Euroistruzioni per i rimpatri "A casa ma solo se vogliono"

In un manuale le direttive per rispedire i clandestini nei Paesi d'origine Ma burocrazia e politically correct lo trasformano subito in una comica

Con almeno quattro anni di ritardo (l'emergenza immigrazione in Italia fu dichiarata nel 2011) la Commissione europea si sta realmente interessando dell'esodo dall'Africa. Già dopo le Primavere arabe si prevedeva un vasto fenomeno migratorio, eppure fino a poche settimane fa, fino alla tragica foto del piccolo Aylan e alle scene di Budapest, c'era chi bollava l'allarme come esagerazione. Ora la Commissione tenta di correre ai ripari, ma in modo un po' confuso.

Dietro alla retorica del presidente Jean-Claude Juncker, più che all'accoglienza si sta pensando a come fermare l'esodo e a come rispedire indietro chi non ha diritto all'asilo. Il sistema attuale è una macchina ingolfata: nel 2013, su 425.000 persone destinatarie di un provvedimento di espulsione in tutta Europa, solo 167.000 hanno effettivamente fatto ritorno nel proprio Paese. La prima risposta di Bruxelles si può leggere in un manuale di un centinaio di pagine che la Commissione ha elaborato ma non ancora adottato. Si tratta di un insieme di linee guida che si raccomanda agli Stati di seguire per rimandare a casa i migranti cui è negato il diritto all'asilo. Il documento, nello sforzo di coniugare un maggior tasso di efficienza nelle espulsioni con la necessità politica di non apparire troppo duri con i migranti, inanella alcune raccomandazioni che risultano un po' surreali.

C'è la parte del buon senso scontato, quando si sottolinea che «l'adesione volontaria a un obbligo di ritorno» è da preferire, perché «più dignitosa, sicura e spesso più efficiente dal punto di vista dei costi». Insomma, prima di cacciarli chiediamo per favore se se ne vanno spontaneamente. Segue una botta di realismo, quando si segnala che il profugo, dopo aver speso tutto ciò che possiede e rischiato la vita in un viaggio della speranza, potrebbe essere non essere poi così collaborativo. In tal caso, ammette il documento, si potrebbe essere costretti a ricorrere all'espulsione coatta e alla detenzione. Il manuale caldeggia però di ricorrervi solo in casi estremi, preferendo metodi alternativi. In un altro documento allo studio della Commissione, rivelato dal sito Euobserver.com, si rivela che l'Unione sta pensando anche a sistemi di sorveglianza elettronica per chi è destinato a essere espulso.

Una volta arrivato il momento di partire, il manuale si infila in una procedura ancor più macchinosa. Innanzitutto andrà richiesto il consenso di tutti i Paesi che il migrante deve attraversare. Una cosetta facile facile, che si aggiunge all'altra raccomandazione in caso di viaggio aereo: l'espulso va scortato da forze dell'ordine (ma si ammette la possibilità di usare vigilanza privata) non armate e devono essere a bordo anche un medico e un interprete. Si sfiora il ridicolo poi, quando il manuale nota che in Europa non esiste un sistema di tracciamento unificato degli espulsi: le polizie dei vari Paesi si parlano poco. Per cui è facile che chi viene costretto a tornare a casa, semplicemente si sposti in un altro Paese Ue e ricominci da zero la trafila in caso che venga individuato. Per ovviare, il consiglio è di chiedere all'immigrato, una volta tornato in patria, di avvisare scrivendo. Non si specifica se mediante lettera o sia sufficiente una cartolina.

L'euroburocrazia colpisce ancora. Intanto si lavora a un fondo fiduciario europeo per «aiutarli a casa loro», direbbe Salvini. Ma, si raccomanda, senza dare la sensazione di pagare per rispedirceli. L'importante è l'apparenza.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 11/09/2015 - 08:36

ma quale rispedire quelli ritorneranno in continuazione.Ormai non potete più fare niente.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 11/09/2015 - 08:38

sì sono tutti li che strepitano dalla voglia di tornare a casa...ma che elementi.

Tuthankamon

Ven, 11/09/2015 - 08:56

Esattamente come NON si deve fare!

Ritratto di MissPiggot.

MissPiggot.

Ven, 11/09/2015 - 08:57

a NEUROLANDIA la novella terra di Bengodi dei clandestini TUTTO E' POSSIBILE

Tuthankamon

Ven, 11/09/2015 - 08:57

La UE NON riesce ad avere nemmeno una PROCEDURA comune in materia, figurarsi una politica!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 11/09/2015 - 08:59

E BASTA DEFICIENTI NELLE ISTITUZIONI, NAZIONALI O INTERNAZIONALI CHE SIANO. La pratica del SI FA COSÌ... MA ANCHE..." DEVE FINIRE! CHI NON HA LE IDEE CHIARE DEVE ANDARE FUORI DA COGLI○NI !!!

Gianluca_Pozzoli

Ven, 11/09/2015 - 09:48

ottimo, scelta politically correct in fede Laura Boldrini

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 11/09/2015 - 10:10

"A casa solo se vogliono"... Ecco qua la mega fregatura, questi ce li dovremo tenere sul groppone per sempre. Sono tutti impazziti.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 11/09/2015 - 10:13

L'unico strumento utile ed efficace per il rimpatrio è l'utilizzo delle armi... non ci sono altri mezzi.

i-taglianibravagente

Ven, 11/09/2015 - 10:25

e' il mondo che gira al contrario. mi sono rassegnato da un pezzo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 11/09/2015 - 10:42

"La piu bella costituzione del Mondo" cita:(art.10):"Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana(bella sviolinata), ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge"....Ditemi voi,quanti paesi al mondo "impediscono l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana"....Teoricamente TUTTO IL MONDO(forse anche Marte)!!!!!

vince50

Ven, 11/09/2015 - 10:55

La soluzione sarebbe semplice se si volesse,ma è più che ovvio che ai soliti noti va bene così.Basterebbe saggiamente dire stop ai finanziamenti,e il 99% tornerebbero da dove sono arrivati.No lavoro no soldi tornare a casa!!,però i cuoricini teneri che ci mangiano alla grande non sarebbero d'accordo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 11/09/2015 - 11:00

Chissà se fra qualche decina di anni,non si debba subire l'invasione dei Marziani,che dovranno avere diritto di asilo,perchè di certo non godranno dell'"effettivo esercizio delle libertà democratiche",offerte invece dalla "più bella costituzione del Mondo"!!!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 11/09/2015 - 11:07

Ma questi che ci comandano, per arrivare al potere hanno fatto a gara tra chi fosse il più ixxxxa? Da noi ce ne sono già troppi a cominciare dal cosiddetto premier, ai vari ministri e presidenti; quindi che non rompano più i cxxxxxxi che ce li stanno già massacrando in Patria!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 11/09/2015 - 11:08

Saremmo già contenti che si scremasse il brodo da tutta la delinquenza straniera presente in Italia. Con carcerazioni seguite, alla scadenza della pena, da espulsioni FISICHE. Molti dei delinquenti stranieri presenti in iItalia hanno alle spalle curricula criminali lunghi chilometri. Eppure sono sempre lì, a farsi beffe delle nostre forze dell'ordine.

buri

Ven, 11/09/2015 - 11:09

ecco le istruzioni dell'UE, quindi non ci saranno rimpatrii, mettia,oci il cuore in pace

Lucky52

Ven, 11/09/2015 - 11:12

La costituzione per deficenti. La costituzione di una nazione deve pensare solo ed esclusivamente al bene dei propri cittadini e poi......gli altri

Ritratto di KRISDA12

KRISDA12

Ven, 11/09/2015 - 11:13

RIDICOLI... CI SAREBBE DA RIDERE SE NON FOSSERO DAVVERO PERICOLOSI. SIAMO NELLE MANI D'INCOMPETENTI ED INCAPACI. LO SIAMO IN ITALIA, MA ANCOR PEGGIO IN EUROPA. LA MERKEL MI SEMBRA BIPOLARE E GLI ALTRI EBETI. RENZI?? STENDIAMO UN VELO PIETOSO.. EPPURE CI SONO PERSONE ANCORA CHE SI CIUCCIANO QUELLO CHE DICE E CI CREDONO O ALMENO FANNO FINTA. E' PERICOLOSO TUTTO CIO' E NON HANNO NEANCHE LA LUNGIMIRANZA DI CAPIRLO. QUANDO LI AVREMO PRESI TUTTI, CHE CI FACCIAMO? LI FACCIAMO LAVORARE? DOVE? LI MANTENIAMO? COME? SE LO CHIEDONO QUESTO FRA UN SELFIE E L'ALTRO?

RobertRolla

Ven, 11/09/2015 - 11:14

Insomma, ecco pronto il protocollo per il suicidio assistito dell'Europa.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 11/09/2015 - 11:15

Un manuale di cento pagine? Cento pagine!?! Penso ai dieci Comandamenti...due tavolette scarse!

Ettore41

Ven, 11/09/2015 - 11:30

Quello che fa piu' imbestialire e' che la gente che mandiamo a Bruxelles prende una vagonata di soldi per produrre decisioni idiote ed inattuabili. L'occidente e' destinato a soccombere e diventare schiavo degli Asio-Africani. La Fallaci e' stata una Cassandra ma aveva ragione; Eurabia e' attuale.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 11/09/2015 - 11:35

Non sarebbe opportuno anche un manuale sulle vessazioni delle tasse??? Se si ritengono giuste si pagano altrimenti si rifiutano.Certo che i nostri parlamentari europei sono veramente da ZELIG,e sinceramente sono buono.

ziobeppe1951

Ven, 11/09/2015 - 11:40

É la dimostrazione che se non si va a votare in massa verranno sempre eletti i rappresentanti dei cxxxxxxi con relative leggi

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 11/09/2015 - 11:49

Si le Politiche Europee arrivano TROPPO TARDI o MAI. Intanto nel paese di JUNKER e precisamente ad AMBURGO, qualcuno si è divertito a buttare del GAS SEMI PARALIZZANTE con VENTISEI RICOVERATI in OSPEDALE. Questo è l'INIZIO di una NUOVA EUROPA come descritto da tanti POLITOLOGHI ancora nel 2012.

Libertà75

Ven, 11/09/2015 - 11:50

Questa è la sinistra europea e voi bananas vi lamentate che solo i komunisti italiani sono diversamente intelligenti... svegliatevi, è una questione internazionale!

korovev

Ven, 11/09/2015 - 11:55

il titolo mi sembra un'pò troppo ad effetto, ma cosa c'è da discutere? li metti sul primo aereo diretto per il loro paese. fine. non fanno così gli americani? anche perchè a botte di 35 euro al giorno per lontano che uno deve andare a non tenerli due settimane ci costa comunque meno.

macchiapam

Ven, 11/09/2015 - 12:35

Come è mai possibile che i ittadini europei paghino (profumatamente)funzionari che riescono a scrivere tante balordaggini?

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Ven, 11/09/2015 - 15:18

Qualora si volesse, non solo vorrebbero, ma lo auspicherebbero in maniera fervida, senta e forte.

Ritratto di Chichi

Chichi

Ven, 11/09/2015 - 20:05

Classico sistema dell'Europetta: Fare regole con la certezza che non potranno mai essere applicate. Più facile raddrizzare i cetrioli!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 11/09/2015 - 20:17

Con il termine retirada gli storici indicano l'esodo di circa cinquecentomila spagnoli, uomini, donne e bambini, dalla Spagna alla Francia tra la fine di gennaio e i primi giorni di febbraio 1939 per sfuggire alle incalzanti truppe franchiste, che il 23 dicembre 1938 avevano iniziato l'offensiva contro la Catalogna, penultimo atto della tragedia che, iniziatasi con l'alzamiento del 18 luglio 1936, avrebbe chiuso, con la caduta di Madrid e Valencia alla fine di marzo, l'esperienza della Repubblica spagnola. ----------------SOLO LA FRANCIA SE NE PRESE 500,000 in poco più di una settimana! E voi ragliate, ragliate, ragliate!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Sab, 12/09/2015 - 13:54

Omar, ti è crollata una gru sulla testa? Allora ti capisco...