gli inquirenti hanno già fatto ai presunti imputati--ossia sulla bestialità non solo di lasciare l'auto di servizio incustodita--ma anche i mitra alla mercè di chiunque---dovranno rispondere anche di questo gli ormonati---

giovanni PERINCIOLO

Mer, 06/12/2017 - 16:02

elkid. Questo tempo di fregnacce é dai tempi di mani pulite che le sentiamo ripetere da tutti i trinariciuti ma quando Dipietro, in raro momento sincerità, confermo' che mani pulite evito' di guardare a sinistra non intesi nessun compagno commentare o smentire. Il soccorso rosso non é una fake news, é la pura verità!

Libertà75

Mer, 06/12/2017 - 17:00

@elkid, sul fatto che tu possa essere più informato, non dico di me, ma di chiunque su questo forum rasenta il ridicolo. Sul fatto che questa disinformazione sia patrimonio umano di chi fa politica attiva rende il tutto molto triste e sottolinea la pochezza che contraddistingue la classe politica attuale. Non me ne volere, ma dovresti dimostrarmi un qualsiasi articolo dove ciò che tu hai esposto sia risultato sufficientemente rappresentativo della realtà. Infine, nel caso specifico, io non so chi dei 2 abbia ragione (tra Boschi e De Bortoli) e sinceramente mi cambia poco. Quello che so con certezza è che il decreto rubarisparmi è stata una scelta politica, poiché i salvataggi pubblici erano ancora possibili. Il Bail In è stata una scelta di sinistra e non un'imposizione tedesca. Non avete avuto rispetto della povera gente e dei risparmiatori.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 06/12/2017 - 17:40

Il fascicolo 4398/15 della Procura di Arezzo alla combriccola del Renzi e della sua amata Boschi. nxxxxxxxxxxxt

onurb

Mer, 06/12/2017 - 17:43

Pensare che Renzi era riuscito a ottenere un magistrato amico, seguendo le orme di Nichi Vendola e contando sul famoso proverbio che dice che chi trova un amico trova un tesoro. Mi sa che stavolta la faccenda gli si potrebbe ritorcere contro.

ilbarzo

Mer, 06/12/2017 - 18:08

La Boschina non trema è protetta da Renzi e Renzi è il potere assoluto in un popolo di pecore.

ilbarzo

Mer, 06/12/2017 - 18:11

Spero sia la Boschina a dover risarcire il giornalista De Bortoli e non viceversa come a affermato la sottosegretaria Laterinese.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/12/2017 - 18:15

--(secondo)--per quanto riguarda la seconda questione --io rimango del parere che il "bail in" sia più democratico e giusto del "bail out"---non vedo perchè i casini fatti da una banca dovremmo sobbarcarceli tu ed io in qualità di contribuenti --ed andando a gonfiare il debito pubblico piuttosto che non ricadere su quei nubbi che hanno firmato la qualunque tra titoli ed obbligazioni infischiandosene di leggere i contratti e sognando un insperato eldorado

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/12/2017 - 18:19

--PERINCIOLO-si rilegga la storia di primo graganti e scoprirà che non ci sono stati trattamenti di favore---la sinistra talora è stata più accorta --quando invero scoperta con le dita nel barattolo di marmellata ha dimostrato altra fibra---greganti si è fatto il carcere ed ha parlato di ruberie personali pur di non inguaiare il partito---augh

trapa2968

Mer, 06/12/2017 - 19:01

Buonasera, vorrei capire se i debitori di banca Eturia, quelli " famosi" se sono stati segnalati alla banca dati dei rischi bancari, come i comuni mortali

nonna.mi

Mer, 06/12/2017 - 19:12

Ho anch'io una domanda per elkid: come ho già ammesso, so troppo poco delle situazioni complicate della Politica, ma nella mia semplicità che però non giudico sciocca, vorrei sapere per quale Merito straordinario la Boschi occupa l'importante Incarico che le è stato dato,così come non riesco a convincermi che sia stato giusto dare a Casini la Potenzialità di occuparsi di situazioni difficili odierne,dato il Carattere non certo franco e sicuro di questo personaggio politico sempre pronto a ...virare opinione per sua personale convenienza. Ma forse il nostro tutto altro che sciocco blogger non mi riterrà abbastanza intellettuale. Amen Myriam

squalotigre

Mer, 06/12/2017 - 19:18

elkid - ma non si rende nemmeno conto che con le sue affermazioni inguaia ancor più la Boschi e rende ancor più verosimile la mia ipotesi di ritiro della querela allorquando Ghizzoni fosse chiamato a testimoniare in Tribunale? Una persona che ,come lei dice di fare, fa politica attiva, in vista delle elezioni, riceve una diffamazione ed anziché fare una immediata denuncia penale che avrebbe comportato un dibattimento pubblico dove sarebbe stata l'eroina vittima delle calunnie di un giornalistuncolo (De Bortoli ha una carriera ultratrentennale ed è stato anche Direttore di Corsera). Cavolo quale occasione migliore per ergersi a figlia devota ed incorruttibile di padre onestissimo? Ed invece dopo mesi sporge una querela dove non ha neanche l'obbligo di presentarsi, ma ha la facoltà di ritirarla. De Bortoli infatti ringrazia. Il suo libro andrà a ruba.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 07/12/2017 - 01:18

--nonna mi---ci sono ragazzi in italia che studiano sodo--si industriano--si guardano intorno- si organizzano--hanno una straordinaria smania di fare---molto interessati alla res publica--vanno a 100 allora e bruciano i tempi----poi ci sono gli zombi--tutti social e distintivo --grandi fratelli e isole dei famosi dipendenti --che non fanno un azz dalla mattina alla sera --ciondolano con l'elastico delle mutande rigorosamente in bella vista ed hanno lo smarth attaccato col cemento al padiglione auricolare--la max aspirazione per costoro è farsi i trip in disco nel week end--la boschi appartiene alla prima categoria --cento su cento al classico---110 su 110 in giurisprudenza all'uni e master successivo in diritto societario--le fondamenta sono solide --poi ti spiego le puntate successive---

Libertà75

Gio, 07/12/2017 - 10:44

@elkid, si sarà perso un messaggio. Tuttavia, rispondo al tuo bail in. A me non interessa nulla di quale sia la tua opinione, qua si parla di diritti e non si parte dal tuo permeismo basato su un substrato di assenza culturale. Primo, la nostra Costituzione tutela e favorisce il risparmio. Cosa che di per sé vuol dire che il bail in è ai limite della costituzionalità. Secondo, far firmare obbligazioni convertibili spacciandole per altro e dimostrando risultati societari non veritieri, non si tratta di legittimo bail in, ma di truffa. Cosa che tu trovi legittima? Parrebbe di sì! Terzo, un bail out puro non si può fare, tocca passare sempre da fondi a termine, come con MPS, oppure a trasferimento della proprietà in capo allo Stato. Quarto, se per te è giusto usare i miei soldi di contribuente per avere la pigione da 4 extracomunitari, io sono onestamente libero di pensare che sia più giusto usarli per salvare dei risparmiatori. Saluti!

squalotigre

Gio, 07/12/2017 - 11:01

elkid - io sono andato a scuola a 5 anni e mi sono laureato a Pavia con il massimo dei voti e la lode a 22 anni e tre mesi in Medicina e Chirurgia. Dopo 4 anni e mezzo ho conseguito la specializzazione in Chirurgia generale durante i quali lavoravo a tempo pieno in un Pronto Soccorso nel quale ero stato assunto dopo avere vinto un Concorso Pubblico. Non per questo sarei stato un buon politico anche perché i compromessi non sono consoni alla mia natura. La Boschi è laureata in giurisprudenza? Benissimo, faccia l'avvocato perché la laurea non le da alcuna patente di statista e tantomeno è garanzia di onestà. Ci sono netturbini onestissimi e medici ladri e cialtroni. Cercare di salvaguardare il proprio genitore è umano ma questo non deve spingere a commettere quegli abusi che si rimproverano agli avversari e che per chi fa politica è un marchio indelebile. Cercare di giustificare il proprio padre dicendo che è onesto perché andava a scuola in bicicletta è patetico e ridicolo.